Cerca

Under 19

Fossano-Vado: Bergesio è un muro tra i pali e i Blues ottengono un prezioso punto contro i liguri

I padroni di casa pareggiano 0-0 contro i secondi in classifica grazie all'ottima prestazione del portiere e dei difensori

Fossano-Vado: Bergesio è un muro tra i pali e i Blues ottengono un prezioso punto contro i liguri

Andrea Bergesio, portiere del Fossano classe 2005

Ottimo punto per il Fossano nella sfida casalinga contro il Vado, secondo in classifica insieme al Bra dopo i risultati dell'undicesima giornata. La sfida tra i Blues e i liguri finisce infatti con un pareggio a reti inviolate al termine di una partita in cui la difesa dei padroni di casa è stata la vera protagonista: il pacchetto arretrato ha infatti effettuato numerosi interventi precisi e puntuali di fronte ai tanti attacchi della squadra allenata da Gracchi. Da sottolineare poi la prestazione di Bergesio in quanto l'estremo difensore è stato più volte decisivo, soprattutto al 23' del primo tempo con un gran intervento su Lagorio. Il Fossano non ha comunque rinunciato ad attaccare nel corso della partita: a tal proposito Giobergia è stato spesso protagonista della manovra offensiva della propria squadra ma gli è mancata talvolta la giusta qualità per segnare e far trovare la via del gol ai compagni. Il più pericoloso è stato comunque Crosetti con la sua bella conclusione da fuori area ad inizio partita. Al termine dei novanta minuti la compagine di Boscarino ottiene comunque un bel punto e mantiene così la nona posizione.

Crosetti pericoloso. Nei minuti iniziali la partita è molto equilibrata con le due compagini che ben si alternano nella fase offensiva. Sono i Blues a creare il primo vero pericolo della partita al 6’: Crosetti effettua un bel tiro da fuori area ma Ghizzardi devia ottimamente in calcio d’angolo. I liguri tentano poi di portarsi avanti ma la difesa dei padroni di casa regge molto bene, soprattutto grazie agli interventi precisi e puntuali di Cravero e alla copertura sulla fascia sinistra di Quaranta. In questa fase di gioco il match è comunque privo di particolari occasioni da parte di ambo le compagini nonostante queste creano molto nella propria manovra offensiva. Il Fossano rischia di subire la rete dello svantaggio al 23’ quando Lagorio, all’interno dell’area piccola, colpisce prima il palo e poi, sulla ribattuta, riprova la conclusione ma Bergesio compie una gran parata mantenendo così la propria porta inviolata. Gli ospiti si rendono nuovamente pericolosi al 27’: Freccero mette una bella palla in profondità per Lagorio ma l’attaccante non ci arriva perdendo così l’occasione di concludere a rete. Il Vado ha ora il pallino del gioco, motivo per cui la squadra di Boscarino tenta di far male soprattutto in fase di ripartenza cercando di sfruttare la velocità di Giobergia e Guzzo nelle corsie esterne. Al 32’ Lagorio prova il tiro da fuori area ma questo termina alto sopra la traversa. Nei minuti successivi i Blues riescono a guadagnare finalmente metri nella metà campo avversaria nel tentativo di trovare la via del gol del vantaggio. E’ però il Vado andare vicino a sbloccare la partita: al 43’ Lagorio calcia dal limite dell’area e colpisce in pieno la traversa. Dopo un minuto di recupero la prima frazione di gioca termina con il risultato fermo sullo 0-0.

