Cerca

Gassino-Charvensod All Stars Under 19: Charva-Champagne con Bidese & co., valdostani primi

Charvensod - Mammoliti, Bidese, Proment, Gazzera, Campagnolo

Charvensod - Mammoliti, Bidese, Proment, Gazzera, Campagnolo

Lo Charva vince, convince e si prende il meritato primo posto nel girone D. Bella prestazione dei valdostani, che hanno avuto la meglio su un Gassino apparso in condizione atletica non ottimale, ma che ci ha comunque provato fino alla fine seppur senza creare nitide occasioni per riaprire la contesa. Vantaggio della squadra di Roberto Bidese con il destro secco di Campagnolo, ma i rossoblù di Marco Gastaldo rispondono subito con il colpo di testa vincente di Reggiani; valdostani di nuovo avanti con Lorenzo Bidese (migliore in campo), e nella ripresa la bella punizione del subentrato Barletta mette la ciliegina sulla torta. Agli ottavi lo Charva incontrerà la Pro Eureka, mentre per il Gassino c'è la sfida con il Bacigalupo. Botta e risposta e filosofie a confronto. Gastaldo schiera il Gassino con il 4-3-3: Follini a difesa dei pali, Curione a destra, Tono a sinistra e la coppia centrale formata da Circelli e Giardina; capitan Cocozza davanti alla difesa, con ai suoi lati Acocella e Sinigaglia; Bipedi e Reggiani a supporto di Manukyan, che rientra dall'infortunio. Bidese risponde con il 4-2-3-1: a difesa del portiere Iacobucci ci sono Lanaro e capitan Jotaz, con Campagnolo e Chamonin come esterni bassi; Proment gioca da vertice basso di centrocampo, mentre ai suoi lati agiscono Ravasenga e Gazzera; la classe di Lorenzo Bidese ad inventare dietro al tandem d'attacco composto da Maruca e Mammoliti. Sin dalle prime battute è chiaro il diverso approccio delle due squadre: da una parte il Gassino si affida a fisicità e velocità nelle ripartenze, sfruttando soprattutto la qualità di Bipedi e la rapidità di Reggiani; dall'altra lo Charva opta per il fraseggio ragionato e la ricerca della profondità. Le prime occasioni sono di marca valdostana: al 10' Bidese batte un corner da destra e trova il colpo di testa di Maruca, palla che scheggia la parte alta della traversa e termina fuori; ancora Maruca protagonista al 17' con una bella discesa sul versante sinistro e con l'appoggio a rimorchio per Bidese, sinistro forte che trova solo l'esterno della rete. La risposta del Gassino è affidata a Curione che al 20' confeziona un bel cross dalla destra, Manukyan salta bene ma non riesce ad infondere abbastanza forza nel pallone, che termina tra le braccia di Iacobucci. Un minuto più tardi lo Charva passa in vantaggio: Mammoliti difende palla a sinistra e mette un traversone basso e teso in mezzo, Maruca smorza la sfera e la apparecchia per il destro secco di Campagnolo che non lascia scampo a Follini, 1-0. Il Gassino si rialza immediatamente e al 23' raggiunge il pari: bella punizione tagliata battuta da Bipedi, Reggiani prende bene il tempo e di testa la mette nell'angolino, 1-1. Non c'è un attimo di respiro, e al 28' i ragazzi di Roberto Bidese sono di nuovo avanti: Gazzera recupera un gran pallone e serve Maruca, filtrante del numero 11 per Lorenzo Bidese che si invola verso la porta, finta di andare sul destro e incrocia invece con il mancino alla sinistra di Follini, che può solo guardare la sfera baciare il palo e finire in rete. Ancora una volta il Gassino non accusa il colpo e si riversa in avanti con Bipedi che entra in area da sinistra, ma Iacobucci è bravo a chiudere lo specchio. Prima dell'intervallo c'è ancora spazio per la combinazione tra Giardina e Sinigaglia, con la mezz'ala che prova il destro a giro senza però inquadrare la porta. Il sigillo. Ad inizio ripresa Gastaldo cambia tre pedine e conferisce alla squadra un assetto più offensivo: escono Manukyan, Acocella e Tono, entrano Filoni (prima punta), Astesano (ala sinistra) e Facta, con Bipedi più libero di spaziare sulla trequarti. Ed è proprio Bipedi a costruirsi un'occasione al 16': il numero 10 penetra bene in area ma, invece di servire un liberissimo Astesano a rimorchio, si mette in proprio e alza troppo la mira. Lo Charva si affida alla grande vena di Lorenzo Bidese: al 17' il fantasista si rende protagonista di una discesa inarrestabile culminata con la conclusione di destro che Follini è bravo a respingere. È il preludio del tris valdostano, che arriva al 21': Bidese guadagna un calcio di punizione al limite, il subentrato Barletta disegna una bella traiettoria che non lascia scampo a Follini, 3-1. Si tratta del colpo del ko per il Gassino, che costruisce un'ultima opportunità al 33': il tiro di Filoni, però, finisce alto. Soddisfatto a fine gara Roberto Bidese, che si gode l'ottima prestazione del figlio Lorenzo e in generale di tutta la squadra; il Gassino, in attesa di ritrovare la condizione ottimale, si "consola" evitando il derby con la Pro Eureka agli ottavi.

