Cerca

Schuster-Villa Under 19: doppietta d'autore, Saluzzi regala i primi tre punti ai neroverdi

Schuster-Villa Under 19 Saluzzi
Due gol e tre punti per cominciare bene la stagione. Matteo Saluzzi è l'eroe di giornata per il Centro Schuster, con Massimiliano Crippa che ringrazia il suo bomber classe 2001 e incamera la prima vittoria nella sempre sentitissima sfida contro il Villa. Insomma, il campionato meglio di così per i neroverdi non poteva iniziare. Si sfidano per la prima giornata lo Schuster e il Villa in un incontro che si preannuncia interessante e divertente. Parte subito con il botto il Villa poiché Messa dopo neanche un minuto ha una buona occasione in area avversaria, ma il suo tiro a botta sicura viene deviato dalla difesa in angolo. In generale i primi minuti sono caratterizzati da occasioni per entrambe le parti ma le difese reagiscono bene e i portieri non sono particolarmente in difficoltà. Al 15’ minuto, dopo un calcio d’angolo a favore dello Schuster respinto dagli avversari,  Cerretti riconquista la palla sulla fascia sinistra, crossa in area un assist splendido che pesca Saluzzi completamente solo, il quale staccando di testa infilando la palla sotto al sette e portando così in vantaggio i neroverdi. Subito gli avversari cercano di reagire con uno stacco di testa dell'altro 9 in campo, ma questa volta la parla arriva centrale tra le braccia del portiere. Dopo il gol gli ospiti hanno aumentato gli sforzi cercando subito di pareggiare i conti ma la difesa dello Schuster, dopo le difficoltà iniziali, rimane solida e resiste. Al 24’ però arriva la beffa per gli avversari i quali, nel momento di maggior sforzo per cercare il gol del pareggio, subiscono in realtà il raddoppio ad opera ancora una volta di Saluzzi il quale, sfruttando un lancio lungo dalle retrovie, anticipa la difesa e si presenta tutto solo davanti al portiere che non può nulla se non raccogliere il pallone dal fondo della rete. Allo Schuster è bastato un solo contropiede per raddoppiare sui suoi avversari, che forse erano troppo sbilanciati in avanti. Dopo il doppio svantaggio il Villa non riesce a  creare occasioni pericolose grazie soprattutto all’enorme lavoro mi sacrificio dei difensori neroverdi, i quali anzi al 34’ sfiorano il 3-0 ancora una volta con Saluzzi. Nel finale il Villa aumenta ancora di più la pressione offensiva sulla difesa dello Schuster, aggredendo gli avversari fin dal rinvio dal fondo del portiere mettendolo in difficoltà. Nel finale c’è un’ultima occasione per Ammirati, il quale viene servito elegantemente da Lamperti e velocissimo lascia sul posto Vicentini penetrando il area, ma la palla termina di poco al lato. Il secondo tempo incomincia com’era incominciato il primo, ovvero con il Villa che dopo pochi secondi impegna già il portiere avversario. Al 7’ però Hegea riesce a sfuggire alle maglie dei difensori sulla sua fascia rientrando sul destro e crossando un pallone teso sul quale piomba come un falco Motta, il quale anticipa Salada e dimezza lo svantaggio del Villa portando il risultato sul 2-1. Il Villa è entrato in campo molto più determinato, trovando subito il gol e schiacciando gli avversari nella propria area. Al 20’ c’è un contrasto in area tra D’Ambrosio e Motta, la palla finisce tra i piedi di Hegea il quale non ci pensa due volte a servire il neoentrato Mattioli, il quale però da ottima posizione non riesce a indirizzare la palla in porta. A peggiorare la situazione dei padroni di casa ci pensa Lamperti, il quale si fa espellere al 23’, costringendo i suoi a stringere i denti subendo senza sosta le offensive avversarie. Al 35’ Furgeri riesce a penetrare la difesa avversaria attraverso un’azione personale, disorienta la difesa e crossa al centro un pallone facile per Vicentini, il quale però spara alto il possibile gol del 2-2. Il Villa continua ininterrottamente a creare azioni, ma nonostante anche i 7 minuti di recupero lo Schuster in 10 riesce eroicamente a resistere, portandosi così a casa i primi tre punti del campionato.

IL TABELLINO

SCHUSTER-VILLA 2-1 RETI (1-0, 2-0, 2-1) 15' e 24’ Saluzzi (S), 7’ st Motta (V) SCHUSTER (3-5-2): D’Ambrosio 6.5, Carini 7, Milano 6.5, Omodei 6, Bozzato 6 (10’ st Rosi 6.5), Lamperti 5, Cerretti 7.5, Abcha 7 (35’ st Teot sv), Consarino 6.5 (11’ st Diana 6.5),  Ammirati 7 (25’ st Gallo 6), Saluzzi 8. A disp. Robbiani, Chelleri, Iannone, Loconte, Tutone. All. Crippa 6.5. VILLA (4-4-2): D’Adamo 6, Vicentini 5.5, Salada 6.5, Leo F. 6 (29’ Riva 6.5), Grieco 6 (28’ st Furgeri 7), Adamo 6 (39’ st Leo G. sv), Bertoli 6.5, Messa 6 (1’ st Mattioli 6), Heghea 7.5, Sfragano 5.5 (11’ st Gherlinzoni 6), Motta 7. A disp. Conte, Ferent, Gian. All. Siliotto 6. ARBITRO Bruselles di Milano 6. Gara ruvida gestita fischiando solo quando necessario.

