Cerca

Under 19

Brianza Olginatese-Caravaggio: la decidono Merlini e Redaelli per la squadra di Venantini, non basta il cuore biancorosso

Il gol del momentaneo pareggio di Brusa dal dischetto non è sufficiente per evitare la sconfitta ai bergamaschi, autori comunque di una buona prestazione

Duello tra Catalani e Lo Conte

Uno dei numerosi duelli nella gara, che vede coinvolti Catalani e Lo Conte

Nel recupero dell'11ª giornata la Brianza Olginatese sconfigge per 2-1 il Caravaggio e raggiunge quota 23 punti in classifica, agganciando il gruppetto di testa. Dopo il botta e risposta targato Merlini e Brusa, Redaelli all'inizio della ripresa trova la rete decisiva che decide la partita in favore dei padroni di casa. La prestazione del Caravaggio è però di alto livello, complice anche l'ottimo esordio del nuovo innesto Maggioni Facchetti come centravanti, che crea diversi problemi alla retroguardia bianconera. Gli ospiti rimangono così al penultimo posto della graduatoria, con soli 6 punti dopo le prime 11 partite disputate. Dall'inizio del girone di ritorno le ambizioni delle due squadre sono piuttosto chiare: i padroni di casa punteranno a colmare il gap con la Tritium capolista, mentre gli ospiti cercheranno di trovare risultati per uscire dalle zone più basse della classifica, che a giudicare dalla prestazione non gli competono. 

Botta e risposta L'inizio della partita è targato Brianza Olginatese, con Merlini che cerca più volte la conclusione e al 9' fa jackpot. Assist di Vairani e il 9 bianconero insacca con una rasoiata che si infila alle spalle di Calzoni. Il gol non ferma l'inizio della Brianza Olginatese, che dopo pochi minuti va vicina al raddoppio con Merlini che, innescato da Oliverio, calcia alto. Il primo sussulto ospite arriva al 22', con Finazzi che va vicino al gol con un bel calcio di punizione. La reazione biancorossa sembra non arrivare, ma al 38' Oliverio sbaglia il retropassaggio e regala la palla a Moro, che viene atterrato da Cirillo e si guadagna il rigore. Dal dischetto va Brusa che è glaciale e fa 1-1. L'ultima occasione del primo tempo se la guadagna Vairani, che si destreggia in area ma viene fermato da un monumentale Borromeo al momento della conclusione

Festa bianconera La ripresa si apre come il primo tempo e dopo soli 2 minuti i padroni di casa tornano in vantaggio. Oliverio batte una rimessa laterale sulla quale si avventa Redaelli, che di testa buca Calzoni e porta in vantaggio i suoi. Il gol dà fiducia ai ragazzi di Venantini, che palleggiano con qualità e sembrano in gestione della gara. A cambiare il copione sono i cambi di Longaretti, che mette in campo diversi ragazzi del 2005 e trova le energie per cercare il pareggio nel finale. I padroni di casa abbassano il baricentro e arriva qualche occasione per i biancorossi. Prima Bellini calcia alto un pallone invitante al limite dell'area, poi Borromeo ci prova di testa ma la palla termina a lato. L'occasione più ghiotta capita però sui piedi di Fadigati, che non riesce ad indirizzare bene la sua zampata da dentro l'area. Il gol ospite non arriva e al triplice fischio i bianconeri possono esultare per una vittoria sofferta ma fondamentale. 

IL TABELLINO

BRIANZA OLGINATESE-CARAVAGGIO 2-1
RETI (1-0, 1-1, 2-1): 9' Merlini (B), 38' rig. Brusa (C), 2' st Redaelli (B).
BRIANZA OLGINATESE (4-3-3): Cirillo 6, Antonuccio 6.5 (19' st Fera 6), Oliverio 6, Rada 6.5 (32' st Consoloni sv), Zaffaroni 7, Franzin 7.5 (37' st Di Martino sv), Redaelli 8, Mitrovic 7, Merlini 7, Vairani 6.5 (37' st Carenini sv), Gargioni 6 (1' st Catalani 6.5). A disp. Perego. All. Venantini 7.
CARAVAGGIO (4-3-3): Calzoni 6, Possenti 6, Ferri 6.5, Sirianni sv (12' Bellini 6.5), Borromeo 7, Lo Conte 6.5, Ghafir 6.5, Brusa 7.5 (34' st Kaso sv), Maggioni Facchetti 6.5 (32' st Fadigati sv), Finazzi 6 (22' st Reale 6.5), Moro 7 (12' st Regazzi 6). A disp. Scozzari, Simoni, Maffeis, Locatelli. All. Longaretti 6.5.
ARBITRO: Brozzoni di Bergamo 6.5.
ASSISTENTI: Dieli di Monza e Iachetti di Lecco.
AMMONITI: Moro (C), Brusa (C), Possenti (C), Fera (B), Rada (B).

