Cerca

Metanopoli - Macallesi Under 19: l’ultima zampata di Bertoletti è vincente

under 19 milano

La formazione della Macallesi Under 19

Gara equilibrata e accesa fino alla fine quella tra Metanopoli e Macallesi Under 19, decisa solo nel finale. I padroni di casa si presentano con un ordinato e classico 4-4-2 a cui rispondono gli ospiti con un modulo simile, ma col rombo a centrocampo e le due mezzali molto elastiche nel ricoprire il campo. La Meta parte decisa e offende soprattutto sulla parte destra dove Pisani sterza e crossa con costanza almeno inizialmente, ma a non sempre trova i compagni. Romeo in regia è prezioso quanto ostinato a correre su ogni pallone giocabile uscendo spesso in disimpegno con giocate molto intelligenti. Un po’ statico invece il reparto offensivo. Gli ospiti, almeno inizialmente, subiscono la manovra avversaria faticando a mantenere le distanze a centrocampo, ma trovata la quadra si vede il gioco e la grinta soprattutto con immediate verticalizzazioni per le due punte. Monteverdi è il più pericoloso dei suoi quando intorno al ventesimo minuto di gioco sfiora la rete con un bell'esterno da distanza ravvicinata diretto all’angolino destro che solo grazie a un provvidenziale Pettorossi non trova la rete. Nel frattempo Trallawey sale in cattedra e incanta per dinamismo e capacità di scelta, mai in ritardo e mai banale nella giocata. Il suo alter ego per numero e ruolo è Romeo instancabile regista che oltre a dettare i tempi della manovra accompagna sempre inserendosi spesso per cercar fortune offensive. La ripresa vede una Macallesi più determinata e costante, Capitan Scotti scende sulla fascia con regolarità mettendo spesso in difficoltà il terzino avversario, Trallawey sempre a dominare il centrocampo e Viotti bravo a mantenere la concentrazione e la linea alta. I padroni di casa accusano un po’ la manovra avversaria e abbassano un po’ il baricentro di gioco schiacciandosi un po’ troppo spesso e perdendo l’imprevedibilità di Pisani sostituito. L’occasione arriva sui piedi di capitan Scotti che servito dal fondo riesce a sparare clamorosamente alto un tocco sottoporta comodo comodo.La Metanopoli tenta la reazione ma fatica soprattutto per la staticità del reparto offensivo che non offre idee o iniziative considerevoli e faticando a trovare sbocchi laterali predilige le vie interne. Una partita tutto sommato combattuta ed equilibrata che sembra destinata allo zero a zero, ma proprio quando sembrava scritto il finale cambia di colpo e da un corner ospite arriva a pochissimi istanti dalla fine la spizzata dell’inatteso bomber Bertoletti che decide l’incontro proprio sul finale.

METANOPOLI-MACALLESI 0-1

RETE: 41' st Bertoletti (M).

METANOPOLI All. Aldrovandi 6.5 Squadra organizzata e quadrata subisce un pochino ma è soprattutto sfortunato. Pettorossi D. 6.5 Felino quando viene chiamato in causa, soprattutto nel primo tempo deciso, sul gol non può nulla. Salari 6.5 Dei due esterni difensivi è quello che accompagna con più costanza l’azione, esce per infortunio (31' st Zignani sv). Demontis 6 Bloccato e un po’ statico dietro, soffre quando lo puntano sulla corsa. Romeo 7 Motorino della metacampo corre e collega mediana e attacco, difende crossa e tira senza tregua fa anche sportellate nonostante il fisico non lo premi. Ballarino 6 In difficoltà sulla velocità molto meglio sul gioco aereo. Liuzzi 6 Spazza con pochi fronzoli ma quando puntato lascia qualche buco ma fa il giusto. Pisani 6.5 Frizzante esterno tutto corsa e dribbling ma che troppo spesso si eclissa dal gioco ( 11' st Coresi sv). Garolfi 6 Punge poco ma corre ( Fazio 25' st 6). Mascheroni 6 Mediano con più di interdizione che gioco. Diana 6 Fatica a far salire la squadra e davanti riceve pochi palloni. Pettorossi G 6.5 Corre e lotta con ammirevole dedizione fatica nella scelta tecnica. A disp. Ponte, Dell'Uomo, Simone. Dir.Diana.

MACALLESI All. Bocciardi 6.5 Sistemati i ragazzi bene con le giuste distanze. Lupulesco 6 Poco impegnato ma quando serve c’è. Faleri 6.5 Sovrappone con sapienza e blocca tutto ciò che passa dalle sue parti. Farese 6 Scelte di gioco giuste e calibrate, legge bene le situazioni difensive. Trawalley 7.5 Tuttocampista , faro del rombo a centrocampo detta i tempi della manovra difende ogni zolla e contrattacca, tecnica e tattica fuori dal comune. Viotti 6.5 Guida la linea a testa alta uscendo spesso palla al piede. Bertoletti 7 Dietro granitico soprattutto per vie aeree, nel finale si inventa goleador. Scotti 6.5 Vertice destro, a volte mezzala a volte esterno punta l’uomo e crossa con costanza. Masteghin 6 Altro vertice si sbatte e lotta ma potrebbe fare meglio nella gestione. Monteverdi 6.5 Ci prova e per poco non ci riesce, attacca bene lo spazio e rientra bene. Greco 6 trequartista di ruolo ma poco di fatto non collega i due reparti ed esce troppo spesso dal gioco (Manno 24' st sv). Dato 6.5 Combatte e lotta con i centrali avversari ,prezioso nelle sponde (Morretta 34' st sv). A disp. Acampora, Vivaldi, Riccelli, Spada, Yussifu. Dir. Sanso.

ARBITRO: Simone Toccacieli da Milano 6.5 Gestisce bene la gara e il metro di giudizio è uniforme .

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400