LE PAGELLE

SCHUSTER All. Crippa 6.5 Tanta sofferenza ma alla fine la sua determinazione porta ai tre punti. D’Ambrosio 6.5 Una sicurezza sulle palle alte, incolpevole sul gol subito. Carini 7 Baluardo della difesa, resiste stoicamente fino all’ultimo non facendo passare alcun pericolo. Milano 6.5 Il suo contributo alla difesa è notevole ma è in ritardo in occasione del gol avversario. Omodei 6 Viene messo alla prova da un cliente particolarmente difficile ma non commette pasticci. Bozzato 6 Buona prestazione soprattutto in fase di copertura. (10’ st Rosi 6.5 Spinge avanti la squadra e sfiora il gol). Lamperti 5 Dopo un bel primo tempo si fa espellere a metà secondo tempo, lasciando in difficoltà i suoi. Cerretti 7.5 Una spina nel fianco della difesa avversaria, suo l’assist al bacio in occasione del primo gol. Abcha 7 Dai suoi piedi partono molte delle ripartenze dei padroni di casa. (35’ st Teot sv). Consarino 6.5 Ringhia su ogni pallone ed è molto utile in fase difensiva. (11’ st Diana 6.5 Nel finale molto utile per far rifiatare i suoi compagni). Ammirati 7 Con le sue incursioni mette in difficoltà la difesa avversaria, crea molte occasioni. (25’ st Gallo 6 Finale di sacrificio per la squadra). Saluzzi 8 Il migliore dei suoi, molto bravo a farsi trovare nel posto giusto al momento giusto e infatti i due gol dello Schuster portano la sua firma. VILLA All. Siliotto 6 Non basta il cambio modulo a gara in corso, che gli permette di controllare il gioco, per ribaltare le sorti del match. D’Adamo 6 Buona prestazione, incolpevole sui due gol presi. Vicentini 5.5 Spesso in ritardo sui movimenti dell’avversario di fascia, nel finale spreca l’occasione del possibile pareggio. Salada 6.5 Il migliore tra i suoi, contiene abbastanza bene le offensive avversarie. Leo F. 6 Qualche disattenzione di troppo in occasione dei gol avversari, esce per infortunio (29’ Riva 6.5 Dà tranquillità alla difesa concedendo poco). Grieco 6 Qualche difficoltà in fase difensiva, nella seconda parte serve molti palloni in area (28’ st Furgeri 7 Uno degli ultimi a mollare, mette in difficoltà la difesa di casa e partecipa alle azioni più pericolose). Adamo 6 Molto utile soprattutto a stoppare le ripartenze avversarie. (39’ st Leo G. sv). Bertoli 6.5 Crea tantissime occasioni soprattutto attraverso lanci lunghi e punizioni. Messa 6 Imposta con precisione la manovra offensiva del Villa ma senza successo. (1’ st Mattioli 6 Molto propositivo, sciupa una buona occasione a pochi passi dalla porta). Heghea 7.5 Inarrestabile, fa impazzire la difesa avversaria e rifornisce continuamente di ottimi cross i compagni di reparto, ed è suo l’assist del gol del 2-1. Sfragano 5.5 Non particolarmente incisivo, crea poche occasioni. (11’ st Gherlinzoni 6 Partecipa attivamente nelle ripartenze). Motta 7 Primo tempo un po' opaco, bravo a sfruttare un cross di Hegea aprendo la partita a inizio secondo tempo, e ci prova fino alla fine.

LE INTERVISTE

Crippa, allenatore dello Schuster, commenta così la prestazione dei suoi ragazzi: «Soddisfatti della prestazione perché è una buona prima prestazione di un gruppo molto giovane e nuovo della categoria. Abbiamo fatto bene il primo tempo e anche il secondo quando siamo rimasti in 10, sicuramente abbiamo dato più campo a loro e siamo stati meno lineari nel gestire la palla. Speriamo di far crescere questi ragazzi, la sofferenza in campo di oggi possa servire loro per crescere, se daremo il massimo saremo tosti un po' per tutti». Osserva invece Siliotto, allenatore del Villa: «Abbiamo regalato un tempo, avevamo tante assenze a centrocampo e abbiamo dovuto rivoluzionare la squadra con un sistema di gioco provato in settimana. Tornando nel secondo tempo con il nostro sistema di gioco le cose sono migliorate facendo un buon secondo tempo e creando molte occasioni importanti. Da migliorare la fase di copertura soprattutto sulle palle inattive, ma comunque la nostra partita l’abbiamo fatto. Sono ottimista perché conosco la squadra e sono sereno».
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400