Cerca

Under 19

Ghibellini incanta, Caroleo genio e sregolatezza: una ripresa esplosiva a Gessate

Una gara con un primo tempo a reti bianche che cambia completamente volto nella ripresa, gli animi si accendono, arriva l'adrenalina e la partita diventa estremamente interessante

Ghibellini incanta, Caroleo genio e sregolatezza: una ripresa esplosiva a Gessate

Federico Ghibellini, migliore in campo tra le fila del Cassina

Nel primo tempo, terminato 0-0, il Cassina mette alle corde i padroni di casa del Gessate, senza però riuscire a sfondare. Nella ripresa Ghibellini riesce a sbloccare il risultato ospite, portando alla pronta risposta di Caroleo, a seguito di uno splendido dribbling in area. In generale, la partita ha regalato un grande ritorno in campo, con emozioni a non finire: le squadre si sono date battaglia sin dall'inizio e sono riuscite a mettere in campo tutto l'agonismo che si era accumulato nelle gambe e nelle intenzioni durante il mese di gennaio. A spuntarla alla fine sono gli ospiti, che si impongono di misura.

Lampi di genio. La classifica ci aveva avvertito: quella andata in scena alle 14.30 del Comunale di Gessate non sarebbe stata certo un'amichevole tranquilla tra due formazioni appagate. Da una parte, schierato con la consueta divisa a scacchi rossi e blu, il Gessate di Fusano che, nonostante le numerose assenze, è determinato a dare continuità, seppur a distanza di tempo, al 2-1 casalingo inflitto al Pierino Ghezzi per poter risalire la china. Dall'altra, invece, in casacca rossoverde, il Cassina, venuto a Gessate per cercare i 3 punti con cui rimanere a -1 dall'inarrestabile Trezzo. Due formazione non certamente disposte ad adottare una tecnica attendista: tuttavia, al fischio del signor Polverino di Seregno, il Gessate è costretto a rintanarsi nella sua metà campo per far fronte alle iniziative dello scatenato Ghibellini, fermato in due frangenti ad un passo dalla conclusione e autore al 6' di un bell'assist per la conclusione di prima intenzione di Fecchio. In questa occasione Ravanelli respinge sicuro. La tensione e l'importanza della sfida taglia le gambe al Gessate, che riesce a dire la sua grazie a Caroleo, premiato nel finale, al pari di Ghibellini del Cassina, come migliore in campo: prima innesca in profondità Sangalli che al 21' conclude alto da ottima posizione; qualche minuto dopo, invece, libera Fusano al tiro, chiuso da un attento Granoli. Nel giro di una decina dei minuti è il Cassina a restituire il pericolo: Ravanelli non trattiene la punizione di Grazioli, salvo poi salvarsi miracolosamente sul doppio tentativo ravvicinato di Pozzi e Vincenzi. Il primo tempo, di fatto, si chiude qui: le difese prevalgono sugli attacchi e la fatica di giocare su un campo dalle condizioni non certo ottimali, unita al clima caldo proveniente dalle tribune, di certo non rende agevole la partita alle squadre, che si trascinano sino al duplice fischio sullo 0-0.

