Cerca

Under 19

AC Leon-Castellanzese: con Coletta e Dovera i neroverdi continuano a volare, a Rivoltella non basta Nicoletti

Sesta vittoria consecutiva per la Castellanzese di Colombo che mantiene la vetta e il vantaggio di 4 punti, dall'altra parte i leoni di Vimercate mettono in campo grinta ma poca concretezza sotto porta

Ac Leon-Castellanzese

L'esultanza neroverde per la sesta vittoria consecutiva

La Castellanzese in casa della Leon inanella la sesta vittoria consecutiva (successo per 2-1) e si mantiene saldamente in vetta al girone B a +4 dalla prima inseguitrice Alcione. Un primo tempo decisamente a tinte neroverdi, che si chiude sullo 0-1 grazie al gol di Coletta – anche se i ragazzi di Colombo avrebbero potuto chiuderlo sullo 0-2. Nella ripresa viene fuori la Leon, ma un rigore fa raddoppiare gli ospiti con Dovera; a 5' dalla fine Nicoletti accorcia le distanze, ma al triplice fischio esulta ancora una volta la Castellanzese

Coletta di precisione. Al 7' si fa vedere la Castellanzese con Poretti che riceve da Praderio, prova la botta, ma la sfera si spegne sul fondo. Tre giri di orologio dopo buono scambio fra Signorella e Parrotta che innesca Poretti, conclusione nuovamente sul fondo. Sul ribaltamento di fronte Iodice prova la sassata, leggermente alta sopra la traversa. Al quarto d'ora miracolo di Gargarella su Praderio, deviazione di piede che salva la sua porta. Una manciata di minuti dopo Martirani prova la legnata, pallone sul fondo e nessun problema per Ferè. Al 20' Coletta fa tutto da solo e dalla sinistra angola benissimo la conclusione, 1-0 per i neroverdi. Alla mezz'ora punizione insidiosa Lanzarini, Fumagalli prova la conclusione, alta.

Dovera-Nicoletti, risposta di rigore. Siamo solo al 3' di gioco quando il neo entrato Gallizzi piazza l'assist al bacio per Fumagalli, sfera che termina a fil di palo. La formazione di casa cresce e con Gallizzi spinge a dovere, ma non riesce a trovare il tap in vincente. Dall'altra parte la Castellanzese fatica leggermente nella manovra e non riesce a rendersi pericolosa dalle parti di Gargarella. Al 19' Signorella prova la conclusione, tiro strozzato e Gargarella non ha problemi a bloccare il pallone. Al 25' il direttore di gara assegna un calcio di rigore obiettivamente generoso in favore della Castellanzese causa ipotetico fallo di Gallizzi. Sul dischetto si presenta Dovera che gelidamente segna il raddoppio neroverde. Sul ribaltamento di fronte palo clamoroso di Fumagalli che avrebbe potuto accorciare le distanze. Ancora Leon insidiosa al 35': Ciminello piazza il cross, Fumagalli si divora il 2-1. Al 40' rigore per la Leon: Fumagalli viene atterrato da Paglialonga e l'arbitro non ha dubbi, penalty. Dagli 11 metri Nicoletti accorcia le distanze anche se Ferè aveva indovinato la direzione toccando la sfera. Non c'è più tempo, è ancora una volta gioia neroverde.

IL TABELLINO

AC LEON-CASTELLANZESE 1-2
RETI: 20' Coletta (C), 25' st rig. Dovera (C), 40' st rig. Nicoletti (A)
AC LEON (4-3-1-2): Gargarella 6.5, Giugno 6 (1' st Gallizzi 6.5), Ferrari 6, Nicoletti 7, Crippa 6, Persico 6.5, Iodice 6.5 (32' st Ciminello 6), Lanzarini 6.5 (38' st Ronchi 6), Giuliana 6, Martirani 6, Fumagalli 5.5. A disp.: Castelli, Rosa, Dossena, Colombo, Pepe, Vavassori. All. Rivoltella 6.
CASTELLANZESE (4-3-3): Ferè 6.5, Moschetto 6.5, Peloni 6.5, Paglialonga 6, Della Vedova 6.5 (1' st Valerio 6), Praderio 6.5, Signorella 7, Parrotta 6, Dovera 6.5 (38' st Colombo 6), Poretti 6.5, Coletta 7 (30' st Galbiati 6). A disp.: Nisi, Defendi, Ghilardi, Carlevaro, Re, Caricati. All. Colombo 7.
ARBITRO: Paris di Bergamo 6
ASSISTENTI: Vetro e Amara di Bergamo
AMMONITI: Crippa (A), Moschetto (C), Gallizzi (A).

