Cerca

Under 19

Mascagni-Mazzo: Agugliari illude i padroni di casa, la coppia rossoblù Garziano-Beretta chiude i conti

Primi tre punti per la formazione di Casnaghi che parte a razzo. La squadra di Gorini capitola nell'ultimo quarto d'ora

Alessandro Ferreri, capitano del Mazzo

Il capitano del Mazzo, Alessandro Ferreri

Nella prima giornata di campionato il Mazzo di Casnaghi regala uno show bellissimo dal primo all’ultimo minuto: finisce 1-4 contro il Mascagni di Gorini. Arriva dopo 60 secondi la rete di Bressi, complice un’uscita imprecisa del portiere avversario. Il ritmo è alto e la qualità paritaria, tant’è che al 22’ Agugliari pareggia i conti. Ma più il tempo passa e più la tecnica degli ospiti emerge. Scoccata la mezz'ora arriva il gol al bacio di Montoli, che torna a far sorridere i suoi. Durante la seconda frazione di gioco il Mazzo macina campo e attacca, procurandosi prima un gol con Garziano, poi con Beretta. Termina così la partita senza alcun minuto di recupero, ma solo con un Mazzo che parte a razzo e si porta a casa i primi 3 punti. 

Agugliari illude, la grazia di Montoli riporta in vantaggio il Mazzo. Il match è caldo sin dal primo minuto, basta infatti un giro d’orologio al Mazzo per aprire le danze, complice l’errore fatale di Busatti, che non trova la palla e lascia bucare la rete dal numero 11 Bressi. Il ritmo si setta subito altissimo, con un Mazzo ancora pericoloso al 9’. Sul filtrante da sinistra di Bargagni, Lo Presti tenta il destro potente, la sua conclusione arriva inaspettatamente sui piedi di Beretta, che da solo davanti al portiere non riesce a concludere. Il Mascagni sembra fare un po’ fatica ad ingranare, lo stesso non si può però dire per il Mazzo, che dopo il gol continua ad acquistare sempre più fiducia. Al 16’ ci provano ancora gli ospiti, con un passaggio filtrante di Muciaccia per Casnaghi, ma l’anticipo di Busatti sventra la seconda possibile rete. Finalmente anche il Masnaghi inizia a provarci, e lo fa al 18’ con una conclusione personale di Sala, che dopo diversi dribbling conclude tra le braccia di Balistreri. Ancora padroni di casa in avanti dopo un minuto con il destro a raso terra di Massari che termina di pochissimo fuori dai pali. Verso il 20’ il Mazzo inizia a distrarsi un po’, prendendosi qualche rischio in più e creando qualcosa in meno. Al 22’ arriva una ghiotta occasione per il Mascagni, con una punizione dal limite battuta da Agugliari: la barriera si apre completamente, e il suo rasoterra trova il pareggio, 1-1 e scontro riaperto. I padroni di casa ci provano scoccata la mezz’ora, con un uno-due Agugliari-Sala, che ci conclude con un pallonetto insidioso tra i guantoni di Balistreri. Ancora Mascagni pericoloso al 33’, con una punizione dai 25 metri battuta da Girotto, ma la potenza supera la precisione del tiro. Il Mazzo inizia a tornare in partita e al 38’ si riporta in vantaggio con un bellissimo destro di Montoli che bacia l’incrocio dei pali e fa alzare tutto il pubblico. Ribatte al 41’ il Mascagni, con una punizione dai 20 metri battuta da Sala, ma il suo destro termina lontano dal palo. Allo scoccare del 45’ ci prova ancora il Mazzo, la conclusione di Bargagni impegna in due tempi Busatti, ma senza troppe difficoltà.

La grazia di Garziano e la grinta di Beretta la chiudono. La seconda frazione di gioco si apre senza alcun cambio per i 22 schierati, con un Mazzo subito in avanti desideroso di portarsi a casa la partita. Dopo due giri d’orologio arriva la conclusione di Beretta che termina di poco fuori dall’incrocio dei pali. Ancora rossoblù pericolosi al 10’, sempre con il numero 9 Beretta, ma troppo facile per Busatti. Gli ospiti sfiorano di poco la terza rete con la conclusione in scivolata di Caruso, che esce di pochissimo dal primo palo. Il Mascagni si spegne, non trovando lo spazio giusto per poter fare male. Entrambe le squadre tentano opportuni cambi per dare più velocità alle proprie formazioni. Scoccata la mezz’ora il Mazzo trova finalmente lo sbocco favorevole, e rincara la dose con il destro del neo-entrato Garziano. Gli ospiti si rendono ancora insidiosi dopo due minuti, con il destro potente di Beretta che viene però respinto dal portiere avversario. La prima azione interessante del Mascagni arriva - forse un po' troppo tardi - al 34’, con la conclusione personale di Sala che viene prontamente respinta dai piedi di Balistreri. Il Mazzo chiude i conti al 35’, quando l’ennesima galoppata di Beretta sulla fascia destra viene premiata: 1-4. I minuti passano con un ritmo più stabile, complice sicuramente il risultato più che favorevole per gli ospiti. Il Mascagni si butta su ogni pallone, ma non è oggi la giornata giusta. Fischio finale: il Mazzo sorride e si porta a casa i primi 3 punti del girone.


