Cerca

Under 17 Femminile

Torino-Accademia Torino: le granata di Ilaria Borri ribaltano il risultato con i gol di Sotgiu, Bosio ed Esposito e blindano la vetta

La vittoria dello scontro diretto permette alle padroni di casa di allungare sulla seconda in classifica e portarsi a +6 

Torino-Accademia Torino: le granata di Ilaria Borri ribaltano il risultato con i gol di Sotgiu, Bosio ed Esposito e blindano la vetta

Nicole Grieco e Federica Esposito del Torino U17 sono le migliori in campo

Un match di fuoco quello tra Torino e Accademia Torino, terminato 4-2 per la padroni di casa al termine di novanta minuti giocati con il coltello tra i denti da ambo le parti. Il campo premia il Torino dell'allenatrice Ilaria Borri, che negli ultimi cinque minuti del secondo tempo ha totalmente ribaltato il risultato fino a quel momento favorevole alle avversarie per 1-2; i tre punti conquistati consentono alle granata di volare in classifica e continuare a godersi il primo posto in solitaria.
I primi quarantacinque minuti si chiudono in perfetta parità con la rete di Rebecca Sotgiu per la formazione casalinga e l'eurogol di Arianna Massa Bova per la squadra del tecnico Patrick Geninatti; è il secondo tempo a regalare batticuore e spettacolo per gli occhi: proprio quando l'Accademia Torino sembrava avere piena gestione della gara e vittoria in tasca grazie alla conclusione di Martina Olocco, l'XI di Ilaria Borri colpisce ed affonda con la solita Sotgiu, Greta Bosio e Federica Esposito. 

Una perfetta parità. Il big match Torino-Accademia Torino della nona giornata inizia a rilento: le squadre necessitano di un abbondante quarto d'ora prima di carburare e allietare gli spettatori del bel calcio a cui ci hanno abituato; il freddo gioca la sua parte ma a rendere agitati gli animi è l'importanza emotiva e calcistica che la partita riveste: non solo si incontrano tanti ex, chi vince vola in vetta alla classifica!
Il rettangolo di gioco non decreta una squadra nettamente superiore all'altra, entrambe si danno molto da fare; il Torino, però, riscontra più facilità ad avvicinarsi in area di rigore con Nicole Grieco, una delle migliori calciatrici in campo, che spaventa il portiere ospite Ilaria Giamello al sedicesimo giro d'orologio con un bel tiro che accarezza il palo.
Gol per il Torino al diciassettesimo minuto con Rebecca Sotgiu, nella traiettoria il pallone sbatte sul piede di Matilda Villa, trovatasi al posto sbagliato nel momento sbagliato, ma questo sarebbe ugualmente terminato il porta. 
L'Accademia Torino si è scrollata da dosso il timore iniziale e finalmente ha iniziato a giocare come ci si aspetta: un primo brivido per la difesa granata è dato dal tiro di Arianna Massa Bova, che tenta di raccogliere la punizione di Giorgia Testa senza però trovare una conclusione fortunata. La numero 8 non lascia trascorrere molto tempo e si rifà con uno spettacolare euro gol: un pallonetto infilato sotto al sette che non lascia scampo al portiere Margherita Vaccarino. 
La partita si è accesa acquistando il giusto ritmo, è uno spettacolo vedere queste due squadre giocare!
Ancora un brivido per la retroguardia ospite: il Torino si avvicina al raddoppio con il tiro di Nicole Grieco che termina largo di pochissimo.
Si presenta per l'Accademia l'ultimo tentativo per andare negli spogliatoi in vantaggio: un brutto fallo su Sara Orlandin regala alla formazione del tecnico Patrick Geninatti un'invitante punizione dal limite dell'area (che crea qualche trambusto in tribuna circa la posizione): calcia Massa Bova che però spreca un'occasione d'oro colpendo in pieno la barriera. 
Le squadre rientrano negli spogliatoi in perfetta parità, facendo pregustare negli ultimi minuti quella che sarà l'intensità del secondo tempo. 

