Cerca

Under 19

Iris-Frog Milano: ai padroni casa basta un gol di Giannettino

I bianconeri creano di più e battono gli ospiti quest'oggi parsi privi di idee offensive

Giannettino Iris Under 19

Giannettino autore del gol decisivo

Dopo la sconfitta di sabato scorso in casa dello Zibido. l'Iris di Menale ritrova i tre punti battendo 1-0 la Frog Milano, risultato che visto l'andamento della partita e la somma delle occasioni appare senz'altro stretto dai padroni di casa, quest'oggi abili nello sfruttare la velocità di De Angelis e soprattuto la creatività di Giannettino per raggiungere la vittoria. Il migliore dei gialloverdi risulta invece Ciaccio, che nonostante le continue percussioni subite dai suoi riesce a farsi trovare sempre al posto giusto ed a mettere una pezza sui numerosi contropiedi avversari.

Inizio bianconero. Il primo squillo del match arriva verso il primo quarto d'ora con Recalcati, il numero dieci dei padroni casa sfrutta un errore difensivo per calciare di potenza a rete, vedendosi però il tiro respinto in calcio d'angolo da un'esplosiva parata di Conte. E' solo l'antipasto del gol, che arriva subito dopo al 17' minuto di gioco, quando Giannettino in seguito ad una lunga rimessa di Lombardo sfrutta una distrazione difensiva per chiudere sul primo palo dalla sinistra dell'area di rigore, sbloccando cosi il risultato e permettendo ad i suoi di gestire con più calma il ritmo di gioco. L'ultima azione degna di nota del primo tempo è in favore ancora dell'Iris, con l'errore di Grittani che si lascia ipnotizzare dalla provvidenziale uscita del portiere ospite, bravissimo nel tenere il tabellino ancora sull'1-0.

Capasso rosso di rabbia. Appena rientrati in campo la Frog sembra aver cambiato passo, alzando il baricentro ed andando ad aggredire maggiormente gli avversari, sono proprio gli ospiti ad avere la prima chance della secondo tempo, al 9' minuto con una staffilata dalla distanza del proprio numero dieci Bertoglio, che fa sporcare finalmente i guanti a Cairati fino a questo momento spettatore del match. A far ritornare i piedi per terra alla Frog è un colpo di testa al 18' di Lombardo, che sfiora il palo a pochi passi dall'area piccola dopo un delizioso cross da sinistra di Oliva, che dimostra per tutto l'arco dei novanta di minuti di avere un ottimo piede mancino. Il pallino del gioco ritorna così in fretta in mano dell'Iris con Capasso non gradisce affatto, continuando a motivare i suoi a gran voce e venendo addirittura espulso verso il 20' minuto, a seguito di un diverbio con l'arbitro che visto da fuori non sembrava neanche così acceso. L'ultimo guizzo della partita avviene come quasi sempre negli ultimi sedici metri della Frog, al 27' con l'annullamento per fuorigioco di un gol sporco ma efficace di Lombardo, che è il più veloce nel mettere lo zampino su una palla vagante in area in seguito ad un calcio d'angolo. Con questa vittoria l'Iris si porta a quota sei punti nel girone, il doppio della Frog Milano che sabato prossimo si spera aspetti con altri stimoli la Virtus Abbiatense nel proprio centro sportivo di Frogherello.

 

IL TABELLINO 

Iris-Frog Milano 1-0
Rete: 17' Giannettino (I).
Iris (4-3-3): Cairati 6.5, Lombardo 6 (37' st Zanotti sv), Oliva 6.5, Saltarella 6 (6' st Riccardi 6), Monterosso 6.5, Rizzo 6.5, Giannettino 7, Piccolo 6 (40' st Barbadomo sv), De Angelis 6.5( 30' st Gabrielli sv), Recalcati 6, Grittani 6 (20' st Notarnicola 6), All.Menale 6.5.
Frog Milano (4-3-1-2): Conte 6, Laronca 6 (40' st Magni sv), Brancaccio 6, Testa 6, Di Massa 6, Ciaccio 6.5 (16' st Bragato 6), Aprile 6, Galletti 6 (30' st Monfredini sv), Moretti 6 (22' st Faggio 6), Bertoglio 6, Averna 6, All.Capasso 6.
Arbitro: Donato di Milano 6.
Ammonizioni: Testa (F), Bertoglio (F).
EspulsionE: 16' st All.Capasso (F).

LE PAGELLE

IRIS
Cairati 6.5
Molto attento nelle uscite fuori area di rigore, funge da difensore aggiunto.
Lombardo 6 Spinge soprattutto nel secondo tempo, dotato di leve lunghe molto veloci. (37' st Zanotti sv).
Oliva 6.5 Mancino affilato, cambia spesso fronte con lanci lunghi molto precisi.
Saltarella 6 Si piazza davanti alla difesa filtrando tante palle.
6' st Riccardi 6 entra per gestire palla, lo fa discretamente.
Monterosso 6.5 Usa bene il suo fisico impotente, molto bene in marcatura.
Rizzo 6.5 Ottimo in lettura difensiva, dotato di coraggio e ampia conoscenza del ruolo.
Giannettino 7 Trova sempre la giocata giusta con grande intelligenza, dialoga bene ed insacca sull'unica palla gol ricevuta.
Piccolo 6 Tanta corsa e sacrificio in mezzo al campo. (40' st Barbadomo sv).
De Angelis 6.5 Una zanzara per i difensori avversari, fastidioso quando attacca la profondità (30' st Gabrielli sv).
Recalcati 6 Detta sempre il passaggio smaracandosi tra le linee, si vede soprattutto nel secondo tempo.
Grittani 6 Svaria su tutto il fronte offensivo, abile nel puntare l'uomo.
20' st Notarnicola 6 Entra alto a destra ma si inverte ordinatamente con Lombardo.
All. Menale 6.5 Assembla una squadra ordinata dietro e che attacca coraggiosamente con tsnti uomini la metà campo avversaria.

FROG MILANO
Conte 6
Fa una bella parata, non può nulla sul continuo assedio nemico.
Laronca 6 Da tanta corsa alla sua fascia destra, soprattuto nel secondo tempo (40' st Magni sv).
Brancaccio 6 Concentrato in difesa, si vede poco in avanti.
Testa 6 Cerca di dare ordine in mezzo alla confusione del centrocampo.
Di Massa 6 Infastitido dai continui scatti di De Angelis fa del suo meglio.
Ciaccio 6.5 Recupera con velocita ed esperienza su diversi contropiedi dei padroni di casa.
16' st Bragato 6 Entra dietro per aiutare i suoi dai continui assalti, difende ordinatamente.
Aprile 6 Lotta invanamente contro i difensori dell'Iris, servito poco precisamente dai suoi centrocampisti.
Galletti 6 Da tutto in mezzo al campo facendo uscire le sue buone doti agonistiche. 30' st Monfredini sv.
Moretti 6 Corre tanto ma gli arrivano sempre palle sporche tra i piedi.
22' st Faggio 6 Subentra da mezz'ala gestendo bene palla e dando freschezza.
Bertoglio 6 Detta in maniera corretta il passaggio tra le linee, viene oscurato però dalla prova si sostanza di Saltarella.
Averna 6 Cerca in tutti i modi di fare salire e rifiatare i suoi, seppur oggi sarebbe stato difficile per tutti.
All.Capasso 6 Nonostante l'espulsione da sempre una parola d'incoraggiamento a tutti i suoi, tenendoli costantemente con la testa sulla partita.

ARBITRO
Donati di Milano 6 Partita non difficile da arbitrare e lui è bravo a non complicarsi la vita.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400