Cerca

Under 18

Pioggia di rossi in via dei Gladioli: pari nel derby con 3 espulsioni

Al bolide di Fabozzi risponde la freddezza di Gioia dal dischetto: la Torinese prosegue la sua imbattibilità anche contro il Lucento

Al bolide di Fabozzi risponde la freddezza di Gioia è  pareggio al red card day!

Andrei Rusu, tra i migliori in campo con la casa oronero della Torinese

La sagra del cartellino rosso termina con un rocambolesco 1-1: Torinese e Lucento si prendono un punto a testa, in un pari che fa proseguire la serie di risultati utili degli oronero e risolleva i rossoblù dopo due sconfitte consecutive. Tatticismi e copiosi cartellini svolazzanti, ecco il diktat di giornata: le due forze arrivano a giocarsi la partita in 9 vs 10, allungando la lista dei nomi sul taccuino di Casari di Collegno. Alla rete degli ospiti firmata dal bolide terra-aria di Fabozzi allo scadere del primo tempo, risponde il penalty vincente del neoentrato Gioia che conferisce un punto e un quarto di sorriso alla Torinese che, per quello che ha fatto vedere sul rettangolo verde, forse meritava di più.

b schierano un 4-3-3 propenso all'attacco, mentre il Lucento si presenta con un 4-4-2 incline al contenimento e alle ripartenze sfruttando la velocità del tandem offensivo Capola-Fabozzi; sin dalle prime battute le due forze in campo lottano su ogni pallone con grande cattiveria agonistica. La Torinese occupa il rettangolo tentando di far del male agli ospiti tinti di rosso, che soffocano ogni tentativo di incursione offensiva chiudendosi in maniera ottimale.

FABOZZI, CHE GOL!

Il primo squillo è firmato Torinese: al minuto numero dieci, Sgro decide di provarci da casa sua scagliando un destro micidiale che impegna non poco i riflessi di Perrone; il numero 1 compie un miracolo prodigioso sfiorando la sfera e condannando la sua traiettoria a stamparsi sul legno orizzontale. Il prosieguo della prima frazione è tinto di tatticismo e la svolta arriva al 37' quando Casari di Collegno decide di estrarre il secondo giallo a El Hassari; il pilastro difensivo dei padroni di casa commette un'ingenuità e il direttore fa intendere la propria fiscalità ai restanti 21 in campo. L'offensiva lucentina ci mette meno di 10 minuti ad approfittare del vuoto lasciato dal numero 6 della Torinese: allo scoccare del 46' bomber Fabozzi approfitta del black-out generale scaraventandosi famelicamente sulla seconda palla al limite dell'area e trafiggendo l'incolpevole Guerzio con un tiro poderoso. Le due compagini vanno a riposo sul risultato di 0-1; con i padroni di casa sotto di una rete e di un uomo.

La seconda frazione inizia con la prepotente occupazione della metà campo del Lucento da parte dei padroni di casa, che si dimostrano assetati di gol. La Torinese fa subito entrare forze fresche mettendo in grande difficoltà le retroguardia vestita di rosso. All' ottavo minuto della ripresa , Masella sguscia in mezzo a due in area di rigore per poi assistere l'inserimento del neoentrato Gioia che impatta con il corpo all'indietro e manda in orbita la speranza di riagguantare il pareggio; da una situazione analoga, due minuti più tardi, il funambolo Masella cestina un'occasione clamorosa spedendo in cielo un succulento pallone a pochi passi dall'area piccola.

MEZZ'ORA D'ORO(NERO)

La Torinese è più viva che mai ed il Lucento trema dinanzi alle continue folate offensive dei ragazzi vestiti di nero ed oro, ma rimane in piedi grazie al suo grande orgoglio. L'ennesimo episodio che devia il prosieguo del match arriva 63' quando (forse per par condicio) il direttore di gara estrae un dubbio secondo cartellino giallo a Lala del Lucento, ristabilendo la parità numerica e garantendo nervosismo in ambedue le compagini. Cinque giri di lancette più tardi arriva un'ulteriore svolta: la forza fresca della Torinese Ofkir viene prima ammonito per un fallo di gioco e poi espulso per proteste. Anche in questo caso, la fiscalità del direttore di gara regna sovrana e gli ultimi minuti della ripresa si giocano in un atmosfera infuocata 9 vs 10, con gli ospiti che vogliono rimanere aggrappati al vantaggio e i padroni di casa a trazione anteriore alla ricerca del disperato pareggio. La Torinese, nonostante l'inferiorità numerica, impegna costantemente il muro difensivo lucentino che cade al 78' quando Adrignolo preme il tasto dell'acceleratore e viene fermato fallosamente in area da Ussia; Casari non ha dubbi ( al contrario degli ospiti) e concede il calcio di rigore che, qualche minuto più tardi, viene trasformato con freddezza antartica da Gioia. I padroni di casa riescono ad agguantare il pareggio nelle battute finali ed il Lucento subisce la beffa nel finale, adesso le due forze si accingono ad affrontare il finale di stagione con la speranza di migliorare il proprio posizionamento in classifica.

