Cerca

Under 19

Il Casale spreca troppo, il Saluzzo no: i granata tornano alla vittoria grazie ai gol di Andrioli, Beka e Kone

I nerostellati pagano le occasioni sciupate da Daniciuc e Bianco nel corso del primo tempo

Il Casale spreca troppo, il Saluzzo no: i granata tornano alla vittoria grazie ai gol di Andrioli, Beka e Kone

Igor Andrioli, Nicolas Beka e Kone Lassina, i marcatori del Saluzzo

Pagelle pagelle pagelle

Quanti sprechi in attacco per il Casale, ritorno alla vittoria per il Saluzzo. Si può sintetizzare così la sfida tra i nerostellati (che hanno concluso il match in nove uomini) e i granata dopo novanta minuti molto intensi dal punto di vista dei ritmi di gioco e dell'agonismo. Dopo un primo tempo in cui i padroni di casa avrebbero potuto portarsi in vantaggio in diverse occasioni ma Daniciuc non ha saputo sfruttare i pericoli capitati proprio sui suoi piedi. Nella ripresa la compagine di Alessandro Grippo sfrutta invece i pericoli creati e, nel giro di soli ventisette minuti, segna tre reti ottenendo così tre preziosi punti per la classifica. Andrioli apre le danze con un bel tiro in area di rigore dopo un'ottima progressione di Kone; Beka realizza poi il raddoppio con un bel colpo di testa a seguito di un calcio d'angolo; Kone chiude definitivamente la partita insaccando la rete dopo aver condotto molto bene il contropiede. Il Saluzzo sbanca così Casale con il risultato finale di 0-3 grazie ad un'ottima prestazione nel secondo tempo mentre la squadra di Luongo deve recriminare gli sprechi dei propri attaccanti in fase offensiva. 

Daniciuc, che sprechi. Le due squadre scendono in campo con un modulo speculare, ossia il 4-3-3. Il ritmo è intenso fin dai primi minuti della partita e il Saluzzo va vicino al gol del vantaggio al 5’: Allasina effettua un bel passaggio filtrante per Savio che prova la conclusione e sfiora il palo della porta difesa da Tamburelli. Dopo soli sei minuti Allasina, uno dei più attivi tra i granata, ottiene un calcio di punizione proprio al limite dell’area di rigore: proprio lui si presenta alla battuta e colpisce in pieno il palo. Il Casale, costretto ad effettuare il primo cambio della partita dopo soli undici male per un infortunio rimediato da Carlo Pittatore, prova ad affacciarsi nella metà campo avversaria ma la difesa granata offre una buona copertura. Al 18’ Daniciuc parte in velocità e il suo tiro finisce abbondantemente sopra la traversa. La partita è ora estremamente equilibrata e i padroni di casa si rendono nuovamente pericolosi al 26’ quando Daniciuc va via in contropiede ma non riesce a gestire bene la situazione e Lancellotti neutralizza senza particolari problemi la sua conclusione. Dopo appena due minuti, avviene la medesima azione ma questa volta l’attaccante calcia alto. I granata provano a costruire tanto ma, in questa fase della partita, non riescono a creare particolari pericoli nell’area di rigore nerostellata. I padroni di casa vanno ancora una volta vicini al gol al 36’: dopo un cross arrivato dalla fascia destra, Bianco colpisce la sfera di testa e non inquadra lo specchio della porta a due passi da questa. Nei minuti finali del primo tempo il gioco è continuamente spezzettato a causa dei continui contrasti, motivo per cui non si registrano particolari emozioni. Si va così all’intervallo con il risultato parziale di 0-0.

Kone scatenato. Il Casale spinge subito in avanti ad inizio ripresa e Troplini colpisce la traversa con un tiro cross da una posizione defilata sulla fascia sinistra. Nell’azione immediatamente successiva Daniciuc prende di nuovo palla in area di rigore ma la sua conclusione termina a lato della porta. Il Saluzzo reagisce e, al 6’, Kone subisce fallo sulla fascia destra: Beka calcia ma non inquadra lo specchio della porta. La sfida continua ad essere particolarmente combattuta e, al 13’, Troplini prova la conclusione direttamente da calcio di punizione però il suo tiro finisce direttamente sulla barriera granata. Dopo quattro minuti gli ospiti si riportano in avanti e Andrioli calcia dal limite dell’area di rigore ma Tamburelli blocca la sfera in due tempi. La partita si sblocca finalmente al 19’ quando Kone compie una bella progressione sulla fascia destra e, arrivato in area di rigore, passa la sfera ad Andrioli che insacca la rete con un tiro preciso. Dopo un solo minuto ecco il secondo colpo di scena della sfida: Fetahu viene espulso con un rosso diretto dal direttore di gara per un brutto intervento nei confronti di un suo avversario. Il Saluzzo continua a spingere in avanti e, al 28’, i nerostellati rimangono in nove uomini a causa dell’espulsione per doppia ammonizione rimediata da Gamarino. Subito dopo i granata si portano sullo 0-2 grazie alla conclusione a botta sicura, dopo un calcio d’angolo a favore, di Beka. Al 31’ gli ospiti si rendono nuovamente pericolosi con il tiro di Kone ma Tamburelli effettua una bella parata. Trascorsi cinque minuti, il direttore di gara concede un calcio di rigore al Saluzzo dopo un fallo commesso su Kone: Costa si presenta sul dischetto e tenta il cucchiaio che finisce però sopra la traversa. Nei minuti successivi il Casale tenta di affacciarsi in avanti ma, in nove contro undici, è difficile rendersi effettivamente pericolosi. La retroguardia granata neutralizza infatti gli attacchi avversari senza particolari problemi. Al 46’ la squadra di Grippo chiude definitivamente la partita: Kone, ben lanciato nell’area di rigore avversaria, insacca infatti la rete dello 0-3 a tu per tu con Tamburelli. Dopo un totale di tre minuti il direttore di gara fischia tre volte e il Saluzzo ottiene tre preziosi punti per i playoff.

IL TABELLINO

CASALE-SALUZZO 0-3
RETI: 19' st Andrioli (S), 28' st Beka (S), 46' st Kone Lassina (S).
CASALE (4-3-3): Tamburelli 6.5, Pittatore C. sv (11' Fethau 5), Zannetti 5.5 (27' st Boccalatte 6), Troplini 7, Gamarino 5.5, Sula 6, Pittatore F. 6, Di Carlo 6.5, Bianco 5.5 (33' st Penta 6), Aimaro 6 (39' st Dispenza sv), Daniciuc 5 (34' st Capodaglio 6). A disp. Pizzamiglio. All. Luongo 5.5. Dir. Petrarca.
SALUZZO (4-3-3): Lancellotti 6, Bindolo 6.5 (41' st Colacchio sv), Marengo 7, Valentini 6.5 (15' st Bianco 6), Durando 7, Costa 5.5, Allasina 7, Beka 7.5, Andrioli 7.5 (34' st Strobino 6), Savio 6.5 (46' Besso 5.5), Kone Lassina 8. A disp. Di Pierdomenico, Piacenza, Mengozzi, Negro, Passarelli. All. Grippo 7.
ARBITRO: Verdese di Alessandria 6.5.
COLLABORATORI: Vallone e Sciuto.
AMMONITI: 10' Sula[03] (C), 32' Gamarino (C), 12' st Beka[03] (S), 22' st Costa[03] (S).
ESPULSI: 20' st Fethau (C), 28' st Gamarino (C).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400