Cerca

Under 17 Femminile

Crivellaro, Pipicella e Libonati, tris orange in Coppa Piemonte

L'Independiente continua a vincere e lo fa anche contro il Cit Turin

Under 17 Independiente

Crivellaro, Pipicella e Libonati

L'Independiente non smette di vincere! Terza vittoria su tre partite, con addirittura 12 gol all'attivo. Questa volta la vittoria è arrivata contro il Cit Turin, mai realmente in grado di opporsi alle offensive delle orange. Il tabellino dice 3-0, ma il passivo poteva essere ben più largo, se non fosse stato per la buona prestazione di Amerio, l'estremo difensore ospite. Le reti, tutte molto belle per motivi diversi, sono di Crivellaro, Pipicella e Libonati. La squadra di Cordella, dunque, continua il bel ruolino di marcia, e tiene il ritmo delle corazzate Accademia Torino e Femminile Juventus. 

DOMINIO ORANGE, SIAMO GIA' 2-0. Il match, come prevedibile, inizia a ritmi piuttosto bassi. Piove in quel di Albiano e il terreno di gioco, piuttosto pesante, non facilita il giro palla delle due formazioni. Per l'Ivrea questo non è comunque un problema e fin da subito si stanzia nella metà campo avversaria. Le due giocatrici più vivaci della prima frazione sono senza dubbio Pipicella e Tantillo, che sulla corsia di destra generano il panico. La numero 3 non sbaglia nulla, né in difesa né in attacco, mentre la 9 è la rifinitrice della squadra, e riesce a trovare la porta in più riprese. Per il primo sigillo, però, dobbiamo aspettare il 17'. Nei minuti precedenti l'Independiente ha sensibilmente alzato il ritmo, costringendo le avversarie a chiudersi a riccio nella propria area. Dopo anche un palo subito, ecco la gioia del primo gol. La palla è di Tantillo, che si libera in area e calcia una bordata di destro, su cui Amerio deve compiere un miracolo in tuffo. La palla però rimane lì, e la più lesta è Crivellaro che, su tap-in, sigla il vantaggio della squadra di casa. Con il gol del +1 l'Ivrea si scioglie ulteriormente: le orange sono superiori in ogni zona del campo e tentano di allungare sulle avversarie. La difesa del Cit Turin, dal canto suo, è comunque riuscita a rimanere in piedi, nonostante i reiterati attacchi delle orange. Dopo altre belle azioni delle ragazze di Cordella, ecco il raddoppio. E che gol di Pipicella! La numero 3, letteralmente scatenata oggi, entra in area, vince un rimpallo con caparbietà e poi calcia forte sul primo palo con il sinistro, che non è il suo piede. Il bel gol vale il 2-0 e manda le orange negli spogliatoi con maggiore serenità.

INDE IN CONTROLLO, LIBONATI CHIUDE LA PARTITA. Nella seconda frazione il canovaccio dell'incontro non cambia: l'Independiente fa la partita e il Cit Turin aspetta, sperando di poter ripartire in contropiede. Per le ospiti purtroppo oggi non c'è niente da fare. Nei secondi 45' l'Ivrea ha alzato e non di poco anche il livello tecnico, giocando a calcio come le grandi squadra fanno, e arrivando in porta con molta facilità. Si parte dal portiere, poi si passa da capitan Amoroso (oggi più che promossa), la quale smista sulle fasce o direttamente all'attacco. E non a caso le orange hanno il tempo di siglare anche il definitivo 3-0. L'azione è meravigliosa: da vedere e rivedere l'1-2 tra Libonati e Crivellaro. Bellissimo, poi, il destro della numero 14, il quale si infila direttamente nell'angolino basso. Nel finale di partita accade un episodio particolare: proprio Libonati, che aveva da poco segnato il tris, si fa male in un contrasto ed è costretta a chiedere il cambio. Cordella sceglie quindi di cambiarla con il portiere di riserva Hanganu, che va a difendere i pali, e di mettere in movimento Memè, il portiere titolare. La giovanissima classe 2007, quindi, si è goduta gli ultimi minuti giocando da attaccante, ed è anche andata vicino al gol in un'occasione! Dopo qualche minuto di recupero il direttore Villani termina la sfida, e inizia la festa dell'Independiente, che ora può sognare in grande. Applausi al Cit Turin che, nonostante il risultato, ha onorato la sfida fino all'ultimo minuto, pressando continuamente il possesso palla delle avversarie. 

