Cerca

Under 17

La capolista dei Provinciali segna a raffica anche con le Regionali

Tripla vittoria prestigiosa al torneo, 12 gol fatti e accesso alla finale

Spazio Talent Soccer 2005

Esultanza dello Spazio Talent, qui dopo la vittoria di Caselette

La battuta d'arresto con la Torinese, l'unica stagionale finora, è solo un lontano ricordo: lo Spazio Talent Soccer approfitta della pausa pasquale per tenersi in forma per la volata finale del campionato, affrontando avversarie di alto livello, che partecipano ai campionati regionali. Sorteggiata nel girone con Bruinese e Bacigalupo, rispettivamente sesta e settima nel girone C Regionale, al torneo che si gioca in via Dandolo, organizzato dalla società Barracuda.

L'esordio vede i gialloblù battere di misura il Bacigalupo per 1-0, con la rete decisiva di Zaccaria Rihi, ma i ragazzi di Beppe Mugavero riescono a fare ancora meglio nella seconda partita del girone, dove vincono per 5-1 contro una Bruinese capace di battere solo poche settimane fa in campionato il Vanchiglia ex capolista e perdere di misura contro l'Alpignano secondo. L'Sts ha chiuso così un girone perfetto, con un solo gol subito e ben 6 gol fatti contro avversarie di livello teoricamente più alto. La semifinale ha previsto lo scontro con la vincitrice dell'altro girone, il Cenisia di Matteo Curcio, che ha battuto agilmente il Cus Torino per 8-0 e il Collegno Paradiso per 3-0.

Nella sfida del giovedì sera, sempre al campo del Barracuda, si sono dunque scontrate la squadra con il miglior attacco e quella con la miglior difesa e il match non ha tradito le attese: lo Spazio Talent, senza il favore del pronostico, hanno messo subito alle strette il Cenisia, chiudendolo nella propria area a difendersi dai numerosi attacchi gialloblu spesso condotti dalla premiata ditta Badji-Rihi. È il primo infatti a servire un pallone in profondità per il secondo, il quale a tu per tu con Soccavo lo salta e deposita il pallone in rete, sbloccando così il risultato dopo pochissimi minuti. La capolista, dopo aver trovato il vantaggio, non ha minimamente rallentato il ritmo, trovando dopo poco il raddoppio, su un'incomprensione della difesa viola. Il Cenisia, tramortito dal doppio vantaggio, si è buttata a capofitto in avanti per cercare di accorciare prima della fine del primo tempo, gol che ha trovato dopo pochi minuti con Bruscella dopo un bell'inserimento senza palla.

La partita diventa spettacolare, con continui ribaltamenti da una parte all'altra e con le squadre che danno l'impressione di poter segnare ad ogni azione. Proprio così avviene infatti con Rihi che trova la rete del 3-1 con un colpo di testa sul secondo palo. Da qui in poi è un assoluto dominio dello Spazio Talent, che trova anche la rete del 4-1 a fine primo tempo. Nella ripresa il Cenisia effettua una serie di cambi per cercare di ribaltare il risultato e tentare una rimonta insperata, ma un eurogol di Alessio Russo vanifica le speranze dei viola di Curcio, i quali riescono comunque a segnare due reti, ininfluenti ai fini del 6-3 finale.

I ragazzi di Mugavero ora possono festeggiare la finale conquistata, dimostrando il loro valore contro le probabili avversarie della prossima stagione e dimostrando di non essere per nulla da meno. Tuttavia non c'è troppo tempo per festeggiare, un doppio impegno aspetta i ragazzi di Beppe Mugavero: domenica ore 18 la sfida di campionato contro il River, da vincere a tutti i costi per mantenere la vetta in classifica del Girone A di Torino e lunedì ore 16 per la finalissima contro la Cbs, avversario temibilissimo, per cercare di portare a casa un torneo prestigioso senza i favori del pronostico.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400