Cerca

Under 19

Amor Sportiva-Victor Rho: capitan Melito la sblocca, ci pensa D'Arasmo a pareggiare i conti

La strategia tattica del tecnico Annoni e le riflessioni del casalingo Riillo al timone dei suoi 2004 dopo il pareggio per 1-1

Antonio Riillo

Il tecnico dell'Amor Sportiva Antonio Riillo

La partita d'esordio del girone C tra l'Amor Sportiva e la Victor Rho termina pari e patta, 1-1. A favore della formazione casalinga, allenata da Antonio Riillo, la rete del vantaggio viene segnata dal capitano Giuseppe Melito, centravanti molto efficace sotto porta e dal buon tiro. Il gol che apre le danze arriva al quarto d'ora del primo tempo, con un colpo di destro sul secondo palo. Il tecnico dei biancoblù racconta: «Abbiamo dominato soprattutto nei primi venti minuti, ma in seguito siamo calati dal punto di vista atletico. Ho adottato il 3-5-2, modulo con cui il nostro reparto difensivo ha agito correttamente, ma avevamo delle lacune a centrocampo. Nel primo tempo, in fase conclusiva abbiamo creato cinque occasioni da gol, ma in generale avremmo dovuto essere più cinici dinnanzi alla porta avversaria. Nella ripresa abbiamo subito il centro decisivo del pareggio, su un tiro da enorme distanza che i centrocampisti avrebbero potuto anche prevenire. La nostra prestazione è stata accettabile, e sono molto soddisfatto di seguire questo gruppo di 2004 completamente nuovo, con cui mi trovo bene. L'arbitraggio è stato buono».

Durante il secondo tempo, il match si è scaldato ancora di più. Il portiere dell'Amor Sportiva Cristian Cannizzaro ha effettuato una respinta proprio all'incrocio dei pali su un tentativo a rete avversario, proveniente dal limite dell'area. La formazione ospite, con al timone Francesco Annoni, ha siglato il gol del pareggio proprio nella ripresa. Il marcatore è il trequartista adattato a mezzala Andrea D'Arasmo, che ha realizzato calciando di sinistro dalla trequarti. Annoni svela un cambiamento di ordine tattico: «Siamo partiti optando per il 4-2-3-1, ma dopo aver subito la rete avversaria, siamo passati al 3-5-2. Con questo sistema eravamo più coperti in difesa, e abbiamo subito in generale meno pressioni. Nonostante il gol subito a causa del nostro errore in fase di copertura, i ragazzi hanno sempre giocato con grinta fino allo scadere. Sul finale, il nostro portiere ha effettuato una bellissima parata».
Triplice fischio e un punto a testa per le due contendenti. L'allenatore della Victor Rho rammenta un po' rammaricato: «In generale la nostra prestazione è stata buona. All'inizio abbiamo avuto delle difficoltà a causa delle assenze, e ho dovuto adattare dei ragazzi a ruoli diversi. Abbiamo riaperto la gara, e avremmo anche potuto vincerla, se fossimo stati più precisi in fase realizzativa. A centrocampo abbiamo dimostrato un buon giropalla. L'arbitraggio è stato corretto, su un campo in ottime condizioni». 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400