Cerca

L'intervista

Bomber biancorosso carico: «Mi ispiro a Neymar, con i miei gol spero di raggiungere traguardi importanti»

Filippo Galimberti è uno dei trascinatori del Vedano di Davide La Fata: sono già 15 i centri in campionato

Filippo Galimberti Vedano

Il bomber del Vedano, Filippo Galimberti

Uno dei suoi idoli, quando fa gol, esulta mimando una maschera. È diventata nota come la Dybala-Mask, appunto. Non ha alcuna intenzione, però, di nascondersi dietro una maschera o qualsiasi altra cosa Filippo Galimberti, attaccante del Vedano di Davide La Fata. L'attaccante è entusiasta della stagione che si sta rivelando l'annata 2021/2022, sia a livello collettivo che personale. E pensare che, fino a qualche anno fa, Filippo non giocava in attacco.

15 gol in campionato fino a questo momento per Filippo Galimberti

«Ricopro questo ruolo da appena due stagioni. Sono principalmente una seconda punta adesso, ma in passato la maggior parte delle partite le ho disputate da mezzala», ha detto il ragazzo, che è biancorosso da sempre, eccezion fatta per una breve parentesi iniziare all'oratorio di Lissone. Insomma, un'evoluzione tattica totale per il ragazzo, che quest'anno si sta consacrando a tutti gli effetti come vero e proprio terminale offensivo. Non a caso, infatti, anche grazie ai gol di Filippo, il Vedano orbita sin dall'inizio della stagione nelle zone altissime di classifica«Fino a questo momento credo si possa giudicare solo positivamente il nostro cammino. In tutte le partite abbiamo cercato di imporre il nostro gioco e abbiamo sempre dimostrato di essere forti, sbagliando poco o nulla nel girone di andata»

Soddisfatto dell'andamento collettivo, Filippo è fiero anche di ciò che sta facendo a livello personale, anche se non mostra il minimo accenno di sazietà per quanto fatto fino a questo momento, anzi. L'obiettivo del bomber infatti è quello di «fare lo stesso numero di reti segnate nel girone d'andata, ma al di là delle cifre spero di segnare soprattutto gol importanti, che possano aiutare i miei compagni e il mister a raggiungere i nostri obiettivi. E quest'obiettivo per noi è la vittoria del campionato: siamo consapevoli della nostra forza e ce la metteremo tutta per vincere ogni partita, sfruttando anche la nostra compattezza e la nostra unione. Il rapporto tra di noi è perfetto, siamo un gruppo affiatato e c'è grande chimica e sinergia anche con lo staff e con il mister». Proprio parlando dell'allenatore, Filippo spiega come il rapporto con La Fata sia molto intenso sia dentro che fuori dal campo: il gruppo è ormai al terzo anno insieme e infatti i risultati a lungo termine del lavoro che viene svolto settimanalmente iniziano a vedersi. «Lui pretende molto da noi e, di conseguenza, la squadra cerca di ricompensarlo al meglio», ha spiegato Galimberti, il quale, trovandosi al Vedano da sempre, fa parte dello zoccolo duro del gruppo. 

Gli undici titolari della squadra di Davide La Fata in occasione della gara con la Besana Fortitudo di Coppa Lombardia

Il ragazzo, per quanto riguarda la leadership, è sempre pronto a mettere il collettivo al primo posto, sottolineando di continuo i meriti che tutto lo spogliatoio ha per questo cammino: «Stiamo facendo un cammino sensazionale. I miei gol sono importanti, è vero. Ma sono frutto di un lavoro di squadra in cui io sono "solo" il finalizzatore». Oltre a questo, Filippo ha voluto elogiare la duttilità di molti dei suoi compagni, che possono fare la differenza grazie alle qualità in loro possesso:  «In mezzo al campo sono molti i membri della rosa che sanno trovare la giocata giusta e sanno sempre come affrontare ogni situazione e momento. Io, personalmente, cerco di fare il massimo e lavoro ogni settimana per dare qualcosa in più. Solo così si possono superare i propri limiti».

Infine, come detto in apertura, Galimberti racconta quali sono i suoi idoli e punti di riferimento nel calcio "dei grandi": «Da juventino, il mio giocatore preferito e fonte di ispirazione è Paulo Dybala. Ma in generale, quello che più mi emoziona è Neymar».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400