Cerca

Under 17

Esordio con clean sheet, il sogno di ogni portiere

Classe 2005 titolare dal primo minuto nella vittoria 5-0 della prima squadra, l'abbraccio del suo allenatore

Alessio Rovitti Cus Torino

Alessio Rovitti, portiere 2005 del Cus Torino

Tornare a casa con la porta inviolata, è l'unica cosa che conta per un portiere. Ovviamente insieme alla vittoria della propria squadra. Le porta a casa tutte e due Alessio Rovitti, portiere classe 2005 del Cus Torino, addirittura nel giorno del suo esordio in prima squadra, da titolare, in Terza Categoria. Il Cus Torino, nella gara recupero di ieri sera, è tornato alla vittoria dopo sei giornate di astinenza, battendo 5-0 il GO Grugliasco, quasi un derby, con le reti di Antonello Canuso, Bakari Sissoko, Diego Ingegneri, Franco Romano e Rocco D'Amelio.

Squalificato per due giornate Giovanni Dau, estremo difensore titolare del Cus ex Sportig Cenisia classe '99, indisponibile l'altro estremo difensore Pietro Bella, il tecnico della prima squadra Nando Minello ha dato fiducia a Rovitti dal primo minuto, rimanendo anche molto soddisfatto della prestazione del 2005.

«Alessio è stato bravissimo - spiega il tecnico del Cus Nando Minello -, ha fatto due-tre belle parate evitando che prendessimo gol, gli ho fatto i complimenti e a fine partita negli spogliatoi mi ha abbracciato per la felicità. Dau adesso ha scontato le due giornate di squalifica, ma se non recupera Bella per domenica, potrei chiedere a Zago di "prestarcelo" anche per la prossima partita di campionato (fuori casa con la Promo Sport Team, ndr)»

Alessio è arrivato al Cus Torino quest'anno, con la nascita del settore giovanile della società di via Milano a Grugliasco, per opera (non solo) di Vincenzo Di Gianni, e fa parte della Under 17 allenata da Alvise Zago, impegnata nel girone B provinciale di Torino. Un campionato con risultati altalenanti e sorprendenti, emblematiche le due partite con l'Accademia Pertusa, vinta 1-0 all'andata e persa con un incredibile 18-1 al ritorno in via Genova, partita in cui Rovitti ha anche subito un leggero infortunio che lo ha costretto a lasciare il campo. Adesso per Rovitti la soddisfazione per l'esordio in prima squadra e la buona considerazione che ha di lui il tecnico Nando Minello.

Prima del Cus, Alessio Rovitti ha giocato nella Under 14 del Barracuda e nella Under 15 del Pozzomaina, allenato da Mimmo Giangreco, gran parte di quel gruppo adesso gioca nella Under 17 del San Giorgio e domenica mattina il Cus ha in calendario proprio la partita con i viola di Lorenzo Capasso, lanciatissimi nelle prime posizioni.

TIENITI SEMPRE AGGIORNATO SULLE GIOVANILI E SUI DILETTANTI, SCARICA GRATUITAMENTE LA NOSTRA APP

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400