Cerca

Under 18

Football Leon-Universal Solaro: Guindani apre, Perego e Mauri la ribaltano, ma Mandotti fissa il punteggio sul 2-2

Tanti gol e un mucchio di emozioni nella sfida fra gli uomini di Dorin e quelli di Di Perna, terminata alla fine in parità

Massimo Dorin, tecnico Football Leon Under 18

Il tecnico del Football Leon Massimo Dorin

Primo punto per la Football Leon di Massimo Dorin che strappa un 2-2 in casa contro l’ottimo Universal Solaro di Di Perna. Una gara dove alla conta dei punti il pareggio risulta essere il risultato più giusto: i padroni di casa si fanno preferire in un primo tempo dove riescono a rimontare il momentaneo svantaggio firmato Guindani andando ad imporre il proprio gioco in un finale in crescendo. Nella ripresa però il copione cambia, cresce l’Universal Solaro e i ragazzi di Dorin pagano l’avanzata dei giallorossi, capaci di alzare il baricentro e mettere in serie in difficoltà i Leoni di Lesmo. Sorridono entrambe le panchine alla fine; la Football Leon per un pareggio ottimo, contro una vera corazzata dal grande potenziale tecnico, il Solaro per aver ripreso una gara complicata e maschia contro un’avversario che ha saputo tenere testa per tutta la gara.

È una prima frazione di gioco frizzante quella che regalano Football Leon e Universal Solaro. I giallorossi approcciano meglio al match con il 4-2-3-1 di Di Perna che mette in difficoltà i ragazzi di Dorin, specie negli ultimi metri del campo dove la palla viaggia rapida sempre a terra. Un gioco veloce che porta da subito ai risultati isperati con il vantaggio Universal maturato dopo soli 4’ minuti di gioco. Ci pensa Marquez a lavorare palla centralmente con l’imbucata precisa su Guindani; il numero 10 controlla ed esplode un destro preciso che s’infila sotto la traversa dove Macri può poco o nulla. Un avvio che sembra mettere in salita la gara di una Football Leon già falcidiata dalle assenze e che nelle prime giornate di campionato era apparsa tutt’altro che brillante. Ecco però che Dorin ha di che sorridere per un primo tempo dove, eccezion fatta per il vantaggio Solaro, sono i suoi ragazzi a confezionare le palle gol più importanti e a chiudere in vantaggio il primo tempo. Il tutto è favorito però dal nervosismo eccessivo dei ragazzi di Di Perna che davanti fanno bene ma non quanto in fase difensiva. I Leoni di Lesmo infatti riescono a sfruttare alla perfezione il lavoro di Mauri sulla sinistra che crea spazi e favorisce l’inserimento di Perego. Ed è proprio il numero 9 a ristabilire la parità poco più tardi, al minuto 8’, con la zampata vincente sullo spiovente in area dove per primo riesce a impattare con la sfera. Situazione che fa solo da preludio al vantaggio dei ragazzi di Dorin che trovano poi la rete del 2-1 al 15’ quando la meravigliosa imbucata di prima di Motta mette a tu per tu Mauri contro Ronchi, con il numero 10 di casa che non sbaglia. Il Solaro prova da subito a mescolare le carte in campo andando a inserire Paccagnella al posto di un deludente Galkola, per una fascia sinistra che torna a soffrire poco o nulla. In avanti però, complice anche l’infortunio di Guindani, la forza offensiva cala drasticamente per un primo tempo dove manca la risposta dei giallorossi.