IL TABELLINO


Mascagni-Mazzo 1-4
RETI: 1’ Bressi (M), 22’ Agugliari (MS), 38’ Montoli (M), 30’ st Garziano (M), 35’ st Beretta (M).
MASCAGNI (4-4-2): Busatti Sarra 5, Pucci 6.5 (11’ st Meneghin 6), Panetta 6.5, Sharka 5.5, Chiesa 6.5, Rizzi 6, Marcuzzo 6, Girotto 6.5, Massari 5.5 (18’ st Zona 6), Sala 7, Agugliari 7 (26’ st Gallucci sv). A disp. Bosa, Gallucci, Tortorelli, Rigamonti. All. Gorini 5.
MAZZO (4-3-3): Balistreri 7, Lo Presti 6.5 (20’st Paonessa sv), Caruso 7.5, Muciaccia 6.5, Brunello 6, Ferreri 6.5, Bargagni 7 (4’st Garziano 7.5), Montoli 7.5 (13’st Belingheri 6.5), Beretta 8, Casnaghi 6 (2’st Borghi 6.5), Bressi 6.5 (43’ Spadone 7). A disp. Mollica, Gjino, Costarella, Ferrari. All. Casnaghi 8.
ARBITRO: Fornaroli di Saronno 6.
AMMONITI: Ferreri (M), Belingheri (M), Garziano (M).

LE PAGELLE 

MASCAGNI
Busatti Sarra 5 Il primo gol pesa tantissimo sulle sue spalle, complice un’uscita che non trova la palla. Potrebbe fare di più anche su tutti gli altri gol, prestazione da migliorare.
Pucci 6.5 Fa tanta fatica a controllare Beretta, fa a sportellate con la punta ma la disparità fisica non l’aiuta. Meglio nel gioco palla, con dribbling che riescono sempre e fanno sedere gli avversari più di una volta. Esce con i crampi per le tantissime galoppate.
11’ st Meneghin 6 Ingresso positivo, il giocatore dimostra tenacia e grinta buttandosi su ogni pallone possibile.
Panetta 6.5 Il piccolo 2003 è pulito e attento nei suoi anticipi, ma la sfida contro le punte rossoblù non è semplice. Sicuramente il più attento in fase difensiva, il capitano è forse il migliore in campo oggi.
Sharka 5.5 Lento nelle uscite, Beretta lo salta più di una volta senza problemi. Meglio nei contrasti aerei. Prestazione calante nel secondo tempo.
Chiesa 6.5 Preciso e pulito, i suoi interventi e recuperi sono troppi per essere contati. Ottimo sia in fase offensiva che difensiva, chiude ogni speranza a Montoli.
Rizzi 6 Fa girare bene la palla a metà campo, con anticipi precisi su Casnaghi. Ottimo il suo lavoro al centro del campo.
Marcuzzo 6 Bellissimo lo scontro contro Bargagni, i due corrono spalla a spalla e non mollano un colpo. Peggio nel corso del secondo tempo.
Girotto 6.5 Il fisico è dalla sua parte negli scontri aerei, avendo sempre la meglio. Recupera tanti palloni, ma è un po' lento nel corso del secondo tempo a farli girare.
Massari 6 Il giocatore la tenta durante il primo tempo qualche volta, rendendosi propositivo e scavalcando più di una volta gli avversari. Nel secondo tempo si spegne, viene presto sostituito.
18’ st Zona 6 Ha grinta e voglia di togliersi qualche soddisfazione, ma non riesce oggi a trovare i giusti spazi, complice anche un campo poco favorevole.
Sala 7 La tecnica non manca, così come le bellissime giocate sia nel primo che nel secondo tempo. La comunicazione con il compagno Agugliari c'è tutta, cala un po' nel secondo tempo ma ottima gara.
Agugliari 7 Dimostra qualità con diversi giochi di pallone, al 22’ pareggia i conti con una bella punizione. Buone giocate, non deve però lasciarsi prendere dalla foga e dal pubblico. Peggio nel secondo tempo (26’ st Gallucci sv).
All. Gorini 5 Il Mascagni è in partita dal primo minuto, tenace e pronto a giocarsi la partita. Ma appena subisce il secondo gol crolla e sembra addormentarsi. Durante il secondo tempo non crea quasi nulla, difendendosi per come può. Prestazione da rivedere.

