Cerca

Cenisia - Gaviese Under 19: Petrucci ancora pararigori

Gaviese Under 19

Emiliano Repetto non è più l'allenatore della Gaviese Under 19

La Gaviese ribadisce ancora una volta, semmai ce ne fosse bisogno, che non è in testa per caso sfoderando una prestazione quadrata, attenta e cinica che gli vale lo 0-3 in casa del Cenisia nel match di Under 19 Regionali. Una partita che ha visto protagonisti i due portieri Calò e Petrucci con il primo che ha sbarrato la strada agli attaccanti ospiti con interventi provvidenziali e il secondo che ha parato un rigore a Franco sullo 0-2, mostrando personalità per tutti i novanta e passa minuti; è il terzo penalty neutralizzato in stagione, uno specialista. Le violette possono recriminare per non aver concretizzato nella prima mezz'ora dove sono parsi migliori, colpendo anche una traversa con uno scatenato Mincica, e per il rigore abbastanza generoso allo scadere della prima frazione con il quale gli alessandrini hanno raddoppiato. Il match è subito ad alta intensità con le due squadre che non si risparmiano; la prima azione insistita è di marca viola con palla respinta dalla difesa ospite e Testore che dal limite destro prova al volo non trovando di poco l'incrocio più lontano. Mincica inizia il suo show personale dal quarto d'ora con un tiro a giro da destra che vede Petrucci allungarsi e toglierla dall'angolino; due minuti dopo la punizione da venti metri centrale, una fucilata che si stampa sulla traversa. Ancora il numero 10 viola più tardi sfonda sulla destra e mette in mezzo per Franco che va sul sicuro ma viene murato da un difensore in scivolata, Elokch poi tira una staffilata da destra a fil di palo; sembrano esserci tutti i presupposti per il vantaggio dei ragazzi di Polizzi con i bianco-granata invece che hanno troppa fretta nei passaggi. Alla mezz'ora però alla prima azione ficcante per via centrale gli ospiti passano con Baiardi che serve Longo e quest'ultimo davanti a Calò non fallisce. La rete funge da carica poiché il finale di primo tempo è solo di marca Gaviese: punizione da sinistra di Maroni, palla sul secondo palo per Carrea con Calò reattivo nel parare un tiro ad un metro dalla linea. All'ultimo minuto l'episodio del rigore: corner da sinistra, in area Carrea si scontra con Cotroneo e Scibilia di Nichelino indica il dischetto; lo stesso Carrea va alla battuta e trasforma freddamente. Il Cenisia invece trova il penalty dopo 5' della ripresa: Elokch riceve da destra, si gira e di prima tira con Petrucci che respinge, l'azione prosegue con Franco e Petrucci che si scontrano; rigore con il portiere che a causa una brutta botta rimane a terra per qualche minuto. Ma il numero uno si riprende e si tuffa alla sua destra, proprio dove Franco indirizza il tiro; un incubo ormai per i rigoristi. Un episodio chiave del match poiché da qui in poi si vede solo Gaviese in fase offensiva con una punizione di Ferraris da 30 metri alzata da Calò, un tu per tu tra Guido e Calò con il portiere viola che lo ipnotizza, una sassata di Maroni deviata da Calò. A dire il vero le violette si fanno rivedere in avanti ma il diagonale di Elokch non trova lo specchio. Nel frattempo entra il capocannoniere del campionato, Alessio Repetto, che ha una voglia matta di timbrare il cartellino per aumentare il suo bottino e ci riesce in uno degli otto minuti di recupero: punizione centrale che buca la barriera.

