Cerca

Under 19

A Giobergia il "palo d'oro", Guzzo e Crosetti regalano la nona vittoria stagionale al Fossano

I Blues sbancano Asti con il risultato di 1-2: inutile la rete di Catarisano per i galletti

A Giobergia il "palo d'oro", Guzzo e Crosetti regalano la nona vittoria stagionale al Fossano

Edoardo Crosetti e Gianluca Giobergia decidono il match contro l'Asti

Conquista dell'ottavo posto: missione compiuta. Il Fossano sbanca il campo di Rocchetta Tanaro ai danni di un Asti troppo sprecone in avanti e, approfittando della sorprendente sconfitta del PDHAE contro il RG Ticino, sorpassa proprio i valdostani in classifica. Il successo dei Blues portano la firma di Guzzo e Crosetti nel primo tempo con il prezioso contributo di uno scatenato Giobergia sulla fascia sinistra, autore di due ottimi assist. Lo stesso esterno è stato il protagonista di questa partita andando spesso vicino al gol: ben tre legni colpiti dal numero dieci. I galletti hanno creato tanto nel corso dei novanta minuti ma hanno sciupato troppo, in particolar modo con Binello e Senise. Il gol dei biancorossi arriva infatti solamente sul finale di partita grazie ad un bel tiro dalla distanza di Catarisano che sorprende Patrese. L'assalto finale non porta comunque i suoi frutti e la squadra di Boscarino conquista tre preziosi punti. 


Giobergia re degli assist. La partita si sblocca dopo soli nove minuti a favore dei Blues: Giobergia, ben lanciato in profondità sulla sinistra, mette in mezzo una bella palla per Guzzo: l’esterno destro anticipa i difensori avversari dopo la respinta di Bustone e porta in vantaggio la propria squadra. I biancorossi reagiscono subito allo svantaggio subito mostrandosi con una certa continuità nella metà campo avversaria ma il pacchetto arretrato del Fossano non si lascia sorprendere dai loro tentativi di spinta. Chi si rende nuovamente pericoloso è però Giobergia: il numero 10 trova il tiro dopo un paio di dribbling e colpisce in pieno il palo sinistro della porta difesa da Bustone. Nell’azione immediatamente successiva Bosio viene atterrato in area di rigore: il direttore di gara ci pensa ma sceglie di non concedere il penalty. Al 23’ Giobergia, il migliore in campo fino a questo momento, prova nuovamente la conclusione da fuori area e Bustone devia in angolo. Dopo un buon inizio di partita dell’Asti nonostante il gol subito, i Blues si sono ormai impossessati del pallino del gioco alla ricerca del gol del vantaggio. I galletti provano più volte a ripartire ma non riescono comunque a creare pericoli degni di nota. Il primo arriva solamente al 35’: Senise parte benissimo in contropiede e passa la sfera a Binello il quale non inquadra lo specchio della porta a tu per tu con Patrese. Trascorsi appena due minuti, Bosio conquista palla sulla trequarti e calcia: Bustone blocca la sfera in due tempi. L’Asti si mostra nuovamente in avanti grazie ad un errore di Curti: il terzino destro perde palla a favore di Senise, Binello prova a segnare ma Patrese non si lascia sorprendere e neutralizza il suo tiro. Grazie alla propria spinta il Fossano trova la rete del raddoppio al 44’: Giorbergia combina molto bene con Crosetti che, con un bel tiro potente e preciso, insacca la rete dello 0-2. Dopo due e mezzo minuti di recupero si ritorna negli spogliatoio con il risultato a favore degli ospiti.

