Cerca

Under 18

Azzurra-Onnisport: Nyadi e Tardivo scardinano la difesa rossoblù, alla quale non bastano le prodezze di Marucci

Al gol di Bessone risponde Ferraro, poi negli ultimi venti minuti i padroni di casa risolvono la pratica e si prendono i tre punti dopo una partita a larghi tratti dominata.

Matteo Tardivo, Azzurra

Matteo Tardivo, centrocampista classe 2004, autore del terzo gol dell'Azzurra

A Montanera la squadra di Bonelli parte forte e al minuto 17 la sblocca su calcio d'angolo dove il capitano Paolo Bessone arriva prima di tutti. Nonostante l'avvio difficile, l'Onnisport si rimette in carreggiata con la rete del pareggio realizzato da Ferraro al 29'. Nonostante il gol, la formazione guidata da Ania continua a subire il pressing avversario, ma riesce a difendersi piuttosto bene, fino alla mezz'ora del secondo tempo. Dopo una serie di tentativi andati a vuoto, il colpo di testa di Nyadi riesce a battere un Marucci in grande forma. Infine, allo scoccare del triplice fischio, il numero 4 dell'Azzurra si procura e realizza il calcio di rigore che sancisce la vittoria dei suoi.

L' Azzurra pressa forte. Entrambe le compagini si presentano al terzo appuntamento stagionale con un 4-3-3 piuttosto equilibrato. La squadra di casa vuole riscattare la sconfitta rimediata nell'ultimo turno, mentre la formazione ospite è ancora a caccia dei primi punti in campionato. A partire con il piede giusto sono i giallo-bianchi: Lerda si presenta a tu per tu con il portiere rossoblù, ma quest'ultimo respinge. Al 10' arriva un'altra occasione dell'Azzurra: il numero 10 Mattia Bonelli entra in area libero di calciare, ma spreca tirando alto il pallone. Il grande pressing premia infine la formazione cuneese, che si porta in vantaggio su calcio d'angolo battuto da Tardivo e sfruttato nel migliore dei modi dal numero 6 e capitano giallo-bianco Bessone. I ragazzi di Bonelli continuano a schiacciare gli avversari nella loro metà campo, ma la beffa è dietro l'angolo: intorno alla mezz'ora, l'Onnisport è bravo a sfruttare una ripartenza, e Ferrara riesce a battere il numero uno Tortone. L' Azzurra insiste ma il portiere rossoblù, fuori dall'area piccola della propria area, chiude la porta in maniera magistrale su un tentativo di Nyadi da distanza ravvicinata. Il primo tempo si conclude su un risultato di parità che sta piuttosto stretto ai padroni di casa.

Risolvono Nyadi e Tardivo. A inizio ripresa l'approccio dell'Azzurra non cambia e sfiora il gol con un grande tentativo da fuori area da parte di Lerda: questo però finisce di poco sopra la traversa. Intorno al quarto d'ora, Barge prova la conclusione da fuori ma uno strepitoso Marucci riesce ancora a opporsi, tenendo a galla la sua squadra. Al 22' il numero 7 morozzese deve ancora fare i conti con il portiere dell'Onnisport, che salva nuovamente il risultato sei minuti più tardi deviando in angolo una conclusione sul secondo palo potenzialmente fatale. Al 29' arriva la svolta decisiva della gara: l'attaccante dell'Azzurra, Seif Nyadi, grazie a un ottimo colpo di testa, riesce a battere Marucci e a riportare in vantaggio la squadra di casa. Il risultato appare a questo punto ben saldo nelle mani dei ragazzi di Bonelli. Negli ultimi secondi di gara, un Tardivo in grande spolvero si procura il calcio di rigore che egli stesso trasforma e mette la vittoria in cassaforte. I padroni di casa ritrovano dunque il successo, mentre la squadra di Ania rimane ancora a zero punti in classifica dopo quattro giornate.

IL TABELLINO

AZZURRA-ONNISPORT 3-1
RETI (1-0, 1-1, 3-1): 17' Bessone (A), 29' Ferraro (O), 29' st Nyadi (A), 48' st rig. Tardivo (A).
AZZURRA (4-3-3): Tortone 6 (1' st Caula 6), Lerda 7, Scarpace 6.5, Tardivo 8, Masera Matteo 6.5, Bessone 7.5, Barge 7, Grosso 6.5 (18' st Diomande 6), Nyadi 7.5, Bonelli 6.5 (32' st Pau sv), Turco 6.5. A disp. Doumi. All. Tardivo 7.
ONNISPORT (4-3-3): Marucci 6.5, Palumbo M. 5.5, Ania 6, Casalini 6, Marino 6, Accastelli 6, Gagliardi 5.5, Ferraro 6.5, Macchia 5.5, Pisciuneri 5.5 (17' st Lucchesi 6), Priolo 6. A disp. Vacca. All. Ania 5.5.
ARBITRO: Frroku di Cuneo 6.
AMMONITI: 33' st Casalini (O), 48' st Palumbo M. (O).

LE PAGELLE

AZZURRA CUNEO

Tortone 6 Poco impegnato oggi, risponde presente quando viene chiamato in causa 

1'st Caula 6 Anche lui non si sporca troppo i guanti e interviene quando deve.

Lerda 7 Crea parecchi problemi agli avversari: prima con un tiro in porta a inizio partita, poi con un occasione più ghiotta nella ripresa con una conclusione da fuori che sfiora la traversa.

