Cerca

Under 19

Trestini trova il jolly da fuori: 8; il sinistro di Kazadi è molto velenoso: 6.5

Minacapelli cala la zampata sull'assist di Orlando fuorioso: le pagelle di Casorate-Real Trezzano

Minacapelli e Trestini Casorate Under 19

I due marcatori che hanno chiuso un girone senza sconfitte per il Casorate: Alessandro Minacapelli e Luca Trestini

Il Casorate cancella la sconfitta dell'andata, unica nella stagione dei ragazzi di Foresti, e conquista i tre punti grazie al 2-0 sul Real Trezzano. Biancazzurri che mantengono così i 4 punti di vantaggio sullo Zibido, che ha una partita in meno, e spengono le speranze dei gialloneri di rientrare nella lotta per il primato. Il bolide dal limite di Trestini sblocca la gara, che viene congelata dal raddoppio di Minacapelli con un tocco sotto porta.

LE PAGELLE

CASORATE
De Simone 7
Se un ottimo portiere si vede quando risponde presente nelle poche volte che viene chiamato in causa, lui nella partita di oggi cala la parata poco prima del vantaggio dei suoi. Bravissimo a rimanere in piedi nel tiro a breve distanza di Kazadi e a respingerlo con i piedi. Viene graziato dal tiro troppo strozzato di Sofi dal limite dell'area piccola.
Foresti D. 6 Attento a non farsi scappare il diretto marcatore alle spalle. Questo atteggiamento lo tiene ancorato alla posizione senza permettergli di spingersi in avanti.
19' st Aattal 6 Subentra a gara in corso e non vive nessun momento di pericolo. Questo gli permette anche di affacciarsi nella metà campo avversaria in più di una circostanza. 
Barbaro 6.5 Più intraprendente di Foresti sulla sua fascia di competenza. Kazadi e il suo sinistro sono un brutto cliente, ma lui accorcia sempre bene e interviene quando vede un attimo di esitazione nell'avversario.
Minacapelli 7 Fisico e piede. Foresti preferisce usare la sua balistica invece che il suo fisico per i calci piazzati e si capisce perché in avvio di gara. Si fa trovare pronto, seguendo la corsa di Orlando, per il tap-in che vale il gol della sicurezza.
Cattaneo 7 Il capitano è ai limiti della perfezione in chiusura. Abruzzese non è mai pericoloso perché lui gli ringhi sulle caviglie, ovviamente sempre nei limiti del regolamento, per tutti i minuti in cui il numero 9 giallonero rimane in campo. Si avventura anche in una bella conduzione palla al piede nel corso del primo tempo.
Rancati 6.5 Segue con attenzione e prontezza ogni indicazione del suo capitano e chiude a doppia mandata ogni velleità degli attaccanti del Real Trezzano. (45' st Greco sv).
Foresti S. 6.5 Un po' pasticcione quando ha la palla fra i piedi, ma non si può negare che ci metta una buona dose di volontà nel rincorrere gli avversari che transitano nella sua zona. Questo gli fa guadagnare un mezzo punto in più in pagella.
15' st Maggi 6 Dà una scossa sulla destra con continui scatti in avanti, favoriti dagli spazi che si aprono dopo il gol del raddoppio di Minacapelli.
La Greca 6.5 Con Minacapelli e Trestini che si proiettano in avanti è lui la protezione della difesa di Foresti. Nell'uno contro uno vince nettamente su Sofi, che fatica a d accendersi per merito suo
Orlando 7.5 Tenta la conclusione in porta da fuori area una volta per tempo. Non viene spesso trovato dai compagni anche per la buona marcatura della coppia Imparato e Zordan. Ma anche quando non segna è decisivo con l'assist perfetto per Minacapelli, nato da una sua accelerazione su un lancio lungo su cui è lui l'unico a crederci. (37' st Fasani sv)
Trestini 8 Sblocca la gara nel momento favorevole al Real Trezzano con un bolide tanto potente che preciso. Dal gol si accende con giocate mai banali che fanno correre il pallone, e gli avversari, in una gara che comunque rimane bloccata fino al raddoppio. (42' st Firpi sv).
Ferro 7 La sua velocità è ormai proverbiale e lo dimostra anche in una partita ostica, ma estremamente importante, come questa. Peccato per quel pallone che non riesce a impattare in acrobazia nel primo tempo che avrebbe virtualmente chiuso la contesa con largo anticipo.
All. Foresti 7.5 La sua squadra non sarà sicuramente una delle più spettacolari della categoria, ma soffre poco e un modo per segnare lo trova sempre. Primato confermato, ma che va difeso continuamente perché lo Zibido è ancora lì. Ora però i biancazzurri non hanno più scontri diretti da giocare.

