Cerca

Under 19

Promossi, bocciati e rimandati 12ª giornata del girone C: Triberti e Gualdi impattano il big match, continua la corsa del Desenzano Calvina e della Brianza Olginatese

Termina in parità lo contro tra Tritium e Ponte San Pietro ma non ne approfitta la squadra di Dondoni, fermata dal Breno; cade a picco il Caravaggio

Andrea Vairani Brianza Olginatese

Andrea Vairani ha aperto le marcature nella vittoria della Brianza Olginatese

Lo scontro al vertice tra le squadre di Bassani e Mascaro termina con un 1-1 che non fa contenta nessuna delle due formazioni, nonostante la Real Calepina non approfitti del risultato favorevole, pareggiando con lo stesso risultato in casa contro la squadra di Bonetti grazie al rigore in extremis di Lozza. Nel frattempo si avvicinano alle prime 4 il Desenzano Calvina e la Brianza Olginatese, che vincono di misura rispettivamente contro il Villa Valle e lo Sporting Franciacorta. Nelle zone basse ottiene un punto il Brusaporto contro il San Martino Speme, ma cade di nuovo la squadra di Longaretti, che perde con il Caldiero Terme grazie alla rete di Rossi dal dischetto. Infine riesce a sbloccarsi il Sona, che vince il derby veneto con l'Ambrosiana con il gol di Caldeo nella prima parte di gara. 

PROMOSSI

DESENZANO CALVINA 

Siamo a 3 vittorie consecutive per la squadra di Ugolini, che dopo un inizio turbolento ci sta prendendo gusto. La vittoria con il Villa Valle permette ai ragazzi di raggiungere quota 19 punti, avvicinandosi vertiginosamente al gruppo di testa. Nonostante la prestazione contro la squadra di Pandini non sia delle migliori, i biancoazzurri vincono da grande squadra, sfruttando gli episodi favorevoli e facendosi trovare pronti. La pausa arriva nel migliore dei modi per la squadra, che alla ripresa non vorrà di certo interrompere questa striscia di risultati positivi. 

BRIANZA OLGINATESE

Altri 3 punti pesantissimi e quota 20 finalmente raggiunta. La squadra di Venantini vince e convince con lo Sporting Franciacorta e dà grande continuità alle prestazioni positive delle ultime giornate. La coppia vincente è sempre Merlini-Vairani, che siglano i 3 gol decisivi (doppietta del primo) per chiudere la contesa e per arrivare alla pausa senza rimpianti. Ora la vetta dista poco e i bianconeri non avranno sicuramente intenzione di fermarsi sul più bello.

BRENO

La squadra strappa un punto fondamentale in casa di una grande squadra come la Real Calepina, offrendo una prestazione di altissimo livello. Solo il rigore realizzato a poco dalla fine dai padroni di casa nega la gioia dei 3 punti ai ragazzi di Bonetti, che giocano a viso aperto e avrebbero meritato probabilmente qualcosina in più. Il gol di Antonini sembrava poter coronare la gara degli ospiti, che però devono ripartire dal campo di Telgate se vogliono affrontare al meglio il girone di ritorno. 

BOCCIATI

CARAVAGGIO

Un'altra sconfitta, questa volta per mano del Caldiero Terme di Fracasso. La squadra di Longaretti si ritrova al giro di boa al penultimo posto, con soli 6 punti raccolti nelle prime 12 giornate. La prestazione dei ragazzi non è stata di certo negativa, ma i risultati negativi iniziano ad essere troppi e la situazione in classifica non è delle migliori. Dalla ripresa del campionato contro il Breno servirà iniziare a raccogliere ciò che si semina, per invertire la rotta e cercare da uscire dai bassifondi.

SPORTING FRANCIACORTA

La sfida con la Brianza Olginatese poteva lanciare la rosa nella metà alta della classifica, ma purtroppo la prestazione non è stata sufficiente e la sconfitta costringe i ragazzi di Verzelletti a restare a 12 punti. I due gol subiti nei primi minuti hanno messo la gara in salita da subito e nonostante la reazione con le reti di Archetti e Belgada, la squadra è arrivata in fondo col fiato corto e a subito il colpo del ko. Per i granata serve registrare qualcosa soprattutto in fase difensiva, in modo da poter risalire da una situazione piuttosto sfavorevole. 

AMBROSIANA

La sconfitta con il Sona nel derby tutto veneto è pesante e condanna la squadra alla metà bassa della graduatoria. La vittoria con la Tritium non ha scosso la squadra di Ghirardello, che si ritrova a 14 punti con tanti rimpianti, dato che il Sona non era di certo nel suo miglior periodo di forma. 27 gol subiti in 12 partite sono veramente troppi e bisogna dare un cambio di marcia fin dalla prossima partita con la Virtus Ciserano Bergamo, in modo da ricominciare al meglio dopo la pausa. 

RIMANDATI

VILLA VALLE

Peccato, perché la squadra stava facendo bene e la sconfitta con il Desenzano Calvina nasce da un episodio. Il risultato contro i ragazzi di Ugolini è pesantemente influenzato dall'espulsione di Tironi, che è costato caro alla squadra di Pandini. Il grande gol di Regazzoni nel primo tempo aveva messo in discesa una partita giocata su ottimi livelli dai ragazzi, che però nella seconda frazione hanno subito la rimonta dei blues. Questi errori capitano, ma la prestazione non va di certo buttata in ottica futura. 

• REAL CALEPINA

Il rigore di Lozza salva in extremis i ragazzi di Dondoni dalla sconfitta contro il Breno. Un pareggio però non può soddisfare il tecnico, che sa del potenziale della sua rosa e voleva sfruttare il pareggio nel big match tra Tritium e Ponte San Pietro. Il risultato non cancella certamente il girone di andata di altissimo livello, ma per rimanere nelle zone alte bisogna concludere certe partite con i 3 punti in tasca. 

• TRITIUM

La seconda e ultima partita di Bassani come primo allenatore va sicuramente meglio della prima, ma purtroppo non si conclude con una vittoria. La squadra biancoazzurra gioca una grande gara contro un avversario temibile, ma non riesce a sfruttare le occasioni create per raccogliere i 3 punti, subendo il gol della beffa a pochi minuti dalla fine. Ora con la nuova gestione di Pizzocchero l'obiettivo primario è mantenere la vetta, e per farlo servirà evitare di subire reti così pesanti negli ultimi minuti di partita. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400