Ritmi più alti. Pronti via e nella ripresa la musica cambia: smarcato da un rimpallo favorevole, Ghibellini firma il vantaggio a seguito di un perfetto sinistro a giro, insaccatosi nell'angolino basso alle spalle di un non impeccabile Ravanelli. Lesto il Gessate, però, a trovare quasi subito il pari: iniziativa personale di Caroleo e palla alle spalle di Granoli, suscitando l'incontenibile gioia dalla tribuna. Un secondo tempo in cui comincia a subentrare la stanchezza e i 45 minuti di gioco vengono spesso spezzettati da falli e dispute tra i giocatori in campo, sempre abilmente sedate da Polverino. Da uno di questi scontri nasce, al 28' una pericolosa punizione per il Cassina: Ghibellini crossa per Colombo, la cui incornata a botta sicura centra in pieno il palo, prima che il pallone venga spazzato in corner da un difensore locale. Sul traversone dalla bandierina di Ghibellini, lo stesso Colombo, in posizione di sospetto off-side, incorna di testa e serve Longo che, in precario equilibrio, trova il bis del Cassina esultando sotto il settore del Gessate. Fusano ha qualcosa da dire al direttore di gara, e quest'ultimo decide di cacciarlo dal terreno di gioco in seguito alle proteste del tecnico. La verve del pubblico di casa rende decisamente caldo il clima negli ultimi minuti. La situazione, di conseguenza, si riscalderà anche in campo: Marra, infatti, rifilerà un pestone a palla lontana a Radice, anche se chiaramente le dinamiche sono da chiarire. Termina qui una sfida che regala al Cassina tre punti fondamentali per proseguire la rincorsa al titolo e che frena ulteriormente un Gessate privo di alcuni dei suoi pezzi da novanta, costringendolo a rinunciare agli ultimi barlumi di speranze-scudetto.

IL TABELLINO

Gessate-Cassina Calcio 1-2
RETI (0-1, 1-1, 1-2): 2' st Ghibellini (C), 8' st Caroleo (G), 29' st Longo (C).
GESSATE (4-3-3): Ravanelli (35' st Livoti), Marra, Nebbia, Matarrese, Parolini, Grazioli, Sangalli, Fusano, Galbignani (1' st Ferrara), Caroleo, Mammone. A disp. Livoti, Pascal, Grosso, Pezzaglia. All. Poggiani. Dir. Fusano.
CASSINA CALCIO (4-3-3): Granoli, Viera (21' st Gabbiadini), Santoro, Colombo (34' st Zacchetti), Costa, Galbiati, Ghessi, Fecchio (20' st Longo), Pozzi (40' st Moratti), Vincenzi (27' st Radice), Ghibellini. A disp. Terenghi, Rossi, Brignoli. All. Bertolotti. Dir. Calanni Rindina.
ARBITRO: Polverino di Seregno .
ESPULSI: Marra (G).                   

LE PAGELLE

GESSATE
Ravanelli 6.5 Portiere sicuro nelle uscite e dagli ottimi riflessi, si dimostra determinante in più occasioni. In leggero ritardo, però, sul vantaggio di Ghibellini. Esce per infortunio ad un quarto d'ora dal termine.
35' st. Livoti M. 6 Due uscite spericolate ed efficaci e un giallo rimediato nel confusionario finale gli valgono una sufficienza.
Marra 6 Mezzo punto in meno per il gesto costatogli l'espulsione in pieno recupero. Al di là di questo, il terzino di casa si è reso protagonista di una prova interessante in entrambe le fasi.
Nebbia 5.5 Compie qualche chiusura decisiva, anche se Ghibellini gli va via spesso facilmente.
Matarrese 6 Prova ordinata e senza fronzoli nel cuore dell'area del Gessate.
Parolini 6 Anche lui disputa una gara solida e statuaria in difesa, non facendo complimenti quando il pallone passa dalle sue parti.
Grazioli 5.5 Si rende prezioso quando c'è da impostare; da lavorare, però, sulla fase di interdizione, in cui alcuni interventi sono ampiamente rivedibili.
Fusano 6.5 Guerriero del centrocampo di casa, non disdegna la conclusione dalla distanza: Granoli viene impensierito un paio di volte.
Mammone 6 Stakanovista del Gessate, recupera un buon numero di palloni. Prova di sostanza e importante nell'economia della manovra corale.
Sangalli 5 Non salta mai l'uomo e commette diversi errori tecnici. Nel secondo tempo finisce in calando, forse distratto dal clima caldo del match.
Galbignani 6 Poco imbeccato dai compagni, fa reparto spalle alla porta e contribuisce alla manovra offensiva. 
1' st Ferrara 6 Entra grintoso e combattivo, sfiorando il gol in un paio di circostanze. In un paio di occasioni però troppo lezioso.
Caroleo 7 Ha tecnica, dribbling, tiro e una buona intelligenza tattica: il suo gol del pareggio nasce dal saper coniugare con efficacia tutte le qualità di cui è in possesso, mostrate con giocate d'alta classe anche in altri frangenti di partita. 
All. Poggiani 6 Le numerose assenze non lo aiutano. Riesce però a mettere in campo una buona squadra, dalla quale emergono anche un paio di individualità. Poca concretezza in attacco.