Risposta che però arriva nella ripresa dove ad un’iniziale nervosismo eccessivo fa seguito una gara più concreta da parte dell’Universal che da subito prova a rientrare nel match. La gara si fa più maschia, la Football si abbassa troppo con il baricentro e i ragazzi di Di Perna hanno la possibilità di proporsi con più continuità in avanti sia con situazioni di palla inattiva che con azioni manovrate che spesso però terminano con un nulla di fatto. Va vicino al pari per primo Mandotti, quando su un pallone vacante in area esplode un destro potente di prima che per sua sfortuna impatta sul legno alla sinistra di Macri. Pareggio che non tarda ad arrivare ed infatti al 18’, sempre su incursione del numero 7, sono i giallorossi a ristabilire la parità: rimessa veloce che Marquez sfiora appena mandando fuori tempo la difesa avversaria, Mandotti alle sue spalle è pronto a raccogliere e ad incrociare a rete con un diagonale mancino. La Football Leon torna però compatta ed unita, e il Solaro non riesce a sfogare appieno la voglia di vittoria messa in mostra dall’inizio della ripresa. I ragazzi di Dorin non riescono a macinare azioni da gol come visto nella ripresa; si limitano ad una fase di difesa ben organizzata puntando alle ripartenze per pungere una squadra che ha alzato parecchio il proprio baricentro esponendosi quindi ai contropiedi avversari. La doccia fredda che spegne i sogni di gloria per Dorin arriva con il secondo cartellino giallo di Calogero - questo parecchio generoso - che costringe i suoi ad un finale in inferiorità numerica. Tanta foga e poca lucidità: le squadre si allungano e gli schemi saltano totalmente con le energie che alla lunga mancano sempre meno. L’Universal ci prova con più veemenza, forte dell’uomo in più. Dorin chiede compattezza e alla fine deve ringraziare Macri che al 43’ sfodera la parata della giornata sbarrando la strada al diagonale di
Gioachin per il 2-2 finale.

IL TABELLINO

FOOTBALL LEON-UNIVERSAL 2-2
RETI (0-1, 2-1, 2-2): 4' Guindani (U), 8' Perego (F), 15' Mauri (F), 18' st Mandotti (U).
FOOTBALL LEON (4-1-4-1): Macri 6, Monti 6.5 (39' st Gavilan sv), Bravo 6, Motta 7, El Wafi 6.5, Bombardi 6.5, Olper 5.5 (10' st Lazzarini 5.5), Rivolta 6, Perego 6.5 (44' st Ghezzi sv), Mauri 6.5, Calogero 5.5. A disp. Rapetti, Padovani. All. Dorin 6.
UNIVERSAL (4-2-3-1): Ronchi 6, Galkola Kankanamg 5 (21' Paccagnella 6.5), Cangelosi 6 (1' st Bucci 6), Cerrone 7, Tresoldi 6 (35' st Pelle sv), Lategana 6, Mandotti 8, Bianchi 6.5, Marquez 6.5 (50' st Giorgi sv), Guindani 6 (10' Macchione 5.5, 43' Cester 6), Vorraro 5.5 (10' st Gioachin 6). A disp. Marchesini, Vialetto. All. Di Perna 6.5.
ARBITRO: Corbetta di Monza.
ESPULSI:Calogero (F).

LE PAGELLE

FOOTBALL LEON

Macri 6.5 Nel finale di gara tira fuori il grande intervento che vale come un gol. Dimostra anche sta volta di essere portiere di alto livello con una grande rapidità nell’andare a terra.
Monti 6.5 Determinante nella prima fase di gioco dove non concede spazi, è sempre ordinato e andargli via è dura. Nella ripresa qualche sbavatura in più che rischia di essere decisiva (39’st Gavilan sv).
Bravo 6 Gara dove alterna qualche buona soluzione in marcatura e chiusura a fasi in cui è in evidente difficoltà, specie nella fase di copertura non sempre brillante.
Motta 7 Una vera spina nel fianco per il centrocampo e la difesa giallorosso che specie nella prima frazione di gioco è preda dei suoi innumerevoli recuperi. Cala nella ripresa e i suoi non hanno quello sfogo visto nel primo tempo.
El Wafi 6.5 Grande prova specie sul piano caratteriale: comanda i suoi passo per passo, dando indicazioni sempre utili facendo da tramite continuo tra panchina e campo.
Bombardi 6.5 Mezzo punto in più conquistato nel finale di gara dove con un intervento in extremisa ferma la corsa in 1 contro 1 di Gioachin. A questo però alterna situazioni dove manca di quella lucidità utile per evitare certi scivoloni.
Olper 5.5 Sul piano tecnico passo indietro rispetto alle ultime uscite dove aveva spesso ben figurato. Oggi pare poco in giornata, sfavorito da un gioco che tende a svilupparsi più sulla fascia di Mauri.
Rivolta 6 Gara in chiaro scuro dove a tante soluzioni utili e interessanti alterna giocate poco concrete che non fanno parte del suo importante bagaglio tecnico.
Perego 6.5 Il gol gli dà la forza per tira fuori una prestazione tutta corsa e muscoli. Una maggior delicatezza sul piano tecnico gli faciliterebbe la vità per quanto riguarda la fase offensiva dove spesso è poco pulito nelle giocate (44’st Ghezzi sv).
Mauri 6.5 L’ingresso di Paccagnella lo limita fortemente in quella che è la specialità di casa, l’attacco alla profondità. Nel primo tempo attacca bene e si procura parecchie occasioni, l’ingresso del numero 19 poi però lo limita.
Calogero 5.5 Prestazione sporcata da due cartellini gialli ingenui ed evitabili, spece il secondo. Macchia cosi una gara fatta di sostanza e tanto sacrificio in entrambe le fasi di gioco.
All. Dorin 6 Dopo due prime giornate poco brillanti ecco la prestazione che può rianimare una squadra che paga ancora lo scotto delle tante assenze. Oggi una maggiore lucidità in avvio di secondo tempo avrebbe probabilmente permesso ai suoi di portare a casa 3 punti tanto utili.

