Cerca

Under 19

Pagnoncelli prende la mira e blinda il secondo posto

Lo scontro diretto fra Pero e Orione sorride ai padroni di casa, i ragazzi di Iogna perdono una partita bella e frizzante

Pagnoncelli, Obesalini, Maggi Pero Under 19

Il match winner Pagnoncelli, insieme ai due migliori in campo Obesali e Maggi, capitano del Pero

Finisce 1-0 la bellissima ed emozionante partita tra Pero e Orione. Sul sintetico si è visto uno spettacolo degno della qualità delle due squadre. Ad aver la meglio sono i padroni di casa che di corto muso battono gli ospiti e si aggiudicano il secondo posto in uno campionati più in bilico e ricchi di colpi di scena degli ultimi anni. Entrambe le formazioni hanno voluto e cercato i tre punti finali ma a deciderla sono i rossi grazie ad un bellissimo tiro che si insacca sotto la traversa di Alessio Pagnoncelli. Nonostante tutto lo sforzo mostrato in campo i ragazzi di Michele Iogna non devono abbattersi e si devono ritenere soddisfatti della bellissima partita, e campionato, giocato. 

OBESALI-MAGGI, ECCO IL MURO

Il Pero inizia forte e, fin da subito, schiaccia l'Orione e cerca la via del gol. La partita si dimostra molto maschia già dai primi minuti di gioco, si sente l'importanza della gara che, anche se per il secondo posto, ha la sua importanza. Al 15' bella occasione da gol per Luca Crosignani che si crea una bella occasione ma un super Matteo Ventimiglia nega a lui la gioia del gol. La risposta del Pero non tarda ad arrivare che, al 16', rispondono con un tiro dalla distanza che scheggia la traversa e lascia l'urlo del gol strozzato in gola. Al 20' Mattia Brescia va vicino alla rete con un bell'inserimento, il pallone va poco sopra la traversa. Al 21' Lorenzo Naso va vicino al ferire l'avversario, bravo nel muoversi sul filo del fuorigioco, e Jacopo Daloisio lo trova bene in profondità, ma l'attaccante tira ed il pallone esce di poco fuori. Nel finale sono sempre i padroni di casa ad essere pericolosi su calcio da fermo ma, ancora una volta, niente da fare. 

PAGNONCELLI-GOL ED È SECONDO POSTO

Anche nella ripresa il gioco è molto maschio e pieno di interventi. Ad iniziare forte, però, sono gli ospiti che, al 8', sempre con Crosignani, tirano ma l'estremo difensore rosso è bravo a coprire la porta con il fisico. I padroni di casa, al 13' vanno vicini allo 1-0 ma niente da fare: palla lunga dalla difesa, Lorenzo Lagrasta è veloce e ci arriva, Gabriele Graconato esce dalla porta, l'attaccante lo supera con il colpo sotto ma Manuel Taccetti la salva sulla riga negando la gioia della rete ai rossi. Sono sempre i ragazzi di Antonio Lorusso ad attaccare e, al 22', vi è la solita azione travolgente di Luca Galli che da esterno la crossa bassa in mezzo ma Matteo Volpani è bravo a coprire il possibile tap in di Lorenzo Raineri. Al 25', però, arriva il meritato gol dei padroni di casa: Brescia è bravo a recuperare la palla sulla trequarti avversaria, la passa a Pagnoncelli che senza pensarci due volte tira una stecca sotto la traversa che fa passare in vantaggio i suoi. Nei minuti successivi l'Orione cerca di pareggiarla e si scopre, il Pero cerca di ferire approfittando degli spazi che si sono creati. Nello scadere vi è una bella punizione battuta da Stefano Maggi che trova la testa di Raineri che di testa la mette nell'incrocio, solo una bella parata di Graconato dice di no alla seconda rete rossa. Dopo quattro minuti di recupero l'arbitro fischia la fine della partita e fa festeggiare per l'ultima volta in questo campionato il Pero. 

IL TABELLINO

Pero-Orione 1-0
RETE: 25' st Pagnoncelli (P).
PERO (4-3-3): Ventimiglia 7, Balugani 7, Mata Pizarro 7 (40' st Russi sv), Piccolo 7.5 (20' st Mugiasca 6), Obesalini 8, Maggi 8, Lagrasta 7 (22' st Ermetici 7), Brescia 8, Raineri 7.5, Pagnoncelli 8 (45' st Sereno sv), Galli 7 (32' st Mutti sv). A disp. Tripodi, De Cesare, De Marco, Venturini. All. Lorusso 7.5. Dir. Rossi.
ORIONE (4-5-1): Granconato 7, Volpari 7 (31' st Bonardo sv), Tencalla 7.5, Daloisio 7, Taccetti 7.5, Iogna 7, Naso 6.5 (10' st Napoletano 7), Gabrielli 7.5 (20' st Tempera 6), Crosignani 7, Bonora 7 (1' st D'Auria 7), Stefanutti 6.5 (15' Gasparini 6.5). A disp. Di Carlo, Fumagalli, Tencalla. All. Iogna 7. Dir. Greco.
ARBITRO: Bacchini di Milano 7.5.
AMMONITO: Napoletano (O).

