Cerca

Under 19

La capolista non fa sconti: rimonta e allunga in campionato

Le dirette inseguitrici si fermano e la corsa ai playoff rimane in stallo

La Castellanzese rimonta e allunga in campionato

La Castellanzese festeggia nello spogliatoio la vittoria in rimonta contro il Borgosesia (Credit Foto: Facebook Castellanzese).

La giornata di campionato appena conclusa ci ha riservato diverse emozioni e molti gol. La corsa al titolo si fa sempre più dura per l'Alcione che pareggia in casa contro il legnano per 3-3. La Castellanzese ne approfitta e vince 3-1 in casa contro il Borgosesia, allungando a +6 sulla seconda classificata e +9 dalla Vis Nova, che si porta a casa un solo punto dallo scontro in casa contro il Gozzano. Anche la lotta per i playoff è sempre più competitiva e difficile per tutte le squadre. Il Città di Varese pareggia in extremis e rimane ancorata al quinto posto, la Caronnese esce con un solo punto dalla partita in casa contro la Leon, l'Arconatese vince a Carate Brianza e si aggiunge alla lotta per i primi 5 posti del campionato.

PROMOSSI

  • ARCONATESE 8

I gialloblu vincono per 2-3 con la Folgore Caratese e volano in 7ª posizione a 37 punti in classifica, a -2 dalla zona playoff. I ragazzi di Casalati sono passati due volte in vantaggio, una al 41' del primo tempo con Malinverno e una con Attici al 13' del secondo tempo, e due volte sono stati recuperati. Negli ultimi minuti della partita Trasforini ha siglato il terzo gol e ha consegnato i 3 punti ai gialloblù. 

  • CASTELLANZESE 8

I neroverdi tornano a vincere e lo fanno con un 3-1 in casa con il Borgosesia. L'avvio dei ragazzi di Colombo non è stato dei migliori e la squadra granata è andata in vantaggio dopo un minuto dall'inizio della partita. I neroverdi non mollano e pareggiano al 31' con Maggioni e poi vanno a vincere grazie ai gol di Curia e Defendi. Questo successo, grazie anche al pareggio casalingo dell'Alcione, permette alla squadra di Castellanza di andare a +6 dalla 2ª classificata e alleggerire la pressione che si era formata nell'ultima settimana. La prossima partita verrà giocata a Casatenovo e i ragazzi di Colombo dovranno vincere per mantenere le distanze dalle concorrenti.

  • SANGIULIANO 7.5

Seconda vittoria consecutiva per i ragazzi di Molinelli, che ottengono i 3 punti grazie al 3-0 registrato in casa con la Casatese. Tocci apre le danze al 35' del primo tempo, di mezzo il gol di Zeneli al 7' della seconda frazione, poi sempre il numero 10 chiude i conti nove minuti più tardi. I 6 punti che separano i gialloverdi dal Città di Varese, 5ª in classifica, non sono tanti, perciò i ragazzi di Molinelli proveranno ad accorciare le distanze nella prossima giornata proprio contro la diretta concorrente, a Varese.

  • CREMA 7.5

La squadra di Bressan dimostra ancora una volta di giocare forte in campionato contro tutti. La scorsa settimana era andata vicina a portare a casa punti, ma poi era stata rimontata sul finale nella partita finita 3-4 con il Sangiuliano. In questa giornata è partita subito forte segnando 3 gol nei primi 32 minuti, rispettivamente di Cocci al 18', Zecchini al 22' e Conte al 32', lasciando poco spazio alla squadra di Ruggiero. Nel secondo tempo c'è anche spazio per il quarto gol, siglato da Meleqi al 35', che chiude i conti. La posizione in classifica per il Crema rimane la stessa, ma dimostra di essere pericolosissima da affrontare e decisiva per le sorti del campionato delle big. Nella prossima giornata i ragazzi di Bressan vorranno fermare a tutti i costi l'Alcione in casa.

