Cerca

Under 17

Una Juve pazzesca si prende il derby d'Italia sull'Inter e torneo, le ragazze danno spettacolo con Toro e Samp

Grandi gesti, gol spettacolari e grande pubblico al 1° Memorial Barrea a Borgaro. Il racconto del torneo, i tabellini e tutte le giovani stelle premiate

Juventus Under 17

La JUventus Under 17 Femminile si aggiudica il 1° Memorial Vincenzo Barrea a Borgaro Torinese

La Juventus si aggiudica con merito la prima spettacolare edizione del Memorial «Vincenzo Barrea», sbaragliando l’illustre concorrenza di Inter, Torino e Sampdoria. Le bianconere di Fabio Scrofani concludono al primo posto il girone all’italiana collezionando tre vittorie su tre. Secondo posto per le blucerchiate di Davide Zitta che chiudono a 4 punti grazie alla vittoria sull’Inter e al pari con il Torino, che chiudono rispettivamente al terzo e al quarto posto.

Il torneo ha conquistato tutti e, nonostante la vita giovanissima, gode già di un prestigio notevole. Al rumore dei contrasti sul rettangolo di gioco è corrisposto quello dei tamburi e delle vuvuzelas sugli spalti sempre gremiti, dove un tifo incessante ha accompagnato le ragazze nel corso di tutte le sei partite disputate. Tutto questo all’insegna della correttezza di un weekend di festa: molti i gesti di Fair-Play, come quello del tecnico Stefano Torriani, tecnico dell’Inter, che ha corretto la decisione arbitrale su un fallo laterale a pochi minuti dal termine con la sua squadra in svantaggio con la Sampdoria, e come dimostrano i pochissimi falli e i cartellini estratti. Tanti applausi e sorrisi durante la premiazione, sintomo di una manifestazione che ha convinto ed emozionato tutti i presenti.

Il torneo La Juventus vince il torneo grazie alle tre vittorie su tre partite disputate: 2-0 alla Sampdoria nella giornata inaugurale, 2-0 al Torino nella seconda giornata e 3-2 pirotecnico all’Inter nella partita conclusiva. La Sampdoria, grazie alla vittoria inaspettata sull’Inter grazie al gol di Giada Lopez, miglior marcatrice del torneo, chiude il torneo davanti alle nerazzurre (4 punti) e Torino (1 punto). Tra le bellissime reti messe a segno dalle giocatrici, spicca sicuramente quella realizzata dalla juventina Valentina Sardo nella sfida con il Toro: con uno splendido controllo spalle alla porta, la numero 16 si libera di un’avversaria scaraventando all’incrocio un destro precisissimo, facendo delirare i tifosi presenti sugli spalti. Notevole anche il gol dell’1-0 sull’Inter della Juventina Sara Boveri, che dai 20 metri mette all’angolino un tiro a giro imparabile. Impossibile non menzionare Margherita Vaccarino del Torino, premiata come miglior portiere del torneo e autrice di incredibili parate, come quella di puro istinto su Ripetti nella sfida con la Juve.

Le parole del presidente Super soddisfatto Pier Giorgio Perona, presidente del Borgaro, che durante la premiazione delle ragazze e delle squadre ha già dato delle appuntamento alla prossima edizione: «Voglio ringraziare tutti i presenti sugli spalti per aver partecipato a questa bellissima prima edizione. Le ragazze hanno dato spettacolo e sono stati tre giorni bellissimi. Per la prima volta abbiamo dedicato uno spazio al femminile e la scelta si è rivelata più che azzeccata, per cui non posso che darvi un arrivederci al prossimo anno per la seconda edizione».

1° TROFEO NOBIS "MEMORIAL VINCENZO BARREA”


PRIMA GIORNATA

Torino-Inter 0-1

RETI: 26' st Tagliabue (I),

TORINO: Vaccarino, Sigrisi S., Degani, Di NOia, Ughetto, Civitico, Cadario, Bosio,Pralotto, Esposito, Guarini. A disp. Sigrisi G, Battaglia, Caffaratto, Armellini, Pierro, Martelli, Tavella, Manca, Ferraris. All.Borri. Dir. D'Urzo.

