Cerca

Under 19

Pio XI Speranza-Sovico Calcio: la staffetta Radrezza-Brogiolo regala la vittoria ai padroni di casa

Prima vittoria stagionale dei cinisellesi che battono gli ospiti con un gol per tempo: nella prima frazione apre i conti Raddrezza e nella seconda chiude Brogiolo

Thomas Brogiolo Pio XI Speranza

Inarrestabili le incursioni di Brogiolo che mettono in difficoltà gli ospiti

I cinisellesi del Pio XI Speranza si impongo con un gol per tempo sugli ospiti del Sovico Calcio, ridotti all'osso tra infortuni e mancanze e costretti a giocare per un tempo solo con gli undici titolari senza nessun cambio disponibile.

Radrezza di giustezza. Dopo pochi minuti è di Radrezza la prima occasione della partita, servito benissimo da una rimessa laterale lunghissima di Platone, il quale con uno scatto supera la difesa avversaria ma spara alto sull'uscita del portiere. Nell'azione successiva Miceli decide di mettersi in proprio scartando tre difensori avversari e portandosi a tu per tu con Ottolini, il quale però si fa trovare pronto e salva i suoi ipnotizzando il 10 avversario. Dopo un inizio sofferto, gli ospiti hanno prendono le misure e riescono a contenere le azioni offensive dei padroni di casa puntando sulla velocità del proprio reparto difensivo per cercare di controattaccare. Dopo alcune occasioni non sfruttate al 18' la squadra di Fotia riesce a trovare il vantaggio grazie a Miceli che, sfruttando un rinvio non perfetto del 12 ospite, serve nell'area piccola una palla facile facile che Radrezza deve solo poggiare a rete tra la gioia del pubblico casalingo. Al 24' arriva la reazione dei brianzoli grazie alle falcate di Fedele il quale riesce a servire un Vinueza lasciato abbastanza libero che da buona posizione calcia un mancino a giro e per la prima volta si sporca i guantoni Villa, che vola tra i pali spedendo in corner. Alla mezz'ora Brogiolo si accende e come un treno brucia tutta la fascia servendo Radrezza che dal limite dell'area crossa in mezzo ma all'ultimo Pollastri ci mette una pezza e spazza via un gol praticamente già fatto. Il primo si chiude con una punizione di Brogiolo al limite dell'area di poco fuori.

Brogiolo la chiude. Il secondo tempo a differenza del primo inizia con i ragazzi di Montrone in avanti a caccia del gol pareggio e dopo neanche dieci minuti su una posizione a favore Galliani di poco spedisce fuori, ma in generale i loro tiri non impensieriscono particolarmente l'uno casalingo, perfetto sulle uscite. La partita è in mano del Sovigo ma al 13' un maldestro retropassaggio di Favarin rischia di trasformarsi in un assist per Brogiolo, che però non ci arriva di un soffio. Le due squadre sono molto più lunghe ed entrambe puntano sulla velocità dei propri esterni per sorprendere l'altro, ma entrambe le difese riescono ad arginare le offensive avversarie e la partita è in una fase di stallo, con numerosi falli e molti richiami e gialli da parte del direttore Battaglia. Ci vuole il colpo del singolo per sbloccare questa situazione e nel miglior momento dei brianzoli è invece il cinisellese Brogliolo a crederci di più, vincendo il duello sulla fascia con Favarin e penetrando dalla sinistra in area piccola, freddando il portiere con un gran destro chirurgico sul lato opposto. Dopo il 2-0 gli ospiti si riversano tutti avanti cercando di dimezzare lo svantaggio ma i padroni di casa, sicuri del doppio vantaggio, pensano ad amministrare il risultato aspettando il momento opportuno per chiudere definitivamente i giochi. Nel finale è Brogiolo a rendersi ancora una volta protagonista che sempre dallo stesso lato manda in bambola la difesa ma la prima volta viene anticipato all'ultimo, la seconda volta calcia di un soffio fuori. Dopo l'ultimo squillo degli ospiti con la punizione di Galliani sparata fuori la partita si conclude 2-0 portando la prima vittoria casalinga per il Pio XI Speranza che sale a 4 punti in campionato. 

IL TABELLINO

PIO XI SPERANZA-SOVICO CALCIO 2-0
RETI: 18' Radrezza (P), 29' st Brogiolo (P).
PIO XI SPERANZA (4-4-2): Villa 6.5, Guerrini 6, Fella 6.5, Platone 7 (1' st Jovanovic Petar 6), Tacchino 6.5, Lazzarin 6 (27' st Scicchitano sv), Brogiolo 7.5, Pari 6.5 (37' st Guadagno sv.), Troccoli 6 (27' st Tamagni sv), Miceli 7 (1' st. Jovanovic Pavle 6.5), Radrezza 7. A disp. Robecchi. All. Fotia 6.5
SOVICO CALCIO (4-2-3-1): Ottolini 6, Vimercati 6.5, Pollastri 6, Galliani 6.5, Favarin 5.5, Rocca 6.5, Cazzaniga 6 (1' st La Barbera 6.5), Vinueza 7, Mapelli 6, Fedele 6.5, Lofrano 6. All. Montrone 6
ARBITRO: Battaglia di Cinisello Balsamo 6.5. 