IL TABELLINO DI CENISIA GAVIESE UNDER 19

CENISIA-GAVIESE 0-3 RETI: 30' Longo, 46' rig. Carrea, 52' st Repetto A. CENISIA (4-3-3): Calò 7, Quassolo 6.5, Cotroneo 6 (29' st Berrino 6), Scaletta 6 (42' st Saggese sv), De Pasquale 6.5, Testore 6, Elokch 6.5, Rossi 6 (17' st Storti 6.5), Franco 6, Mincica 7, Maccari 6 (28' st Violanti 6). A disp. Doulfikar, Mazzarello, Rompianesi. All. Polizzi 6. Dir. Iannone. GAVIESE (4-4-2): Petrucci 8, Lechner 6, Buragina 6, Baiardi 7, Fossati 6.5, Carrea 7, Ferraris 6.5, Maroni 7, Guido 6 (29' st Repetto A. 6.5), Demicheli 6, Longo 6.5. A disp. Pulcino, Lovelli, Tosonotti, Bruzzone, Valarani Kevin, Parisi, Brunetti. All. Repetto 7. Dir. Ferrari. ARBITRO: Scibilia di Nichelino 5. Inizio promettente in cui si mostra sempre vicino all'azione; poi però assegna un rigore molto generoso alla Gaviese e perde contatto. AMMONITO: 12’ Longo (G). [caption id="attachment_164846" align="alignnone" width="900"] Cenisia Gaviese Under 19 Il Cenisia cade tra le mura amiche[/caption]

LE PAGELLE DI CENISIA GAVIESE UNDER 19

Cenisia (4-3-3) All. Polizzi 6 Una prima mezz'ora di fuoco e fiamme in cui però non arriva il gol; nella ripresa la squadra patisce psicologicamente il rigore. Calò 7 Costretto a fare gli straordinari in questo match; ipnotizza avversari, mette le dita dove servono. Quassolo 6.5 Tira fuori la grinta nei momenti di difficoltà; un esempio da seguire per i compagni. Cotroneo 6 Dal suo lato Baiardi è davvero scatenato, protagonista nell'episodio discusso del rigore Gaviese ma pare davvero incolpevole. 29' st Berrino 6 Ultimo quarto d'ora di gioco per provare l'assalto e riaprire la partita. Scaletta 6 Nella ripresa cala come tutti i suoi compagni; non garantisce il solito giro palla. De Pasquale 6.5 Il capitano non molla fino all'ultimo minuto; ringhia sugli avversari e imposta il gioco. Testore 6 Si fa sorprendere sul vantaggio Gaviese ma poi è protagonista di un bel salvataggio. Elokch 6.5 Si accende dopo un po' e sfiora la rete; bravo anche nel servire i compagni. Rossi 6 Non la sua miglior gara nonostante un inizio promettente. 17' st Storti 6.5 Entra per dare maggiore qualità alla manovra offensiva e riesce nell'intento. Franco 6 Lavoro discreto nel difendere palla e far salire la squadra; il rigore sbagliato però pesa nell'economia del risultato. Mincica 7 Il più ispirato del Cenisia fa ammattire i bianco-granata nel primo tempo; spacca la traversa con una bomba da fuori. Maccari 6 Copia e incolla con la prestazione di Rossi. 28' st Violanti 6 In mezzo al campo si fa notare con sostanza. Dirigente: Iannone. Gaviese (4-4-2) All. Repetto 7 La squadra ribadisce il primo posto con una gara solida, hanno tutte le caratteristiche per rimanere lassù a lungo. Petrucci 8 Prende una brutta botta che fa pensare alla sostituzione ma è un osso duro e resta in campo parando il terzo rigore stagionale. Lechner 6 Elokch quando si accende lo mette in difficoltà ma non dispiace nel complesso. Buragina 6 Mincica è una furia, lui si preoccupa più di non farsi superare che di avanzare. Baiardi 7 Sulla destra fa una partita di dominio, tocco vellutato che regala la palla del vantaggio a Longo. Fossati 6.5 Bravo nel tenere sotto controllo Franco e non fargli fare danni. Carrea 7 Sale in cattedra nel finale di primo tempo, prima sfiora la rete con Calò che fa un miracolo poi si procura e realizza il rigore. Ferraris 6.5 Diga a centrocampo con Maroni, la maggior parte del lavoro sporco la fa lui. Maroni 7 Ha il piede caldo e preciso, taglia bene le punizioni e impegna Calò con una sassata. Guido 6 Fa a sportellate con i difensori viola, non riesce sempre ad imporsi. 29' st Repetto A. 6.5 Non al meglio parte dalla panchina, nel recupero si incarica di una punizione e la insacca per il suo ottavo gol. Demicheli 6 Rimane un po' isolato sulla sinistra perché la squadra attacca maggiormente dalla destra. Longo 6.5 Sblocca il match bucando Calò centralmente. Dirigente: Ferrari.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400