Cerca

Under 19

Accademia Inter-Baggio: si parte dal 2-2 dei primi 45' e per i ragazzi di Capuano è decisivo con una doppietta Boscarino

Scarpenti illude la banda Vecchi, Chiloti di testa la pareggia; poi in due minuti la doppia firma del bomber di casa

Leonardo Boscarino Accademia Inter Under 19

Leonardo Boscarino, autentico protagonista con una doppietta del successo dell'Accademia Inter

Tre punti d'oro per l'Accademia Inter di Capuano, che sul proprio campo ha la meglio con un complessivo 5-3 del Baggio nel recupero della tredicesima giornata. La partita era stata infatti interrotta al termine della prima frazione a causa di una forte nebbia e le squadre scendono quindi in campo per giocare il secondo tempo e terminare così il match. Si riparte dal 2-2 maturato dopo i primi 45 minuti: alle reti per l'Accademia Inter di Boscarino e di Griffini (oggi assente, panchina corta per i padroni di casa), avevano infatti risposto i gol ospiti di De Capitani e Jidovu, con Vecchi che non può però contare su quest'ultimo causa indisponibilità. Il tempo per fare la differenza è quindi oggi ridotto, con le due compagini che, dopo la lunga sosta, arrivano all'appuntamento con pochi allenamenti nelle gambe e con la consapevolezza di non poter attendere a lungo prima di cercare di sbloccare la partita.

Subito Scarpenti, Chiloti la riprende. Proprio a causa del poco tempo a disposizione, l'ambiziosa Accademia Inter parte forte fin dai primissimi minuti, cercando di mettere in difficoltà la difesa ospite. Protagonista delle prime azioni nerazzurre è Lisi; la punta di Capuano prima manda in porta con un bel filtrante Gradeci, il cui destro piazzato sfiora l'incrocio dei pali, poi si divora una rete apparentemente semplice mandando alto da pochi passi e graziando così Finelli. Vecchi imposta la partita cercando di interrompere il palleggio dal basso dell'Accademia Inter con un pressing molto offensivo e l'intento riesce: Sabet sbaglia un appoggio in uscita, De Capitani intercetta e pesca al centro dell'area un solissimo Scarpenti, che di testa infila Allegra per il vantaggio ospite. Il Baggio prende fiducia, trascinato sempre da De Capitani, e va vicino al raddoppio: il centrocampista gialloblu ruba palla in mezzo al campo e innesca la corsa di Scarpenti, il cui pallonetto sfiora la traversa. Scampato il pericolo, i ragazzi di casa la riprendono da palla inattiva: la battuta di Carlucci trova pronto a centro area Chiloti, il cui colpo di testa è angolato e preciso e non lascia scampo a Finelli.

Boscarino, che ingresso! Trovata la parità, i nerazzurri, fin lì apparsi nervosi, si tranquillizzano e iniziano a giocare il proprio calcio; Capuano capisce che l'inerzia del match è a questo punto in mano ai suoi e non indugia nell'aggiungere peso al proprio attacco inserendo Boscarino al posto di Scazzi, un terzino. Il bomber nerazzurro va a fare compagnia davanti a Lisi e il suo ingresso spariglia le carte. Dopo un altro gol sbagliato da Lisi e numerosi falli che spezzano considerevolmente il ritmo del match, intorno alla mezz'ora l'attaccante di casa fa le prove generali del gol accarezzando l'esterno della rete alla sinistra di Finelli. In due minuti, poi la decide; al 38' Carlucci si esibisce in una bella azione sulla sinistra e appoggia proprio per Boscarino, Finelli è bravo ad opporsi al primo tentativo ma non può nulla sulla ribattuta. Passa solo un minuto e ancora Boscarino la chiude, appoggiando in rete da pochi passi su un bell'invito dalla destra di Lisi, che si fa così perdonare le occasioni sprecate in precedenza. Il Baggio non riesce ad abbozzare una reazione sia per mancanza di tempo che per mancanza di gambe, visti i pochi allenamenti messi in cascina dopo lo stop. L'Accademia Inter può così festeggiare per tre punti preziosissimi che alimentano la rincorsa al primo posto: la caccia a Pero ed Orione è più aperta che mai.

 

 IL TABELLINO

Accademia Inter-Baggio 5-3
RETI (2-0, 2-3, 5-3)
: Boscarino (A), Griffini (A), De Capitani (B), Jidovu (B), 5' st Scarpenti (B), 19' st Chiloti (A), 38' st Boscarino (A), 39' st Boscarino (A).
ACCADEMIA INTER (4-2-3-1): Allegra 5.5, Scazzi 6 (23' st Boscarino 8), Gradeci 6.5 (42' st Traorè sv), Carlucci 7, Martini L. 6, Sabet 5.5, Chiloti 7, Spagliardi 6, Lisi 6, Castelluzzo 6 (36' st Vigo sv), Martini A. 6. A disp. Griffini. All. Capuano 7. Dir. Bruschi.
BAGGIO (4-3-3): Finelli 6, Mahrous 5.5 (38' st Amici sv), Fajardo Merchan 6, Fortilizio 5.5, Romero Santiana 6, Outschoorn 6 (42' st Borghi sv), Morchio 5.5, De Capitani 6.5, Scarpenti 6.5, Tardivo 6, Giovagnoli 6. A disp. Saviello, Mera Sotomayor, Rizza, Aquilano, Schembri, Jidovu. All. Vecchi 6. Dir. Giovagnoli.
ARBITRO: Pez di Milano 6.5.
AMMONITI: Martini A. (A), Sabet (A), Carlucci (A), Fajardo Merchan (B), Morchio (B).