INTER: Tornaghi, Bonsi, Truncali, Boccardo, Compiani, Razza, Di Cataldo, Fornara, Marini, Bufano, Mutti. A disp. Trandafir, Caccia, Castelli, Arosio, Tagliabue, Fabbruzzo, Tartaglia. All. Torriani. Dir. Ticozzelli.

Si chiude il primo tempo con il risultato di 0-0. Predominio territoriale neroazzurro, poche però le conclusioni e mai veramente pericolose. Ripresa che ricalca l'andamento del primo tempo, Il predominio dell'Inter si concretizza al 26' un colpo di testa da distanza ravvicinata della Tagliabue.



Juventus-Sampdoria 2-0

RETI: Gallo, Serio.

JUVENTUS: Davico, Gallo, Cocino, Servetto, Gallinia, Casella, Sardo, Corda, Boveri, Serio, Verano. A disp. Dogliani, Petroz, Bellagente, Repetti, Caruso, Roda, Manzetti, Cugnod. All. Scrofani. Dir. Mantovani.

SAMPDORIA: Bernardi, Luccherino, Magosso, Ciampi, Paganini, Lazzeri, Lopez, Scagliotti, Farhang, Roccalberti, Traversone. A disp. Tonelli, Lai, Di Vittorio, Ferrando, Zecconi, Tessitore, Tourabi, Ferraresi, Biancato. All. Zitta. Dir. Civardi.


SECONDA GIORNATA

Sampdoria-Inter 1-0

Reti: 22' Lopez

SAMPDORIA: Ciampi, Paganini, Lazzeri, Lopez, Scagliotti, Roccalberti, Traversone, Tonelli, Di Vittorio, Zecconi, Tessitore. A disp. Bernardi, Luccherino, Magosso, Farhang, Lai, Ferrando, Tourabi, Ferraresi, Biancato. All. Zitta. Dir. Civardi

INTER: Bonsi, Trandafir, Caccia, Razza, Fornara, Marini, Castelli, Arosio, Bufano, Mutti, Tagliabue. A disp. Tornaghi, Truncali, Boccardo, Compiani, Di Cataldo, Fabbruzzo, Tartaglia. All. Torriani. Dir. Ticozzelli.

Arbitro: Nazarov di Torino.

Prima parte della gara con l'Inter che sembra più determinata, con il passare dei minuti la Sampdoria conquista terreno e si rende pericolosa con ottime giocate. al 22' la supremazia di gioco si concretizza con la rete di Lopez, brava a raccogliere una palla respinta dall'estremo avversario e da fuori insaccare. Nella ripresa l'Inter è costantemente nella metà campo avversaria ma le poche azioni pericolose sono neutralizzate dalla difesa avversaria e dall'ottimo portiere.


Torino-Juventus 0-2

Reti: 13' st Cugnod, 20' st Petroz

TORINO: Vaccarino, Degani, Di Noia, Ughetto, Civitico, Cadario, Bosio, Esposito, Guarini, Martelli, Ferraris. A disp. Sigrisi S, Pralotto, Sigrisi G, Battaglia, Caffaratto, Armellini, Pierro, Tavella, Manca. All. Borri. Dir. D'Urzo.

JUVENTUS: Dogliani, Cocino, Petroz, Bellagente, Repetti, Caruso, Manzetti, Sardo, Cugnod, Boveri, Verano. A disp. Gallesio, Davico, Gallo, Servetto, Gallinia, Roda, Casella, Corda, Serio. All Scrofani. Dir. Mantovani.

Arbitro: Rivella di Torino.