LE PAGELLE

PIO XI SPERANZA 
Villa 6.5 Perfetto in tutte le uscite su palle inattive, si fa trovare pronto sul bel tiro di Vinueza togliendo la palla dall'incrocio dei pali.
Guerrini 6 Molto utile in fase difensiva, contiene le ripartenze avversarie senza troppe sbavature.
Fella 6.5 L'uomo in più dell'attacco che crea molte occasioni pericolose con le sue rimesse lunghe.
Platone 7 Leader della difesa, sempre attento negli anticipi e bravo nello smorzare le azioni offensive brianzole, non lascia passare nulla.
1' st Jovanovic Petar 6 Concentrato e sempre vigile, mantiene la solidità difensiva.
Tacchino 6.5 Insieme al suo compagno di reparto crea una muraglia quasi impenetrabile concedendo pochissimo agli ospiti.
Lazzarin 6 Buona partita di sostanza a centrocampo, recupera molti palloni sporchi. 27' st. Scicchitano sv)
Brogiolo 7.5 Il migliore in campo sicuramente, con le sue galoppate manda nel panico la difesa avversaria e un solo gol gli sta parecchio stretto. 
Pari 6.5 Partecipa attivamente alla fase offensiva con molti lanci lunghi e dialogando spesso con le fasce. (sost. 37' st Guadagno sv.)
Troccoli 6 Utilissimo soprattutto nel dare una mano ai compagni dietro nei momenti più difficili. (sost. 27' st Tamagni sv)
Miceli 7 Inizio da urlo con una giocata che manda in bambola mezza difesa avversaria ma conclusione poco convinta, si fa perdonare con l'assist al compagno Radrezza dell'1-0
1' st Jovanovic Pavle 6.5 Punto di riferimento in avanti, si rende più volte pericoloso nel finale.
Radrezza 7 Sfiora fin da subito il gol con una grande giocata, viene premiato con il gol del vantaggio.
All. Fotia 6.5 Partita preparata tatticamente bene e saggio nella gestione dei cambi.

SOVICO CALCIO
Ottolini 6 Croce e delizia, salva subito i suoi su un gol già fatto, ma poi non è impeccabile la sua impostazione nell'occasione del vantaggio.
Vimercati 6.5 Vince molti contrasti sulla sua fascia e supporta i suoi anche in fase offensiva cercando spesso la conclusione.
Pollastri 6 Qualche difficoltà nel contenere gli attaccanti avversari ma nel complesso non sfigura.
Galliani 6.5 Uno degli ultimi a mollare, sempre pronto a togliere la palla dalla testa degli avversari.
Favarin 5.5 Soffre molto la concorrenza di Brogiolo perdendo palloni spesso letali.
Rocca 6.5 Smista molti palloni a centrocampo e non tira mai il piede indietro quando serve.
Cazzaniga 6 Buono in fase di possesso palla e contribuisce all'azione offensiva dei suoi.
1' st La Barbera 6.5 Lotta su ogni pallone e recupera molti palloni.
Vinueza 7 Una mina vagante, salta l'uomo con una facilità disarmante ed è sua l'occasione più importante del Sovico.
Mapelli 6 Un pò sottotono nel primo tempo, si riprende nel secondo e mette buoni palloni in mezzo all'area.
Fedele 6.5 Vince molti duelli sulla sua fascia ed è una spina nel fianco della difesa avversaria.
Lofrano 6. Dialoga spesso con gli esterni e crea molte azioni interessanti, cercando di mettere in difficoltà la difesa avversaria.
All. Montrone 6 Nonostante gli infortuni e una panchina praticamente inesistente gioca una buona partita ed esce a testa alta.

ARBITRO
Battaglia di Cinisello Balsamo 
6.5 Gestisce con autorevolezza una situazione che stava per diventare incandescente.

LE INTERVISTE

A fine partita il tecnico Fotia abbastanza soddisfatto commenta: «I ragazzi sono stati bravi. Qualcuno è voluto andare sopra le righe e abbiamo dovuto fare due cambi forzati a causa delle ammonizioni. Nel complesso sono stati tutti bravi, chi è entrato dalla panchina ha fatto il suo, stanno iniziando a crescere. Ci hanno messo in difficoltà per un pò ma il risultato è giusto. Se continuiamo ad allenarci e ad esser concentrati possiamo fare un buon campionato».

L'allenatore ospite Montrone invece dichiara «I ragazzi si sono impegnati e nonostante la difficoltà della mancanza di riserve hanno dato tutto e questo vuol dire che la preparazione fatta sta dando i propri frutti. Questa è una buon punto di partenza per il futuro e speriamo di recuperare tutti per poter avere più gente fresca dalla panchina e vincere. C'è qualcosa da migliorare, ma la stagione può esser positiva».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400