Cerca

Monza-Torino Under 18: Riva, Caccavo, Salducco nel granito, a Semioli non basta Barbieri per evitare una ricercata vittoria biancorossa

Monza-Torino U18
Atmosfera rovente, ideologicamente, ma anche di fatto. A Monzello il caldo “quasi” estivo, si fa per dire, rende ancora più rovente una partita che vede le due squadre darsi battaglia all’insegna dell’agonismo, per concludere la stagione con grandi prospettive. La spuntano i biancorossi con un bel 3-1, ricco di suggestioni e di emozioni, una partita in cui il risultato non è mai stato in discussione. Dominio sul velluto. La prima frazione di gioco è di totale marca biancorossa, con gli uomini di Monguzzi a tenere in mano il gioco per tutta la frazione. Entrambe le squadre, però, partono molto propositive e la prima occasione arriva dopo un solo giro di lancette ed è di marca biancorossa: Zito in aperto contropiede apre per Prinelli, che da ottima posizione in piena area non calcia e prova uno strano cross rasoterra, molto facile per Edo. Delle due squadre, nonostante il match sia decisamente equilibrato, ad aver maggior propensione offensiva è la squadra di casa che al 19’, dopo aver provato fortunosamente con una conclusione dalla distanza di Peruchetti, va vicina al gol con il mancino di Caccavo, che converge dalla destra ed impegna, complice una leggera deviazione, Edo. Il Toro di Semioli non riesce ad uscire dai blocchi e rimane schiacciato nella propria metà campo, con il Monza di Monguzzi a gestire in toto il possesso del pallone. Il vantaggio è nell’aria e di fatti arriva al 29’ con un’azione di rottura: Minotti in fase di impostazione pennella direttamente dalle retrovie e pesca sul filo del fuorigioco Riva, che fa a sportellate con Anton e silura Edo in uscita, tra mille polemiche granata. I biancorossi, con ricercatezza, continuano ad attaccare e al 33’ è il turno di Salducco, che prova il mancino dalla distanza e impegna a terra Edo. Un minuto più tardi e arriva il raddoppio: Zito è fulminante in contropiede aperto e dopo una progressione di quaranta metri serve con gran lucidità Riva, che sulla sinistra, con gran visione trova ben appostato sul secondo palo Caccavo, che anticipa Anton e deposita in rete il pallone che vale il 2-0. Cala il tris invece, Salducco, che al 44’ fa una vera e propria magia e con un colpo balistico dalla distanza prende la mira e batte Edo, che non riesce ad intercettare la traiettoria. Il Toro rialza la testa. Nella ripresa il Monza, complice il vantaggio acquisito, abbassa notevolmente i ritmi e i granata impiegano solo 12’ per accorciare le distanze: Eordea apre il gas e in una rapida ripartenza serve sul filo del fuorigioco Barbieri, che a tu per tu con Cella va sicuro sul primo palo e non sbaglia, per il gol del 3-1. I nervi si fanno tesi con il Toro a recriminare un arbitraggio non sufficientemente equilibrato. La formazione di Monguzzi si ritrae troppo indietro ed abbassa notevolmente i ritmi, non riuscendo più ad avanzare, quella di Semioli, però, nonostante molte forze fresche, non riesce ad avere la giusta attenzione nell’ultimo passaggio. Nonostante ciò, la più grossa occasione la hanno i padroni di casa alla mezz’ora con il bolide dalla distanza di Prinelli, che sgancia dal limite e colpisce in pieno la traversa, con il pallone a rimbalzare per terra e a non varcare la linea, episodio da Goal Line Technology. Allo scadere è Zito ad avere sui piedi l’occasionissima del 4-1 ma trova sui suoi passi Gregori, che in scivolata, dopo la respinta di Edo, gli nega la gioia del gol, che probabilmente meriterebbe. Nei minuti finali ancora una battaglia tra le due squadre, che per diversi motivi, continuano ad attaccare, ma alla fine a Monzello è 3-1: i biancorossi sconfiggono i granata con grande ricercatezza.

IL TABELLINO

MONZA-TORINO 3-1 RETI (3-0, 3-1): 29' Riva (M), 34' Caccavo (M), 44' Salducco (M), 12' st Barbieri (T). MONZA (4-3-1-2): Cella 6.5, Saio 6.5, Peruchetti 6 (16' st Giosuè sv, 37' st Cusati sv), Minotti 7, Donati Sarti 7, Bombino 6.5 (25' st Biscotti 6), Salducco 7, Prinelli 6.5, Riva 7.5 (16' st Mento 6), Zito 7.5, Caccavo 7 (37' st Folla sv). A disp. Priori, Tocci, Baggio, La Torre. All. Monguzzi 7.5. TORINO (3-5-2): Edo 5.5, Calò 6, Gregori 6, Anton 5, Todisco 5.5 (1' st Gyimah 6), Della Valle 5.5, Eordea 6.5 (32' st Anyimah sv), Fimognari 5.5 (1' st Ientile 6.5), Barbieri 7, Larotonda 5.5 (40' st Azizi sv), Gheralia 6 (25' st Andretta 6). A disp. Basso, Juricic, Dal Ferro, Ordisci. All. Semioli 5.5. ARBITRO: Vacca di Saronno 5.5. ASSISTENTI: Cassano di Saronno e Nechita di Lecco.

