Cerca

Monza-Atalanta Under 18: Caccavo-Zito show, i biancorossi rifilano una manita storica ai bergamaschi

Monza Atalanta Under18 Squadre
L'incontro valevole per la 15ª giornata di campionato tra Monza e Atalanta termina inaspettatamente con un secco 5-0 a favore dei brianzoli, andati a segno con Zito e Prinelli nella prima frazione e con Mento, Caccavo e Salducco a chiudere la pratica nella ripresa. Bergamaschi che mancano l'occasione di superare Sassuolo e Roma, oltre che di tenere il passo dell'Inter capolista, e quindi di raggiungere il secondo posto (con una gara giocata in meno rispetto ai milanesi e ai neroverdi). Brianzoli che invece con questa schiacciante vittoria si allontanano dalle zone basse della classifica, superando Lazio e Fiorentina (uscite entrambe sconfitte questa giornata) e avvicinandosi al Torino, restando aggrappati alla speranza di chiudere la stagione nella parte più alta della classifica. Dominio nerazzurro. Nerazzurri che, nonostante il risultato schiacciante, hanno giocato un ottimo primo tempo, a tratti dominato proprio dagli stessi bergamaschi. La squadra di Lorenzi scende infatti in campo con un 5-3-2, anche se, nel corso della partita si è alternato spesso con più offensivo 3-5-2. Ago della bilancia il lavoro dei due esterni di difesa, Regonesi e Moraschi, che si trovano spesso nella metà campo avversaria a creare insidie, lasciando quindi la fase difensiva nella loro fascia di competenza ai centrali Bonfanti e Derbali, con Colombo che spesso si vede indietreggiare per fornire supporto al centrale Hecko. In questo modo i nerazzurri riescono a difendere a tutto campo, operando un pressing sui portatori di palla già sulla difesa avversaria: così il Monza si ritrova con le vie di passaggio chiuse e non riesce a trovare lo specchio della porta fino al gol del vantaggio. Dal canto loro, i biancorossi non sono difensivamente da meno: infatti, il 4-3-3 scelto da Monguzzi permette alla propria difesa di essere supportata sia dal mediano che dalle mezzali, di fatto non facendo mai arrivare l'Atalanta nei pressi dell'area di rigore. La svolta. Negli ultimi 20 minuti del primo tempo avvengono i tre episodi che cambiano indubbiamente la gara. Al 27' il Monza trova il gol del vantaggio: sugli sviluppi di un cross dalla destra spazzato a campanile dalla difesa atalantina, il pallone arriva a Zito, che quasi da fuori area lascia partire un tiro di prima intenzione di potenza tale che il portiere avversario non può intervenire, portando il risultato sull'1-0. Poco più di 10 minuti dopo, al 39', Zito calcia ancora da fuori area un pallone arrivato dopo una respinta sugli sviluppi di un calcio d'angolo; il tiro è però smorzato dal compagno Caccavo e il pallone arriva a velocità quasi nulla a due passi dalla porta di Vismara: a quel punto, Prinelli deve solo mettere il piede, anticipando il portiere e raddoppiando per i suoi. Infine, al 44', ormai agli sgoccioli, Bonfanti, centrale nerazzurro, commette un'ingenuità, facendo un bruttissimo fallo da dietro sulla fascia destra e ricevendo il cartellino rosso che lascerà i suoi in 10 per tutta la ripresa. La ripresa inizia con ben 3 cambi nella squadra ospite, passata a un 4-3-2, e i primi dieci minuti sembrano una fotocopia dell'inizio dell'incontro con i bergamaschi su ogni pallone e con un assetto difensivo riorganizzato ed efficace, nonostante l'uomo in meno. Arrivano anche più di una volta al tiro, che però è sempre murato dall'ineccepibile difesa brianzola. Dal 15' però vi è un tanto momentaneo quanto vertiginoso tracollo nella squadra ospite: durante un'azione confusa del Monza, Zito lancia sulla sinistra Mento, che indisturbato trafigge Vismara sul secondo palo e firma il 3-0 per i brianzoli. Al 17' invece, Caccavo si trova lanciato a tu per tu con il portiere e realizza il 4-0 con un rasoterra sotto le gambe del portiere. Al 20' i biancorossi si aggiudicano un calcio di rigore in seguito ad un contrasto giudicato falloso dal direttore di gara: sul dischetto si presenta Salducco che spiazza il portiere, timbrando il pokerissimo dei suoi. Dopo la rete del 5-0 l'Atalanta ritrova la compostezza difensiva che era mancata per i cinque minuti precedenti e inizia a cercare la rete della bandiera, andandoci vicina due volte con due tiri da fuori di Muhameti e Roaldsoy, sui quali però interviene con sicurezza Cella. Il match si conclude quindi senza minuti di recupero, con il Monza che, oltre che trovare per la prima volta la rete inviolata stagionale, raggiunge anche quota 29 gol segnati in campionato, più di chiunque altro (ex-aequo con l'Inter capolista).

