Cerca

Under 19

Castellanzese-Caronnese: Ghilardi e Gatti regalano la vetta ai neroverdi, a Munari non basta Rondina

Nel primo tempo ecco il botta e risposta fra Ghilardi e Rondina (dal dischetto), nella ripresa Gatti affila l'artiglio vincente. Rossoblù che finiscono in 10 causa espulsione di Di Marco

Castellanzese-Caronnese Under 19

Castellanzese e Caronnese in campo prima del fischio d'inizio

Certamente un altro big match per Castellanzese e Caronnese, appaiate a pari punti in seconda piazza. A portare a casa il pieno bottino è la Castellanzese che vola in vetta al girone B, complice la sconfitta del Città di Varese.

Il miglior attacco quello rossoblù, contro la miglior difesa dei neroverdi. La prima frazione è botta e risposta fra Ghilardi e Rondina (quest'ultimo da calcio di rigore), mentre nella ripresa la zampata vincente è porta la firma di Gatti. A 15' dalla fine brutta espulsione ai danni di Di Marco: contrasto con Coletta e reazione da parte del giocatore rossoblù che viene punito con il cartellino rosso.


Ghilardi-Rondina, botta e risposta. Al 3' di gioco dagli sviluppi di un corner, Della Vedova prova a portare la Castellanzese in vantaggio ma la sfera non scende a dovere, nulla di fatto per i neroverdi. Sul ribaltamento di fronte Boschetti prova l'incursione ma Peloni è bravo nel frenare la corsa dell'attaccante ospite. Pochi istanti dopo ancora rossoblù insidiosi con Schulz, Ferè risponde presente. Al quarto d'ora Ghilardi piazza la giocata per Gatti, è bravo Catizone a uscire dai pali. La Caronnese risponde subito con Perani, ma la conclusione è alta. Al 22' brividi a tinte nerovedi: Ghilardi piazza l'assist, Defendi prova la rovesciata ma c'è la grande risposta di Catizone. Alla mezz'ora Peloni crossa al bacio per Ghilardi che di testa insacca il vantaggio. Birolini appare decisamente nervoso e in più di un'occasione rischia qualcosa di troppo, essendo già ammonito: infatti al 39' Munari lo richiama in panchina, al suo posto Edoardo Catizone. A 3 minuti dalla fine Ghilardi va vicinissimo alla doppietta, ma la sfera accarezza solo la traversa. Allo scadere il direttore di gara vede un contatto fra Ferè e Perani che con furbizia si butta a terra: calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Rondina che non sbaglia, nonostante l'estremo difensore neroverde avesse indovinato la traiettoria, 1-1 e dopo un minuto di recupero si va negli spogliatoi sul risultato di parità.


Gatti-gol e la Caste va. Nella ripresa è la Castellanzese a portarsi in profondità, almeno nei primi 10' di gioco, ma la Caronnese dimostra di avere buone individualità anche in difesa, e la retroguardia – ben posizionata – sventa ogni incursione. Al 20' il primo tiro in porta del secondo tempo: Rondina calcia, ma il tiro è debole e non desta alcun problema a Ferè. Al 26' Lorenzo da calcio piazzato mette la sfera esattamente sulla testa di Gatti che, lasciato solo in area, riporta in vantaggio i padroni di casa. Al 29' brutto contrasto fra Coletta e Di Marco, dopo aver subito fallo il 7 rossoblù tira un pugno in testa all'avversario e si becca un rosso diretto. Due giri di orologio dopo punizione interessante per la Caronnese, la conclusione di Rondina si spegne sul fondo. Dopo i tre di recupero il risultato non cambia più, e i neroverdi sono la nuova capolista del girone B.


IL TABELLINO


CASTELLANZESE-CARONNESE 2-1

RETI: 30' Ghilardi (Cas), 45' rig. Rondina (Car), 26' st Gatti (Cas)

CASTELLANZESE (4-3-3): Ferè 6.5, Moschetto 6.5, Peloni 7, Praderio 7, Della Vedova 6.5, Cesaro 6 (41' st Carlevaro sv), Gatti 8, Ghilardi 7.5, Defendi 6 (1' st Coletta 6.5), Poretti 6.5 (20' st Lorenzo 7), Parrotta 6.5. A disp. Nisi, Valerio, Paglialonga, Maggioni, Signorella, Colombo. All. Colombo 8.

CARONNESE (4-3-3): Catizone R. 6.5, Silvestre 6.5 (1' st Moretti 6), Scotti 6.5 (35' st Uboldi sv), Birolini 6 (39' Catizone E. 6.5), Yamba 6, Medici 6.5, Di Marco 4.5, Rondina 7, Boschetti 6, Perani 6.5 (35' st D'Urso sv), Schulz 6 (16' st Tavares 5.5). A disp. Golinger, Rimoldi, Pauselli, Merli. All. Munari 6.5.

ARBITRO: Pigozzi di Lomellina 6

ASSISTENTI: Bici e De Micheli di Gallarate

AMMONITI: Birolini (Car), Ferè (Cas)

ESPULSO: 29' st Di Marco (Car)


LE PAGELLE


CASTELLANZESE

Ferè 6.5 Sicuro nelle uscite e sempre in posizione; bene anche sui rinvii, calibrati alla perfezione. Sul rigore indovina anche la traiettoria. Garanzia.

Moschetto 6.5 Ennesima prestazione di sacrificio. Macina chilometri a più non posso e anche in fase difensiva riesce a tenere a bada un giocatore come Perani.

Peloni 7 Piazza l'assist che vale il gol di Ghilardi, e lo schema porta i neroverdi vicini al 2-0. Sempre pronto a dare man forte in difesa e a regalare profondità sulla sinistra. In crescita.