UNIVERSAL

Ronchi 6 Sui gol ha poche colpe: entrambe le conclusioni sono precise e forti, provare l’intervento sarebbe stata cosa ardua. Nella ripresa è amministrazione e attenzione sulle palle lunghe messe dentro dalla Football Leon.
Galkola 5 Sostituzione per scelta tecnica dovuta ad uno scarso apporto alla fase difensiva dove per ben due volte si fa tagliare alle spalle con troppa facilità, e per sua sfortuna in questo frangente Mauri riesce a trovare il gol.
21’ st Paccagnella 6.5 Ingresso fondamentale che argina alla perfezione un Mauri formato super. Gli prende le misure, lo contiene da subito ed evita ai suoi parecchie sofferenze.
Cangelosi 6 Calogero lo mette raramente alla prova e la sua alla fine è una gara ordinata dove soffre poco e riesce ad offrire delle buone soluzioni ai compagni, in appoggio e in costruzione (10’st Bucci 6).
Cerrone 7 Li in mezzo è fondamentale perché mantiene quell’equilibrio perso inizialmente dai suoi nel finale di primo tempo. Ottima la ripresa dove gioca rapido e mette i suoi in condizioni di attaccare spesso la profondità.
Tresoldi 6 Paga come tutti lo scotto del primo tempo in cui per qualche frazione di gara è poco lucido. Nella ripresa è favorito da un baricentro più alto che gli permette di avere meno problemi dietro (35’st Pelle sv).
Lategana 6 Non impeccabile in occasione della prima rete della Football con Perego che gli passa davanti troppo facilmente. Nella ripresa cresce e riesce a dare il suo contributo.
Mandotti 7 Fondamentale nel ritorno di fiamma dei suoi, sia sul piano tecnico che caratteriale. Uomo partita per intensità e continuità nella qualità delle giocate.
Bianchi 6.5 Prestazione convincente in cui ha il pregio di rialzarsi subito dopo un avvio a rilento. Valore aggiunto in fase offensiva nella rimonta grazie alle sue tante giocate.
Marquez 6.5 Tanto lavoro sporco a servizio della squadra che non gli permettono di essere tanto presente negli ultimi metri dove spesso avrebbe fatto tanto comodo.
Guindani 6 Entro, spacco, esco, ciao. Gara non delle più fortunate ma dove alla fine lascia il segno nei pochissimi minuti disputati. Peccato per l’infortunio.
10’ Macchione 5.5 Entra poco convinto nelle giocate e nel finale di primo tempo si lascia andare ad un nervosismo senza senso per poco più di 30’ minuti di gara.
43’ Cester 6 Ingresso di sostanza e compattezza. Si mette a fare la guerra sui tanti palloni che passano dalle suo parti tenendo alti i suoi in fase offensiva.
Vorrario 5.5 Non la migliore delle sue prestazioni. Viene servito poco o nulla a sinistra e il suo apporto alla gara è pressoché nullo (10’st Gioachin 6).
All. Di Perna 6.5 La risposta della squadra nella ripresa è la nota più bella del pomeriggio dei suoi. Le qualità per fare bene ci sono, serve solo sistemare certe situazioni dove i suoi tendono a mancare di lucidità.

ARBITRO

Alessandro Corbetta Di Monza 5.5 Gara non amministrata nel migliore dei modi, specie nella ripresa dove qualche cartellino in più avrebbe fatto bene da ambo le parti. Generoso il secondo giallo a Calogero che gli costa il rosso, per il resto rimane una direzione poco brillante.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400