Cerca

Under 17

Cus rigori tabù, Moncalieri spietato, Pastore match winner

11 metri fatali per la squadra di Alvise Zago che sbaglia con due tiratori diversi, decide il numero 8 dei blues

Tiziano Pastore

Tiziano Pastore man of the match al Cus

Undici metri. Distanza che si rivela proibitiva per il Cus, che spreca due rigori con due tiratori diversi e su cui si scaraventa la dura legge del gol: da un possibile vantaggio a uno 0-1 che grida vendetta per i ragazzi di Alvise Zago. Bastano invece cinque metri (e mezzo di elevazione) a Tiziano Pastore per segnare il pesantissimo gol che porta il Moncalieri al terzo posto, a -4 dal Vianney, sorprendentemente sconfitto dal Borgata Cit Turin, per un girone di ritorno che si preannuncia sempre più spettacolare.

La notizia della battuta d'arresto della capolista circola tra gli spogliatoi del Cus e la partenza dei biancazzurri di Andrea Piolatto è piuttosto timorosa. Il gioco è molto spezzettato, le squadre palleggiano, ma con diversi errori tecnici e di scelta da ambo le parti e non creano alcun tipo di pericolo ai due portieri. Al 29' il primo turning point del match, quando uno scatenato Sinesi, lanciato in profondità, viene atterrato dal portiere del Moncalieri Pullano in uscita. Grande esultanza del pubblico, ma l'urlo per il gol rimane strozzato in gola, perché lo stesso Pullano si fa perdonare, distendendosi e respingendo il destro incrociato dello specialista El Moize. L'episodio sveglia il Moncalieri, che inizia a macinare gioco e arriva vicinissimo al vantaggio con un morbido pallonetto di esterno destro di Ciaravino, che scavalca Rovitti, ma si infrange sulla traversa.

Il conto di episodi sfortunati è in pari, ma Fodrini al 40' è costretto a chiedere il cambio, complicando ulteriormente il piano gara. Zago inserisce Cazzatello come centrale difensivo di destra, avanzando Andrioletti sulla sinistra e spostando Pinto sulla destra. La girandola di cambi inizialmente confonde un po' le idee dei ragazzi del Cus, i quali sono messi sotto assedio dal Moncalieri per il minuti finali del primo tempo, in cui Rovitti è bravissimo a respingere in tuffo il diagonale velenosissimo di Petruzzelli, che resta impietrito con le mani tra i capelli.

Il secondo tempo invece vede un Cus molto più coraggioso, con l'ingresso del 2006 Chiapusso al posto di Petti, per dare più peso all'attacco biancorosso. Da quel momento inizia lo show di Sinesi, che semina il panico nella difesa del Moncalieri e viene atterrato in area, procurandosi il secondo rigore di giornata. Sul dischetto ci va lui con personalità, ma il suo tiro incrociato, dopo aver spiazzato il portiere, finisce a lato. Sinesi però non si scompone e va di nuovo vicino al gol con una girata volante. Dall'altra parte gli risponde Ciaravino che tenta di nuovo il pallonetto su Rovitti, ma anche questa volta il tiro termina sulla traversa e Guida spara alto sulla respinta.

il Moncalieri continua a premere, nonostante soffra le giocate in verticale del Cus che cerca subito in profondità le punte, e al 31', su una punizione battuta da Ciaravino, Pastore colpisce di testa e il pallone si infila sul secondo palo, non lasciando scampo ad un incolpevole Rovitti. Dopo il gol lo stesso Pastore viene arretrato nel pacchetto difensivo a dare manforte sui palloni alti che arrivano nel recupero.  Piolatto conclude la partita con un 4-5-1 con l'ingresso di Stabilito al posto del numero 9 Cosentino. Il Cus si butta all'arrembaggio, ma il Moncalieri controlla e prova a colpire in contropiede. Sul colpo di testa alto in extremis di El Moize si spengono le speranze del Cus, che vanifica una buona prestazione con i rigori sbagliati, mentre il Moncalieri si porta a casa i tre punti e continua a sognare.                                                                                                                                                                                                                                                                                                      

IL TABELLINO

CUS TORINO-MONCALIERI 0-1

RETE: 31' st Pastore.