Che muro la difesa dei Blues. Nei primi minuti della ripresa la squadra ligure ha nuovamente il pallino del gioco ma i Blues si rendono pericolosi al 6’ quando Cravero colpisce bene la palla di testa dopo un calcio d’angolo a favore ma senza riuscire a realizzare la rete dell’1-0. Trascorsi sei minuti, Lagorio mette in mezzo all’area di rigore una bella palla per Freccero ma Bergesio esce molto bene anticipando l’attaccante avversario. Il match risulta così essere nuovamente equilibrato in quanto entrambe le compagini si portano spesso e volentieri nella metà campo avversaria. Tuttavia, proprio come spesso è accaduto nel primo tempo, non si registrano particolari conclusioni effettuate da ambo le squadre. Nella parte centrale della ripresa i liguri comandano nuovamente il gioco ma la difesa dei Blues sembra essere insuperabile di fronte ai loro attacchi. Al 31’ Accatino tenta il tiro da fuori area ma Bergesio blocca la sfera senza particolari problemi dimostrando di essere ancora una volta un muro. Dopo due minuti Rovera guadagna un calcio di punizione a centrocampo: Giobergia mette in mezzo ma la difesa ligure riesce a spazzare fuori dalla propria area di rigore. Al 34’ il Fossano rischia di andare nuovamente in svantaggio: Accatino riesce andare a trovare il tiro a pochi metri dalla porta ma non riesce ad insaccare la rete. Anche i Blues si fanno vedere più volte in attacco ma non riescono a trovare i varchi giusti per rendersi particolarmente pericolosi. Al 41’ Fontana prova la conclusione da lontano ma non inquadra la porta. Dopo centottanta secondi Parisi, subentrato a Viglietta, calcia anche lui da fuori area senza però trovare lo specchio della porta ligure. Al 46’ Giobergia cerca di segnare direttamente da calcio d’angolo ma Ghizzardi non si lascia sorprendere sul proprio palo. Trascorsi due minuti, Rovera fornisce un bell’assist a Giobergia che calcia da pochi metri fuori dall’area di rigore avversaria ma il suo tiro esce fuori di poco. La partita termina così con il risultato dello 0-0 e il Fossano guadagna un ottimo punto contro i liguri.

IL TABELLINO

FOSSANO-VADO 0-0
FOSSANO (4-4-2): Bergesio 7.5, Quaranta 7.5, Formagnana 7, Milanesio 6.5, Cravero 7.5, Gerbaudo 6.5, Guzzo 5.5 (5' st Margaria 6), Crosetti 6.5, Rovera 6, Giobergia 6, Viglietta 6.5 (21' st Parisi 6). A disp. Patrese, Brungaj, Naumann, Pianetti, Roilo, Serafini, Bosio. All. Boscarino 7.
VADO (4-2-3-1): Ghizzardi 6.5, Rebagliati 7, Kola 6.5 (46' st De Cerchi Erik sv), Prina 7 (15' st Parodi 6.5), Fontana 6.5, Moscino 6.5, Bertoni 5.5 (28' st Galassi 6), Turone 6.5, Lagorio 7.5, Freccero 7 (22' st Accatino 7), Revello 6 (36' st Della Rossa sv). A disp. Anselmo, Minuto, Iadanza, Gibertini. All. Gracchi 6.5.
ARBITRO: Toscano di Nichelino 6.5.
COLLABORATORI: Andrea Seda e Alessio Mulassano.
AMMONITI: 38' Milanesio (F), 17' st Freccero (V), 43' st Turone (V).

LE PAGELLE

FOSSANO

Bergesio 7.5 Fenomenale il suo intervento su Lagorio al 23' del primo tempo a pochi metri di distanza. Grazie alle sue uscite basse sempre precise, neutralizza poi molte azioni offensive ben innescate dagli avversari nella zona della trequarti.
Quaranta 7.5 E' semplicemente insuperabile sulla fascia sinistra: i suoi avversari provano più volte ad andargli via in velocità ma lui chiude spesso e volentieri nel corso di tutta la partita. 
Formagnana 7 Il difensore centrale, classe 2005, ha giocato al posto dell'infortunato Pianetti garantendo un'ottima copertura difensiva al pari di capitan Cravero.
Milanesio 6.5 Soffre la velocità degli avversari nella prima parte della partita ma, man mano che trascorrono i minuti, acquisisce maggiore sicurezza offrendo così una maggiore copertura sulla fascia destra.
Cravero 7.5 Un muro. Così si può sintetizzare la prestazione del capitano dei Blues. Il centrale è stato uno dei protagonisti assoluti della partita grazie ai suoi numerosi interventi precisi e puntuali.
Gerbaudo 6.5 Prestazione in crescendo per lui. Nei minuti iniziali fatica ad entrare in partita ma, una volta riuscito, garantisce molta sostanza nella zona di centrocampo.
Guzzo 5.5 Fatica a rendersi pericoloso nel corso del primo tempo e nei cinque minuti della ripresa. Tenta più volte di far male sulla fascia, prima quella destra e poi quella sinistra, senza mai però trovare i varchi giusti.
5' st Margaria 6 Entra bene in partita e cerca di sfruttare la propria velocità in fase di ripartenza nel tentativo di portare in vantaggio i Blues. Viene però talvolta bloccato dalla difesa avversaria.
Crosetti 6.5 Uno dei più grandi pericoli a favore dei padroni di casa ha la sua firma. Il centrocampista si è infatti reso autore di un bel tiro da fuori area ad inizio partita ma Ghizzardi gli ha negato la gioia del gol con un bel intervento.
Rovera 6 Partita sottotono per la punta dei Blues ma il classe 2004 si fa apprezzare per il bell'assist fornito a Giobergia a fine partita e per un bel calcio di punizione guadagnato nella ripresa.
Giobergia 6 E' uno dei giocatori più attivi nella manovra offensiva dei Blues, motivo per cui è spesso pericoloso, ma manca spesso della giusta qualità per far male agli avversari.
Viglietta 6.5 
21' st Parisi 6
All. Boscarino 7 I Blues ottengono un bel punto contro la seconda in classifica grazie ad una straordinaria solidità difensiva. Il reparto offensivo crea molto ma conclude poco: serve una maggiore brillantezza sotto porta.