Fossano, quanti pali. La ripresa assume fin da subito lo stesso canovaccio del primo tempo: i Blues continuano ad avere il pallino del gioco mentre i galletti provano ancora a far male con le ripartenze senza però riuscirci. Il primo vero pericolo del secondo tempo arriva dopo appena dieci minuti: Giobergia calcia dalla lunetta dell’area di rigore e colpisce in pieno la traversa, il secondo legno della partita. Dopo tre minuti Gorgerino stende Giobergia al limite dell’area di rigore: lo stesso numero dieci si incarica della battuta e Bustone risponde presente con una bella parata. L’Asti si riaffaccia finalmente in avanti e, al 21’, Bellocco innesca molto bene Cerrina: il numero dieci biancorosso non inquadra lo specchio della porta con una conclusione imprecisa. Poco dopo i galletti sciupa un’altra colossale occasione: Senise, ritrovatosi a tu per tu con Patrese, non riesce a saltare il portiere avversario facendosi neutralizzare la sfera. La sfida sembra ora essere maggiormente equilibrata rispetto alla prima parte della ripresa: le due compagini si alternano molto bene nella fase offensiva. Al 33’ i Blues colpiscono il terzo palo della partita: Parisi scatta molto bene sulla fascia destra e il suo tentativo prende in pieno il legno. Sul finale di partita, al 43’, Giobergia si rende ancora una volta pericoloso: Naumann effettua per lui un bel passaggio filtrante e la conclusione del numero dieci sfiora il secondo palo. Nel primo minuto di recupero, al 46’, i galletti riescono finalmente ad accorciare le distanze: Catarisano calcia dalla lunga distanza sorprendendo Patrese e realizzando così la rete dell’1-2. Dopo quattro minuti Giobergia si presenta nuovamente in area di rigore prendendo l’ennesimo palo della partita.

IL TABELLINO

ASTI-FOSSANO 1-2
RETI (0-2, 1-2): 8' Guzzo (F), 44' Crosetti (F), 46' st Catarisano (A).
ASTI (3-4-1-2): Bustone 6.5, Francia 5.5, Carlone 6 (12' st Catarisano 7), Gorgerino 5.5, Musso 6, Passera 6.5, Muraca 6 (34' st Zappa 6), Gritti 6.5, Binello 5.5 (15' st Bellocco 5.5), Cerrina 5.5, Senise 5.5 (29' st Celpica 6). A disp. Gagliardi, Di Filippo, Cerutti, Pittà. All. Frenna - Vigilante 5.5. Dir. Barbero - Mamino.
FOSSANO (4-3-3): Patrese 6, Curti 6, Pianetti 7, Milanesio 6.5 (23' st Fantini 6), Formagnana 6.5, Bosio 6.5 (30' st Parisi 6.5), Guzzo 7 (15' st Shita 6), Crosetti 7, Viglietta 6.5, Giobergia 7.5, Margaria 7 (38' st Naumann sv). A disp. Brungaj, Bosio, Cauda. All. Boscarino 7. Dir. Bonardi.
ARBITRO: Guacchione di Collegno 6.5.
COLLABORATORI: Sperati e Banche.
AMMONITI: 24' st Gorgerino (A), 32' st Curti (F).

LE PAGELLE

ASTI

Bustone 6.5 Effettua diverse belle parate sicure nel corso dei novanta minuti: una su tutte quella sulla punizione calciata da Giobergia nella ripresa. 
Francia 5.5 Sulla fascia destra soffre troppo la velocità di Pianetti e Giobergia, motivo per cui la spinta offensiva dei Blues avviene principalmente su quella zona del campo.
Carlone 6 Partita ordinaria sulla corsia mancina dove alterna una discreta copertura difensiva ad una buona spinta offensiva. 
12' st Catarisano 7 Nel finale di partita accorcia le distanze con un bel tiro dalla lunga distanza con il quale sorprende Patrese. 
Gorgerino 5.5 Non riesce a contenere nella sua zona di competenza la velocità di Giobergia: non a caso i due gol nascono proprio sul lato destro del terreno di gioco.
Musso 6 Contiene bene gli attacchi avversari per buona parte dei novanta minuti di gioco ma si lascia sorprendere dall'inserimento decisivo di Guzzo nel primo gol subito.
Passera 6.5 Come al solito, cerca di comandare la difesa con autorità e leadership: alcune volte riuscendoci, altre no. Compie inoltre alcuni bei interventi in chiusura.
Muraca 6 Coadiuva discretamente Gritti nella gestione dei tempi di gioco a centrocampo senza però creare particolari sussulti. 
34' st Zappa 6 Nei minuti finali di partita prosegue il lavoro svolto dal compagno sostituito cercando di pareggiare almeno la partita.
Gritti 6.5 Grazie al suo agonismo riesce a recuperare un buon numero di palloni a centrocampo. Detta poi bene i tempi di gioco. 
7' st Pittà 6.5 Il suo ingresso in campo fa sì che la difesa biancorossa riesca a contenere meglio gli attacchi dei Blues nel corso del secondo tempo.
Binello 5.5 Ci prova tante volte a far male agli avversari ma i suoi tentativi non impensieriscono mai veramente Patrese.
15' st Bellocco 5.5 Non riesce a dare la svolta necessaria affinché l'attacco biancorosso possa essere maggiormente preciso nell'area di rigore dei Blues. 
Cerrina 5.5 Spesso impreciso, non riesce a portare sul terreno di gioco la giusta qualità affinché i biancorossi potessero mettere seriamente in difficoltà la difesa dei Blues.
Senise 5.5 Nella ripresa si lascia recuperare il pallone da Patrese fin troppo facilmente. Manca la giusta grinta per entrare nel tabellino dei marcatori. 
29' st Celpica 6 Porta la freschezza sul terreno di gioco nel tentativo di riaprire la partita prima e di trovare il pareggio poi. 
All. Frenna 5.5 I biancorossi creano tanto durante la partita ma non riescono a concretizzare quanto ciò prodotto: un aspetto su cui i galletti devono assolutamente migliorare.

