Cerca

Under 18

Gol, spettacolo e nervosismo: non manca nulla tra Vires e Nuova Bolgiano

Botta e risposta sensazionale tra le formazioni di Nuzzi e Tedesco, che danno vita ad un match a dir poco pirotecnico

Lorenzo Contilli Nuova Bolgiano Under 18

Lorenzo Contilli, protagonista del match per la Nuova Bolgiano

Il carnevale sembra essere arrivato con qualche settimana d'anticipo a Cologno Monzese. Sì, perché nella tesissima sfida tra Vires e Nuova Bolgiano, recupero della undicesima giornata del gruppo F, il pubblico assiste a una vera e propria tempesta di emozioni. Tra rigori dati e non dati, cartellini rossi, infortuni e situazioni al limite, alla fine vince l'equilibrio. Un 2-2 divertente che lascia però l'amaro in bocca a entrambe le formazioni, speranzose di agguantare i primi tre punti della stagione. I rimpianti rimangono più agli ospiti di Bolgiano, che hanno giocato per più di un'ora in superiorità numerica senza riuscire a trovare il guizzo vincente. Prova di assoluto carattere per la Vires, che con il cuore rimane aggrappata al match e alla fine la pareggia. Gli uomini di Tedesco conquistano il terzo punto, quelli di Nuzzi il secondo: il girone di ritorno è alle porte e le due squadre sono pronte a dare una svolta decisa all'andamento della loro stagione.

Animi roventi. Alla vigilia si sapeva che sarebbe stata una partita nervosa e tesa, per i noti motivi che avevano portato al rinvio di qualche settimana fa. Effettivamente la gara si presenta subito molto spezzettata e ricca di duelli ruvidi in mezzo al campo, non si può dire lo stesso delle occasioni da gol ,che tardano ad arrivare. Il primo scossone al match arriva al 9' quando la punta della Vires, Aiello, si ferma improvvisamente dopo uno scatto in profondità, Non c'è però niente da fare per il numero 9 in bianco, che deve lasciare il campo per un fastidio muscolare. L'imprevisto di formazione costringe Tedesco a ridisegnare la squadra come può, a causa del numero di uomini ridottissimi a sua disposizione. La Nuova Bolgiano non si fa pregare: Gardiola prende il pallone a metà campo e spezza il ritmo con una percussione centrale travolgente. Di forza il numero 7 avanza tra le maglie avversarie e serve Contilli che si inserisce alla grande e buca sul primo palo Spranzi portando avanti i suoi. Vires che si butta in attacco a testa bassa, non in modo ordinato, ma con grande efficacia e spavalderia. Al 25' è il solito Cignoli che controlla un pallone in mezzo all'area, accerchiato da tre difensori: i giocatori del Bolgiano non temporeggiano e stendono il 10 di casa, netto è il calcio di rigore, dal dischetto si presenta Carini che pareggia i conti, è 1-1. Nell'esultanza che segue il gol del pareggio, il numero 6 della Vires risponde in maniera poco elegante a delle provocazioni piovute dalla tribuna: il signor Scopelliti vede tutto e manda sotto la doccia l'autore dell'1-1. Il primo tempo sembra concludersi con un altro episodio singolare: Bernardini, portiere ospite, si scontra con un avversario e si infortuna alla spalla. Sulla panchina di Nuzzi non c'è un portiere di riserva e dunque i guantoni finiscono sulle mani di Koellen, centrale di difesa. I primi 45 minuti non smettono di regalare sorprese e spettacolo. Allo scadere, Frisari recupera palla e lancia Contilli che velocissimo supera con un gran numero un avversario e ne supera un altro in velocità. Il 9 è poi bravissimo e freddissimo davanti al portiere che viene battuto per la rete del vantaggio per la Nuova Bolgiano.