Rimonta contro rimonta. Non basterebbe un manuale per raccontare tutto ciò che è accaduto negli ultimi quarantacinque minuti di partita! Il Torino si rende da subito pericoloso con una punizione invitante calciata a dovere da Nicole Grieco ma che termina in pieno sulla traversa (ancora trema). La formazione ospite risponde immediatamente con un tentativo di Sara Orlandin, che entra in area di rigore con palla al piede ma se l'allunga troppo e la difesa granata, guidata dal capitano Cecilia Gazzera, non le permette di spingersi oltre. 
L'Accademia Torino trova il raddoppio con una splendida rete di Martina Olocco: un tiro che aveva tutto il sapore di un assist termina nell'angolino alto della porta di Margherita Vaccarino facendo impazzire di gioia panchina e tribuna. 
La squadra del tecnico Patrick Geninatti prosegue come un treno la cavalcata e il Torino, che attraversa un dieci minuti di eccessiva staticità, sembra patire il giro palla delle avversarie.
È negli ultimi dieci minuti che si accende la gara: l'area di rigore dell'Accademia Torino è un assedio di maglie bianche, le padroni di casa tentato e ritentano conclusioni verso la porta ma trovano una difesa vigile che respinge al meglio i tentativi, soprattutto con interventi puliti e mai fallosi; sono Nicole Grieco e Federica Esposito a rendersi più pericolose ma Martina Martullo e compagne non si lasciano superare. 
Nell'arco di cinque minuti succede l'impossibile: proprio nel momento in cui l'Accademia Torino non aspettava altro che il triplice fischio per festeggiare, il Torino dell'allenatrice Ilaria Borri pareggia al quarantaquattresimo con il gol di Rebecca Sotgiu (un pallone sfortunato per l'Accademia, che sbatte sul palo e oltrepassa la linea di porta) e passa in vantaggio al quarantacinquesimo con Greta Bosio.
Non c'è più tempo: nell'arco di sessanta secondo il Torino la ribalta e conquista un match di fuoco, allungando così in classifica a +6 da un Accademia Torino seconda, che ha disputato un'ottima gara e che paga un po' di disattenzione finale. 

IL TABELLINO 

TORINO-ACCADEMIA TORINO 4-2
RETI: 17' Sotgiu (T), 33' Massa Bova Bovat A. (A), 11' st Olocco (A), 40' st Sotgiu (T), 44' st Bosio (T), 45' st Esposito (T).
TORINO (4-2-4): Vaccarino 6.5, Civitico 7, Degani 7 (12' st Caffaratto 7), Cammarata 7, Ughetto 7, Gazzera 7, Grieco Nicole 8, Cadario 7 (35' st Bosio 8), Giorgietti 6.5, Esposito 8, Sotgiu 8. A disp. Vallosio, Pierro, Guarini, Manca, Sigrisi S., Scaravelli, Pralotto. All. Borri 7. Dir. D'Urzo - Vassarotto.
ACCADEMIA TORINO (4-3-3): Giamello 6.5, Pavesio 6.5, Villa 7, Tosello 6.5, Martullo 6.5, Monteverde 6.5, Orlandin 8 (38' st Mango SV), Massa Bova Bovat A. 8 (20' st Ricciardi Caldera 6.5), Testa 6.5 (7' st Mangino 6.5), Olocco 7, Saronni 6.5 (1' st Taglialatela 7). A disp. Bovetti, Perrone, Russo, Liguori, Lacava. All. Geninatti - Crepaldi 6.5. Dir. Lanzetta - Perrone.
AMMONITA: 29' Testa (A).

LE PAGELLE 

TORINO 
Vaccarino 6.5 
La retroguardia le evita il lavoro sporco. Nel primo tempo chiamata in causa poche volte, nel secondo dimostra sicurezza e determinazione tra i pali. Avrebbe però potuto fare di meglio con i piedi.    
Civitico 7 Una sicurezza in difesa. Piccola ma grintosa, non si è tirata indietro nei contrasti ed è stata brava a giocare il pallone anche nelle situazioni più critiche. 
Degani 7 Una prestazione ordinaria: ha fatto il suo contribuendo all'ottima riuscita della fase difensiva nel corso del primo tempo. 
12' st Caffaratto 7 Si è resa protagonista di qualche bella azione nel secondo tempo senza però lasciare il segno, tuttavia porta a casa una gara più che discreta. 
Cammarata 7 Ha fatto passare pochi palloni, sempre vigile e attenta a chiudere ogni varco che potesse regalare avanzata alle avversarie. 
Ughetto 7 Ben posizione e sempre in partita, è stata molto brava a contenere la fase offensiva dell'Accademia Torino. 
Gazzera 7 Un vero leader in campo, porta a casa una buonissima prestazione. Molto bene la lettura dell'azione e gli anticipi. 
Grieco Nicole 8 Una delle migliori in campo! Non ha mollato la presa per novanta minuti, credendoci anche quando le compagne sembravano aver accusato il raddoppio delle avversarie. Si contraddistingue per velocità e fantasia, le sue giocate non sono mai prevedibili ed è una fortuna averla in squadra. Ha dato filo da torcere alla difesa dell'Accademia Torino, soprattutto nel finale di partita. 
35' st Bosio 8 Non ha avuto molti minuti a disposizione ma sono bastati per lasciare il segno siglando il gol del 3-2. Si è sicuramente trovata al posto giusto ma è stata lucida ad infilare la palla in rete. 
Giorgietti 6.5 Ha condotto una gara ordinaria, senza rendersi molto partecipe nelle azioni; tuttavia, molti palloni sono passati dai suoi piedi e non ha sfigurato in fase di possesso palla. 
Esposito 8 La più vivace della partita nonché tra le più brillanti dell'ultima fase di gioco. È stata brava a mantenere alta la concentrazione per gli interi novanta minuti. Il gol è stata solo la ciliegina sulla torta dopo numerosi tentativi a cui si è opposta la retroguardia avversaria.
Sotgiu 8 I gol e la prestazione del primo tempo le regalano un votone ma avrebbe potuto fare di più in fase di costruzione; nelle ultime frazioni di gioco è risultata molto statica. 
All. Borri 7 Recuperare una partita di questa intensità non è stato facile. Ottima la gestione della panchina, non ha rivoltato il volto della squadra e si è dimostrata la mossa giusta.

