Cerca

Under 19

Dalla panchina alla fascia di capitano, ora Alessandro Cesana sogna la Serie D

Il classe 2004 sarà una colonna portante anche nella prossima stagione: e ha un obiettivo, esordire con la prima squadra

Alessandro Cesana

Alessandro Cesana, jolly classe 2004: una vita alla Folgore Caratese con il sogno di esordire in prima squadra

La stagione della Folgore Caratese ha avuto degli alti e dei bassi. Alessandro Cesana è riuscito a conquistarsi la titolarità e la fascia di capitano con lo sforzo, la dedizione e l’allenamento costante. A livello collettivo però non può ritenersi del tutto soddisfatto perché la squadra non ha ottenuto l’obiettivo che era stato prefissato a inizio stagione, ovvero i playoff. Il difensore classe 2004 quest’anno vuole togliersi qualche soddisfazione: cercherà di portare la sua squadra tra le prime 5 del campionato e proverà a conquistarsi un posto in Serie D.

HO FATTO LA SCELTA GIUSTA

La storia di come Alessandro Cesana è diventato capitano è un esempio di come determinazione, dedizione e fatica possano portare un ragazzo dalla panchina alla titolarità stabile, fino ad essere il punto di riferimento dello spogliatoio: «Ho incominciato a giocare all’oratorio di Albiate, poi alle medie ho fatto un po’ di provini per diverse squadre, tra cui Seregno, Vis Nova e Folgore Caratese. Queste società mi hanno voluto fortemente ma io ho scelto la squadra di Carate Brianza. Mi hanno subito mostrato serietà, io non ho esitato e ho preso una decisione importante che poi si è rivelata corretta. Ormai sono 6 anni che gioco qui e sono orgoglioso del percorso che ho fatto».

La maglia della Folgore Caratese è una seconda pelle per Alessandro Cesana

LA SCALATA DI ALESSANDRO

L’esordio di Cesana nell’Under 19 è arrivato quest’anno, ma all’inizio il difensore faceva fatica a trovare spazio tra i titolari: «Ho iniziato la stagione come giocatore poco utilizzato e alle volte non convocato. Ho sempre avuto l’ossessione di voler giocare, così ho iniziato ad allenarmi tutti i giorni, anche quando non c’erano gli allenamenti. Ho sudato molto e mi sono sforzato tantissimo. Con il tempo ho incominciato a giocare qualche minuto, poi sono arrivato a fare un tempo intero, poi la partita completa e infine mi hanno dato la fascia da capitano. Sono felice della fiducia che mi è stata data, mi ero posto un obiettivo e sono riuscito a raggiungerlo. Ho fatto molti sacrifici e sforzi e alla fine sono stato ripagato». Se a livello personale Alessandro può essere decisamente soddisfatto, il percorso della squadra non è stato altrettanto positivo: «A livello collettivo posso dire che le aspettative all’inizio erano altre. Noi pensavamo di fare un campionato da protagonisti e a tratti nella prima parte di stagione lo abbiamo fatto, tanto da occupare anche la seconda posizione. Abbiamo avuto un tracollo quando siamo arrivati a perdere 5 partite consecutive e da lì non siamo più riusciti a ribaltare l’esito della stagione. Nello spogliatoio non ci sono mai stati problemi, ci vogliamo tutti bene, il gruppo è unito e si scherza insieme, però forse non tutti credevano nell’obiettivo playoff. La mentalità di qualche ragazzo non era quella giusta e la squadra è stata trainata verso il basso. Con il tempo siamo riusciti a rimetterci sui binari, abbiamo anche vinto diverse partite, ma le squadre sopra di noi facevano altrettanto e non ci lasciavano recuperare punti». La Folgore Caratese ha finito il campionato in nona posizione con 42 punti, a meno 8 dall’obiettivo stagionale: la zona playoff: «Quest’anno vogliamo arrivare tra le prime cinque a tutti i costi. Mi sono allenato più volte in Prima Squadra ma non ho mai esordito, quello sarà il mio obiettivo di quest’anno a livello individuale. Ho fatto molta esperienza guardandoli giocare in allenamento, studiando i loro movimenti e il loro modo di mettersi in campo. Voglio arrivare a giocare in Serie D».

ALESSANDRO CESANA • I NUMERI

  • RUOLO - Difensore
  • ANNO DI NASCITA - 2004
  • PRESENZE - 19
  • GOL - 0
  • MINUTI GIOCATI - 1261
  • SOSTITUZIONI IN - 5
  • SOSTITUZIONI OUT - 3
  • MEDIA VOTO - 6,47
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400