FOSSANO

Patrese 6 Si lascia un pò sorprendere in occasione della rete subita ma gestisce bene tutti i potenziali pericoli creati dai padroni di casa.  
Curti 6 Talvolta si prende qualche rischio di troppo ma riesce comunque a contenere nei migliori dei modi la spinta offensiva degli avversari.
Pianetti 7 È ancora una volta una garanzia della difesa del Fossano. La sua spinta sulla fascia sinistra è inoltre eccezionale, motivo per cui riesce a dialogare benissimo con uno scatenato Giobergia. 
Milanesio 6.5 I suoi interventi precisi e puntuali fanno sì che il pacchetto arretrato dei padroni di casa non vada praticamente mai in difficoltà. 
23' st Fantini 6 Nella seconda metà della ripresa offre una buona copertura difensiva di fronte agli sterili attacchi biancorossi.
Formagnana 6.5 Forma una coppia difensiva insieme a Milanesio riuscendo così a neutralizzare senza troppi problemi gran parte delle azioni offensive avversarie.
Bosio 6.5 In questa sfida dimostra di essere tornato ai suoi livelli mettendo a disposizione dei compagni sostanza e recupero palloni a centrocampo.
30' st Parisi 6.5 Dopo soli tre minuti dal suo ingresso in campo vicino alla rete del momentaneo 0-3 con un bel tiro che si conclude però sul palo.
Guzzo 7 Il suo bel inserimento nell'area di rigore biancorossa nel primo tempo gli permette di insaccare la rete sbloccando così il risultato della partita.
15' st Shita 6 Al suo ingresso in campo prova più volte a far male agli avversari senza però riuscirci. 
Crosetti 7 Realizza il raddoppio dei Blues con un bel tiro potente e preciso con il quale ben approfitta dell'assist fornitogli da Giobergia.
Viglietta 6.5 Avvia l'azione del momentaneo 0-1 con un bel passaggio filtrante per Giobergia sulla fascia sinistra. 
Giobergia 7.5 Due assist e tre pali colpiti. Questo basta per far capire la sua ottima prestazione nell'arco dei novanta minuti di gioco: una vera e propria mina vagante per la difesa avversaria. 
Margaria 7 Grazie alla sua straordinaria sostanza si rivela essere in questa partita un perno fondamentale del centrocampo. (38' st Naumann sv)
All. Boscarino 7 Il tecnico festeggia il suo compleanno vincendo e convincendo nella sfida contro i galletti. Unico neo: non aver chiuso una volta per tutte la partita con tutte le occasioni avute.

ARBITRO
Guacchione di Collegno 6.5 Direzione di gara praticamente impeccabile se non per qualche piccolo errore di giudizio in alcun episodi. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400