  • LEGNANO 7

La squadra di Garantola sta sorprendendo tutti in queste ultime giornate. In poche settimana il tecnico si è conquistato la fiducia di tutta la società ottenendo una vittoria all'esordio contro il Sangiuliano e 2 pareggi contro le big, l'ultimo arrivato in casa dell'Alcione per 3-3, dopo aver ottenuto un punto a Legnano contro la Castellanzese nella giornata precedente. La partita contro gli orange è stata piena di emozioni e gol. I ragazzi di Campisi segnano due gol nei primi 12 minuti del primo tempo e mettono la partita in discesa. I ragazzi di Garantola non ci stanno e trovano il pareggio con due gol, uno nei minuti finali del primo tempo con Todaj e uno al 12' del secondo con Piccone. Al 28' Dragone riporta ancora in vantaggio gli orange e al 35' Todaj ristabilisce la parità. Il punto guadagnato è preziosissimo e ripaga il lavoro svolto in settimana dalla squadra. I punti che separano i lilla dai playoff sono 13, ma la squadra di Garantola è pronta a dare tutto fino alla fine, provando a fare l'impresa.

RIMANDATI

  • FOLGORE CARATESE 7

Cuore e grinta non bastano. I ragazzi di Crippa riescono due volte a pareggiare la partita in casa contro l'Arconatese ma non basta, Trasforini segna negli ultimi minuti e strappa i 3 punti per i gialloblù. I biancoazzurri perdono 2-3 in casa e rimangono a quota 32 punti in classifica. Il sogno playoff è ancora vivo e la squadra di Carate dovrà cercare di tornare a vincere già nella prossima partita contro la Vis Nova in casa.

  • NOVARA 6.5

I ragazzi di Magno pareggiano 2-2 in casa contro il Città di Varese. La squadra piemontese va in vantaggio due volte e due volte si fa recuperare. La doppietta di Piccinelli, con un gol per tempo, mantiene in vantaggio la sua squadra fino ai minuti finali, quando Coratella al 49' segna la rete del 2-2. Il Novara è andato vicinissimo ai 3 punti e ora si rimetterà al lavoro per tornare alla vittoria nel derby piemontese di venerdì 15 aprile contro il Borgosesia.

  • AC LEON 6.5

I leoni di Vimercate si portano a casa un punto importante dalla trasferta a Caronno terminata per 1-1. La partita si è messa in discesa nel primo tempo per i ragazzi di Frigau, a causa del gol del vantaggio della Caronnese ad opera di Silvestre al 36', ma i ragazzi di Vimercate sono stati bravi a recuperare lo svantaggio al 29' del secondo tempo grazie al gol di Ciminello. Il gol del numero 13 subentrato rovina i piani dei ragazzi di Munari di scavalcare la Vis Nova e raggiungere la 3ª posizione. Nella prossima partita la Leon affronterà il Legnano in casa e vorrà ottenere i 3 punti per accorciare le distanze proprio dalla sfidante.

  • GOZZANO 6.5

I ragazzi di Viganotti giocano una splendida partita a Giussano ma escono con un punto e la beffa sul finale. Finisce 1-1 la partita tra Vis Nova e Gozzano, con gli ospiti che vanno prima in vantaggio con Disisto al 32' del primo tempo e poi vengono agguantati nei minuti finali della seconda frazione da Ferrario. I ragazzi di Viganotti non riescono a portare a casa i 3 punti che avrebbe consentito loro di raggiungere la zona playoff, raggiungendo proprio la sfidante affrontata. Nella prossima partita i gialloblù affronteranno in casa la Caronnese e hanno un occasione importantissima per raggiungere la 4ª posizione, vincendo contro la squadra di Munari.