Praderio 7 Ennesima prestazione pulita e ordinata. Quasi sempre è in anticipo su un attaccante prorompente come Boschetti. Il capitano sa il fatto suo.

Della Vedova 6.5 Nel duello aereo svetta più degli altri, marca Schulz a dovere e non si lascia quasi mai sorprendere. Qualcosina in fase di impostazione da migliorare c'è, ma la performance è decisamente soddisfacente.

Cesaro 6 Forse quello più sottotono. Qualche svista in fase di ripartenza c'è e anche nei contrasti non sempre risulta efficace. Sufficienza stiracchiata. (41' st Carlevaro sv)

Gatti 8 Qualità nelle giocate, grande tecnica e velocità supersonica. Il gol è soltanto la ciliegina sulla torta: là davanti fa a spallate con tutti. Appare anche molto meno nervoso del solito. Chapeau!

Ghilardi 7.5 In mezzo al campo mette ordine e ogni incursione parte dai suoi piedi. È lui che sblocca la partita con un'inzuccata potente e ben angolata. Sempre più determinante.

Defendi 6 Se quella rovesciata fosse entrata...ha grandi doti ma non sempre appare “cattivo” sotto porta. Un tempo giocato su una buona intensità.

1' st Coletta 6.5 Il colpo in testa non lo ferma, anzi. In più di un'occasione si rende insidioso, attenzione però all'off-side.

Poretti 6.5 Lotta su ogni pallone e spesso va a recuperarsi la sfera a centrocampo. Instancabile e tecnicamente indiscutibile. Un pizzico di grinta in più ed è fatta.

20' st Lorenzo 7 Il gol di Gatti nasce da una sua intuizione. Dimostra grandissima intelligenza tattica e buona visione degli spazi.

Parrotta 6.5 Un altro che non molla un centimetro. È sempre pronto a duellare ed è bravo a vincere innumerevoli contrasti. Tante giocate interessanti partono da suoi recuperi.

All. Colombo 8 Dopo la gara con l'Alcione ripetersi non era semplice, e invece i suoi ragazzi rispondono nuovamente presenti. La vetta della classifica dice il resto.


CARONNESE

Catizone R. 6.5 Un portiere che sa decisamente il fatto suo, come dimostra quella parata sulla rovesciata di Defendi. Sempre in posizione e bravo nel spronare i compagni fino al triplice fischio.

Silvestre 6.5 Sulla destra è certamente quello che dà più noie alla Castellanzese: incursioni e velocità al servizio della squadra. Ha anche buoni piedi nel piazzare diversi palloni intriganti.

1' st Moretti 6 Esegue il suo compitino senza troppe sbavature.

Scotti 6.5 Sulla fascia di competenza mette in scena un bellissimo duello con Gatti. Ha caparbietà e grinta, la qualità è indiscutibile. Esce stremato. (35' st Uboldi sv)

Birolini 6 Parte con troppo nervosismo e la sua partita finisce al 40' del primo tempo. È certamente un regista nato, deve solo trovare la calma necessaria perché ha tutte le carte in regola.

39' Catizone E. 6.5 Si fa subito trovare pronto e in mezzo al campo cerca sempre di mettere ordine.

Yamba 6 Parte benissimo, con una difesa serrata e buoni lanci per la ripartenza dei suoi. L'errore nel lasciare solo Gatti nel momento del raddoppio neroverde gli costa mezzo punto.

Medici 6.5 Fa buona guardia come Yamba per tutto il corso del primo tempo, imponendosi spesso con il fisico. Anche lui lascia solo Gatti, ma la prova è assolutamente positiva.

Di Marco 4.5 La prestazione c'è, ma quel fallo di reazione che gli costa l'espulsione è troppo ingenuo.

Rondina 7 Il migliore in campo dei rossoblù, non tanto per il rigore realizzato, ma per il gioco proposto. Ha carattere, voglia di fare e intuizioni degne di nota. Ci crede fino al triplice fischio.

Boschetti 6 Ha il fisico dell'attaccante fatto e finito, ma va un po' in affanno sul contrasto con Praderio e Della Vedova. Sufficienza piena, ma può certamente fare di più.

Perani 6.5 Anche lui ha la fisicità del bomber di razza. Furbo nel conquistarsi il penalty che vale l'1-1 e cerca sempre di offrire soluzioni alternative. (35' st D'Urso sv)

Schulz 6 Primo tempo di grande spessore, mentre nella ripresa non riesce mai ad entrare davvero in partita. Poco insidioso, può certamente dare e fare di più. (16' st Tavares 5.5).

All. Munari 6.5 Il cambio Birolini-Catizione è più che azzeccato. La sua squadra ha individualità importanti ed è certamente competitiva, da rivedere solo il nervosismo dei ragazzi.

ARBITRO

Pigozzi di Lomellina 6 Nella prima frazione la terna dimostra grande personalità, mentre nella ripresa la comunicazione fra direttore e assistenti viene completamente a mancare.


LE INTERVISTE


Colombo, tecnico della Castellanzese, commenta così la vittoria dei suoi: «Sono decisamente soddisfatto del primo tempo e sicuramente non meritavamo di essere sull'1-1. Nella ripresa la partita è diventata un po' sporca e noi dobbiamo ancora migliorare tanto in fase di gestione, senza innervosirci troppo. Oggi posso essere solamente contento di tutti, abbiamo fatto una grande, grandissima prestazione».


Dall'altra parte Munari, allenatore della Caronnese, osserva: «Questa sconfitta certamente non preclude nulla. È stata una partita equilibrata, ma se il primo tempo si fosse chiuso su un nostro vantaggio non si sarebbe potuto dire nulla. La squadra c'è, forse loro hanno cercato di innervosire la gara nella ripresa, ma sono soddisfatto dei miei».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400