Scarpace 6.5 Spinge molto sulla fascia. A differenza del compagno di reparto però, punge poco.

Tardivo 8 Serve un pallone da calcio d'angolo che manda a segno Bessone, crea gioco in mezzo con buoni lanci per i compagni, infine si procura il calcio di rigore che lui stesso realizza. Migliore in campo.

Masera 6.5 Non concede occasioni agli attaccanti avversari, anche se questi si fanno vedere troppo poco dalle sue parti.

Bessone 7.5 Nemmeno lui, come il compagno di reparto, si fa superare dalle poche offensive rossoblù. Molto bravo ad anticipare tutti in occasione del calcio d'angolo e a sbloccare il risultato.

Barge 7 Spesso si rende pericoloso nell'area di rigore avversaria, più volte ha l'occasione per segnare ma trova davanti a sè un grandissimo Marucci. Sfortunato.

Grosso 6.5 Non si rende particolarmente pericoloso, ma cerca comunque di incidere servendo i compagni di reparto.

18'st Diomande 6 Svolge bene il suo compito, ma non trova il tempo di farsi notare.

Nyadi 7.5 Segna un gol pesantissimo che sblocca una partita ostica per la sua squadra, risulta spesso pericoloso ma anche lui non ha vita facile contro il portiere dell'Onnisport. La zampata decisiva è comunque sua.

Bonelli M. 6.5  Spreca una grossa occasione nel primo tempo, per il resto fa un grande lavoro di pressing lasciando agli altri il compito di pungere nell'area avversaria. (32'st Pau sv)

Turco 6.5 Non ha grandi occasioni, prova un tiro da lontanissimo senza grande successo. Anche lui contribuisce in maniera significativa al pressing dell' Azzurra

All. Bonelli B. 7 La squadra inizia con il piede sull' acceleratore senza staccarlo praticamente mai. Nonostante la fatica nel far male alla difesa avversaria, i suoi ragazzi riescono comunque a portare a casa i tre punti.

ONNISPORT

Marucci 6.5 Probabilmente il migliore dei suoi. Tra primo e secondo tempo offre una prestazione maiuscola, con prodezze che tengono in partita l'Onnisport. Nel finale cade inevitabilmente anche il suo muro. 

Palumbo 5.5 Soffre molto gli attacchi avversari che gli impediscono di salire e si trova costretto a fare una partita difensiva. prende un'ammonizione evitabile nel finale di gara.

Ahij 6 Partita difficile anche per lui, ma non si scompone e contribuisce al muro difensivo costruito fin da inizio gara dalla sua squadra.

Casalini 6 Protagonista di alcune buone chiusure, anche lui ha dei meriti nella buona fase difensiva dell'Onnisport. Come i compagni, nel finale si spegne.

Marino 6 Anche il centrocampo, come confermato dal tecnico Ania, ha difeso bene. Il merito è anche suo. Gli avversari gli impediscono di incidere davanti. Partita di sacrificio.

Accastelli 6 Come Marino, si sacrifica per aiutare i compagni in fase difensiva senza essere pericoloso davanti.

Gagliardi 5.5 Davanti non impensierisce praticamente mai la difesa avversaria, sicuramente la prestazione difensiva della squadra non ha giocato a suo favore.

Ferraro 6.5 Segna il gol che rimette momentaneamente in partita l'Onnisport e tiene vive le speranze dei suoi compagni. 

Macchia 5.5 Anche lui, come Gagliardi, viene annullato dai difensori rossoblù e soffre l'approccio difensivo dei suoi.

Pisciunieri 5.5 Grande sofferenza per l'attacco dell' Onnisport, lui non fa eccezione.

17'st Lucchesi 6 Non ha grandi occasioni, ma cerca comunque di sacrificarsi per la causa rossoblù.

Priolo 6 Buona fase difensiva la sua, poi nel finale cala come i compagni.

All. Ania 5.5 Le assenze in attacco pesano, davanti la squadra non impensierisce mai l'Azzurra. La fase difensiva è buona, tuttavia non basta per prendersi i primi punti in campionato.

LE INTERVISTE

ALLENATORE AZZURRA

«Abbiamo dominato per larghi tratti» ha affermato Bruno Bonelli dopo il successo della sua formazione, riconoscendo la bravura difensiva degli avversari. In seguito, il tecnico ha fatto un'analisi critica della partita: «Potevamo chiuderla già nel primo tempo, ma se non si segna, tutto diventa più difficile». Nonostante questo, l'allenatore dei cuneesi è rimasto certamente soddisfatto del risultato finale e ha concluso commentando il prossimo impegno dell'Azzurra: «Contro la Bruinese non sarà una partita semplice, noi daremo il massimo»

ALLENATORE ONNISPORT

L' allenatore della formazione rossoblù, Salvatore Ania, ha analizzato la prestazione odierna della sua squadra: «Abbiamo fatto una buona fase difensiva, sia dietro che a centrocampo. Purtroppo davanti ci mancavano alcuni giocatori». Oltre alle assenze, il tecnico ha ricondotto le difficoltà dell'Onnisport nella novità del campionato e delle squadre che sta affrontando. Infine, si mostra più fiducioso in vista della prossima sfida contro il Magliano, dal momento che recupereranno alcuni giocatori.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400