CUS TORINO (3-4-1-2): Rovitti 7, Cotrona 7, El Moize 6.5, Andrioletti 6.5, Fodrini 6 (40' Cazzatello 6.5), Cuculo 6.5, Giacomiti 6.5, Pinto 6.5, Petti 6 (1' st Chiapusso 6), Sinesi 7, Chiappinelli 6.5 (33' st Brescia 6). A disp. Inserra, Mareschi. All. Zago 6.5. Dir. Mareschi.

MONCALIERI (3-5-2): Pullano 7.5, Petruzzelli 7, Butanu 6 (1' st Caramaschi 6.5), Camigliano 7, Bonello 6 (18' st Iannotta 6), Pastore 7, Andreacchio 6.5, De Carolis 6, Cosentino 6 (31' st Stabilito 6.5), Ciaravino 7.5, Guida Stefano 7. A disp. De Chirico, Borgarello, Meregalli, Bravin. All. Piolatto - Dovio 7. Dir. Antonucci.

ARBITRO: Minischetti di Torino 7.

AMMONITI: 44' st Guida Stefano (M).

NOTE: 24' Pullano (M) para un calcio di rigore a El Moize (C); 11' st Sinesi (C) tira a lato un calcio di rigore.

ANGOLI: 2-4

LE PAGELLE

CUS TORINO

Rovitti 7 Onora la maglia da titolare sfoderando grandi parate. Chiude la porta più volte a Ciaravino ed è bravo a tener in vita i suoi. Non poteva farci nulla sul gol. 

Cotrona Controlla molto bene i movimenti di Cosentino, riuscendo a limitarne la pericolosità. Spesso inoltre si lancia in avanti ad accompagnare l'azione

El Moize 6.5 Non si fa quasi mai saltare dagli avversari e va vicino al gol con un colpo di testa nel finale. Un peccato il rigore sbagliato nel primo tempo, che però non lo scoraggia.

Andrioletti 6.5 Con l'infortunio di Fodrini viene spostato sulla fascia sinistra, dove riesce a garantire spinta e coperture difensive, limitando Bonello dalla sua parte.

Fodrini 6 Inizia la partita cercando di accompagnare l'azione sulla destra, al 40' però è costretto sfortunatamente a chiedere il cambio.

40' Cazzatello 6.5 Viene buttato nella mischia a freddo, ma si fa trovare subito pronto sventando due pericolose azioni del Moncalieri.

Cuculo 6.5 Numeri e sostanza a centrocampo, non riesce però a rendersi pericoloso.

Giacomiti 6.5 I suoi calci piazzati sono sempre un pericolo per il Moncalieri, dirige il gioco con tecnica e pulizia, ma senza lampi.

Pinto 6.5 Partita da vero e proprio multitasking, inizia sulla sinistra, ma vien e spostato poi a destra, dove riesce ad arrivare al tiro in più occasioni.

Petti 6 Fatica a trovare spazio dietro alle due punte, tuttavia si sacrifica molto in copertura su Guida.

1' st Chiapusso 6 Il bomber del 2006, carico per la tripletta con la Under 16 (e sotto gli occhi del suo tecnico Ivan Vercelli presente in tribuna), viene buttato nella mischia per portare pericolosità all'attacco del Cus e si rende prezioso nel liberare spazi ai suoi compagni.

Sinesi 7 Il migliore tra le fila dei biancorossi, sguscia via agilmente più volte ai difensori del Moncalieri, procurandosi entrambi i rigori ed è imprendibile sia in velocità sia con la palla tra i piedi. Grande rammarico per il rigore sbagliato e per un po' di imprecisione sotto porta dopo giocate di gran qualità.