REAL TREZZANO
Sellitri 6.5
Il classe 2006 gioca da titolare visto che i tre portieri presenti in rosa, per una cosa o per l'altra, sono assenti. In fin dei conti porta a casa una prestazione più che dignitosa e anche con una bellissima parata su Orlando poco prima del gol del 2-0.
Roselli 6 Minacapelli e Ferro lo mettono in difficoltà costante quando duettano sulla loro fascia. Con entrambi parte in svantaggio, con uno dal punto di vista fisico e con l'altro sotto il piano della velocità. A conti fatti, però, riesce a limitare i danni non concedendo mai una giocata semplice nella zona calda.
31' st Bordone 6 Entra quando ormai scorrono i titoli di coda della partita. Prova a far alzare il baricentro ai suoi, ma capisce che non è aria visto che lo spazio che lascia alle spalle e porta a correre troppi pericoli.
Riccio 6.5 In un campo dove la sua squadra fatica a giocare palla a terra, lui è quello che si adatta più in fretta. La giornata pasticciona di Samuele Foresti gli permette di macinare chilometri in avanti con una certa continuità.
25' st Sergi 6 Entra con grinta e voglia di spaccare il mondo, ma essendo un difensore questo lo porta all'ammonizione quasi istantanea. Da apprezzare comunque lo spirito combattivo che mette in campo.
Evangelista 6 Il capitano, nella confusione della mediana, fatica a uscirne con le solite giocate pulite che permettono alla sua squadra di rendersi pericolosa in avanti. Non mancano, però, diversi palloni conquistati dai piedi degli avversari.
11' st Dimola 6 Impatta bene la gara anche se 10 minuti più tardi arriva la rete del raddoppio del Casorate che chiude la gara con ancora una buona metà del secondo tempo da giocare.
Imparato 6.5 Limita molto bene Orlando costringendolo a giocare spalle alla porta e così facendo lo riesce a limitare moltissimo. Difensore di vecchia scuola che accorcia molto e usa bene il fisico.
25' st Cammarano 6 Fa il suo ingresso in campo quando ormai i buoi sono scappati dalla stalla. Cerca di limitare i danni evitando in qualche occasione che il Casorate cali il tris, che sarebbe stato una punizione troppo severa per lui e la sua squadra.
Zordan 6 Sfortunato nella deviazione sul tiro di Minacapelli che chiude la gara. Qualche brivido in fase di impostazione dove il campo accidentato lo costringe a toccare troppe volte il pallone e, così facendo, permette agli attaccanti biancazzurri di accorciare molto e a metterlo in difficoltà.
Kazadi 6.5 Dei tre dietro ad Abbruzzese appare fin dai primissimi minuti il più attivo. A fine gara è l'unico che calcia nello specchio della porta, chiamando De Simone a un ottimo intervento. Anche nella ripresa carica il sinistro dalla distanza, ma questi appaiono più tentativi di dare una scossa alla squadra dopo il gol del 2-0 subito.
Piano 6 Il suo highlight della gara è l'apertura a memoria sulla destra per Kazadi che crea la più grande occasione della partita del Real Trezzano. Quel colpo di genio avrebbe meritato il gol, ma purtroppo per lui è il canto del cigno dell'attacco giallonero.
Abruzzese 5.5 Chiamato a sostituire Danelli dal primo minuto contro la capolista. Compito di certo non facile, ma lui fa estremamente fatica anche solo a fare il solletico alla difesa del Casorate. A sua parziale difesa, la squadra non lo accompagna a dovere.
14' st Danelli 6 La sua assenza per un problema che si trascina da diverse settimana al collo del piede si sente eccome. Ancora di più in gare come queste a cui serve una giocata importante per aprirsi, guardasi il gran gol di Trestini.
Sofi 5.5 Il gol divorato dopo la parata di De Simone lo cancella dalla gara. L'errore pesa molto più per le scorie che gli lascia in testa che effettivamente nell'economia della gara, anche se sarebbe stato il gol del vantaggio. La rete dell'1-0 nell'azione successiva del Casorate è la mazzata finale.
Di Domizio 6 Inizia forte creando apprensione ai biancazzurri sin dal fischio di inizio. Bella una sua discesa palla al piede nei primi minuti, ma anche per lui è il momento più alto della sua partita che avviene con quasi 80 minuti ancora da giocare.
All. Di Stasio 6 L'abitudine di giocare sul sintetico e ritrovarsi su un campo in erba sconnesso come quello di Casorate rappresenta più di un problema per il gioco dei suoi fatto di trame in velocità e palla a terra. Il gol che apre la partita arriva nel momento migliore della partita dei suoi, che non riescono a riprendere il discorso interrotto dal bolide di Trestini.

ARBITRO
Ferri di Milano 7 Gara semplice da dirigere anche se i ritmi iniziali facevano pensare a un continuo rovesciamento di fronte, che rimane però solo sulla carta. Lascia molto correre, preferendo usare i cartellini solamente nella ripresa e facendo, tutto sommato, bene.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400