Cerca

Under 19

Promossi, bocciati e rimandati 10ª giornata del girone C: impattano Tritium e Virtus Ciserano Bergamo, si fermano Real Calepina e Ponte San Pietro

Tanti stop nelle zone alte della classifica, con le prime 4 che non trovano i tre punti: grande vittoria della Brianza Olginatese

Virtus Ciserano Bergamo

Gli undici titolari della Virtus Ciserano Bergamo contro la Tritium.

Primo stop nel girone per la Tritium, che pareggia contro la squadra di Togni e interrompe la striscia di otto vittorie consecutive. Si ferma anche la Real Calepina, che viene sconfitta da una grande prestazione dei ragazzi di Venantini, ora quinti nel girone. Finiscono in parità anche altri due scontri: il Ponte San Pietro viene bloccato sullo 0-0 da un ottimo Villa Valle, mentre il Brusaporto ottiene un punto prezioso sul campo dello Sporting Franciacorta. La squadra di Ugolini invece continua il suo momento d'oro e passa 2-4 sul campo del Caravaggio, volando al sesto posto a quota 13 punti. La notizia più importante arriva da Trezzo, con Calvi che lascia la panchina dell'Under 19, che viene affidata al suo vice Bassani, che dovrà cercare di proseguire il cammino eccelso iniziato dal collega. Prima di entrare nel dettaglio dei promossi e dei bocciati di giornata, però, ricordiamo che, come raccontato a questo link, da quest'anno vi basterà scannerizzare un qualsiasi qr-code del giornale per diventare utenti premium della nostra applicazione (Android e Ios), con la possibilità di leggere articoli come questo, interviste, approfondimenti ed anche le partite a pagamento seguite il weekend successivo.

PROMOSSI

DESENZANO CALVINA

Quarta vittoria in campionata per la squadra di Ugolini, quattro come i gol rifilati al Caravaggio, che regalano altri 3 punti agli ospiti. La doppietta di Guarisco e i gol di Quaini e Amidani sono sufficienti per coronare la grande prestazione dei blues, che iniziano a vedere da vicino le prime posizioni. «Abbiamo vinto su un campo ostico, giocando un grandissimo primo tempo e resistendo alla loro reazione nella seconda parte di gara», così Ugolini ha commentato una vittoria fondamentale in ottica futura, che dà ulteriore fiducia al suo gruppo in vista della prossima sfida con il Franciacorta.

BRIANZA OLGINATESE

Vittoria pesantissima sul campo della seconda della classe per i ragazzi di Venantini, che raggiungono i 17 punti in classifica. La coppia d'attacco Vairani-Merlini sigla i due gol decisivi che servono per portarsi a casa i tre punti contro un avversario molto difficile, che fino all'inizio della gara aveva perso solo 2 partite all'interno del girone. Il tecnico degli ospiti ha commentato così la prestazione maiuscola del suo gruppo: «Abbiamo giocato una grandissima partita che avremmo potuto chiudere molto prima, dato che abbiamo creato numerose occasioni, soprattutto nei primi 45 minuti».

SAN MARTINO SPEME

Tre punti che fanno prendere una grossa boccata d'aria ai padroni di casa. Dopo i sei gol subiti nell'ultima partita, i ragazzi di Pollini trovano la forza di reagire e battono l'Ambrosiana con un secco 3-0, grazie ai gol di Athmani, Morini e Uche in uscita dalla panchina. La prestazione della squadra è diametralmente opposta rispetto alla giornata precedente, sia a livello tecnico che soprattutto a livello mentale, dato che i ragazzi dominano una gara mai in discussione. La prossima gara con il Ponte San Pietro può essere l'occasione per cercare di dare continuità alla grande prestazione contro la squadra di Ghirardello.

BOCCIATI

REAL CALEPINA

Peccato, perché guardando il risultato tra Tritium e Virtus Ciserano Bergamo si poteva accorciare e dare una scossa al campionato. Invece i ragazzi di Dondoni vengono battuti dalla Brianza Olginatese, che vince meritatamente l'altra sfida di alta classifica della giornata. «Abbiamo giocato male e siamo stati protagonisti di una prestazione sottotono. Complimenti a loro, ma noi sappiamo di non essere la squadra che si è vista oggi, soprattutto nel primo tempo». Il tecnico dei padroni di casa è rimasto deluso dalla gara, ma sa che la sua squadra è in grado di rialzarsi, fin dalla prossima sfida con il Caldiero Terme.

PONTE SAN PIETRO 

Per gli uomini di Mascaro vale lo stesso discorso fatto per la Real Calepina, visto che la squadra orobica non riesce a sfruttare il pareggio tra le due formazioni di testa e si ferma con un deludente 0-0 con il Villa Valle. La fase difensiva ha retto come al solito, ma è mancato un po' di cinismo in zona gol, che non ha permesso di raccogliere un successo importante. Il tecnico degli ospiti ha commentato così il risultato: «Il pareggio finale è giusto: abbiamo tenuto di più la palla ma non abbiamo trovato il guizzo giusto negli ultimi 25 metri».

CARAVAGGIO

Non arriva la seconda vittoria consecutiva per la squadra di Longaretti, che perde 2-4 contro il Desenzano Calvina, non riuscendo a confermare quanto di buono fatto vedere con il Brusaporto. Altri quattro gol incassati dai biancorossa, che con 23 gol subiti è la seconda peggior difesa dell'intero girone. Le numerose disattenzioni e amnesie difensive potrebbero costare caro alla squadra in provincia di Bergamo, che dovrà lottare con le unghie con i denti per non sprofondare in classifica.

RIMANDATI

TRITIUM

Arriva la prima partita senza vittoria per la squadra di Trezzo sull'Adda, che dovrà anche far fronte all'addio di Calvi. Il gol di Triberti non basta per portare a casa altri 3 punti, contro un'ottima Virtus Ciserano Bergamo si è fatta trovare pronta al big match e ha risposto colpo su colpo. Le concorrenti sono agguerrite e dalla prossima giornata inizia una nuova parte di campionato, dove i ragazzi dovranno dimostrare di meritare il primo posto in classifica nonostante le dimissioni dell'ormai ex allenatore biancoceleste. 

SPORTING FRANCIACORTA

Pareggio amaro per la squadra di Verzelletti contro il fanalino di coda Brusaporto. Una prestazione dai due volti per i padroni di casa: nella prima parte di gara hanno creato tanto, trovando due gol, ma poi hanno subita una clamorosa rimonta negli ultimi 10 minuti di partita, sciogliendosi contro gli attacchi degli uomini di Rota. Il prossimo turno c'è lo scontro diretto con il Desenzano Calvina e non saranno di certo ammesse amnesie come quelle che si sono viste sabato. 

BRENO

Il risultato in sé non è di certo da buttare per i ragazzi di Bonetti, che però avrebbero potuto raccogliere qualcosa in più dalla prestazione. L'errore in disimpegno dal quale nasce il pareggio degli ospiti è evitabile e costa due punti piuttosto pesanti, che sarebbero stati più che meritati. «Abbiamo giocato una ottima prima frazione e ci abbiamo creduto: questo punto può essere importante per darci consapevolezza nei nostri mezzi» il racconto di Bonetti. Il tecnico granata sa quanto possono essere importanti i risultati per dare consapevolezza ai ragazzi e spera di riuscire a dare continuità in futuro. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400