Cerca

Under 19

Il capitano salva la capolista, il portiere classe 2005 impedisce il sorpasso

I bianconeri riacchiappano all'ultimo il pareggio, ma che bagarre per la vetta

Scalcinati Tritium

Alessandro Scalcinati, il migliore della Tritium vista in azione sabato

La diciassettesima giornata porta pochi gol ma tantissime emozioni. La Brianza Olginatese pareggia all'ultimo il big match con la Virtus Ciserano Bergamo grazie alla zampata di capitan Zaffaroni. La Tritium di Pizzocchero e Bassani non approfitta del risultato e si fa fermare dal Breno, guidato da un Bariselli insuperabile; chi sfrutta il pareggio sono Ponte San Pietro e Real Calepina. I blues battono con un secco 2-0 uno stoico Brusaporto, mentre la squadra di Dondoni rimonta il San Martino Speme e tiene vive le speranze per la prima posizione. Ritorna alla vittoria anche il Desenzano Calvina dopo la figuraccia dell'ultima giornata, battendo 0-3 l'Ambrosiana grazie ai gol di Iossa, Plodari e Forlani. Il Villa Valle non si ferma e batte il Caravaggio di Longaretti, mentre nel derby veneto prosegue la crisi del Sona, battuto 0-1 dal Caldiero Terme

PROMOSSI

• DESENZANO CALVINA

Dopo lo 0-4 contro la Virtus Ciserano Bergamo serviva un segnale, che è arrivato. La squadra di Ugolini batte senza esagerati problemi l'Ambrosiana e si sistema dietro al quintetto che guida la classifica. «Abbiamo giocato un grande primo tempo, grazie al quale abbiamo messo in ghiaccio la gara. Sono contento per il gol e il ritorno di Iossa e questa vittoria voglio dedicarla a tutte le persone in difficoltà in Ucraina». Queste le parole del tecnico dei blues, che ha apprezzato la prestazione dei suoi e volge il suo pensiero, come tutti noi, alle vittime del conflitto. 

• VILLA VALLE

Un'altra vittoria per la squadra di Pandini, ancora senza subire gol. Dopo il pokerissimo contro la Real Calepina, il Villa Valle affonda anche il Caravaggio e prosegue il suo girone di ritorno da sogno. Adobati stappa la partita nel primo tempo e il gol che sancisce la vittoria è di Assolari, che sigla il suo quarto gol nelle ultime due partite e continua il suo momento di forma straripante. Il prossimo turno contro lo Sporting Franciacorta sarà un'ulteriore banco di prova per confermare i miglioramenti visti nelle ultime due sfide. 

• BRENO

Un punto preziosissimo, che dà morale e che serve anche per la classifica. Dopo la brutta sconfitta contro il San Martino Speme i granata trovano un bel pareggio in casa della capolista Tritium, guidati da un monumentale Bariselli tra i pali, che ha annullato i tentativi degli attaccanti avversari. Ora la squadra di Bonetti si trova a 16 punti, con un bel cuscinettp a separarla dal terzetto in coda alla classifica. 

BOCCIATI

• CARAVAGGIO

La vittoria contro lo Sporting Franciacorta aveva dato morale, ma i ragazzi di Longaretti cadono di nuovo. Il Villa Valle gioca una grande partita e non permette ai biancorossi di trovare continuità, tenendoli inchiodati a quota 9 punti assieme a Sona e Brusaporto. La squadra ha il secondo peggior attacco del campionato e questo di certo non aiuta, nonostante i gol subiti siano relativamente pochi. La prossima giornata arriverà un agguerrito San Martino Speme, un'altra occasione per cercare di tirarsi fuori dai bassifondi della graduatoria. 

• SAN MARTINO SPEME

Il gol di Dal Bosco illude i veneti, che si fanno rimontare dalla Real Calepina. Dopo un ottimo primo tempo i ragazzi di Pollini non riescono a reggere le offensive avversarie e crollano nella ripresa con le reti di Lozza e Plebani nel finale. Dopo la bella vittoria contro il Breno i biancoblu sprecano l'occasione per trovare continuità e rimangono a quota 20 punti. La prossima partita contro il Caravaggio potrebbe essere uno snodo cruciale per scegliere in quale metà della graduatoria stare. 

• SONA

Un'altra sconfitta, questa volta nel derby veneto. Peccato, perchè i presupposti erano diversi rispetto alla scorsa giornata, ma il bottino finale è sempre lo stesso. Il gol di Tezze a 10 dalla fine fa proseguire la crisi rossonera, con i ragazzi di Curti che ora non vincono da ben 5 giornate. La peggior difesa del campionato continua a faticare e il passato recente non lascia di certo ben sperare per il futuro: la prossima sfida con il Breno è a tutti gli effetti uno scontro diretto e anche una delle ultime chiamate per provare a risollevarsi per i veneti. 

RIMANDATI

• VIRTUS CISERANO BERGAMO

La squadra di Togni va ad un passo da un risultato pesantissimo. Il gol in extremis della Brianza Olginatese non permette ai rossoblù di coronare una buona prestazione contro quella che ora come ora è la squadra da battere. «Abbiamo fatto un grande miglioramento rispetto all'andata e forse, guardando le occasioni create, avremmo meritato di vincere. Loro sono comunque una bellissima squadra e ci sarà da lottare fino in fondo». Queste le parole del tecnico degli orobici, che esalta la prestazione dei suoi ma ha un po' di amaro in bocca per la grossa occasione persa. 

TRITIUM 

Che occasione sprecata per i biancoazzurri. Il pareggio nel big match poteva servire da trampolino di lancio, ma i granata del Breno hanno rovinato i piani di Pizzocchero e Bassani. Lo 0-0 casalingo non rispecchia di certo le occasioni create dalle due compagini ma purtroppo nel calcio serve fare gol, e alla squadra di Trezzo è mancato proprio quest'ultimo. Di certo ci sono ancora molte possibilità di vincere il girone, ma certe occasioni sarebbero da sfruttare, soprattutto in un campionato che vede le prime 5 squadre raccolte in 5 punti. 

• BRIANZA OLGINATESE

Questa giornata ci ha pensato capitan Zaffaroni, ma i bianconeri hanno corso un grande rischio. Il gol nel finale salva la squadra di Venantini, che riesce in questo modo a restare a più 2 dalla Tritium. «Il pareggio nel complesso ci può stare, è stata una partita equilibrata. Loro sono una signora squadra, ma la nostra determinazione e la nostra voglia ci hanno premiato». L'allenatore ha esaltato il carattere dei suoi, che hanno portato a casa un punto fondamentale in ottica titolo. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400