Chiappinelli 6.5 Tanto movimento sia in tandem con Sinesi, sia nel secondo tempo nel tridente, dove agisce largo a sinistra sacrificandosi. 

33' st Brescia 6 Sostituisce uno stremato Chiappinelli nel tentativo di portare centimetri per le palle inattive nel finale.

All. Zago 6.5  La sua squadra gioca una partita intensa e buona dal punto di vista tecnico, con una ricerca continua delle punte che creano diversi pericoli. I due rigori sbagliati condannano i biancorossi ad una sconfitta immeritata. 

MONCALIERI

Pullano 7.5 Intuisce il rigore incrociato di El Moize e trasmette sicurezza al reparto difensivo, ottenendo un clean sheet decisivo nel rislutato finale.

Petruzzelli 7 Molto bene in fase difensiva, dove controlla bene Chiappinelli e altrettanto bene quando si sgancia in avanti dimostrando di possedere un ottima tecnica, arrivando pure al tiro.

Butanu 6 Soffre nel primo tempo la velocità di Sinesi, anche per via della differenza di statura, ma riesce comunque a non concedere occasioni pericolose.

1' st Caramaschi 6.5 Entra in un ruolo delicato al posto di Butanu, ma copre efficacemente i buchi lasciati dai compagni.

Camigliano 7 Affronta avversari ostici, ma non si tira mai indietro. si dimostra un difensore coraggioso, dotato di grande senso dell'anticipo.

Bonello 6 Viene limitato da Pinto ed Andrioletti e preferisce disputare una gara più accorta, senza prendersi alcun tipo di rischio.

18' st Iannotta 6 Come Bonello, il suo ingresso serve soprattutto per contenere Pinto, ma riuesce comnque a concdersi qualche sgroppata offensiva.

Pastore 7 Il suo colpo di testa sblocca una partita difficile e permette al Moncalieri di portare a casa tre punti importantissimi in ottica campionato. Da segnalare inoltre la sua duttilità: dopo il gol viene spostato in difesa, dove sventa ogni minaccia.  

Andreacchio 6.5 Molto presente in entrambe le fasi, accompagna spesso l'azione giungendo più volte al tiro e crossando diversi palloni invitanti in area.

De Carolis 6 Un po' in ombra nel corso della partita, commette il fallo del secondo rigore su Sinesi, ma garantisce copertura ai centrali durante tutta la partita.

Cosentino 6 Stretto dalla morsa dei centrali biancorossi, fatica a rendersi pericoloso, ma il suo lavoro sporco risulta fondamentale per gli inserimenti di Ciaravino e Guida.

31' st Stabilito 6.5 Dimostra grande personalità e tecnica al suo ingresso in campo. Nonostante entri in una fase delicata del match, non si fa intimorire dal momento.

Ciaravino 7.5 Batte la punizione da cui nasce il gol di Pastore, colpisce due traverse con due pallonetti molto precisi ed è una spina nel fianco per la difesa biancorossa per tutta la partita. La traversa e le parate di Rovitti gli negano il gol, che avrebbe suggellato una prestazione di alto livello.

Guida 7 Gestisce molto bene il pallone e non va mai in affanno, è il riferimento per i suoi compagni. Dai suoi piedi partono quasi tutte le azioni pericolose del Moncalieri.

All. Piolatto 7  Il Moncalieri è organizzato molto bene difensivamente, con un 3-5-2 che copre il campo e permette alla squadra di subire poche occasioni e rendersi pericolosa quando vengono innescate le punte. I tre punti conquistati valgono oro nell'economia della classifica.

ARBITRO: Minischetti di Torino 7 Meticolosamente attento a ogni particolare, a volte anche eccessivamente, sfodera una direzione di gara perfetta, grazie anche alla sua esperienza.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400