Cerca

Under 18

Ascoli-Inter: brivido nerazzurro, poi Quieto si scatena e firma la rimonta con poker finale

Padroni di casa in vantaggio con Placidi, che poi si fa espellere: con l'uomo in più i ragazzi di Zanchetta dilagano trascinati dal numero 10

Daniele Quieto

Daniele Quieto, trequartista dell'Inter, autore di una doppietta

Un brivido sulla schiena durato ben 45 minuti, poi l'episodio che svolta la gara e l'Inter che rimonta l'Ascoli fino al 4-1 accorciando le distanze dalla Roma capolista sconfitta in casa contro la Fiorentina nell'anticipo di sabato. Un'occasione impossibile da rifiutare per la squadra di Zanchetta, però forse in avvio paga un po' lo scotto della vittoria sulla carta scontata salvo poi tornare sé stessa portando a casa tre punti a dir poco fondamentali.

Gol ed emozioni. Il match comincia nel peggiore dei modi per l'Inter, che va subito sotto di un gol: angolo sul quale Basti esce in maniera non perfetta, alle spalle del portiere è appostato Placidi che insacca il vantaggio a sorpresa per i padroni di casa. I nerazzurri però reagiscono subito e cominciano a macinare gioco e occasioni: quella giusta per pareggiare arriva al 25' quando Owusu ha a disposizione il rigore dell'1-1 ma calcia fuori. La gara cambia a pochi secondi dall'intervallo, quando Quieto in contropiede costringe Placidi al fallo da ultimo uomo: cartellino rosso per il difensore dell'Ascoli e punizione che Bonavita trasforma in maniera magistrale pareggiando i conti. Nella ripresa l'Inter si scatena e, trascinata da Quieto, rimette le cose a posto: il numero 10 interista segna infatti il 2-1 al 6' concretizzando una discesa travolgente di Marocco, poi al 23' chiude i conti sfruttando l'assist dell'altro terzino, Perin. La parola fine sul match la mette Uberti, che colpisce dalla distanza fissando il 4-1 finale che riporta l'Inter a -3 dalla Roma.

IL TABELLINO

ASCOLI-INTER 1-4
RETI (1-0, 1-4):
1' Placidi (A), 46' Bonavita (I), 6' st Quieto (I), 23' st Quieto (I), 29' st Uberti (I).
ASCOLI: Palmieri 6, Merluzzi 5.5 (24' st Angione sv), Placidi 6, Luciani 5.5, Liverani 5 (16' st Corvino 6), Pasini 5.5 (35' st Calenda sv), De Santis 5 (16' st Gagliardi 5.5), De Luca 6, D'Alessandro 5 (1' st Antonini 5.5), Mazzotta 5.5 (24' st Graziano sv), Cosimi 6. A disp. Minucci, Lemma, Gabrielli. All. Coraggio 5.
INTER: Basti 5.5, Marocco 7.5 (30' st Motti sv), Perin 7 (30' st Lubishtani sv), Bonavita 7.5 (30' st Ortelli sv), Stante 6.5, Ronco 6.5, Uberti 7 (30' st Verga sv), Kamate 6.5 (24' st Biral sv), Sarr 5.5 (24' st Carboni sv), Quieto 8, Owusu 5 (24' st Clerici sv). A disp. Delvecchio, Peretti. All. Zanchetta 7.
ARBITRO: Sacchi di Macerata.
ASSISTENTI: Siracusano di Sulmona e Pellerino di Macerata.
ESPULSI: 45' Placidi (A).
AMMONITI: Kamate (I).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400