Cerca

News

Under 19: 3-0 a tavolino per la Frog Milano e altri due ricorsi

Il Giudice Sportivo ha dovuto affrontare la questione legata a Virtus Abbiatense-Casorate dopo la sospensione al 6' della ripresa

Giudice Sportivo

L'Under 19 si appresta a vivere sabato la sua seconda giornata di campionato, ma il Giudice Sportivo, come ogni giovedì, riporta tutti indietro per analizzare tre ricorsi inoltrati e che riguardano le gare giocate sabato scorso.

Tre situazioni diverse e tre esiti differenti con il 'caso' Virtus Abbiatense-Casorate, ampiamente analizzata sul giornale uscito lunedì 26 settembre, che viene archiviato con una multa per i pavesi di 90 euro, due giornate di squalifica per Dennis Galantucci e, infine, il Giudice Sportivo ha deciso di mandare gli atti alla segreteria della Delegazione Provinciale di Milano affinché provveda a far rigiocare la gara a data da destinarsi.

Accolto il ricorso della Frog Milano che vede così trasformarsi la pesante sconfitta subita in casa per 5-0 dal Basiglio in una vittoria a tavolino. Il motivo: l'eccessivo numero di giocatori fuoriquota, sette contro i sei permessi da regolamento, presenti nella formazione ospite dal 38' del secondo tempo quando il Basiglio ha sostituito il numero 7 Bernardo De Camarg Daniel con il 17 Mesiano Leonardo nato nel 2002, utilizzando così il settimo calciatore fuori quota.

Guidiamo con l'Accademia Inter che ha visto respinto il suo ricorso riguardante la sfida disputata sul campo della Nuova Trezzano perchè la documentazione è stata spedita oltre la mezzanotte del giorno feriale successivo alla gara. Quindi l'1-1 scaturito sul campo è stato omologato.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400