Cerca

Coppa Lombardia Under 19

Orpas-Franco Scarioni: Pennati illude i gialloverdi, che vengono travolti dalla banda scatenata di Quintini

Gli arancioverdi giocano una ripresa perfetta e calano la cinquina con la regia illuminata di Samuele Giussani e centrano la qualificazione

Domeniconi e Giussani Franco Scarioni Under 19

I centrocampisti di Quintini sono decisivi: gol e assist per Domeniconi e una partita sublime per Giussani

Vittoria in rimonta per il Franco Scarioni sul campo dell’Orpas, passato in vantaggio con Pennati, ma raggiunto nell’unico minuto di recupero del primo tempo da Domeniconi. Il gol allo scadere ribalta l’inerzia della gara che è tutta di marca arancionera nella ripresa che si apre con il gol di Mogni e il 3-1 siglato da Zapelli. La doppietta di Anania nel finale certifica il passaggio del turno.

Domeniconi gela l’Orpas. Secondo minuto e già Franco Scarioni pericoloso con un’imbucata di Parapini per Mogni che lascia partire un sinistro potente ma centrale con Azimonti che riesce a respingere. Al 5’ sono ancora gli ospiti pericolosi sempre con Parapini che da calcio di punizione chiama all’intervento Azimonti, molto attento a non farsi battere dal sinistro a giro sul palo coperto dalla barriera. La risposta dell’Orpas arriva al 14’ su calcio di punizione dove nasce una traiettoria viziata dal tocco della barriera, ma che libera alla conclusione Savoldi che in spaccata arriva sul pallone, ma è bravo Pomati a dire di no.  Con il passare dei minuti il possesso palla del Franco Scarioni diventa sempre più sterile visto che i ragazzi di Capellupo difendono più compatti rispetto ai primissimi minuti, anche se continuano a faticare a uscire dalla propria metà campo palla al piede. Gli ospiti pagano il calo di gioco con il gol dello svantaggio al 34’. Palla centrale che arriva a Pennati, bravo a inserirsi fra centrocampo e difesa avversaria e a lasciar partire un destro che si insacca a fin di palo alla sinistra di Pomati che non può nulla. Reazione immediata e rabbiosa del Franco Scarioni che con il pressing alto recupera palla al limite dell’area; Domeniconi entra in area e carica il destro, ma è decisivo l’intervento in scivolata di D’Amore che salva la situazione. Rete del vantaggio che dà convinzione all’Orpas che si fa vedere di nuovo al 39’ con un’azione personale di Carameli che si accentra dalla sinistra e lascia partire un destro ben angolato, ma non abbastanza potente che viene bloccato senza particolari problemi da Pomati. Quando sembrava tutto fatto per l’1-0 prima del duplice fischio ecco la doccia gelata per l’Orpas: un lancio lungo dalla retrovie non viene letto bene da De Marco che si lascia scavalcare e spiana la strada a Domenicon che supera Azimonti in uscita con un pallonetto di destro che si deposita in rete. 

Valanga arancioneri. La ripresa inizia con un cambio nel Franco Scarioni, Turchio prende il posto di Scarpa, e gli arancioneri raccolgono la prima occasione con Zapelli che prova la conclusione dal limite non inquadrando la porta di Azimonti. A differenza della prima frazione, il pressing ospite porta al gol. Sponda al limite di Zapelli e destro di prima intenzione di Mogni che si insacca sotto la traversa alla destra di Azimonti. Supremazia che si rinforza con il 3-1 dopo un’azione perfetta che parte a centrocampo con il solito lavoro di Giussani, palla per Spolaor, lancio a sinistra a servire l’inserimento di Zapelli, stop che diventa dribbling su Sangalli, unico baluardo difensivo, e destro sul secondo palo a infilare Azimonti. La reazione dell’Orpas è più di nervi, abbastanza tesi con diverse proteste verso l’arbitro, che di gioco, ma i calci piazzati battuti dalla formazione di Capellupo vengono liberati, anche con qualche difficoltà, dagli avversari. Partita che ha poco da dire con il Franco Scarioni che trova anche il poker al 35’ con Anania che ribadisce in rete una respinta di Azimonti, che si era opposto a Vedani, autore di una serpentina dal limite dell’area fino alla piccola. A mettere il punto esclamativo la doppietta di Anania, che colpisce indisturbato di testa su un altro assist perfetto di Spoaor.

IL TABELLINO

Orpas-Franco Scarioni 1-5
Reti: 34’ Pennati (O), 46’ Domeniconi (FS), 7’ st Mogni (FS), 14’ st Zapelli (FS), 35’ st Anania (FS), 47’ st Anania (FS).
Orpas (4-3-3): Azimonti 7, Sangalli 5.5, Locatelli 6, De Marco 5, Fumarola 5.5, D’Amore 6.5 (30’ st Doneda 6), Biondani 5.5, Savoldi 6.5, Carameli 5.5 (15’ st Marinaro 5.5), Pennati 6.5, Traverso 5.5 (6’ st Ercolini 5.5). A disp: Chitarin. All. Capellupo 5.5.
Franco Scarioni (4-4-2): Pomati 6.5, Spolaor 6, Scarpa 5.5 (1’ st Turchio 6.5), Domeniconi 7.5 (15’ st Anania 7), Moscatiello 6.5, Cuccinello 7, Giussani 7.5, Zapelli 7 (36’ st Romeo sv), Mogni 7 (31’ st Moroni sv), Parapini 6.5, Pindar 6 (22’ st Vedani 6). A disp: Cighetti. All. Quintini 7.
Arbitro: Mellaci di Milano 6
Ammoniti: Savoldi (O), Cuccinello (FS), Biondani (O), Mogni (FS).