Alfredo Caroleo, MVP del Gessate e autore del momentaneo pareggio

CASSINA CALCIO
Granoli 6 Incolpevole sul gol, per il resto della partita fa il suo, gestendo bene il pallone quando è in possesso.
Viera 6 Difende piuttosto bene, anche se si fa sfuggire Caroleo in occasione del gol del pari.
21' st Gabbiadini 6 Entra e offre qualche spunto interessante in fase offensiva, nonostante il tempo a sua disposizione non sia tantissimo.
Santoro 6.5 Terzino dalle spiccate qualità in entrambe le fasi, il suo apporto oggi si è rivelato particolarmente utile alla causa
Colombo 6 Dalle sue parti il Cassina non corre particolari rischi, quindi per lui si rileva una partita abbastanza tranquilla.
Costa 6.5 Abile nel gioco aereo ed efficace in fase di impostazione. Le chiavi del gioco sono anche sue.
Galbiati 6.5 Un vero capitano: trascina il Cassina nei momenti di difficoltà e si dimostra un baluardo in fase difensiva. (35' st Zacchetti sv).
Ghessi 6.5 Tecnico e imprevedibile, ha una buona capacità di saltar l'uomo e in un paio di situazioni indossa le vesti di regista.
Fecchio 6 Sbaglia qualcosa in fase difensiva e si dimostra talvolta un po' rinunciatario quando deve rincorrere gli avversari. Ha però un buon piede e quando affonda a sinistra il Gessate va in affanno.
20' st Longo 6.5 Ha dato sin da subito l'impressione di essere entrato col piglio giusto: il 2-1 da vero rapace d'area ha confermato la percezione.
Pozzi 5.5 Fallisce una buona occasione nel primo tempo e non riesce a pungere come vorrebbe. (40' st Moratti sv).
Vincenzi 6 Ha una buona tecnica e si muove bene tra le linee, anche se in più frangenti si limita al compitino.
27' st Radice 6.5 Esterno talentuoso, non esita a offrire il suo apporto alla causa rossoverde e anche se a gara in corso si rende importante per i compagni.
Ghibellini 7.5 Quando ha la palla per il Gessate sono sempre gatte da pelare: uno splendido sinistro a giro e tante occasioni create per tutto il match certificano il valore di un giocatore certamente imprescindibile per il Cassina. Eventuali assenze per l'infortunio rimediato nel finale si faranno certamente sentire.
All. Bertollotti 7 I suoi giocatori hanno testa, cuore e gambe: la trinità alla base del gioco del calcio. Azzecca i cambi e inquadra perfettamente la chiave tattica della partita: il suo Cassina merita certamente di stare lì in alto.

ARBITRO
Polverino di Seregno 7 Gestisce bene i cartellini e non sbaglia pressoché nulla. Dimostra grande personalità e non si fa influenzare da una tribuna infuocata.

LE INTERVISTE

Al termine della partita, Poggiani, tecnico del Gessate, dopo la sconfitta e l'espulsione rimediata in piena ripresa, commenta così: «I ragazzi hanno disputato una buona partita, purtroppo si può fare poco quando ci sono degli episodi. Puntiamo a chiudere tra i primi quattro posti, perché i miei ragazzi hanno le capacità per farlo: la stagione non è ancora finita».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400