ACCADEMIA TORINO 
Giamello 6.5 Reattiva, sicura nelle prese e precisa nei rinvii. Nel corso dei novanta minuti si è fatta trovare quasi sempre pronta, bloccando anche conclusioni insidiose che avrebbero potuto incidere sul risultato. I gol non sono colpa sua ma sicuramente avrebbe potuto mostrare più attenzione e concentrazione durante l'ultima fase di gioco. 
Pavesio 6.5 Non perde mai di vista il pallone ma spesso lo spazza via anziché tentare di giocarlo. Non le manca sicuramente il coraggio: in più di un'occasione qualche entrata sporca ha interrotto azioni che avrebbero potuto creare problemi in area. 
Villa 7 Un voto alto per premiarne la personalità: si macchia dell'autogol nel primo tempo ma non è brava a non crucciarsi troppo e voltare pagina. Si spende tantissimo a metà campo, il suo lavoro è stato prezioso soprattutto in fase di costruzione. 
Tosello 6.5 Una partita senza lode né infamia, ha contribuito alla buona prestazione di squadra senza però brillare di luce propria. 
Martullo 6.5 Come la compagna, non si rende protagonista indiscussa della gara ma il suo lavoro lo svolge piuttosto bene. 
Monteverde 6.5 Conduce tutto sommato una discreta gara: brava nell'impostazione del giro palla, che nel secondo tempo ha messo in difficoltà il Torino. 
Orlandin 8 Insieme a Massa Bova, la più pericolosa dell'Accademia Torino. Si avvicina spesso in area di rigore, procurandosi anche un interessante punizione allo scadere del primo tempo. Il suo movimento tra le linee ha spesso creato fastidio alla retroguardia avversaria. 
Massa Bova Bovat 8 Segna il primo gol dell'Accademia Torino e si rivela una spina nel fianco fino al termine della sua gara. Intelligente a crearsi i giusti spazi per tentare il tiro. Qualche giocata telefonata di troppo ma nel complesso ha disputato un'ottima gara. 
20' st Ricciardi Caldera 6.5 Ha poco tempo a disposizione e non avrebbe potuto fare di meglio: ricopre al meglio il suo ruolo nonostante non risulti più di tanto influente sul risultato finale. 
Testa 6.5 Da un capitano ci si aspetta più personalità e grinta. È stata brava da un punto di vista tattico ma avrebbe potuto motivare di più le sue compagne nella fase cruciale della partita. Evitabile il cartellino giallo.
7' st Mangino 6.5 Non ha brillato più di tanto se non in un'occasione d'intesa con Massa Bova, senza però poter festeggiare. Non è stato un cambio che ha svoltato la partita. 
Olocco 7 Ha riportato in vantaggio l'Accademia Torino e quasi non ci credeva. Il gol ha conferito un sapore speciale ad una prestazione che fin a quel momento non era stata memorabile. 
Saronni 6.5 Ha disputato solo un tempo e senza lasciare il segno, giocando quarantacinque minuti in maniera del tutto ordinaria. 
1' st Taglialatela 7 Ha condotto una fantastica prestazione! Sempre sul pezzo, non si è lasciata scalfire dall'assedio del Torino dimostrando puntualità nelle entrate e ottimo spirito di sacrificio. 
All. Geninatti Ci teneva e si vedeva. Dalla panchina ha telecomandato le sue ragazze incitandole costantemente alla vittoria ma qualche sostituzione potrebbe essere rivista. 


Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400