IL TABELLINO

MONZA-ATALANTA 5-0 RETI: 27' Zito (M), 39' Prinelli (M), 15' st Mento (M), 17' st Caccavo (M), 20' st rig. Salducco (M). MONZA (4-3-3): Cella 6.5, Saio 7, Peruchetti 6.5, Minotti 7 (31' st Tocci sv), Donati Sarti 6, Salducco 7.5 (31' st Fanelli sv), Dragone 6.5 (31' st Riu sv), Prinelli 7.5, Mento 7 (16' st Riva 6.5), Zito 8 (26' st Bombino sv), Caccavo 7.5 (26' st Latorre sv). A disp. Priori, Biscotti, Ciancio. All. Monguzzi 8. ATALANTA (5-3-2): Vismara 5, Moraschi 6, Bonfanti 4.5, Colombo 6.5 (1' st Roaldsoy 6), Hecko 6.5 (1' st Guerini 5.5), Derbali 6.5 (26' st Diaby sv), Perego 6 (1' st Muhameti 6), Mehic A. 6.5 (37' st Stabile sv), Polloni 5.5 (1' st Pagani 6), Falleni 6.5 (20' st Testa 6), Regonesi 6.5. A disp. Rota. All. Lorenzi 5. ARBITRO: Carsenzuola di Legnano 6. ASSISTENTI: Asciamprener Ranieri di Milano e Bernasso di Milano. ESPULSO: 44' Bonfanti (A). AMMONITI: Moraschi, Regonesi e Guerini (A).

