Cerca

Under 18

La Spezia-Nuova Lodi: Mastrogiacomo e Mascolino, poi espulso, lanciano Persuati in vetta

Primo tempo tutto a favore dei padroni di casa, ma la reazione dei ragazzi di Marchini rende la gara viva fino alla fine

Filippo Mastrogiacomo La Spezia Under 18

Filippo Mastrogiacomo ha siglato il gol che ha aperto le marcature

Altra vittoria, la terza in campionato, per il La Spezia che supera anche l'ostacolo Nuova Lodi grazie a un 2-1 firmato da Mastrogiacomo e Mascolino, poi espulso. Inutile il gol che ha riaperto la partita al 19' di Fortugno, che è andato vicinissimo al pari con una punizione deviata da De Francesco sulla traversa.

Mastrogiacomo indica la via. Prima frazione quasi esclusivamente in favore dei padroni di casa che iniziano subito a collezionare occasioni già al 5' con la conclusione di Napolitano con Crosignani che deve subito esibirsi in una bella parata. Al 7’ grandissima occasione per Et Touizi che da 7 metri non inquadra la porta aprendo troppo il piatto destro a tu per tu con il portiere. Partita molto combattuta con tanti duelli individuali anche in virtù del campo di Viale Famagosta molto stretto, anche se in perfette condizioni visto il manto sintetico. Al 20’ ancora i padroni di casa pericolosi con un pressing molto alto di Cattaneo, che recupera palla su Trabelsi, e arriva al limite dove calcia di destro, ma la sua conclusione si perda e lato. Cinque minuti più tardi è sempre il La Spezia ad affacciarsi in avanti ancora con un tiro da fuori questa volta di Mastrogiacomo, potente ma non preciso visto che termina, anche se di poco, alla destra del portiere. Poco prima della mezzora, grandissima occasione sempre per la formazione di, questa volta da calcio d’angolo, battuto da Et Touizi a destra, Rossi arriva su una palla vagante e calcia in girata, tiro strozzato che per poco non scavalca Crosignani, già a terra, ma molto reattivo a respingere e mantiene così lo 0-0. Al 37’ sempre 9 dal limite, dopo una bella combinazione con 4, intervento provvidenziale di un difensore che devia il tiro che termina a pochi centimetri dal palo di sinistra. Continua a collezionare occasioni per il vantaggio il La Spezia che si fa vedere anche da calcio piazzato. Battuta dalla trequarti del Cattaneo per l’inserimento e la girata del Et Touzi che dagli undici metri non centra la porta. Il primo intervento del portiere del La Spezia arriva da un corner battuto molto stretto da Trabelsi che per poco non lo scavalca. Al 44’ ecco che il La Spezia trova il vantaggio con un tiro dal limite di Napolitano, il portiere respinge ma è velocissimo Mastrogiacomo che arriva sul pallone e ribadisce in rete.

Pioggia frizzante. Atteggiamento più offensivo per la Nuova Lodi che alza il proprio baricentro rispetto alla prima frazione. Raddoppio dei padroni di casa con una bella azione di Ferrero, che riesce a mettere in mezzo, palla che rimane in area e finisce a Giannosso che dal limite dell’area piccola non sbaglia di destro. Dovrebbe essere il colpo che manda il Nuova Lodi, ma la reazione dei ragazzi di Marchini è immediata e trovano il gol con Fortugno, bravo a involarsi sulla sinistra e superare De Francesco in uscita. Al 26’ Andena riesce a conquistare un pallone vagante al limite dell’area avendo la meglio rispetto ai due difensori, la palla rimbaza e lui prova un pallonetto sull’uscita di De Francesco, conclusione che si perde a lato per poco. Il numero 9 è pronto a colpire ed è dal limite qualche minuto dopo che sfiora il gol ma il suo destro termina a lato di pochissimo. Al 37’ da un corner di Giannosso, Rossi stacca bene sul secondo palo, ma in piena area piccola centra la difesa. Ancora su calcio d’angolo, sempre dalla sinistra, La Spezia vicinissimo al tris con il colpo di testa di Napolitano che viene respinto sulla linea quando tutta la tribuna stava già esultando. Al secondo minuto di recupero Nuova Lodi vicinissima al pareggio con un tiro-cross su punizione defilata sulla sinistra di Fortugno, che chiama alla grande parata De Francesco che riesce a deviare il pallone sulla traversa.