  • VIS NOVA 6

Si salva in extremis la squadra di Rampinelli contro il Gozzano e riesce a portare un punto preziosissimo a casa. Nel big match di giornata la squadra di Giussano era chiamata a fare una bella prestazione cercando di non perdere per evitare di essere raggiunta dalle altre squadre e per mantenere la 3ª posizione in classifica, e così è accaduto. La partita si è messa in salita dopo il vantaggio degli ospiti con Disisto ma alla fine la voglia, la determinazione e la grinta hanno permesso ai padroni di casa di agguantare il pareggio. Nella prossima giornata i ragazzi di Viganotti andranno a Carate Brianza per il derby e cercheranno di portare a casa i 3 punti per provare l'assalto al secondo posto.

  • CITTÀ DI VARESE 6

All'esordio sulla panchina biancorossa il tecnico Roberto Civita riesce a pareggiare in extremis a Novara grazie al gol di Coratella al 49', portandosi a casa un punto prezioso, che gli consente di rimanere all'interno della zona playoff. Dopo aver ottenuto il secondo pareggio consecutivo, la squadra di Varese vorrà tornare alla vittoria e cercherà di farlo nella partita di venerdì 15 aprile in casa contro il Sangiuliano.

BOCCIATI

  • ALCIONE 6-

Campisi era chiamato a vincere questo weekend per rimanere a - 4 punti dalla capolista e invece questo non è successo. Gli orange, nonostante il vantaggio di due gol nei primi 12 minuti grazie ai gol di Federici e Viscusi, non riescono a vincere la partita. I timbri di Todaj e Piccone, tra la fine del primo tempo e l'inizio del secondo, pareggiano inizialmente la partita e il gol di Todaj al 35' del secondo tempo riporta la parità dopo il secondo vantaggio dell'Alcione maturato con Dragone al 28'. Gli orange si sono fatti recuperare 2 volte e non sono stati in grado di chiudere la partita per portarsi a casa i 3 punti. Ora il distacco dalla capolista torna ad essere di 6 lunghezze. La prossima partita a Crema sarà fondamentale per ritornare a vincere e continuare la rincorsa alla capolista.

  • CARONNESE 6-

I ragazzi di Munari non vanno oltre il pareggio nella sfida disputata in casa contro la Leon. La partita finisce 1-1 ma ci si aspettava sicuramente un risultato e una prestazione diversa dai rossoblù. I ragazzi di Caronno sprecano un occasione importante per raggiungere la 3ª posizione. Ora i punti che li separano dalla capolista sono 9. È ancora in corsa per la lotta scudetto?

  • BORGOSESIA 5.5

Nonostante il vantaggio nei primi minuti ad opera di Dezuani al primo minuto del primo tempo, il Borgosesia non riesce a portare a casa i 3 punti e perde con la Castellanzese per 3-1. Quinta sconfitta consecutiva per i ragazzi di Blanco. Il tecnico granata rimane a 18 punti in penultima posizione e non riesce più a smuovere la classifica. Chissà se nel derby piemontese contro il Novara in casa il Borgosesia tornerà alla vittoria.

  • CASATESE 5.5

Dopo il periodo positivo di 9 vittorie in 10 partite, i ragazzi di Casatenovo hanno subito un brusco calo, arrivando a fare un punto in 3 partite. La sconfitta per 3-0 in casa del Sangiuliano è molto amara e i biancorossi cercheranno di tornare alla vittoria il prima possibile per recuperare punti in classifica alle squadre davanti e arrivare ai playoff.

  • FANFULLA 5

Seconda sconfitta consecutiva per i ragazzi di Ruggiero che perdono in casa 0-4 con il Crema. La partita si mette in salita dopo solo 18 minuti grazie al gol di Cocci e poi la situazione peggiora quando, sotto di tre reti, uno di Zecchini e uno di Conte, il portiere bianconero Vaccari si fa espellere, lasciando la squadra in 10. La partita viene poi chiusa definitivamente al 35' del secondo tempo quando Meleqi segna il quarto gol. I bianconeri perdono l'opportunità di superare il Legnano in 12ª posizione.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400