IL TABELLINO

TORINESE-LUCENTO 1-1
RETI (0-1, 1-1): 46' Fabozzi (L), 33' st rig. Gioia (T).
TORINESE (4-3-3): Guerzio 6.5, Begalla 6.5 (30' st Bonfiglio 6), Gallizzi 6.5 (1' st Gioia 7), Rusu 7.5, Sgro 6.5 (8' st Debilio Riccardo 6.5), El Hassani 6, Masella 6.5, Di Cesare 6.5 (1' st Bracigliano 6.5), Hanif 6.5 (40' st Belallam sv), Favatà 6 (1' st Ofkir 6), Adrignolo 6.5. A disp. Dalla Piana, Formica. All. Callegari 6.5. Dir. Formica - Debilio.
LUCENTO (4-4-2): Perrone 6.5, Burei 6.5, Secrieru Matteo 6.5, Canu 6.5 (16' st Hafid 6.5), Longobardi 6.5, Novello 7, Dascanio 6.5 (1' st Cabiaglia 6.5), Lala 6, Capola 6.5 (23' st Fatihi 6.5), Ussia 6.5, Fabozzi 7. A disp. Braccia, Russo, Leone, Cannata. All. Ussia - D'Ambrogio 6.5. Dir. Novello.
ARBITRO: Casari di Collegno 5.5.
AMMONITI: Lala (L), El Hassani (T), 4' st Fabozzi[05] (L), 23' st Ofkir (T).
ESPULSI: 37' El Hassani (T), 19' st Lala (L), 23' st Ofkir (T).

LE PAGELLE

TORINESE

Guerzio 6.5 trasmette sicurezza ai suoi, abile nelle uscite aeree. Incolpevole in occasione del gol subito.

Begalla 6.5 buona prestazione in fase di spinta e copertura, non si sbilancia mai garantendo equilibrio sulla fascia.

30'st Bonfiglio 6 Fa il suo.

Gallizzi 6.5 Partita attenta, abile nel far partire il gioco da dietro e fronteggiare le incursioni di Dascanio.

1'st Gioia 7 sin da subito trasmette dinamismo e vivacità con i suoi inserimenti che spaccano in due la difesa ospite, impeccabile in occasione del rigore. Ottima prestazione da parte sua!

Rusu 7.5 il mastino difensivo è il mix perfetto di aggressività ed intelligenza tattica, oggi sbava poco e trasmette ai suoi energie positive grazie alla leadership che lo contraddistingue.

Sgro 6.5 fa da diga in mezzo al campo, prova a creare gioco in mezzo alla trafficata mediana.

8'st De Bilio 6.5  ha idee e qualità che sono mancate ai suoi nella prima frazione.

El Hassani 6 doppia ingenuità che non facilità il sabato pomeriggio dei suoi compagni.

Masella 6.5 crea problemi con le sue incursioni, a volte pecca di lucidità e freddezza. Non si ferma mai, instancabile.

16'st Valverde 6.5 entra con vivacità ma non riesce ad incidere.

Di Cesare 6.5 onnipresente: corre lotta e fa a sportellate.

1'st Bracigliano 6.5 ottima prestazione da parte sua, non lascia scampo alle folate offensive di Fabozzi e compagni.

Hanif 6.5 è sempre una potenziale minaccia ma oggi non è mai realmente nel vivo del gioco, spesso isolato quando può fa salire i suoi. (40'st Belallam sv)

Favatà 6 partita opaca, poche opportunità di mettersi in mostra.

1'st Ofkir 6  subentra con gran vivacità ma viene dubbiosamente espulso dopo soli 23 minuti.

Adrignolo 6.5 è una minaccia , si guadagna il rigore e mette la sua firma sul match.

LUCENTO

Perrone 6.miracoloso sul bolide di Sgro, partita non facile ma reagisce bene con grande attenzione.

Burei 6.5 buona prestazione in fase di copertura, spinge poco.

Secrieru 6.5 spinge sulla fascia e copre bene in diagonale difensiva, istancabile.

Canu 6.5 oggi non si sbilancia mai garantendo buona copertura ma contribuendo poco agli sviluppi offensivi.

16'st Hafid 6.5 alza il baricentro dei suoi quando può, spesso è isolato.

Longobardi 6.5 match diligente, poche sbavature e tanto sacrificio. Copre bene le linee di inserimento degli incursori nero-oro.

Novello 7  non si distrae mai è sempre sul pezzo! Trasmette sicurezza ai suoi compagni di reparto sia in fase di copertura che durante la costruzione dal basso.

Dascanio 6.5 prova a creare superiorità numerica ma spesso gli viene sbarrata la strada, oggi pecca di incisività.

1'st Cabiaglia 6.5 dà sostanza e buona copertura. Partita di sacrificio.

Lala 6 Luci ed ombre, fa intravedere ottime cose fino alla sua dubbia espulsione al 18' della ripresa.

Capola 6.5 si intende bene con il proprio compagno di reparto, a tratti sparisce per poi risbucare pericolosamente. Ottimo attacco della profondità.

23'st Fatihi 6.5 isolato.

Ussia 6.5 partita a tuttocampo e tutto gas. A volte sbava in gestione ma è impeccabile nel recupero palla; unica sbavatura? L'intervento al limite che ha causato il rigore.

Fabozzi 7 Gran primo tempo caratterizzato da giocate di alto livello spalle alla porta e impreziosito dal gol. Sparisce nella ripresa.

All. D'Ambrogio 6.5 partita sofferta e punto importante. Per come si era messa poteva andare meglio ma non ha nulla da recriminare ai suoi ragazzi.

Arbitro Casari di Collegno 5.5 il clima intorno a lui è del tutto sfavorevole per arbitrare e prendere decisioni razionali, estrae tre rossi ( due dei quali al limite) e concede un più che dubbio rigore ai padroni di casa. Partita non facile.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400