Cerca

News

Doppio autogol in segreteria, 3-0 del Giudice Sportivo in due categorie

Assegnata la sconfitta a tavolino sia nella Under 16 che nella Under 17

Gianluca Amadio Barracuda Under 16

Gianluca Amadio, attaccante del Barracuda Under 16, in azione contro la Sisport (foto Cassarà)

Doppia sconfitta a tavolino per il Barracuda, che vede ribaltare la gara vinta 3-2 nella Under 17 contro il Lesna Gold e tramutare da 4-2 a 3-0 la partita persa sul campo con la Sisport nella Under 16. Due casi diversi, che riguardano due giocatori che non avrebbero potuto giocare.

BARRACUDA-LESNA GOLD (3-2 sul campo, 0-3 a tavolino)

Nella Under 17, il Lesna Gold dopo la sconfitta in via Dandolo, aveva già annunciato domenica che avrebbe fatto ricorso, in quanto Otto Araujo Alves, giocatore italo-brasiliano classe 2005, aveva ancora una giornata di squalifica da scontare da comunicato di Torino del 24 febbraio: si legge infatti che il giocatore rossoblù aveva rimediato 3 turni di squalifica (e quelli li aveva scontati) messi a referto dall'arbitro dopo il fischio finale della partita con il Moderna Mirafiori, il centrocampista però era diffidato e durante la gara aveva rimediato anche l'ammonizione, maturando così un'ulteriore giornata di squalifica che avrebbe dovuto scontare proprio domenica scorsa contro il Lesna Gold.

Il Giudice Sportivo ha ribaltato il risultato dando la vittoria al Lesna Gold e assegnato ancora una giornata di squalifica a Otto (più una ancora da scontare, quindi due), che domenica salterà il derby di quartiere con il San Giorgio, gara molto sentita e decisa all'andata proprio da una rete del centrocampista del Barracuda (CLICCA QUI per leggere quella partita).

SISPORT-BARRACUDA (4-2 sul campo, 3-0 a tavolino)

Diverso invece il caso di Sisport-Barracuda, partita della Under 16, vinta 4-2 (CLICCA QUI per leggere Sisport-Barracuda) dai bianconeri di Fabrizio Tiengo. Il Giudice Sportivo a pagina 20 dell'ultimo comunicato della Delegazione di Torino (CLICCA QUI per leggere il comunicato) ha assegnato il 3-0 a tavolino alla Sisport perché il giocatore rossoblù Gianluca Amadio, italo-argentino classe 2006, testualmente "non è ancora regolarmente tesserato per la medesima società". Attenzione, in questo caso non è stata la Sisport a fare ricorso, il Giudice Sportivo ha dato d'ufficio il 3-0 in quanto Amadio in quella partita era stato ammonito e questo ha evidenziato l'irregolarità nel tesseramento. Caso analogo si era verificato in Settimo-Venaria della Under 14 Regionale (CLICCA QUI per leggere l'articolo).

A pagare sono due giocatori che non hanno demerito su quanto deciso dal Giudice Sportivo, non tocca a loro la parte burocratica: Otto Araujo Alves salterà la partita a cui tiene tantissimo, il derby con il San Giorgio; Gianluca Amadio che aveva giocato benissimo (voto 7.5) con la Sisport, procurandosi un rigore e servendo l'assist per il gol di Chaouay, dovrà scontare una giornata di squalifica e aspettare che si regolarizzi il suo tesseramento con il Barracuda.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400