Cerca

Under 19

Il derby si tinge di giallorosso: De Pasquale stende il Saluzzo e aggancia il secondo posto

Con questa sconfitta i granata devono invece dire addio ai playoff

Il derby si tinge di giallorosso: De Pasquale stende il Saluzzo e aggancia il secondo posto

Riccardo De Pasquale decide il derby contro il Saluzzo con un gol nel primo tempo

Operazione "aggancio al secondo posto" riuscita. Il Bra sbanca lo stadio Amedeo Damiano di Saluzzo con una vittoria di misura nel derby contro i granata agganciando così il Chieri (che ha pareggiato 1-1 nella trasferta a Sestri Levante) in seconda posizione: decide il match una rete di De Pasquale al 38' del primo tempo. La sfida ha visto un buon equilibrio sul terreno di gioco in particolar modo nei primi quarantacinque minuti mentre, nella ripresa, la squadra di Alessandro Grippo si è impossessata del pallino del gioco cercando di sfruttare la superiorità numerica rimediata per l'espulsione di Bardo. La difesa giallorossa ha però saputo resistere agli attacchi granata e il Bra ha così conquistato tre preziosi punti per la classifica. Il Saluzzo, complice anche il pareggio del Vado ad Imperia, deve invece dire addio ai playoff: troppi i cinque punti di vantaggio ad una sola giornata dalla fine del campionato.  

De Pasquale sblocca il match. I primi minuti vedono un buon equilibrio sul terreno di gioco, dove ambo le squadre si studiano a vicenda senza scoprirsi più di tanto in fase difensiva. Dopo quindici minuti, in cui il Saluzzo aveva provato a condurre maggiormente il gioco, il Bra si affaccia con una certa costanza nella metà campo avversaria ma la difesa granata riesce a reggere. La sfida è comunque condizionata dal gran caldo, motivo per cui i ritmi non sono molto intensi e i giocatori sfruttano un’interruzione di gioco al 21’ per dissetarsi. Il primo vero pericolo della partita arriva dopo tre minuti quando Cartarrasa e Di Federico combinano in area di rigore, il secondo dei due tenta la conclusione sfiorando il palo: il gioco viene però stoppato per una posizione di fuorigioco. I padroni di casa si riaffacciano poi in avanti e tentano di sfruttare prima una punizione, un angolo per far male ma la difesa ospite chiude molto bene gli spazi. Al 35’ De Pasquale crossa dalla fascia sinistra, Di Federico calcia al volo non inquadrando però lo specchio della porta avversaria. Dopo appena centottanta secondi il risultato finalmente si sblocca a favore del Bra: Cartarrasa offre un bellissimo filtrante per De Pasquale il quale, ritrovatosi a tu per tu con Lancellotti, salta il portiere avversario e insacca indisturbato la rete del vantaggio. Nei minuti finali del primo tempo il Saluzzo tenta di reagire invano per trovare il pareggio: si ritorna così negli spogliatoi con il risultato di 0-1.

Saluzzo crea ma non segna. Ad inizio ripresa l’equilibrio fa nuovamente da padrone sul terreno di gioco proprio come nel primo tempo. La squadra di Alessandro Grippo si affaccia comunque con una maggiore costanza nella metà campo avversaria: i granata non riescono tuttavia a creare particolari pericoli una volta arrivati in area di rigore. Al 15’ Savio si guadagna un interessante calcio di punizione sulla fascia sinistra: proprio lui si incarica della battuta offrendo il proprio passaggio ad Allasina il quale non riesce però a trovare il tiro. Dopo due minuti Di Federico parte bene in contropiede ma il suo tiro, tentato dal limite dell’area di rigore, è troppo debole per impensierire Lancellotti. Al 21’ D’Abramo lancia in profondità De Pasquale ma la sua conclusione viene deviata in angolo da Piacenza. Appena sessanta secondi dopo ecco il colpo di scena: Bardo, già ammonito pochi minuti prima, riceve il secondo cartellino giallo per una reazione nei confronti di un suo avversario e viene così espulso dal direttore di gara. Poco dopo Cartarrasa si guadagna un calcio di punizione sulla trequarti: il tiro di Daquoane viene bloccato in presa sicura da Lancellotti. Al 33’ Barbuto ottiene l’ennesimo calcio piazzato al limite dell’area di rigore, i giallorossi battono veloce e D’Abramo prova la conclusione ma Lancellotti si fa trovare pronto con un bel intervento. Il canovaccio della ripresa è comunque chiaro: il Saluzzo ha le chiavi del gioco mentre il Bra, ben chiuso in difesa, tenta di trovare il raddoppio in fase di ripartenza. Nei minuti finali ambo le squadre non creano alcun pericolo e la sfida termina con il risultato finale di 0-1 per i giallorossi.