VADO

Ghizzardi 6.5 L'estremo difensore ligure compie una bella parata su Crosetti ad inizio partita evitando così alla propria squadra di andare in svantaggio. Un suo rinvio errato nella ripresa ha però creato un pericolo a favore degli avversari.
Rebagliati 7 Il terzino destro offre un'ottima copertura nella sua zona di competenza a cui alterna una buona spinta in fase offensiva.
Kola 6.5 Nel primo tempo il terzino sinistro ha gestito molto bene una prestazione anonima di Guzzo mentre, nella ripresa, si è fatto spesso vedere nella metà campo avversaria. (46' st De Cerchi Erik sv)
Prina 7 Un vero e proprio metronomo di centrocampo: molte azioni dei liguri nascono infatti dai suoi piedi. Offre anche una buona copertura in mezzo al campo.
15' st Parodi 6.5 Il classe 2004 garantisce nella zona di centrocampo tanta buona sostanza utile per l'assalto finale della partita nel tentativo di vincere la partita. 
Fontana 6.5 Il difensore centrale neutralizza, insieme al suo compagno di reparto Moscino, tutti gli attacchi dei padroni di casa senza particolari problemi.
Moscino 6.5 Proprio come Fontana, il classe 2004 ha garantito una buona copertura in fase difensiva di fronte alle azioni offensiva dei Blues. 
Bertoni 5.5 Nella sua fascia di competenza, la destra, non riesce a sfondare di fronte alla straordinaria copertura di Quaranta. 
28' st Galassi 6 Al suo ingresso in campo offre tanta freschezza sul terreno di gioco ma senza creare particolari sussulti nella metà campo avversaria.
Turone 6.5 Effettua tanto lavoro sporco a centrocampo, zona in cui recupera diversi palloni nel corso della partita. 
Lagorio 7.5 E' sicuramente il migliore dei liguri. L'attaccante ha infatti colpito un palo ed una traversa (oltre ad un bel tiro a cui Bergesio ha risposto con un gran intervento) oltre a fornire diversi bei assist ai suoi compagni.
Freccero 7 E' uno dei giocatori più attivi nella manovra offensiva della sua squadra. Si fa notare soprattutto per gli assist forniti a Lagorio.
22' st Accatino 7 E', insieme a Lagorio, il giocatore più pericoloso dei liguri. Il classe 2004 è infatti andato vicino alla rete del vantaggio in due diverse occasioni ma la difesa dei Blues e Bergesio gli ha negato la gioia del gol.
Revello 6 Si fa spesso notare nella zona della trequarti per i suoi numerosi tentativi di inserirsi tra le linee della difesa avversaria: non sempre però ci riesce durante la partita. (36' st Della Rossa sv)
All. Gracchi 6.5 La sua squadra crea tanto durante i novanta minuti ma non riesce a trovare i varchi giusti per segnare se non quando i liguri hanno colpito un palo e una traversa.

ARBITRO
Toscano di Nichelino 6.5 Convincente la sua direzione di gara. Non ha infatti commesso particolari errori di giudizio nel corso dei novanta minuti.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400