Cerca

Under 18

Un gol subito nel finale che non fa male: Rossi salva il Milan, Torino ai playoff

I rossoneri impongono il 2-2 ai granata, che centrano comunque l'obiettivo grazie a D'Agostino e Ansah

Un gol subito nel finale che non fa male: Rossi salva il Milan, Torino ai playoff

Emmanuel Anane a segno contro il Torino

Il Torino vuole affermarsi come terza forza del campionato, l'atteggiamento iniziale dei ragazzi di Asta sembra volerlo confermare. Gli ospiti scandiscono i ritmi della partita, la qualità di Vaiarelli in mezzo al campo e la velocità degli esterni mettono sin da subito in difficoltà i rossoneri. Dopo esser passati due volte in vantaggio gli ospiti iniziano a concedere spazi, il subentrato Sala trascina il Milan a una rimonta che sembrava improbabile per quanto visto, la partita terminerà infatti 2-2 e, a causa dei risultati di Bologna e Spal, i granata si garantiscono un posto ai playoff ma perdono la terza posizione.

D'Agostino toglie le ragnatele dal sette Il 4-2-3-1 schierato dal tecnico granata Asta sembra non concedere spazio ai padroni di casa. Il pressing degli ospiti è ben organizzato e il possesso palla è finalizzato ad allargare il gioco sugli esterni. Il pressing asfissiante paga, al 19' Vaiarelli recupera il pallone in mezzo al campo e dopo un'egregia discesa palla al piede e serve D'Agostino il quale non ci pensa due volte e scarica un tiro a giro all'incrocio dei pali. Il Milan non riesce a reagire, gli attaccanti non sono ben serviti e in mezzo al campo i ragazzi di Baldo soffrono. Gli ospiti cercano di sfruttare questo momento di difficoltà e al 28' sfiorano il raddoppio con un tiro dal limite di Vaiarelli fuori di un soffio. Nella prima frazione i rossoneri non riescono a calciare in porta nemmeno una volta, si rientra nello spogliatoio con il risultato di 0-1.

Sala entra e si impadronisce del campo Il copione della ripresa non sembra cambiare infatti dopo soli 7' arriva il raddoppio targato Ansah: dopo un gran lavoro fisico e tecnico dell'esterno Palade, il numero 20 serve il capocannoniere della squadra che dal limite calcia un missile sotto la traversa che vale il raddoppio. Appena preso il gol il tecnico rossonero Baldo sostituisce Chiesurin con Sala. Il numero 17 viene schierato in mezzo al campo e mette subito in mostra le sue grandissime qualità tecniche e di queste sembra giovarne anche il suo compagno di reparto Bjorklund che sembra rinato rispetto alla prima frazione. Ora sono i padroni di casa a fare la partita e al 14' arriva il gol che accorcia il risultato, Bjorklund prende palla, dopo un dribbling serve con un gran filtrante basso Anane che salta il portiere e deposita in rete, 1-2. I granata non riescono a reagire e si chiudono più che discretamente in difesa, i rossoneri quindi tengono il pallino del gioco. Al 44' Sala effettua una giocata degna di applausi, con un numero di suola si libera di due avversari e serve con un morbidissimo passaggio alto Rossi che incrocia, l'estremo difensore tocca ma il pallone entra, 2-2. Le squadre nel poco tempo restante non riescono a regalarsi la vittoria, il match termina con un giusto pareggio per 2-2.

IL TABELLINO

MILAN-TORINO 2-2
RETI (0-2, 2-2): 19' D'Agostino (T), 9' st Ansah (T), 14' st Anane (M), 44' st Rossi (M).
MILAN (3-5-2): Nava 7, Heffernan 6, Piantedosi 6 (1' st Fontana 6.5), Anut 6.5, Pluvio 6, Di Maggio 6 (39' st Pandini sv), Chiesurin 6 (8' st Sala 8), Bjorklund 7.5, Rossi 7, Condello 6 (31' st Montalbano 6), Anane 7.5. A disp. Bartoccioni, Camarà, Baricchio. All. Baldo 7.
TORINO (4-2-3-1): Sattin 6, Gaj 6 (31' st Barbagiovanni 6), Wade 6.5 (31' st Cesari 6), Egharevba 7 (28' st Taouri 6), Colletta 6.5 (31' st Fragomeni 6), Rettore 6, D'Agostino 7.5, Azizi 6, Palade 7 (14' st Krulich 6), Vaiarelli 7.5, Ansah 7. A disp. Mora, Losio, Nardella, Bonelli. All. Asta 6.
ARBITRO: Gigliotti di Cosenza 6.5.
ASSISTENTI: Chichi di Palermo e Piccichè di Trapani.
AMMONITI: Vaiarelli (T), Anut (M).