IL TABELLINO

SALUZZO-BRA 0-1
RETI: 38' De Pasquale (B).
SALUZZO (4-2-3-1): Lancellotti 6.5, Bindolo 6.5 (35' st Boiero sv), Marengo 5.5, Allasina 5.5 (38' st Paire sv), Durando 6, Tosi 5.5 (1' st Magnano 6), Piacenza 6 (28' st Strobino 6), Melchionna 6, Negro 5.5, Savio 6.5, Mengozzi 5.5. A disp. Di Pierdomenico, Agù, Pilotto Lorenzo, Bianco. All. Grippo 5.5. Dir. Corrado - Berardo.
BRA (4-3-1-2): Coria 6, Sapia 7, Barbuto 6.5, Manissero 6.5, Di Benedetto 7, D'Abramo 6.5 (34' st Benrhouzile 6), De Pasquale 7 (47' st Ciancitto sv), Daqoune 6.5, Di Federico 6.5 (1' st Colantuono A. 6.5), Cartarrasa 7, Bardo 5.5. A disp. Giaccardi, Massara, Iannaccone, Zanon, Ternavasio. All. Carena - Boetti 7. Dir. Giordana - Caratto.
ARBITRO: Guacchione di Collegno 7.
COLLABORATORI: Banche e Hosni.
AMMONITI: 15' st Bardo (B), 30' st Marengo (S), 31' st D'Abramo (B), 42' st Durando (S), 49' st Mengozzi (S).
ESPULSI: 22' st Bardo (B).

SALUZZO

Lancellotti 6.5 Effettua una bella parata sul finale della ripresa con cui mantiene ancora in partita la propria squadra. Non si lascia mai sorprendere dai tiri avversari.
Bindolo 6.5 La sua copertura sulla fascia destra è estremamente positiva, motivo per cui non viene mai facilmente saltato nella sua zona di competenza. (35' st Boiero sv)
Marengo 5.5 Il terzino sinistro, insieme a Tosi, non offre la copertura necessaria in occasione del gol realizzato da De Pasquale. 
Allasina 5.5 Il centrocampista, schierato come trequartista in questa sfida, appare sottotono per gran parte del match. Poco preciso nei suoi tiri. (38' st Paire sv)
Durando 6 È sempre preciso e puntuale di fronte agli attacchi avversari seppur non abbia compiuto particolari interventi. 
Tosi 5.5 Anche lui, proprio come Marengo, si lascia sorprendere dal passaggio filtrante di Cartarrasa con cui De Pasquale regala il gol vittoria al Bra. 
1' st Magnano 6 Nel corso della ripresa il classe 2005 non va in difficoltà di fronte ai pochi pericoli creati dai giallorossi. 
Piacenza 6 Schierato a centrocampo, compie alcuni bei interventi in fase difensiva. Poco presente però in quella offensiva. 
28' st Strobino 6 Porta sul terreno di gioco la freschezza necessaria per tentare l'assalto finale negli ultimi minuti di partita. 
Melchionna 6 La mezzala sinistra gestisce bene i tempi di gioco nella zona di centrocampo senza però creare particolari sussulti in fase offensiva. 
Negro 5.5 Poco coinvolto nella manovra offensiva, non riesce a lasciare il segno nell'area di rigore avverssaria.  
Savio 6.5 È lui il vero fulcro del gioco offensivo granata grazie alla sua vivacità sulla fascia sinistra. Non a caso è il giocatore più pericoloso tra le fila dei padroni di casa.
Mengozzi 5.5 Non trasmette mai la sensazione di essere nel vivo del gioco. Pochi palloni toccati da lui nel corso dei novanta minuti.
All. Grippo 5.5 La sua squadra appare sottotono rispetto ai match precedenti. I granata creano tanto nel secondo tempo ma non riescono a rendersi mai veramente pericolosi.

BRA

Coria 6 L'estremo difensore giallorosso non è mai particolarmente impegnato nel corso dei novanta minuti. Gestisce comunque con sicurezza le poche conclusioni arrivate verso la sua porta. 
Sapia 7 Il classe 2003 alza praticamente un muro in difesa diventando così indispensabile per la vittoria finale giallorossa. 
Barbuto 6.5 Posizionato davanti alla difesa, è il vero motore del centrocampo giallorosso dettando molto bene i tempi di gioco. 
Manissero 6.5 Sulla fascia sinistra alterna una buona copertura difensiva ad un'ottima corsa in fase offensiva. Prezioso in entrambi i casi.
Di Benedetto 7 Grazie ai suoi interventi precisi e puntuali contribuisce ottimamente a mantenere la porta inviolata. 
D'Abramo 6.5 Poco prima di essere sostituito, si rende pericoloso con un bel tiro ma Lancellotti gli nega la gioia del gol con un bel intervento.
34' st Benrhouzile 6 La sua freschezza fisica si rivela essere preziosa nei minuti finali di partita per mantenere il risultato sullo 0-1. 
De Pasquale 7 Lanciato in profondità da Cartarrasa, realizza il gol vittoria saltando molto bene Lancellotti all'interno dell'area di rigore. (47' st Ciancitto sv)
Daqoune 6.5 Il centrocampista offre una copertura difensiva estremamente utile per far tirare il fiato al proprio pacchetto arretrato.
Di Federico 6.5 È dai suoi piedi che nasce l'azione che ha portato al gol del vantaggio nel corso del primo tempo. 
1' st Colantuono A. 6.5 Il suo ingresso in campo si dimostra essere molto prezioso nella gestione del vantaggio, in particolar modo dopo l'espulsione rimediata da Bardo.
Cartarrasa 7 È il migliore in campo grazie alla sua straordinaria qualità e visione di gioco. Fornisce infatti un bel passaggio filtrante a De Pasquale in occasione del vantaggio realizzato dall'attaccante. 
Bardo 5.5 Rovina la propria prestazione con un'ingenua doppia ammonizione con la quale lascia in dieci uomini la propria squadra nella ripresa. 
All. Carena 7 I giallorossi, rimasti in dieci nella ripresa, riescono a conquistare tre preziosi punti grazie ad una splendida fase difensiva. Bravi a sfruttare l'occasione avuta per realizzare il gol vittoria.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400