LE PAGELLE

ACCADEMIA INTER
Allegra 5.5 Incolpevole sul gol di Scarpenti, che gli si presenta davanti a pochi passi; non dà però mai sensazione di sicurezza, tentennando spesso in presa sui tiri avversari.
Scazzi 6 Tiene la posizione, non soffrendo le iniziative di Giovagnoli. Viene sacrificato da Capuano per cercare i tre punti.
23' st Boscarino 8 Entra e in pochi minuti cambia la partita; due reti da opportunista per far gioire la sua squadra e mantenerla a ridosso del vertice.
Gradeci 6.5 Sfiora il gol dopo pochissimi minuti con un bel destro fuori di poco; De Capitani si accentra spesso e lui in marcatura non ha affanni, potendo spingersi spesso in avanti. (42' st Traorè sv).
Carlucci 7 Disegna con grande precisione il pallone che Chiloti trasforma in oro; numerose le iniziative sull'out sinistro, è suo lo strappo che porta al 2-1.
Martini L. 6 Non fa in tempo a chiudere sul gol di Scarpenti, ma non ha colpe. Per il resto contiene bene il 9 avversario, senza troppi affanni.
Sabet 5.5 Protagonista in negativo sul gol avversario, quando è in possesso di palla trasmette poca serenità. 
Chiloti 7 Qualche buona iniziativa sulla fascia destra, è lui a riequlibrare punteggio e partita col gran colpo di testa dell'1-1.
Spagliardi 6 Qualche palla recuperata, ma anche qualche pallone perso. Non riesce a sfruttare pienamente la propria fisicità, la sensazione è che la condizione non sia delle migliori.
Lisi 6 Sbaglia un paio di gol che un attaccante non può permettersi di non concretizzare; si fa perdonare col bell'assist a Boscarino per la rete che chiude la partita.
Castelluzzo 6 Sulla trequarti accende la luce, ma ad intermittenza. Qualche buon pallone aperto sulle fasce, ma non è sempre al centro della manovra (36' st Vigo sv).
Martini A. 6 Schierato nei due di centrocampo, soffre inizialmente il pressing avversario e l'inferiorità numerica in mezzo. Cresce alla distanza.
All. Capuano 7 La squadra entra in campo frettolosa e si innervosisce dopo il gol subito; da migliorare l'uscita palla a terra dalla difesa, soffre tanto il pressing avversario. Bravissimo però a capire l'inerzia del match dopo il pareggio e a inserire subito Boscarino.

BAGGIO
Finelli 6 Incolpevole sulle reti subite, qualche buona uscita su cross dagli esterni.
Mahrous 5.5 Soffre le iniziative di Chiloti, che in fascia spesso gli sfugge. Qualche intervento a vuoto, condizione da migliorare.(38' st Amici sv).
Fajardo Merchan 6 Carlucci da quella parte è molto ispirato; soffre ma tiene botta come può e in alcuni duelli ne esce vincitore.
Fortilizio 5.5 La differenza di stazza con Lisi è evidente e quando l'attaccante avversario viene cercato non riesce quasi mai a fermarlo.
Romero Santiana 6 Qualche volta fuori posizione, parte bene ma va in difficoltà quando entra Boscarino. A volte manca nell'aiutare Fortilizio.
Outschoorn 6 In mezzo al campo cerca di mettere gamba e corsa, ma la condizione non può essere delle migliori e influisce sul suo rendimento (42' st Borghi sv).
Morchio 5.5 Schierato mezz'ala, non si fa mai notare né per inserimenti né per riconquiste palla. Più ombre che luci.
De Capitani 6.5 È lui invece ad illuminare le iniziative ospiti; prima riconquista palla e mette a referto l'assist per Scarpenti, poi prova a fare il bis. Cala alla distanza, ma oggi è legittimo.
Scarpenti 6.5 Si fa trovare pronto alla prima palla utile; manca però di concretezza pochi minuti dopo, in un'azione che avrebbe potuto dare un senso diverso alla partita.
Tardivo 6 Un po' play, un po' incontrista, inizia bene ma va in affanno quando il centrocampo nerazzurro alza ritmo e fisicità.
Giovagnoli 6 Prima a destra, poi a sinistra, non manca l'impegno. Fatica però a mettere in mostra le proprie qualità e ad azionare il proprio mancino.
All. Vecchi 6 Affrontava una squadra con ambizioni sicuramente diverse, bravo comunque a creare difficoltà agli avversari. Riparte con fiducia in vista del girone di ritorno.

LE INTERVISTE

Al termine della partita, il tecnico dell'Accademia Inter Marco Capuano comincia l'analisi dai punti negativi: «È evidente che siamo in ritardo di condizione, abbiamo pochi allenamenti alle spalle e ci manca continuità nella preparazione. Lancio un appello a chi deve decidere, perché a quest'età giocare solo un tempo significa dover lasciare fuori parecchi ragazzi e non è giusto». L'allenatore nerazzurro chiude poi il commento non lesinando grandi ambizioni: «È un campionato che dobbiamo vincere, per fare questo ci serve sicuramente migliorare da un punto di vista fisico. Oggi i ragazzi si sono fatti prendere dal nervosismo, ma dopo il pareggio hanno dimostrato tutte le loro qualità».

Sponda Baggio, invece, il tecnico Luca Vecchi esprime soddisfazione per la partita odierna, arrivata dopo un lungo stop: «Fisicamente stiamo già bene, la squadra mi è piaciuta per come si è espressa in campo e per quello che ha mostrato. Paghiamo degli errori individuali sui quali dobbiamo lavorare per migliorare. Resta fino ad oggi una stagione positiva, nonostante qualche passo falso, e dobbiamo continuare su questa strada».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400