LE PAGELLE

MILAN
Nava 7 Non può niente sui gol subiti, nel secondo tempo neutralizza un tiro dal limite di Vaiarelli con una parata eccezionale.
Heffernan 6 Il braccetto di destra offre una discreta prestazione difensiva senza però interventi degni di nota.
Piantedosi 6 All'esterno aspetta un lavoro a tutto campo, da sottolinare l'impegno e la dedizione, esce a fine primo tempo perchè il tecnico vuole più freschezza.
1' st Fontana 6.5 Rispetto al compagno riesce ad affacciarsi di più in fase offensiva grazie anche all'atteggiamento positivo della squadra nella ripresa.
Anut 6.5 Il capitano è il leader della difesa, grazie al suo fisico domina le palle alte e i suoi interventi danno ai compagni la possibiltà di rimontare.
Pluvio 6 Nonostante in mezzo al campo soffre la fisicità degli avversari si fa valere grazie alla sua grinta inesauribile.
Di Maggio 6 Fa il suo in difesa, segue saggiamente le indicazioni difensive del capitano. (39' st Pandini sv).
Chiesurin 6 L'esterno punta diverse volte l'uomo non riuscendo sempre a saltarlo, ci prova senza buoni risultati.
8' st Sala 8 Partita strepitosa per il centrocampista subentrato, mette in mostra tutte le sue doti tecniche, non sbaglia un passaggio e i suoi dribbling sono ubriacanti, l'azione che vale il secondo gol è eccezionale a dir poco.
Bjorklund 7.5 Dopo un primo tempo opaco, la mezz'ala rossonera alza il ritmo, nonostante un fisico imponente la qualità tecnica non gli manca, le sue giocate uniscono forza e eleganza.
Rossi 7 Dopo una partita di sacrificio il suo impegno viene ripagato, quando ha l'occasione di far male non perdona, il suo gol vale il pari.
Condello 6 Il numero 10 nonostante faccia vedere le sue qualità non riesce a lasciare il segno, forse oggi è stato troppo lezioso.
31' st Montalbano 6 Entra e si dà da fare nei pochi minuti concessogli.
Anane 7.5 Effettua moltissime sponde, è il riferimento in avanti per i rossoneri, la sua velocità inoltre mette in difficoltà la difesa granata, sul gol è un fulmine.
All. Baldo 7 riesce con i suoi cambi a rimettere in piedi una partita che sembrava persa nonostante i suoi rgazzi siano mediamente più giovani.

TORINO 
Sattin 6 Sul primo gol subito prova a intervenire ma l'attaccante avversario è stato bravissimo, sul secondo non può fare molto.
Gaj 6 Il terzino difende bene ma offensivamente vedendo le sue doti fisiche poteva aiutare di più.
31' st Barbagiovanni 6 Entra in campo in un momento difficile, la usa freschezza aiuta la retroguardia.
Wade 6.5 Oltre a difendere si fa vedere davanti, i compagni lo cercano, inoltre calcia bene diversi calci piazzati.
31' st Cesari 6 Aiuta la squadra nel momento in cui il Milan spinge con più intensità.
Egharevba 7 Il centrale sembra insuperabile, soltanto i crampi lo fermano dopo una partita dominante.
28' st Taouri 6 Non è facile sostituire il numero 4, lo fa discretamente.
Colletta 6.5 La sua corsa aiuta in mezzo al campo, durante la prima frazione guida un pressing asfissiante che mette in difficoltà i padroni di casa.
31' st Fragomeni 6 Sostituisce il compagno ormai stanchissimo, aiuta in mezzo al campo con grinta e voglia.
Rettore 6 Prova a giocare d'anticipo, spesso gli riesce, effettua una buona prestazione difensiva.
D'Agostino 7.5 L'esterno quando alza i giri sembra imprendibile, la sua velocità mette in difficoltà i difensori avversari e il tiro a giro che regala il primo gol ai granata è notevole.
Azizi 6 Dopo un buon primo tempo nella ripresa soffre la fisicità di Bjorklund, nel complesso una buona partita.
Palade 7 L'attaccante riesce ad unire forza fisica a tecnica, sul gol del raddoppia effettua un lavoro egregio.
14' st Krulich 6 Entra affamato e con grinta, come si suol dire morde la caviglie dei difensori avversari, sa come farsi valere.
Vaiarelli 7.5 Leader tecnico della squadra, quando gli arriva la palla gli avversari temono sempre il peggio, sa sempre dove passare il pallone.
Ansah 7 Il capocannoniere granata nel primo tempo non riesce a fare un gol a tu per tu con il portiere, sul gol del raddoppio scarica con cattiveria un missile sotto la traversa.
All. Asta 6 Dopo un buon primo tempo non riesce a mantenere alta la tensione tra i suoi ragazzi, chiaramente va anche dato merito agli avversari per la loro reazione.

ARBITRO
Gigliotti di Cosenza 6.5
Lascia correre molto ma non sembra mai perdere il controllo della gara.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400