LE PAGELLE

Orpas
Azimonti 7 Cala due parate pronti e via che salvano l’andamento lento dei suoi a inizio partita. Nella ripresa prova a opporsi alla valanga arancionera ma è come respingere le onde del mare con le sole mani.
Sangalli 5.5 La sterzata di Domeniconi lo fa andare fuori tempo, ma sono più i meriti dell’attaccante che demeriti suoi.
Locatelli 6 Anche il motorino gialloverde si deve arrendere alla fisicità superiore degli avversari che a poco a lo sovrasta
De Marco 5 L’errore in chiusura di primo tempo che porta all’1-1 lo fa di fatto uscire dalla partita che fino a quel momento lo ha visto quasi perfetto.
Fumarola 5.5 Soffre la velocità degli avanti del Franco Scarioni e non riesce quasi mai a opporsi.
D’Amore 6.5 Almeno un paio di interventi decisivi prima che gli avversari arrivino davanti a Azimonti. Lascia il campo a risultato ampiamente archiviato.
Biondani 5.5 Prova a reggere l’urto in mediana e ci riesce fino alla ripresa che non è mai stata in discussione.
Savoldi 6.5 Il motorino gialloverde sale di giri da subito e mantiene alta la concentrazione fino a quando c’è una partita.
Carameli 5.5 Fatica a trovare palloni giocabili perchè i due centrali avversari spesso lo anticipano.
Pennati 6.5 Trova la rete che sblocca la gara con un grandissimo destro che incorona una prima frazione dove non sbaglia nulla. La ripresa la musica, purtroppo per l’Orpas, è diversa.
Traverso 5.5 Pochi palloni toccati nel giorno del suo 18° compleanno. Rimane basso per dar manforte ai suoi quando il Franco Scarioni spinge. 
All. Capellupo 5.5 Già il primo tempo i suoi trovano difficoltà a fare gioco da dietro, ma riescono a trovare il vantaggio. Il gol del pari ribalta l'inerzia che vedeva il Franco Scarioni faticare per mettere apprensione a Azimonti.

Franco Scarioni
Pomati 6.5 Cala l'intervento, l'unico degno di nota nella sua partita, nel primo tempo che mantiene lo 0-0. Non può nulla sul destro perfetto di Pennati. Vive da spettatore la ripresa.
Spolaor 7 Prima il lancio a cambiare gioco per la rete di Zapelli e poi il cross millimetrico per il 5-1 di Anania. Partita perfetta in fase offensiva e anche in difesa se la cava senza grosse difficoltà.Scarpa 5.5 La difesa bloccata messa in atto da Quintini lo costringe a rimanere basso anche a inizio partita quando gli ospiti spingono molto. Carameli lo mette in difficoltà nell’uno contro uno.
Domeniconi 7.5 Il numero 4 di Quintini fornisce una prestazione da giocatore completo dove trova assist in stile pivot e anche il gol a fine primo tempo che consegna le sorti del match nelle mani del Franco Scarioni.
Moscatiello 6.5 Pomeriggio tutto sommato tranquillo per la difesa arancionera, mai severamente impegnata se non sugli esterni.
Cuccinello 7 Il capitano fa il capitano. Grinta, interventi decisi in anticipo e pochi fronzoli. Centrale vecchia maniera che però non disdegna anche l'uscita palla al piede.
Giussani 7.5 Regista illuminato sembra una definizione che possa andargli stretta. Si muove con la palla al piede flessuoso come la sua chioma riccia. Tocca la palla una volta quando la maggior parte dei centrocampisti la tocca almeno tre volte.
Zapelli 7 Si fa trovare al posto giusto al momento giusto dal cambio di lato di Spolaor, che addomestica perfettamente per eludere il difensore avversario e prepararsi alla conclusione.
Mogni 7 Destro terrificante che consegna il vantaggio ai suoi a inizio ripresa e che a conti fatti certifica la qualificazione visto l'andamento della gara da quel momento in avanti.
Parapini 6.5 Inizia a macinare calcio con il suo sinistro fin dai primi istanti di gara. L'Orpas gli costruisce una sorta di gabbia attorno che lo limita parecchio, ma le individualità dei suoi compagni possono tranquillamente agire negli spazi lasciati liberi.
Pindar 6 Meno appariscente rispetto ai suoi compagni, ma anche lui compie un ottimo lavoro nelle due fasi adattandosi perfettamente ai momenti della partita.
All. Quintini 7 Giro palla veloce e costruzione dal basso come dogmi principali. I suoi ragazzi hanno il merito di attendere il momento giusto per prendersi la partita e portarsi a casa i tre punti e la qualificazione.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400