LE PAGELLE

AC LEON

Gargarella 6.5 La parata su Poretti nella prima frazione vale il prezzo del biglietto. Sicuro nelle uscite e bene anche nei rinvii, sui gol subiti può poco o nulla.
Giugno 6 Rientra dall'infortunio, ma ha velocità e qualità tecniche invidiabili. L'ex di turno si fa vedere.
1' st Gallizzi 6.5 Nella ripresa è quello che detta i tempi di gioco e offre sempre spunti interessanti.
Ferrari 6 Sulla sinistra la Leon incide un po' meno, il duello con Signorella non è dei più semplici, ma ne esce con la sufficienza piena.
Nicoletti 7 Il rigore è soltanto la ciliegina sulla torta. Dietro soffre poco o nulla, chiudendo a dovere ogni sortita avversaria. Buona visione di gioco e cerca sempre soluzioni alternative.
Crippa 6 Ingenuo sul mezzo fallo che è costato il rigore contro. Tutto sommato prestazione discreta e regge bene gli urti avversari.
Persico 6.5 La statura lo aiuta notevolmente nel duello aereo, fa buona guardia su Dovera che chiude quasi sempre alla perfezione.
Iodice 6.5 Buona performance, tiri ben calibrati e ci prova anche da fuori area. Offre diversi spunti degni di nota e mostra grande intraprendenza (32' st Ciminello 6).
Lanzarini 6.5 Vero e proprio metronomo della squadra. Tempi di gioco dettati bene, ottimali anche degli interventi in fase di non possesso (38' st Ronchi 6).
Giuliana 6 Ha grandi qualità tecniche, ma viene murato dalla retroguardia neroverde. Non riesce a brillare, ma non perde mai la sfera.
Martirani 6 Alterna giocate strepitose a buchi giganteschi. Luci ed ombre, ma certamente sono più le prime. Sufficienza piena ma può fare certamente di più.
Fumagalli 5.5 Non in giornata. Il bomber della Leon fatica notevolmente sotto porta, ha due ghiotte occasioni e le spreca entrambe. Il palo nella ripresa di certo non lo aiuta.
All. Rivoltella 6 La squadra ha individualità decisamente importanti, manca un po' di cattiveria in più sotto porta.

CASTELLANZESE

Ferè 6.5 Garanzia fra i pali neroverdi. Peccato per il rigore, dove aveva indovinato la direzione e anche toccato la sfera.
Moschetto 6.5 Corre a più non posso e l'intesa con Signorella è da applausi. Qualche svista c'è ma è bravo a porvi sempre rimedio.
Peloni 6.5 Preciso in entrambe le fasi. In quella difensiva è attento in fase di chiusura, ma è ottimale anche quella di spinta. Cala leggermente nel finale, ma la prova c'è tutta. In crescita costante.
Paglialonga 6 La svista sul rigore concesso alla Leon è evidente, il tempo scelto per l'intervento è sbagliato. Si salva per un primo tempo di livello dove non soffre mai l'avversario.
Della Vedova 6.5 45 minuti in scioltezza, anche nei recuperi mette la fisicità e in velocità brucia sempre il diretto rivale.
1' st Valerio 6 Entra bene, ma commette qualche errorino. Vi pone comunque rimedio, sufficienza piena.
Praderio 6.5 In mezzo al campo detta legge e cerca anche di portare la squadra in profondità. Cuore di capitano anche nella ripresa dive arretra in difesa.
Signorella 7 Da esterno d'attacco non sfigura anzi. Buon feeling con Moschetto, con il quale dialoga facilmente. Ottimi assist e spunti decisamente interessanti.
Parrotta 6 In leggero affanno rispetto alle scorse partite. Vince però innumerevoli duelli, tanto basta.
Dovera 6.5 Si divora diverse occasioni, ma dal dischetto è glaciale. Lo spirito del bomber c'è tutto (38' st Colombo 6).
Poretti 6.5 Eleganza e tecnica al servizio dei compagni. Certo, quelle due marcature che mancano all'appello pesano, ma le imbucate ci sono e mette sempre in difficoltà l'avversario.
Coletta 7 Il vantaggio neroverde è qualcosa di sublime. Ha visione della porta e tanta fame, in netto rispolvero (30' st Galbiati 6).
All. Colombo 7 Sesta vittoria consecutiva. La squadra c'è e risponde sempre presente, buona parte del merito è sua.

ARBITRO

Paris di Bergamo 6 Il rigore concesso alla Castellanzese appare un po' generoso. Uno dei due assistenti non è sempre in linea, ma tutto sommato la terna è sufficiente per personalità.

LE INTERVISTE


Colombo, tecnico della Castellanzese, è contento della prestazione dei suoi: «Nel primo tempo abbiamo giocato benissimo, loro sono veramente una buona squadra. Per l'ennesima volta la vittoria è quella del gruppo, abbiamo in po' di infortuni, ma anche la fortuna di avere sempre giocatori disponibili e in grado di fare ottime prestazioni».
Vede il bicchiere mezzo pieno Rivoltella, allenatore della Leon: «Si riparte dalle certezze che ho visto, dobbiamo migliorare sotto porta mettendoci più cattiveria».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400