LE PAGELLE

MONZA Cella 6.5 Guida la squadra dalle retrovie con grande personalità, si oppone bene alle conclusioni avversarie. Saio 6.5 Per le potenzialità che ha potrebbe fare molto di più, spinge a fasi alterne ma nel complesso è più che sufficiente. Peruchetti 6 Potrebbe spingere molto di più, quando lo fa è incisivo. Più personalità. (16’ st Giosuè sv (37’ st Cusati sv). Minotti 7 Il lancio per Riva è da oscar, tiene bene la linea e difende per tutti i 90’ il risultato. Donati Sarti 7 La coppia difensiva con Minotti è collaudatissima, non perde un duello. Superlativo. Bombino 6.5 Quando prende palla ha sempre le idee chiare, nella ripresa gli si offusca la vista. (25’ st Biscotti 6). Salducco 7 Corre, lotta, ispira e riesce anche ad entrare nel tabellino dei marcatori, guerriero offensivista. Prinelli 6.5 A inizio gara si mangerebbe le mani per le due occasioni clamorose sbagliate, nel finale se le mangerebbe per la combo traversa-linea di porta. Sta ancora tremando. Riva 7.5 Dinamismo e velocità, sulla vittoria finale c’è la sua firma, incisa su granito. Gol e assist. (16’ st Mento 6). Zito 7.5 Quando accelera diventa imprendibile, i difensori del Toro quando ha palla lui ci capiscono ben poco, nel finale rischia il colpo del poker. Caccavo 7 Si dimostra già pronto per un’esperienza tra i grandi, il gol è da bomber di razza, ma mostra di saperci fare anche nella gestione del pallone. (37’ st Folla sv). All. Di Luccio (Monguzzi) 7.5 La squadra gira con grandissima facilità, a inizio ripresa i suoi peccano di gestione del risultato e rischiano la contro-rimonta, nel finale si rialzano e difendono il risultato. TORINO Edo 5.5 Raccogliere tre palloni dal sacco in soli 45’ non è una roba facile, però, potrebbe sicuramente far di più in tutti e i tre gol. Calò 6 Spinge e ci mette del suo per tutta la partita, i suoi traversoni dalla destra sono un’arma costante per Semioli. Gregori 6 Soffre per tutta la gara, ma l’intervento che salva un gol sui piedi di Zito gli vale mezzo punto in più. Anton 5 In costante sofferenza: perde il tanto discusso duello con Riva in occasione del momentaneo 1-0 e si lascia scappare Caccavo in occasione del 2-0. Rimandato. Todisco 5.5 Il terzetto difensivo granata soffre, prova a respingere le minacce ma anche lui è in sofferenza. 1’ st Gyimah 6 Prova a dare la scossa con la sua rapidità, ci riesce solo parzialmente. Dellavalle 5.5 Il suo intervento scomposto poteva essere anche da rosso, nel complesso non riesce ad arginare le folate dei biancorossi. Eordea 6.5 Portentoso il suo coast-to-coast che porta al gol che accorcia le distanze, vivo e presente. (32’ st Anyimah sv). Fimognari 5.5 Poco attivo in mediana, rimane ingabbiato dalla geometrica mediana biancorossa. 1’ st Ientile 6.5 Ottimo impatto il suo, entra in campo con grande spirito e idee di grande fattura. Barbieri 7 Lotta e fa sponda per tutto il terreno di gioco, da attaccante puro il gol che poteva riaccendere le speranze dei suoi. La Rotonda 5.5 Un po’ anonimo, finisce estraniato dal gioco e non riesce a lasciare il graffio sul match. (40’ st Azizi sv). Gheralia 6 Vivace e rapido, prova a creare grattacapi, non riesce, ma nel complesso è sufficiente. (25’ st Andretta 6). All. Semioli 5.5 I suoi scendono in campo con poche idee, nel primo tempo sono totalmente assenti, nella ripresa provano a rialzarsi ma il risultato è ormai compromesso. ARBITRO: Vacca di Saronno 5.5 Direzione di gara equilibrata, talvolta commette errori nella gestione dei cartellini, che gli scappano di mano, su Dellavalle poteva starci il rosso.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400