Cerca

Under 18

SpiderPisano para tutto, la Bruinese in rimonta vola in seminale dopo i rigori

Gol da centrocampo, gara infinita, 14 rigori tirati: i padroni di casa vanno sotto di due gol, poi la riprendono e la conquistano

Tiberio Pisano

Il man of the match della gara, "Tibe" Pisano. Entra e para tre rigori decisivi

Le lacrime di Tony Pasciuti testimoniano l'impresa appena compiuta: la Bruinese accede alle semifinali, al termine di una sfida infinita, contro l'Alba Calcio di Rosario Lo Nano, conclusa ai calci dei rigore. Decisive, nella lotteria, le grandi parate di Tiberio Pisano, estremo difensore abile nella nobile arte di parare i rigori, e le mosse di Pasciuti, che inserisce parecchi classe 2005, in grado di svoltare la partita. Fin dalle prime battute, i due tecnici non abbandonano i propri schieramenti classici. 3-5-2 per la Polisportiva, con Aloj in porta, Farfariello, Vazzano e Genovese a formare la linea di difesa; Lo Nobile, Ballarin, Delpiano, Selvaggio e Caroppo a centrocampo, con Mantovan e Lusitano davanti. Lo Nano, dalla sua, schiera l'Alba con il consueto 4-3-3: Amianto in porta; Seminara, Lleshi, Mainerdo e Casetta in difesa; Lazhovski, Reggio e Cabella a centrocampo, con Agliaro, Negro e Campestre a formare i tre davanti. 

Alba, gran prima frazione, poi errori ingenui. Dopo il primo tempo, uno spettatore medio avrebbe pensato, legittimamente, che la partita sarebbe finita con una goleada cuneese. Gli uomini di Lo Nano, infatti, sono padroni del campo e, prima con Casetta (bravissimo a sfruttare un assist perfetto di Reggio) poi con Campestre (intelligente nel chiudere un'azione corale ben costruita), portano il risultato sullo 0-2 al fischio di metà tempo. Dopo l'intervallo, però, qualcosa cambia sia nella testa della Bruinese, sia in quella dei giallovestiti, e Ballarin (con uno splendido tiro da centrocampo) prima, Selvaggio poi, riescono a riportare il match in parità, per poi vincerlo ai calci di rigore.

Il "mago" Pasciuti tira fuori l'asso nella manica: la "Carica degli '05". Ai supplementari, la tensione e la stanchezza iniziano ad avvertirsi, obbligando le squadre a giocare di ripartenza. Ma, allora, dove l'ha vinta la Bruinese? Oltre al solito clichè, secondo cui i rigori sono imprevedibili, una lotteria, la squadra di Pasciuti ha messo più gamba e convinzione degli avversari, proponendo, in fase di ripartenza, un calcio fatto di idee e schemi ben precisi. I cambi del tecnico bruinese, quindi, rappresentano la vera svolta cruciale: Petruzzo, De Santis, Albanese, Musso, lo stesso Pisano sono tutti ragazzi, classe 2005, che hanno dato velocità, idee e grande personalità alla Polisportiva, culminata, poi, in questa straordinaria impresa. Non si può sapere cosa riserverà il futuro, ma con una cantera così la Polisportiva Bruinese può dormire sogni tranquilli.

IL TABELLINO

BRUINESE-ALBA CALCIO 7-6 (dcr)
RETI (0-2, 2-2): 8’ Casetta (A), 26’ Campestre (A), 5’ st Ballarin (B), 30’ st Selvaggio (B)
Bruinese (3-5-2): Aloj 7 (29’ ts Pisano 8), Farfariello 6.5, Genovese 7 (27’ ts Musso sv.), Ballarin 7.5 (4’ ts De Santis 8), Vazzano 7, Lo Nobile 6.5 (1’ st Saccone 7), Delpiano 7, Selvaggio 7.5 (15’ ts Albanese sv.), Mantovan 7 (28’ ts Petruzzo sv.), Caroppo 6.5, Lusitano 6 (1’ st Purita 7.5). All. Pasciuti 8.
Alba Calcio (4-3-3): Amianto 6, Seminara 7.5, Lleshi 7.5, Casetta 7.5, Mainero 7, Lazhovski 7.5, Agliaro 7, Reggio 7.5 (39’ st Adriano 6.5 (24’ ts Di Giammaria sv.), Negro 7 (15’ st Menzio 6.5), Cabella 7 (13’ st Foggetti sv.), Campestre 7.5 (25’ st Turkaj 6.5). All. Lo Nano 7.5
Ammoniti: 37’ Genovese (B), 16’ st Saccone (B), 22’ st Maniero (A), 20’ ts Delpiano (B)
Espulso: 10’ ts Maniero (A)
Arbitro: Micheletti di Nichelino 8. Il migliore in campo. Arbitraggio impeccabile, senza sbavature, in cui dimostra fermezza e grande personalità.

SEQUENZA RIGORI: Musso Gol (B), Turkaj Gol (A), Petruzzo Gol (B), Lazhovski Sbagliato (A), Vazzano Gol (B), Casetta Gol (A), Delpiano Sbagliato (B), Foggetti Sbagliato (A), Caroppo Sbagliato (B), Di Giammaria Gol (A), De Santis Gol (B), Lleshi Gol (A), Albanese Gol (B), Agliaro Sbagliato (A).
 