Prima parte della gara equilibrata con le due squadre che lottano a centrocampo senza riuscire ad avere il sopravvento. Ripresa che procede sugli stessi binari sino al 13' quando Cugnod sale in cattedra, prende palla sulla trequarti salta un avversario e palla al piede entra in area, lasciando partire un diagonale imparabile. Il tentativo di recupero del Torino è sterile, ne approfitta ancora la Juve che al 20' raddoppia con un colpo di testa di Petroz.



TERZA GIORNATA

Sampdoria-Torino 1-1

Reti: 12' Pralotto (T), 29' st Lopez (S).

SAMPDORIA: Luccherino, Paganini, Scagliotti, Farhang, Roccalberti, Traversone, Tonelli, Di Vittorio, Zecconi, Tessitore, Tourabi. A disp. Bernardi, Magosso, Ciampi, Lazzeri, Lopez, Lai, Ferrando, Ferraresi, Biancato. All. Zitta. Dir. Ticozzelli.

TORINO: Vaccarino, Degani, Di Noia, Ughetto, Civitico, Cadario, Bosio, Pralotto, Guarini, Battaglia, Caffaratto. A disp. Sigrisi S, Esposito, Sigrisi G, Armellini, Pierro, Martelli, Tavella, Manca, Ferraris. All. Borri. Dir. D'Urzo

Arbitro: Scotto della sez. di Torino.

Granata brillanti che al 12' passano in vantaggio con Pralotto, sfiorano il raddoppio in un paio di occsioni ma nella ripresa la sampdoria è determinata alla ricerca della rete che arriva solo negli ultimi minuti, al 29' con l'ottima Lopez, recupero con le doriane all'arrembaggio ma ne viene fuori solo una traversa ancora dell'indomabile Lopez.


Inter-Juventus 2-3

Reti: 5' Boveri (J), 10' Corda (J); 13' rig. Di Cataldo (I), 15' Sardo (J), 32' st Tagliabue (I).

INTER: Bonsi, Trandafir, Truncali, Boccardo, Compiani, Razza, Di Cataldo, Fornara, Castelli, Bufano, Fabbruzzo. A disp. Tornaghi, Caccia, Marini, Arosio, Mutti, Tagliabue, Tartaglia. All. Torriani. Dir. De Luca.

JUVENTUS: Gallesio, Davico, Gallo, Cocino, Petroz, Servetto, Bellagente, Gallinia, Cugnod, Boveri, Serio. A disp. Dogliani, Repetti, Caruso, Roda, Casella, Manzetti, Sardo, Corda, Verano. All. Scrofani. Dir. Mantovani.

Arbitro: Gianello di Torino

Per vincere il torneo l'Inter doveva vincere. Per non rischiare oltre il lecito la Juventus già al fischio di inizio si proietta in avanti e in 10 minuti è già 2-0, Boveri e Corda le realizzatrici. Timida risposta dell'Inter che accorci al 13' su calcio di rigore realizzato da Di Cataldo. Palla al centro e distanze ristabilite con la terza rete juventina di Sardo. Nel proseguo della gara, belle azioni su entrambi i fronti ma il risultato non cambia.Solo nei minuti di recupero del secondo tempo arriva la seconda rete dell'inter con Tagliabue. Troppo tardi per sperare in una concreta rimonta.



CLASSIFICA FINALE

  • JUVENTUS
  • SAMPDORIA
  • INTER
  • TORINO

PREMI SPECIALI

SQUADRA PIU' DISCIPLINATA: INTER

MIGLIOR PORTIERE: Margherita Vaccarino (Torino)

MIGLIOR DIFENSORE: Martina Cocino (Juventus)

MIGLIOR CENTROCAMPISTA: Greta Bellagente (Juventus)

MIGLIOR ATTACCANTE: Erika Di Cataldo (Inter)

CAPOCANNONIERE: Giada Lopez (Sampdoria)

MIGLIOR GIOCATRICE DEL TORNEO: Nicole Lazzeri (Sampdoria)

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400