LE PAGELLE

MONZA Cella 6.5 Impegnato pochissime volte (nel finale), risponde sempre presente. Sicuro nelle uscite e nei passaggi. Saio 7 Prova difensiva sontuosa per il terzino, che mura un buon numero di tiri e disinnesca azioni pericolose. Non male in fase di spinta. Peruchetti 6.5 Pericoloso quando si spinge in avanti sulla fascia, non trascura il suo compito difensivo, eseguendo una buona copertura. Minotti 7 Dominante nei contrasti aerei, sbaglia pochissimo e non concede spazio agli attaccanti avversari. (31' st Tocci sv). Donati 6 Meno sicuro del compagno nelle retrovie, ma dà comunque un discreto apporto, sbagliando davvero poco Salducco 7.5 Prova di spessore e a tutto tondo per il centrocampista biancorosso; il gol è solo la ciliegina sulla torta in una partita dove ha fatto di tutto, dalla difesa all'impostazione. (31' st Fanelli sv). Dragone 6.5 Si vede poco in avanti, ma dà un contributo non indifferente alle retrovie, bloccando molte linee di passaggio in mezzo al campo. (31' st Riu sv). Prinelli 7.5 Suo il gol da rapace che consolida il risultato alla fine del primo tempo; da migliorare nei passaggi ma ottimo nel difendere. Mento 7 Gol non facile da posizione defilata ma più di qualche difficolta nel liberarsi al tiro e nel trovare i compagni. 16' st Riva 6.5 Prova discreta, smista buoni palloni ai compagni e concede pochi spazi agli avversari. Zito 8 Se il Monza è tornato negli spogliatoi nell'intervallo con due gol di vantaggio, lo deve soprattutto a lui. Inoltre l'assist di tacco per il gol del 3-0 è geniale. Chapeau. (26' st Bombino sv). Caccavo 7.5 Pressa meno dei compagni e in fase di non possesso è quasi inesistente; ma palla al piede è tra i migliori dei suoi: velocità, controllo, forza fisica e freddezza sono tutte caratteristiche che lo rendono uno dei centravanti più letali del campionato. (26' st La Torre sv). All. Monguzzi 8 Vince per 5-0 la partita contro una delle squadre migliori e meglio attrezzate difensivamente del campionato. La sua squadra mostra una compattezza difensiva che si era vista poco nella stagione e lo fa in uno scontro che li vedeva sfavoriti
ATALANTA 
Vismara 5 Voto basso non tanto per aver subito 5 gol, ma per il fatto che poteva fare di più su almeno due di questi.
Moraschi 6 Prova discreta per il capitano nerazzurro, che copre bene la sua fascia e gioca una partita a tutto campo.
Bonfanti 4.5 Nella prima frazione contiene davvero bene Caccavo, ma commette un'ingenuità che di fatto tarpa le ali alla sua squadra, lasciandoli in 10 a metà partita.
Colombo 6.5 Prova davvero ottima nel primo tempo, dove si vede sia in difesa che a ridosso dell'attacco, facendo un'ottima figura in ogni zona del campo.
1' st Roaldsoy 6 Pecca nel controllo del pallone, ma dimostra una buona sicurezza difensiva e un ottima capacità di crearsi occasioni al tiro.
Hecko 6.5 Sempre molto composto e sicuro, non lascia spazio alle scorribande avversarie per vie centrali, costringendo allo scarico sulle fasce.
1' st Guerini 5.5 Concede più spazio del compagno che sostituisce, perdendosi Caccavo sul 4-0.
Derbali 6.5 Non commette quasi nessun errore, dimostrandosi una certezza nella sua difesa e sfiorando anche il gol nel primo tempo. (26' st Diaby sv).
Perego 6 Prova abbastanza opaca per la mezzala nerazzurra, che oltre ad un buon apporto difensivo a centrocampo fa vedere ben poco.
1' st Muhameti 6 Concede forse troppo spazio alle insidie biancorosse, ma si dimostra un buon tiratore, impegnando Cella in uno dei pochi tiri in porta atalantini.
Mehic 6.5 Esercita un pressing costante, costringendo spesso i padroni di casa a riniziare l'azione dal basso. (37' st Stabile sv).
Polloni 5.5 Centravanti che riceve davvero pochi palloni, grazie al buon lavoro della difesa avversaria, e che si vede davvero poco nel primo tempo.
1' st Pagani 6 Più propositivo di Polloni, tocca più palloni, creando qualche grattacapo agli avversari.
Falleni 6.5 Punta che però si trova spesso anche a pressare a centrocampo; ha un dribbling molto buono, che permette di creare qualche occasione nella trequarti avversaria.
20' st Testa 6 Meno creativo di Falleni, dà comunque il suo in campo, comunicando bene con i compagni.
Regonesi 6.5 Davvero una buona prova per l'esterno, che crea insidie nelle sue corse sulla fascia e si fa trovare sempre pronto in fase di copertura.
All. Lorenzi 5 La coordinazione difensiva della sua squadra all'inizio della partita era incredibile; tuttavia non si può ignorare il calo di prestazione alla mezz'ora di gioco e la debacle clamorosa nella ripresa.
ARBITRO
Carsenzuola di Legnano 6 Commette qualche errore nella direzione della partita, per quanto riguarda alcune assegnazioni di rimesse laterali, e ci sono alcuni falli dubbi, ma sono corrette le assegnazioni del rosso e del rigore.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400