Cerca

Cividatese Under 19, il tecnico Alfredo Venturelli: «Gattuso e Mourinho i miei riferimenti»

Cividatese Under 19 Venturelli
In questa stagione la Cividatese Under 19, allenata da Alfredo Venturelli, ha battuto di misura in trasferta per 4-3 la Calcense nella prima di campionato, attualmente sospeso. I protagonisti del poker arancio-verde sono stati Morgan Ghislotti e Filippo Adobati. Ghislotti ha siglato una doppietta segnando un gol direttamente su calcio d'angolo, e l'altra rete calciando di sinistro sul secondo palo della porta avversaria. Anche Adobati è stato autore di due reti, entrambe su rigore, in seguito a due azioni irregolari in area avversaria subite da Luca Angoli. Verso la fine del primo tempo il portiere della formazione casalinga ha parato un tiro dal dischetto alla Cividatese. Il tecnico ricorda la vittoria iniziale con senso critico: « In generale la prestazione dei ragazzi è stata buona, ma avremmo dovuto essere più ordinati nel movimento in campo, svolgere un maggiore gioco di squadra, ed essere molto più cinici in fase conclusiva». Venturelli parla della sua esperienza sulla panchina: « Alleno da tre anni. Ho iniziato da vice seguendo i Liberi della Polisportiva Cappuccinese nel CSI, i Giovanissimi secondo anno della Romanese, e gli Allievi della Grumellese. Nella scorsa stagione ero al timone degli Allievi della Cividatese, e rammento con piacere la bellissima partita persa per 2-1 contro la Virtus Ciserano Bergamo, in cui nonostante la sconfitta, i ragazzi giocarono molto bene contro un'avversaria forte, e furono corretti dal punto di vista agonistico, tattico e tecnico. Da quest'anno alleno la Juniores, svolgo anche il ruolo di preparatore atletico, e mi trovo bene con gli attuali volenterosi ed educati giocatori. In passato ho giocato a calcio da centravanti in tutto il settore giovanile fino alla Prima Squadra della Trevigliese, due anni nell'Asa Argos, all'epoca militante in Prima Categoria, nel Fornovo in Seconda Categoria, e nella Romanese in Terza Categoria. Attualmente lavoro da imbianchino libero professionista a Milano». Tra i pali della formazione di Venturelli, il valido e reattivo Matteo Garota, e il nuovo estremo difensore fisicamente prestante Simone Pugni, preparati in allenamento da Massimiliano Minuti. Il tecnico: « Con Massimiliano osservo le condizioni dei portieri, e mi consulto su quale schierare in occasione dei match». Gli arancio-verdi dispongono di un solido reparto difensivo, anche per merito dei centrali dalla geometria perfetta: l'affiatato Alessio Iscandri e il grintoso Andrea Aceti, nonché Cristian Adobati, che gioca bene sia da centrale che da esterno. La formazione di Venturelli, capitanata da Matteo Bertoli e dal vice Cristian Adobati, ha pochi centrocampisti centrali, tra i quali Luca Zanenga e Filippo Bonaita, molto abili nell'impostare le azioni di gioco, che effettuano anche buone coperture. Venturelli spiega: « Adotto il 4-4-2 perché si adatta maggiormente alle esigenze dei ragazzi, avendo a disposizione molti esterni. Il vantaggio di una prevalenza di centrocampisti esterni facilita la corsa, e spinge il gioco sul fondo campo. Ammiro Gennaro Gattuso del Napoli, per la grinta e la volontà che trasmette ai suoi giocatori, e condivido il progetto tecnico del portoghese Josè Mourinho del Tottenham, sia per la sua personalità diretta e decisa, che per la sicurezza che trasmette alla sua squadra. Prima della partita chiedo ai ragazzi sempre un comportamento basato sulla sportività, di rispettare sempre avversari e arbitri, e applicare le esercitazioni, prevalentemente con il pallone, che svolgiamo durante l'allenamento. Durante le gare, dovrebbero essere più ordinati in campo, controllare sempre il baricentro della squadra, e supportare meglio i compagni sulle uscite». In attacco Filippo Paloschi, dal buon tiro e gran possesso di palla, e Luca Angoli, ottima seconda punta e abile nel colpire di testa. L'allenatore: « In fase conclusiva dovremmo cercare più profondità e servire più spesso le punte». Il vice-allenatore è Luigi Lamera, che in gara fa anche da guardalinee. Venturelli: « Con Luigi mi consulto in merito agli eventuali problemi dei ragazzi, e anche su quali di loro schierare titolari in gara». Il dirigente accompagnatore Giambattista Bonacquisti gestisce le formazioni, e cura l'aspetto amministrativo delle distinte e dei tesserini. Il direttore sportivo Massimo Rizzi è legato alla Prima Squadra, militante in Promozione, nella quale hanno già giocato Matteo Bertoli e Alessio Iscandri. Il massaggiatore Massimo Oliva visita gli eventuali giocatori infortunati. Il responsabile del settore giovanile Gianfranco Dodesini segue le categorie dalla Scuola Calcio agli Allievi. Il presidente della società Eliseo Belloli è sempre presente alle partite casalinghe. Il segretario è Emanuele Bomber Pagani. Il tecnico conclude: « A causa del provvedimento di sospensione dei campionati, allo scopo di arginare i contagi, ai ragazzi mancheranno però le relazioni sociali e l'attività sportiva. Gli allenamenti individuali con il pallone a giuste distanze gioverebbero a livello tecnico, ma credo sarebbe per loro molto più coinvolgente il ritmo partita. Tra i miei obiettivi, il miglioramento tattico e tecnico generale della squadra, la buona prestazione, la crescita dei ragazzi sia sul piano sportivo che umano, e preparare diversi giocatori per farli poi giocare in Prima Squadra».
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400