Gol ed emozioni. Al rientro dagli spogliatoi ci si aspetta una Nuova Bolgiano in gestione e invece è la Vires che esce meglio dalla pausa. Paradossalmente, i ragazzi di Tedesco giocano meglio in 10 contro 11. Pronti via e subito episodio incredibile: Negrogna si trova a tu per tu con Koellen, portiere improvvisato, che esce e chiude benissimo lo specchio all'avversario, compiendo un vero e proprio miracolo. La Nuova Bolgiano cerca di stare compatta e ripartire in contropiede, cercando gli spazi che la Vires lascia a disposizione. I padroni di casa tentano di trovare il gol del pareggio, ma gli attacchi sono portati in modo disordinato e sterile. Alla mezz'ora il guizzo che cambia nuovamente il volto alla partita: ancora in un duello Negroga-Koellen. Il numero 7 dei padroni di casa, cresciuto moltissimo nel secondo tempo, tenta un campanile da posizione impossibile sulla fascia di destra. La traiettoria inganna l'estremo difensore della Bolgiano che non riesce a intervenire in maniera pulita: 2-2. Pareggio tutto sommato meritato ma che non fa che innervosire il clima in vista del quarto d'ora finale. La partita torna a essere molto spezzettata e Scopelliti deve intervenire in continuazione per cercare di mantenere gli animi caldi. In particolare il direttore di gara è costretto a estrarre nuovamente un cartellino rosso, questa volta per un calciatore ospite. Moroni, infatti, risponde in modo inappropriato a un avversario e viene mandato sotto la doccia a pochi minuti dal termine della gara. La partita finisce così, un punto a testa che non accontenta nessuno ma che ha divertito a suon di emozioni.

IL TABELLINO

Vires-Nuova Bolgiano 2-2
RETI: 21', 45' Contilli (NB); 25' rig. Carini (V), 28' st Negrogna (V).
VIRES (4-4-2): Spranzi 6, Bianchi 6.5, Aiello 6.5, Paternò 6, Dordoni 6.5, Carini 5.5, Negrogna 7.5, Canova 6.5, Aiello sv (9' pt Ornago 6), Cignoli 6.5 (42' st Lo Negro sv), Di Gioia 6. A disp. Arias Apolo, Di Gennaro. All. Tedesco 6.5. Dir. Aiello.
NUOVA BOLGIANO (4-3-3): Bernardini 7 (44' Possamai 6), Beranger 6, Moroni 5.5, Koellen 7, Nigro 6.5, Cassola 6, Gardiola 7, Frisari 6.5, Contilli 8 (14' st Salvato 6), Daluiso 6, Caridi 6 (3' st Greco 6). All. Nuzzi 6.5.
ARBITRO: Scopelliti di Milano 6.5.
AMMONITO: Frisari (NB).
ESPULSI: 25' st Carini (V), 38' st Moroni (NB) .

LE PAGELLE

VIRES
Spranzi 6 Non viene stimolato moltissimo durante la partita, sui gol di Contilli non può davvero nulla.
Bianchi 6.5 Prestazione in crescendo del terzino destro che soffre nel primo tempo ma nel secondo cambia passo e lotta su tutti i palloni.
Aiello 6.5 Prestazione solida del capitano della Vires che mette in campo gamba, aggressività e personalità.
Paternò 6 Bruciato in velocità in occasione del raddoppio del Bolgiano, soffre molto in difesa. Nel secondo tempo cresce, spingendosi spesso e volentieri in avanti.
Dordoni 6.5 Prestazione di sostanza prima in difesa e poi in mezzo al campo. Un leone nei corpo a corpo.
Carini 5.5 Uno dei migliori nei primi 20 minuti della Vires e freddo dal dischetto. Butta via tutto non riuscendo a rimanere lucido dopo aver subito qualche provocazione dagli spalti.
Negrogna 7.5 Nel primo tempo fatica, nella ripresa cresce in mezzo al campo e lo domina. Prima si divora un gol e poi ne trova uno difficilissimo che regala il pareggio ai suoi.
Canova 6.5 Stantuffo sulla fascia, soprattutto nei minuti finali del primo tempo. Col tempo si stanca ed esce dalla gara.
Aiello sv Costretto a lasciare il campo dopo meno di dieci minuti per infortunio. Sfortunato.
9' pt Ornago 6 Entra a freddo. Non è facile tenere a bada il tridente della Bolgiano che appare in grande spolvero.
Cignoli 6.5 Nel primo tempo i pericoli maggiori della Vires arrivano dai suoi piedi. Nei secondi 45 minuti di gioco non riesce a incidere (42' st Lo Negro sv).
Di Gioia 6 L'impegno gli va riconosciuto, si sbatte moltissimo alla ricerca della posizione e dello spunto giusto. Non riesce però a concretizzare.
All. Tedesco 6.5 Lucido e sapiente nel non far perdere la calma ai suoi dopo l'inferiorità numerica e nemmeno dopo l'intervallo chiuso in svantaggio. Il suo lavoro è appena cominciato.