 
 
 

RispondiInoltra

LE PAGELLE

POLISPORTIVA BRUINESE

Aloj 7 Compie qualche intervento importante, dimostrando grande sicurezza nei propri mezzi. Non ha colpe sui gol subiti.

14' 2 ts Pisano 8 Entra con il solo compito di arare più rigori possibili. Grazie alla sua spiccata fisicità e al suo istinto, riesce ad compiere il mandato in maniera splendida.

Farfariello 6.5 Buona gara di contenimento sulla fascia di competenza. Torna con i tempi giusti e sbaglia davvero poco.

Genovese 7 Gioca un'ottima partita, fatta di ripartenza e grande sacrificio. Sbaglia poco ed esce quando capisce di non poter più dare una mano alla squadra. (12' 2 ts Musso sv)

Ballarin 7.5 Il suo gol verrà ricordato, nella storia della Polisportiva Bruinese, per due motivi: per il gesto tecnico e per la sua grande importanza. Provvidenziale.

4' 1 ts De Santis 8 Il migliore, Pisano permettendo, tra i subentrati: dà un'identità ed un gioco ad una squadra ormai sulle gambe.

Vazzano 7 Eroico. Rimane in campo per tutta la durata della gara, nonostante avesse un piccolo risentimento muscolare.

Lo Nobile 6.5 Forse non gli viene data la possibilità di esprimere a pieno il suo grande potenziale. Non meritava la sostituzione.

1' st Saccone 7 Entra bene in partita, sfruttando qualche disattenzione di troppo, a metà campo, dell'Alba Calcio.

Delpiano 7 Non si fa mai superare3, nel corso del secondo tempo, quando l'Alba Calcio supera la metà campo. Coriaceo.

Selvaggio 7.5 Il suo gol, propiziato da un errore dettato dalla troppa leggerezza di Amianto, riaccende la speranza bruinese. (1' 1 ts Albanese sv)

Mantovan 7 Corre tantissimo, si propone, e soprattutto, si guadagna un rigore, a metà supplementari, che avrebbe potuto chudere il match molto prima, ma Caroppo sbatte sul palo. (13' 2 ts Petruzzo sv)

Caroppo 6.5 Sulla sua prestazione pesa, come un grosso macigno, il rigore sbagliato nei supplementari. Comunque, sopra la sufficienza.

Lusitano 6 Giornata da dimenticare per l'11 di casa. Non una prestazione ai suoi soliti livelli, sbaglia tanti passaggi facili e cede alla frenesia. 

1' st Purita 7.5 Cambia completamente la gara nella seconda frazione di gioco. Una vera e propria manna dal cielo per i bruinesi.

All. Pasciuti 8 Il vero artefice dell'impresa targata Polisportiva Bruinese. I suoi cambi coraggiosi danno una scossa decisiva alla partita.

ALBA CALCIO

Amianto 6 Sui due gol subiti ha qualche responsabilità: sul primo è piazzato male, sul secondo non è perfetto nella presa.

Seminara 7.5 Grande partita per il 2 ospite. Inscena spesso duelli con Genovese, in cui mette in mostra la sua intelligenza tattica.

Lleshi 7.5 Prende tantissimi colpi nei contrasti, qualcuno anche proibito. Grande personalità, anche nel presentarsi sul dischetto dopo 120 minuti di fischi continui.

Casetta 7.5 L'assist di Reggio è straordinario, ma il suo colpo di testa, con precedente stacco, è da manuale del calcio. Capitano vero.

Mainero 7 Buona prova per il centrale albese. Paga una leggera indecisione sul secondo gol della Polisportiva Bruinese. Espulsione ingenua per somma di ammonizioni.

Lazhovski 7.5 Non ha colpe sul rigore sbagliato nell'eterna lotteria finale. Solo tanti complimenti a Tiberio Pisano.

Agliaro 7 Un vero e proprio lottatore a centrocampo e davanti. Soffre un po', nella ripresa, quando la Polisportiva Bruinese alza il baricentro.

Reggio 7.5 Educato e preciso sia con il destro, sia con il sinistro. Giocatore importantissimo ella scacchiera albese.

39' st Adriano 6.5 Sfortunatissimo: gioca pochissimo, causa un risentimento muscolare che o costringe a dare forfait. (9' 2 ts Di Giammaria sv)

Negro 7 Ottima prova nella prima frazione, in cui si propone spesso come compagno meglio piazzato, poi cala vistosamente.

15' st Menzio 6.5 Non riesce a dare l'apporto corretto alla gara, soprattutto in una fase di grande difficoltà per l'Alba Calcio.

Cabella 7 Poco cercato durante tutta la durata di tutta la seconda frazione di gioco. Finisce la benzina a pochi minuti dal termine del primo supplementare. (13' 1 ts Foggetti sv)

Campestre 7.5 Abile nel chiudere una splendida azione corale e portare l'Alba Calcio sul doppio vantaggio. Uomo da cui ripartire già dalla prossima stagione. 

25' st Turkaj 6.5 Ha il merito di rompere il ghiaccio, per gli albesi, nella lotteria dei rigori, con un tiro perfetto. Glaciale. Deve migliorare nella gestione del possesso.

All. Lo Nano 7.5 La sconfitta ai calci di rigore non cancella la splendida stagione dell'Alba Calcio. Questa delusione deve essere un punto di partenza per altre fasi finali.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400