LE PAGELLE 

PERO
Ventimiglia 7 Chiude la sua saracinesca ed aiuta molto bene la sua squadra nella costruzione dal basso. Molto pericoloso con i suoi rilanci.
Balugani 7 Bravo in fase difensiva ed offensiva, sulla sua fascia non si passa. 
Mata Pizarro 7 Anche lui come il suo compagno chiude gli spazi e si propone spesso in attacco. Bravo nell'anticipare gli avversari. (40' st Russi sv).
Piccolo 7.5 Vede e sente il calcio. Bravissimo sia in fase di interdizione che in quella di creazione del gioco. Il Brozovic della sua squadra.
20' st Mugiasca 6 Entra bene e non fa sentire l'assenza della sua squadra. 
Obesalini 8 Fenomenale, unico termine adatto per descrivere la sua prestazione. Dalle sue parti era impossibile passarci. Usa bene il fisico e la testa per anticipare avversari.
Maggi 8 Prestazione clamorosa come quella del suo compagno di reparto. Hanno innalzato il muro e per gli avversari è stato difficile passarci.
Lagrasta 7 Uno dei più pericolosi della sua squadra, più di una volta è andato vicino alla gioia del gol. La sua velocità ha messo in difficoltà gli avversari.
22' st Ermetici 7 Entra bene e fa vedere sin da subito di avere un piede di livello superiore.
Brescia 8 Lotta su tutti i palloni e non molla mai. IL gol, in parte, è merito suo.
Raineri 7.5 Da solo contro la difesa avversaria non ha paura e combatte contro tutti. Usa bene il suo fisico e tutti i suoi centimetri di altezza.
Pagnoncelli 8 Uomo della partita. Con il suo gol ha regalato la gioia dell'ultima vittoria alla sua squadra. Dall'inizio alla fine i suoi gol sono stati d'aiuto per i suoi. (45' st Sereno sv). 
Galli 7 Scattante sin dall'inizio, il salvataggio sulla riga dopo un suo tiro grida ancora vendetta. (32' st Mutti sv).
All. Lorusso 7.5 Schiera una buona formazione iniziale che lo ripaga. Bravo nel far entrare dalla panchina giocatori motivati e bravi nel far girare la palla.

ORIONE
Granconato 7 Compie diversi interventi che negano il raddoppio degli avversari. Bravo negli interventi bassi ed in quelli alti. 
Volpari 7 Molto bravo in fase difensiva ma anche nel farsi trovare pronto nello scattare in avanti. (31' st Bonardo sv).
Tencalla 7.5 Copre bene gli spazi ma si butta anche in avanti Più di una volta è stato bravo nell'andare a tiro.
Daloisio 7 In fase di interdizione è stato molto bravo. Copre gli spazi e distribuisce bene i palloni recuperati. Molto intelligente.
Taccetti 7.5 Dalle sue parti è difficile passare, i suoi avversari facevano fatica a saltare. Legge bene i lanci lunghi ed anticipa con personalità.
Iogna 7 Bravo a coprire bene gli spazi con il suo compagno di reparto. Capace nel non farsi mai superare.
Naso 6.5 Prestazione positiva, sicuramente poteva fare di più date le sue qualità.
10' st Napoletano 7 Entra bene dalla panchina e mette il suo talento a disposizione dei suoi. Bravo tecnicamente.
Gabrielli 7.5 Non molla mai. Usa il suo fisico molto bene con il fine di aiutare i suoi. Intelligente nel capire quando o no attaccare l'avversario.
20' st Tempera 6 Entra bene dalla panchina.
Crosignani 7 Lotta contro i centrali avversari. Bravo nel far salire la sua squadra: punto di riferimento per i suoi. 
Bonora 7 Prestazione di personalità, coinvolto poco nelle azioni.
1' st D'Auria 7 Ha voglia di dimostrare tutto il suo valore ed entra in campo con questo intento.
Stefanutti 6.5 Purtroppo l'infortunio nega a lui una partita, inizia comunque bene la partita.
15' Gasparini 6.5 Prova a fare il suo ma l'avversario lo marca bene.
All. Iogna 7 Prova ad incoraggiare i suoi ragazzi dall'inizio alla fine. Non molla mai. 

ARBITRO
Bacchini di Milano 7.5 Dirige molto bene la partita, si fa rispettare in campo. Non commette errori arbitrari e arbitra la gara in un modo omogeneo.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400