NUOVA BOLGIANO
Bernardini 7 Compie una grandissima parata su Cignoli nel corso del primo tempo che salva il risultato. Esce in seguito a uno scontro sfortunato poco prima della pausa.
44' Possamai 6 Prestazione timida sulla fascia del terzino del Bolgiano che rimane attento dietro ma non riesce a essere determinante.
Beranger 6 Spinge moltissimo nel primo tempo. Nel secondo scompare un po' dalla partita anche perché gli sono richiesti compiti più difensivi.
Moroni 5.5 Prestazione solida tutto sommato del difensore in rosso che però vanifica tutto con un rosso ingenuo a fine gara.
Koellen 7 Solo per il fatto di avere avuto il coraggio di andare in porta a fine primo tempo merita un applauso. Come se non bastasse compie un miracolo a inizio ripresa.
Nigro 6.5 Dietro è sicuramente quello più sicuro e risoluto. Anche vocalmente cerca di guidare la sua squadra.
Cassola 6 Prestazione un po' anonima del metronomo del Bolgiano che fatica in mezzo alla lotta in mezzo al campo.
Gardiola 7 Decisivo in occasione del primo gol, è l'unico in campo che cerca sempre il dribbling per creare superiorità numerica.
Frisari 6.5 Polmoni ma anche qualità in mezzo al campo: serve l'assist per il raddoppio di Contilli.
Contilli 8 Partita superlativa del numero 9 che segna due gol bellissimi e si rende pericoloso in molte altre occssioni. Non si ferma mai e quando lo fa è solo per i crampi.
14' st Salvato 6 Difficile sostituire il Contilli di questo pomeriggio: cerca di mettere a disposizione della squadra i suoi centimetri ma non riesce ad affondare il colpo.
Daluiso 6 Non si vede molto, soprattutto negli ultimi 16 metri, quelli dove si fa la differenza.
Caridi 6 Lotta moltissimo, specie nel primo tempo in cui detta spesso il passaggio in profondità. Ma non è efficace. Esce per problemi fisici a inizio ripresa
3' st Greco 6 Il secondo tempo è di piena sofferenza per il Bolgiano e Greco non riesce ad avere le occasioni per invertire le sorti della gara.
All. Nuzzi 6.5 Bella prestazione della sua squadra nel primo tempo che però cala nella ripresa complice la sfortuna e i tanti problemi fisici.

LE INTERVISTE

Tedesco, allenatore Vires: "Sapevamo che sarebbe sta una partita molto sentita. I miei hanno fatto la loro onesta partita: in 10 abbiamo reagito alla grande. Sicuramente abbiamo molto da lavorare ma siamo solo all'inizio del percorso insieme e oggi ho visto delle buone basi".

Nuzzi, allenatore Bolgiano: "Speravamo di tornare a casa coi tre punti ma oggi siamo stati molto sfortunati tra assenze e tutto quello che è successo in campo. Abbiamo tre ragazzi nuovi che daranno un grande apporto alla squadra ma soprattutto siamo un bel gruppo che sta bene insieme".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400