MAZZO
Balistreri 7 Sul gol subito non può tanto, anche se quasi c’era arrivato tuffandosi. Durante il resto della partita si fa trovare sempre attento, non lasciandosi prendere alla sprovvista.
Lo Presti 6.5 Gioca una partita più che positiva, con ottimi anticipi e pochissime sviste. Recupera tanti palloni e ne perde pochi. Prestazione più che sufficiente (20’ st Paonessa sv).
Caruso 7.5 Tecnica e intelligenza, sulla fascia sinistra lavora senza mai stancarsi. Tenta anche un'ottima conclusione che esce di pochissimo dallo specchio. Prestazione ottima e grande esordio.
Muciaccia 6.5 Attento e preciso, commette pochi errori durante il primo tempo, molto meglio nel secondo tempo. Ha più sicurezza con il tempo.
Brunello 6 Stesso discorso di Muciaccia, il giocatore ha qualche svista nel corso del primo tempo, molto meglio anche per lui la ripresa. Prestazione sufficiente ma sicuramente può fare ancora meglio.
Ferreri 6.5 Il capitano commette oggi solo un errore: il fallo che provoca il gol del Mascagni. Sul resto della gara non prende altri rischi, anzi migliora la prestazione più il tempo passa dando anche tanta fiducia ai suoi.
Bargagni 7 Le sue falcate incidono tanto, si fa saltare però più di una volta dal piccolo Pucci. Durante la fine del primo tempo migliora la sua prestazione, viene però sostituito all'inizio della seconda frazione.
4’ st Garziano 7.5 Ingresso più che positivo, il giocatore ha tecnica, non gli manca niente. Ci mette la firma con la sua grazie, gioca oggi una partita magistrale da copione.
Montoli 7.5 Il suo gioco di gambe è un piacere per gli occhi, si prende gli avversari e se li porta a spasso per il campo. Il suo destro precisissimo bacia l’incrocio dei pali e riporta in vantaggio i suoi.
13’ st Belingheri 6.5 Ingresso da applausi, giocate aggraziate e positive, con tanta tenacia e precisione. Gioca un calcio da manuale.
Beretta 8 Il fisico è dalla sua parte, così come l’esperienza. Nel primo tempo ingrana poco, molto meglio nel corso del secondo tempo. Fa tantissime galoppate e finalmente ha la meglio allo scadere.
Casnaghi 6 Velocità, intelligenza, tecnica: questo ragazzo ha così tante qualità da essere una bella spina nel fianco. Scoccati i 20 minuti inizia però a spegnersi e commette troppi errori ingenui a metà campo. Continua a non trovare le giocate giuste e il posto giusto, viene prontamente sostituito all’inizio della ripresa.
2’ st Borghi 6.5 Oggi un po’ meno attento del solito, potrebbe fare molto di più visto la sua tecnica. Si fa trovare però al posto giusto nel momento giusto.
Bressi 6.5 Al posto giusto nel momento giusto. L’attaccante apre le danze, ma dopo il gol inizia un po’ a zoppicare per tutto il primo tempo. Viene sostituito sul termine della frazione.
43’ Spadone 6.5 Verticalizza bene e porta palla su velocemente, dà il ritmo che mancava ai suoi prima. Si fa fatica a fermarlo, gioca oggi una grande gara in cui si rende insidioso più di una volta.
All. Casnaghi 8 Il Mazzo parte con il razzo, non a caso le due parole fanno anche rima. Durante il primo tempo ha un po' un momento di stop, ma riesce a riprendersi e portarsi prontamente in vantaggio. Il secondo tempo è a senso unico, vittoria più che meritata. Grande prestazione.

ARBITRO Fornaroli di Saronno 6 Conduzione di gara positiva. Alcune volte un po' di sviste soprattutto sui fuorigioco.


LE INTERVISTE

Fiero dei suoi è il tecnico Casnaghi, che dichiara: «Nonostante il risultato, la partita è stata inizialmente combattuta su un campo dove era difficile giocare palla a terra poi nel secondo tempo le squadre si sono allungate e siamo riusciti portare a casa i tre punti».

Di diverso timbro è Gorini: «C'è poco da dire, la squadra era in partita nonostante sapessimo il calibro dell'avversaria. Subito il secondo gol ci siamo spenti, abbiamo smesso di giocare. Ci rifaremo la prossima».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400