IL TABELLINO

INDEPENDIENTE IVREA-CIT TURIN 3-0

MARCATRICI: 17' Crivellaro; 38' Pipicella; 20' st Libonati.

INDEPENDIENTE IVREA (4-4-2): Memè 7, Demurtas 6.5, Pipicella 8, Amoroso 8, Martinetto 7, Bartoli 7 (1'st Cerey 6.5), Falletti 6.5, Crivellaro 8.5, Tantillo 7.5 (14' st Libonati 7.5, 36' st Hanganu s.v), Bertino 7, Boccasile 6.5. All. Cordella 7.

CIT TURIN (4-4-2): Amerio 7, Pacelli 6, Montanari 6, Agù 6, Rinaudo 6, Manfrino 6.5, Bonomo 6.5, Montincone 6, Manni 6 (27' st Sulpizi 6), Boukhsimi 6.5, Dolzan 6. All. Frisullo 6.5.

LE PAGELLE

INDEPENDIENTE IVREA

Memè 7 Mentre è in porta è la prima regista della squadra, poi quando vola in attacco dimostra di saperci fare, andando vicina al gol. 

Demurtas 6.5 Bella la sfida con Pacelli, la diretta avversaria. Ne esce vincitrice la orange. 

Pipicella 8 Gran partita! Nel primo tempo segna e ara la fascia, nel secondo gioca più in difesa e non fa passare nulla. 

Amoroso 8 Non segna, ma è il faro della squadra. Leader dentro e fuori dal campo, tutte le azioni passano dai suoi piedi. 

Martinetto 7 Rocciosa, non lascia mai smarcata una diretta avversaria. 

Bartoli 7 Molto bene anche lei: fa valere il suo fisico contro le attaccanti del Cit Turin.

1' st Cerey 6.5 Continua il bel lavoro fatto dalla compagna che le ha dato il cambio.

Falletti 6.5 Gioca da terzino nonostante il numero di maglia. Duetta alla grande con Pipicella nel primo tempo.

Crivellaro 8.5 Un gol e un assist per lei, che dimostra di essere in gran forma. Non sbaglia nulla per 90'.

Tantillo 7.5 Solo una super Amerio le nega la gioia del gol, ma è molto vivace fino a quando rimane in campo. 

14' st Libonati 7.5 Entra, segna, si fa male e torna in panchina. Peccato per l'epilogo, ma ha giganteggiato nei minuti in cui ha giocato. 

Bertino 7 Molto propositiva, si butta in area alla ricerca della gioia personale. 

Boccasile 6.5 Quando punta l'avversario fa spesso male, si batte molto nel cercare di recuperare palla.

All. Cordella 7 Grande prova delle sue ragazze, soprattutto per il livello di gioco dimostrato nel secondo tempo.

CIT TURIN

Amerio 7 La migliore del Cit: evita che il passivo possa essere più largo.

Pacelli 6 Prova ad impensierire la difesa avversaria con qualche spunto in velocità.

Montanari 6 Ha un duro compito, quello di fermare Boccasile. In alcuni casi riesce nel suo obiettivo.

Agù 6 Marca a uomo Tantillo, che però le scappa via qualche volta.

Rinaudo 6 Anche lei gioca molto contro le avversarie, ma è spesso chiamata ad interventi disperati. 

Manfrino 6.5 L'ultima a mollare tra le ospiti, carica la squadra nei momenti più difficili. 

Bonomo 6.5 Riesce a sgattaiolare via in velocità in qualche occasione, ma non calcia in porta con convinzione. 

Monticone 6 E' costretta ai lavori straordinari con un'imprendibile Pipicella.

Manni 6 Si batte molto per la squadra con un pressing disperato nel tentativo di recuperare palla. 

27' Sulpizi 6 Prova anche lei a rubare palla alle orange durante il loro bel possesso palla, ma non ci riesce. 

Boukhsimi 6.5 Riesce a muoversi bene sulla fascia sinistra nel primo tempo, facendo respirare la propria difesa.

Dolzan 6 Partecipa alla lotta a centrocampo, soprattutto contro la fortissima Amoroso. 

All. Frisullo 6.5 Oggi si poteva chiedere poco alle ragazze davanti ad un'autentica corazzata come l'Ivrea. Da apprezzare il fatto di non aver mollato neanche sul 3-0. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400