LE PAGELLE

BRIANZA OLGINATESE 
Cirillo 6
Gestisce con sicurezza il reparto, leggermente impreciso nell'occasione del rigore avversario.
Antonuccio 6.5
Si limita alla fase difensiva, ma con estrema precisione e sbagliando pochissimo.
19' st Fera 6 Fatica a prendere le misure agli esterni avversari, ma riesce sempre a cavarsela.
Oliverio 6
Croce e delizia. Una bella partita in entrambe le fasi, anche se sulla sua prestazione pesa l'errore commesso in occasione del rigore ospite.
Rada 6.5
Mezz'ala di corsa e con discreta tecnica, lotta con grinta in mezzo al campo perdendo pochi duelli. (32'st Consoloni sv).
Zaffaroni 7
Partita di amministrazione per il capitano, che guida la sua linea e compie diversi interventi importanti durante la gara.
Franzin 7.5
Partita eccellente al centro della difesa: in marcatura è semplicemente dominante. (37' st Di Martino sv).
Redaelli 8
Man of the match. Si esalta negli uno contro uno sulla fascia e trova il gol vittoria con una zuccata che vale 3 punti pesantissimi.
Mitrovic 7
Metronomo. Tocca una miriade di palloni, gestendoli sempre con la stessa calma e con ottime proprietà tecniche. 
Merlini 7
Il bomber della squadra segna un bel gol in avvio e va vicino più volte alla doppietta nella prima frazione. Nella ripresa il suo livello cala leggermente.
Vairani 6.5
Frizzante. Serve l'assist del vantaggio ed è pericoloso quando punta l'uomo, anche se a volte risulta leggermente inconcreto. (37' st Carenini sv).
Gargioni 6
Cerca sempre la giocata tecnica, anche se a volte rischia tanto in posizioni del campo pericolose.
1' st Catalani 6.5
Entra con un bel piglio, riuscendo ad abbinare tecnica e tantissima corsa per aiutare la causa.
All. Venantini 7
La squadra gioca un ottimo primo tempo, ma cala nella ripresa. La vittoria finale lancia i suoi per una rincorsa alle primissime posizioni. 

Undici titolare Brianza Olginatese

CARAVAGGIO
Calzoni 6
Incolpevole sui gol, a volte è impreciso quando si tratta di giocare con i piedi anche a causa delle condizioni del campo.
Possenti 6
Disputa una partita senza infamia e senza lode, condizionata dall'ammonizione prematura. 
Ferri 6.5
Si sacrifica tanto ed è sempre propositivo se si tratta di spingere, specie nella ripresa.
Sirianni sv
Il perno centrale della mediana orobica è costretto ad abbandonare dopo nemmeno un quarto d'ora.
12' Bellini 6.5
Entra a freddo ma si fa trovare pronto con una prestazione molto solida in mezzo al campo. 
Borromeo 7
Guida la sua difesa con autorevolezza, compiendo un autentico miracolo su Vairani nel finale di primo tempo.
Lo Conte 6.5
Gioca una bella partita in marcatura su Merlini, con il quale dà vita a un bel duello.
Ghafir 6.5
Uno degli ultimi a mollare dei suoi, cerca sempre la giocata in profondità anche se non sempre trova i suoi attaccanti. 
Brusa 7.5
Il migliore degli ospiti. Non molla un centimetro in mezzo al campo e segna con freddezza il rigore del momentaneo pareggio. (34' st Kaso sv).
Maggioni Facchetti 6.5
Il centravanti ex Enotria esordisce bene. Cerca sempre la palla sui lanci lunghi, per fare respirare i suoi nei momenti più complicati. (32' st Fadigati sv).
Finazzi 6
Cerca l'uno contro uno sulla fascia, ma non riesce a trovare la giocata giusta per fare male.
22' st Reale 6.5
Il classe 2005 entra alla grande e mette in grossa difficoltà la difesa dei padroni di casa con la sua sfrontatezza.
Moro 7
Nel primo tempo è uno dei pochi a provarci dei suoi, con buona tecnica e un'ottima progressione sull'esterno. A coronare la sua prestazione il rigore guadagnato.
12' st Regazzi 6
Prova a dare nuova verve sulla destra, ma è ben contenuto dalla linea difensiva bianconera.
All. Longaretti 6.5 
La sua squadra gioca una bella partita, meritando probabilmente il pareggio. Peccato non aver portato via un punto che non sarebbe stato immeritato.

I titolari del Caravaggio

ARBITRO
Brozzoni di Bergamo 6.5
Giusto il rigore assegnato al Caravaggio, dove però manca il cartellino giallo al numero 1 dei padroni di casa. Per il resto dirige la contesa senza strafare, nonostante qualche imprecisione.

LE INTERVISTE

Per i padroni di casa Davide Venantini ha commentato così una vittoria fondamentale: «Sapevamo di affrontare una squadra forte che non molla mai e infatti abbiamo rischiato troppo nel finale. Siamo in una situazione difficile a causa del virus, ma aver potuto giocare oggi è già una cosa fantastica. Nel finale ho cercato di creare più densità in mezzo al campo e per fortuna siamo riusciti ad ottenere questi 3 punti». Per il Caravaggio il tecnico Simone Longaretti ha parlato così della gara: «Sono molto contento di come hanno esordito i 2005 che ho fatto subentrare. Forse meritavamo il pareggio, ma purtroppo gli episodi chiave della gara non ci hanno sorriso. Sono molto soddisfatto di come ha esordito Maggioni, che conosco da quando lo ho allento alla Trevigliese e so che può darci una grossa mano in avanti».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400