Cerca

Under 19

Cinque squadre in quattro punti: chi si prende lo scettro?

Davanti solo una formazione non sbaglia e adesso la situazione in vetta diventa indecifrabile

Lozza Real Calepina Under 19 Nazionale

Samuele Lozza, autore dell'assist vincente per l'1-0 della Real Calepina

La diciottesima giornata regala sorprese a non finire, che rendono ancora più intrigante la corsa al primo posto. La Brianza Olginatese perde ancora con la bestia nera, ovvero l'Ambrosiana di Ghirardello. Nel big match tra Real Calepina e Tritium la spunta la squadra di Dondoni, con il gol del solito Duda, mentre nell'altra sfida di punta Ponte San Pietro e Desenzano Calvina si dividono la posta in palio con uno 0-0 pieno di emozioni. Anche la Virtus Ciserano Bergamo si blocca in Veneto, con il Caldiero Terme che strappa il pareggio grazie al gol di Confente in zona Cesarini. Il Villa Valle di Pandini non si ferma più e espugna il campo dello Sporting Franciacorta, mentre il Breno ritrova la vittoria contro un Sona in caduta libera. Nell'ultimo match della giornata il Caravaggio batte finalmente un colpo, vincendo in rimonta contro i veneti del San Martino Speme

PROMOSSI

REAL CALEPINA

La squadra di Dondoni è l'unica delle prime 5 a vincere, battendo con una prestazione di livello la Tritium di Bassani e Pizzocchero. Il gol di Duda su assist di Lozza premia i bergamaschi, che trovano 3 punti fondamentali e raggiungono il secondo posto a -1 dalla vetta. «Abbiamo giocato una grande gara, dove è regnato l'equilibrio ma alla fine siamo riusciti a vincere. L'espulsione a inizio ripresa ci ha messo in difficoltà, ma l'apporto dei subentrati è stato decisivo per il risultato finale». Così il tecnico ha commentato la grande prestazione dei suoi ragazzi, che potrebbe rivelarsi decisiva in futuro. 

CARAVAGGIO

Seconda vittoria nelle ultime tre giornate per i ragazzi di Longaretti, che staccano finalmente il duo in coda alla classifica. La rimonta con il San Martino Speme da prova del cuore dei biancorossi, che non mollano e strappano un risultato molto importante contro un avversario tutt'altro che impreparato. Il gol al 40' del secondo tempo di capitan Brusa regala il bottino pieno e da una grossa iniezione di fiducia, in vista della difficilissima trasferta contro la Tritium.

BRENO

Momento di forma strepitoso per i granata, che dopo lo 0-0 con la Tritium, vincono 3-1 contro il Sona e raggiungono quota 19 punti in classifica. La squadra di Bonetti ritorna al gol e riesce ad indirizzare la partita fin da subito, con due gol nel primo quarto d'ora. «Abbiamo giocato un grandissimo primo tempo, ma nel secondo ci siamo rilassati e abbiamo un po' subito la loro reazione. Nel complesso abbiamo meritato di vincere e sono molto contento per i ragazzi». Il tecnico ha esaltato la squadra dopo la vittoria, in vista di un match importante e complicato come quello con la Virtus Ciserano Bergamo nel prossimo turno. 

BOCCIATI

SONA

Momento sempre più delicato per i veneti, che perdono malamente contro il Breno a continuano la caduta in classifica. Il girone di ritorno prende sempre di più le sembianze di un incubo per i rossoneri, che non riescono più a trovare punti e confermano di essere la peggior difesa del campionato. La prossima partita con la Real Calepina non è di certo la sfida più facile da affrontare per risollevarsi per la squadra di Curti

BRIANZA OLGINATESE

Una caduta dolorosa e soprattutto inaspettata. I ragazzi di Venantini non riescono a vendicare la sconfitta dell'andata e vengono ancora fermati dall'Ambrosiana, che espugna il campo di Merate per 0-1. Il primo posto è ancora nelle mani bianconere, ma le avversarie si avvicinano molto velocemente e la Real Calepina ora è a un solo punto. La prossima partita con il Ponte San Pietro ha il sapore di una sfida importante, che servirà come snodo cruciale per il prosieguo della stagione. 

SAN MARTINO SPEME

Seconda sconfitta consecutiva in rimonta per i ragazzi di Pollini, che dopo il gol di Dal Colle al 26' subiscono la rabbiosa reazione di un redivivo Caravaggio. Il secondo tempo dei veneti non è all'altezza del primo e nonostante la situazione in classifica dell'avversario arriva un'altra sconfitta. Ora i biancoblù si trovano nella seconda metà della graduatoria, con lo scontro diretto con lo Sporting Franciacorta al prossimo turno che sarà molto importante. 

RIMANDATI

VIRTUS CISERANO BERGAMO

Peccato. I ragazzi di Togni si fermano in Veneto e non approfittano dei passi falsi delle concorrenti, facendosi riprendere nel recupero dopo il gol di Campana. Un'occasione molto ghiotta sprecata, dato che con una vittoria i rossoblù si sarebbero ritrovati a due soli punti dal primato. Il tecnico bergamasco ha commentato così il pareggio: «Abbiamo buttato via due punti sbagliando diverse occasioni; il campo non ha di certo favorito la qualità, però avremmo dovuto mantenere meglio il vantaggio».

PONTE SAN PIETRO

La difesa è una certezza per i blues, ma ancora una volta mancano i gol segnati. Dopo le diverse occasioni sprecate con il Brusaporto, che però non hanno influito sul risultato, questa volta i ragazzi di Mascaro non vanno oltre il pareggio. Il Desenzano Calvina si rivela un ostacolo difficile da superare e non permette ai bergamaschi di agguantare il tanto ambito primo posto. Il prossimo turno ci sarà la supersfida con la Brianza Olginatese e una sconfitta potrebbe rivelarsi nefasta in ottica titolo. 

TRITIUM

Dal primo al quarto posto in poche giornate, ma le speranze di titolo non sono di certo scomparse. I biancoazzurri perdono lo scontro diretto con la Real Calepina e dovranno cercare di rialzarsi da subito per non perdere il treno. Le assenze e gli acciacchi hanno fatto calare vistosamente la media punti della squadra di Bassani e Pizzocchero, che ora non può più permettersi di sbagliare, fin dalla prossima giornate contro il Caravaggio. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400