Cerca

Under 19

Real Calepina-Brianza Olginatese: la coppia Merlini-Vairani lancia gli ospiti, tonfo della squadra di Dondoni

Vittoria meritata per i bianconeri, che però rischiano con il gol di Bartolo nel finale

Andrea Vairani

Andrea Vairani, attaccante della Brianza Olginatese e protagonista con un gol.

La squadra di Venantini sbanca il campo del Real Calepina con il risultato di 1-2 e si lancia così all'inseguimento delle prime quattro squadre in classifica. La Brianza Olginatese si esibisce in una grande dimostrazione di forza, con un gol per tempo di Vairani e Merlini che chiudono una partita giocata alla grande. Gli ospiti subiscono una sconfitta pesante, contro una delle rivali all'interno del campionato; a nulla è servita la rete di Bartolo nel finale, che rende meno amara una sconfitta difficile da mandare giù per i ragazzi di Dondoni, che sbagliano l'approccio e non riescono e reagire al meglio. Ora la Real Calepina è chiamata a riscattarsi contro il Caldiero Terme, mentre la Brianza Olginatese ha una grande opportunità per trovare continuità contro un Caravaggio in piena difficoltà.

Il primo tempo è uno show dei bianconeri, che rischiano più volte di andar in rete e infatti al 13' passano in vantaggio. A sbloccarla è Vairani, che raccoglie l'assist di Curioni e sigla il vantaggio ospite. Il gol non dà la scossa ai ragazzi di Dondoni, che continuano a subire gli attaccanti avversari, a tratti indemoniati. Merlini ha due volte l'occasione del raddoppio ma spreca, calciando fuori il primo tiro e facendosi respingere il secondo da un super Buffoli, che nella prima frazione è l'ancora di salvezza per la Real Calepina. La reazione dei padroni di casa arriva nella seconda frazione, con un atteggiamento più deciso e propositivo, anche grazie ai nuovi entrati Migliorati e Plebani, che però non portano a particolari occasioni. La Brianza Olginatese invece continua a fare la sua partita e a cercare con insistenza il gol. Infatti Buffoli è costretto al miracolo sul tiro di Vairani, che dal dischetto calcia a botta sicura ma trova la parata incredibile del numero 1 avversario, che in controtempo salva tutto. Il raddoppio però è nell'aria, e al 22' arriva: Caldera fa ciò che vuole sulla destra e serve Merlini, che salta l'avversario in marcatura e insacca. Il gol taglia le gambe alla reazione dei padroni di casa, che però al 44' trovano la rete della speranza in mischia con il subentrato Bartolo. L'assedio finale però non dà grandi risultati e la partita termina con una bellissima vittoria degli ospiti, che vanno a -4 dalla stessa Real Calepina. 

IL TABELLINO

REAL CALEPINA-BRIANZA OLGINATESE 1-2
RETI (0-2, 1-2): 13' Vairani (B), 22' st Merlini (B), 43' st Bartolo (R).
REAL CALEPINA (3-5-2): Buffoli, Mbengue (1' st Plebani), Della Giovanna (29' Scotti), Ferrari (19' st Bartolo), Radici G., Beldenti, Barboglio, Manenti (19' st Cropelli), Duda, Nicolini, Ambrosetti (1' st Migliorati). A disp. Zambaiti, Belotti, Savino, Soldo. All. Dondoni.
BRIANZA OLGINATESE (4-3-3): Cirillo, Caldera, Oliverio, Renna, Zaffaroni, Galbusera, Curioni, Mitrovic (45' st Franzin), Merlini (40' st Armando), Vairani (31' st Antonuccio), Sala (31' st Bianchi). A disp. Perego, Fera, Ierardi. All. Venantini.
ARBITRO: Garbo di Monza.
ASSISTENTI: Ardesi e Rolla.
AMMONITI: Armando (B), Radici G. (R).

LE INTERVISTE

Per i padroni di casa Maurizio Dondoni ha dichiarato: «Siamo stati protagonisti di una prestazione sottotono soprattutto nel primo tempo. I due cambi nell'intervallo hanno leggermente migliorato la situazione ma il loro raddoppio ci ha tagliato le gambe. Dopo il nostro gol non siamo riusciti a creare i presupposti per pareggiare anche perché mancava troppo poco tempo».

L'allenatore degli ospiti Davide Venantini ha commentato la bella vittoria dei suoi. «Abbiamo pensato solo a giocare il nostro calcio e siamo stati premiati, battendo una formazione molto preparata. La vittoria è meritata perché abbiamo creato tantissime occasioni e avremmo dovuto chiuderla prima. Sono contento e molto soddisfatto perché è stato un pomeriggio di bel calcio con due squadre che si sono affrontate a viso aperto».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400