IL TABELLINO

La Spezia-Nuova Lodi 2-1
RETI (2-0, 2-1): 44' Mastrogiacomo (L), 16' st Mascolino  (L), 19' st Fortugno (N).
LA SPEZIA (4-2-3-1): De Francesco 6.5, Rossi 6.5, Prodissi 6.5 (1' st Mascolino 6), Cattaneo 6 (21' st Galeone 6), Fabbri 6.5 (32' st Polo sv), Caterini 6 (26' st Mele 6), Ferrero 6.5, Napolitano 6.5, Mastrogiacomo 7, Et Touizi 6.5, Ruffino 6 (1' st Giannosso 6.5). A disp. Diadema, Carpanese. All. Persuati 7.
NUOVA LODI (4-3-3): Crosignani 7 (1' st Maraschi 6), Biancardi 6 (25' Bernocchi 6.5), Casanova 7 (17' st Daka 6), Dellisanti 6, Shuaipi 6 (43' st Amazio sv), Topollaj 6 (26' st Pedrazzini 6), Fortugno 7.5, Marchini 6 (1' st Savarino 6), Andena 6.5, Chiodaroli 6.5, Trabelsi 6. All. Marchini 6.5.
ARBITRO: Mazza di Milano 6.
ESPULSO: 50' st Mascolino (L).
AMMONITI: Caterini (L), Rossi (L), Galeone (L), Casanova (N), Shuaipi (N), Bernocchi (N).

LE PAGELLE

LA SPEZIA
De Francesco 6.5
Trascorre un primo tutto sommato tranquilla dove deve sporcarsi i guanti per qualche uscita alta, tra l'altro ben fatta. È provvidenziale nell'unico grande intervento sul tiro-cross di Fortugno in pieno recupero dove viene aiutato dalla traversa.
Rossi 6.5 Un bel duello con Fortugno che gli scappa via una sola volta, quando realizza il gol dell'1-2, ma non è colpa sua visto che il centrocampo perde una palla inaspettata.
Prodissi 6.5 Nonostante il numero 3 sulle spalle gioca da terzo nel tridente dietro a Mastrogiacomo e lo fa con intelligenza e qualche bello strappo in avanti.
1' st Mascolino 6 Entra e alla prima palla buona in area la spedisce in porta con una girata di destro. Si innervosisce quasi subito quando il Nuova Lodi riapre la gara e all'ultimo minuto di recupero si fa espellere per qualche protesta di troppo nei confronti dell'arbitro.
Cattaneo 6 Ordine e disciplina in mezzo al campo senza nessuno svolazzo superficiale in una partita tesa e giocata soprattutto nel cerchio di centrocampo. (21' st Galeone 6).
Fabbri 6.5 Il roccioso difensore del La Spezia ha messo in scena un bel duello fisico con Andena che fatica a scucirselo di dosso. (32' st Polo sv).
Caterini 6 Una mezza incertezza che apre la strada ad Ardena poco dopo il gol subito che poteva costare il pareggio immediato con molto ancora di giocare. (26' st Mele 6).
Ferrero 6.5 Spinge come un forsennato sulla destra ed è molto caparbio nell'azione che porta al 2-0 di Mascolino.
Napolitano 6.5 Apre il computo dell'azioni dei suoi con un tiro di destro che chiama subito alla grande parata Crosignani. Non fa mancare il suo apporto in avanti anche se in fase di copertura è sempre presente.
Mastrogiacomo 7 Tante giocate spalle alla porta, ma anche qualche eccessivo momento di protagonismo con il pallone fra i piedi. Però gli attaccanti devono segnare e lui lo fa aprendo le marcature, quando sembrava che la porta della Nuova Lodi sembrava stragata.
Et Touizi 6.5 Si divora il gol del vantaggio davanti alla porta con un destro troppo angolato. Lui non si demoralizza e continua a macinare gioco sulla trequarti provocando apprensione continua alla fase difensiva degli avversari.
Ruffino 6 Partita che fa fatica a impattare nel modo giusto. Forse un po' troppo isolato sulla fascia e questo lo costringe ai margini della gara. Prova a creare la superiorità sulla con la sua velocità e qualche volta ci riesce. Non manca il suo impegno per tutti i 96 minuti di gioco.
1' st Giannosso 6.5 Presenza fisica sin dall'inizio della ripresa, anche se ha l'occasione di dare la spallata definitiva alla gara con qualche contropiede non sfruttato al massimo.
All. Persuati 7 Davanti i suoi ragazzi creano tantissimo e per fortuna che all'intervallo si va avanti di un gol, perchè farlo con lo 0-0 sarebbe stata una beffa. Il gol del 2-0 doveva chiudere la gara, l'unica pecca è essersela sudata fino alla fine dopo un primo tempo ricco di occasioni.

