Cerca

Under 19

Ripresa da pazzi e cambia la capolista del girone

Il big match di giornata non delude le aspettative, anche se l'arbitro sembra non essere all'altezza della situazione

Pisapia Sempione Under 19

Lionel Pisapia, ancora in gol, ma questa volta niente vittoria per il suo Sempione

Un pareggio nello scontro al vertice del girone C che fa felice esclusivamente la Masseroni. Amaro, amarissimo il pari arrivato nel finale che ha riportato a distanza di sicurezza il Sempione. Pensando che da una parte si era passati in vantaggio in superiorità numerica, gli ospiti erano riusciti a ribaltarla. Da segnalare, in negativo purtroppo, la direzione arbitrale del signor Bettinelli di Cinisello Balsamo che sbaglia la lettura degli episodi chiave della gara.

Tutto tattica. La posta in palio è altissima e lo spettacolo ne risente. Due schieramenti attenti e disposti in maniera speculativa che si annullano con i due portieri che sostanzialmente non devono sporcarsi la divisa di ordinanza. Nei primi 45 minuti si fa preferire la Masseroni che cerca, attraverso la solita manovra ad accerchiamento dei ragazzi di Viola, a sfruttare il gioco sulle fasce, ma la formazione di Merra è attenta. Si va così all'intervallo con il risultato che recita ancora 0-0. E tutto questo favorisce l'inserimento dell'Orpas, impegnato in un altro scontro d'alta classifica con lo Schiaffino.

Emozioni ed errori. Quello che non è successo nel primo tempo, avviene, con anche un eccesso di emozioni, nella ripresa. L'episodio che cambia il match, ed è il primo che l'arbitro sbaglia, è l'espulsione al 13' del portiere ospite Sonori, colpevole, secondo il fischietto, di aver colpito il pallone con una mano fuori area, nel tentativo di fermare un avversario. Prime proteste per il Sempione che sugli sviluppi del calcio piazzato va sotto anche nel punteggio. In mezzo all'area stacca Della Giovampaola che insacca sotto la traversa, battendo Roncalli, appena entrato al posto di Rossetti. Merra non si dà per vinto e dà fondo a tutte le sue risorse dalla panchina, per primo Trombini. La voglia del tecnico di andarla a prendere si trasmette anche ai giocatori in campo e al 23' ecco il pari. Situazione da calcio piazzato, dove l'inferiorità numerica si sa non conta: cross da punizione di Brighenti e colpo di testa di Fallanca sotto la traversa. Il Sempione ci crede e al 39' riesce a passare avanti. Calcio di rigore, molto dubbio, che realizza Pisapia. Merra, che si è voltato di spalle durante il tiro dagli 11 metri, sente profumo di vetta, ma un altro rigore lo riporterà al terzo posto. Anche qui molti dubbi sul contatto in area, che permette a Berno di siglare il 2-2 finale e permette alla Masseroni di poter ambire al primo posto, visto che l'Orpas, vittorioso sullo Schiaffino, è a due punti di distanza, ma ha una partita in più. 

IL TABELLINO

Masseroni-Sempione 2-2
RETI (1-0, 1-2, 2-2): 15' st Della Giovampaola (M), 23' st Fallanca (S), 39' st rig. Pisapia (S), 43' st rig. Berno (M).
MASSERONI (4-3-3): Peli, Vanetti (36' st Del Soldato), Mozzi (40' st Pregnolato), Borsatti, Della Giovampaola, Vergeat, Lozupone (15' st Calabrese), Goldoni (34' st Bensi), Berno, Bernava, Olivier (43' st Bello). A disp. Aquino, Di Nola, Dodi, Ramaroli. All. Viola. Dir. Della Giovampaola.
SEMPIONE (4-3-3): Sonori, Casati, Stelluti (18' st Trombini), Melluso (25' st Bruno), Ghabraoui (3' st Fallanca), Javier Medina, Brighenti, Zayed, Rossetti (5' st Roncalli), Pisapia, Martinazzi. A disp. Chinzi, Aretano, Assini. All. Merra. Dir. Centurione.
ARBITRO: Bettinelli di Cinisello Balsamo .
ESPULSO: 13' st Sonori (S).
AMMONITI: Fallanca (S), Casati (S), Calabrese (M), Della Giovampaola (M), Borsatti (M).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400