NUOVA LODI
Crosignani 7
Pronti via e deve compiere un intervento di assoluto livello in tuffo sulla sinistra. Compie un altro miracolo su Rossi che calcia dal limite dell'area piccola.
1' st Maraschi 6 Entra nella ripresa e dà la sensazione di non essere sicuro al 100%. Mascolino lo impallina da pochi metri e lui può fare ben poco.
Biancardi 6 Molto sfortunato. Lascia la partita che ancora deve dire molto.
25' Bernocchi 6.5 Riesce a farsi vedere in appoggio alla fase difensiva con una certa costanza. Qualche difficoltà nell'affrontare la fisicità di Prodissi. 
Casanova 6 Il duello tutta velocità con Ruffino finisce in una sostanziale qualità con lui che tiene botta bene fino a quando rimane in campo. (17' st Daka 6).
Dellisanti 6 Pomeriggio abbastanza complicato con la fisicità di Mastrogiacomo che lo tiene impegnato costantemente. Riesce a limitarlo al meglio quando lo porta fuori dagli ultimi 20 metri.
Shuaipi 6 Dà sostegno alla marcatura di Mastrogiacomo quando non si deve occupare di Et Touizi che gravita spesso dalla sua parte. (43' st Amazio sv)
Topollaj 6 Si mette in mezzo al campo per dare protezione alla difesa, ma il gioco del La Spezia lo costringe a fare da tergicristalli per coprire anche sulle fasce. (26' st Pedrazzini 6)
Fortugno 7.5 Riaccende una partita che il 2-0 poteva mandare in archivio con un bel tocco sotto a superare il portiere. Va vicinissimo al gol del pari in pieno recupero con una punizione velenosissima che De Francesco è bravo a mandare sulla traversa.
Marchini 6 Molta legna in mezzo al campo, ma il primo tempo lo passa in apnea con i calciatori di casa che non danno punti di riferimento.
1' st Savarino 6 Entra bene e permette ai suoi di alzare pressione e baricentro che gli permettono di soffrire meno quando il La Spezia prova le imbucate in mezzo al campo.
Andena 6.5 Lotta con i due centrali per tutta la gara e nel primo tempo si vede poco. Manda in porta Fortugno con un bel filtrante sfruttando un buco a centrocampo. Vicinissimo al pari con un bel tocco sotto dopo aver avuto la meglio sui due difensori centrali avversari.
Chiodaroli 6.5 Dà qualità alla manovra dei suoi ed esce alla distanza quando gli spazi, su un campo più piccolo del solito, inevitabilmente si allargano.
Trabelsi 6 Si accende e si spegne a intermittenza, alterna cose molto buone a errori banali. Se rimane dentro la partita per più dei 10 minuti di oggi può, con la sua tecnica, diventare un fattore.
All. Marchini 6.5 Primo tempo complicato che per sua fortuna si chiude solo per 1-0 per il La Spezia. Secondo tempo di tutt'altro tenore dove i suoi alzano il baricentro e si rendono pericolosi, cosa che nei 45 minuti di inizio gara non succede.

ARBITRO
Mazza di Milano 6 Autorevole fin dal primo fischio. Commette qualche errore di valutazione, anche per un contatto in area della Nuova Lodi dove fischia fallo in attacco, anche se gli estremi del rigore sembravano esserci o comunque qualche dubbio in più doveva esserci prima di fischiare.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400