IL TABELLINO

GASSINO SR-VDA CHARVENSOD 1-3 RETI (0-1, 1-1, 1-3): 21' Campagnolo (V), 23' Reggiani (G), 28' Bidese (V), 21' st Barletta (V). GASSINO SR (4-3-3): Follini 6, Curione 6.5 (10' st Ducato 6), Giardina 6.5, Circelli 6, Cocozza 6 (16' st Torre 6), Tono Fi. 5.5 (1' st Facta 7), Sinigaglia 7, Acocella 5.5 (1' st Astesano 6.5), Manukyan 6 (1' st Filoni 6), Bipedi 6.5, Reggiani 6.5 (6' st Golini 6). A disp. Leone. All. Gastaldo 6. Dir. Morello - Ducato. VDA CHARVENSOD (4-3-1-2): Iacobucci 6 (24' st Barmaz 6), Campagnolo 7 (12' st Bonazzi 6.5), Chamonin 6.5 (12' st Vallet 6), Proment 7, Lanaro 6.5 (16' st Barletta 7), Jotaz 7, Gazzera 7, Ravasenga 6.5 (18' st Tibone 6.5), Mammoliti G. 7, Bidese 7.5, Maruca 7. All. Bidese 7. Dir. Tibone - Jotaz. AMMONITI: 8' st Curione (G), 25' st Bonazzi (V), 27' st Mammoliti G. (V).

Gassino - Sinigaglia e Facta
Gassino - Sinigaglia (a sinistra) e Facta (a destra)

LE PAGELLE 

GASSINO SR Follini 6 Bravo a negare la doppietta a Bidese nella ripresa, sui gol non può nulla. Curione 6.5 Propositivo sulla destra, mette una bella palla sulla testa di Manukyan. Ingaggia molti duelli con Maruca e riesce a limitarlo. 10' st Ducato 6 Se la cava contro Bidese, accompagnandolo sul fondo senza concedergli di rientrare e calciare. Giardina 6.5 Di testa sono quasi tutte sue, sbroglia diverse situazioni potenzialmente pericolose. Circelli 6 Va un po' in difficoltà contro l'imprevedibilità di Mammoliti, ma tutto sommato tiene botta. Cocozza 6 Lo Charva pressa alto e gli impedisce di costruire con calma, gioca spesso di prima e dà una mano alla difesa. 16' st Torre 6 Prova qualche giocata in verticale per velocizzare la manovra. Tono Fi. 5.5 Si perde Campagnolo in occasione del primo gol dello Charva, che dalla sua parte sfonda spesso e volentieri. 1' st Facta 7 Ingresso molto positivo del classe 2004, che recupera diversi palloni e inventa traiettorie interessanti per Astesano e Filoni. Sinigaglia 7 Il migliore del centrocampo e forse del Gassino in generale: lotta, recupera, serve buoni palloni e ci prova anche da fuori area. Acocella 5.5 In affanno contro la dinamicità e il palleggio valdostano, non riesce quasi mai a costruire azioni pericolose. 1' st Astesano 6.5 Ci mette grinta e grande volontà a sinistra, costringendo spesso i difensori dello Charva a fare fallo o a spazzare via la sfera. Manukyan 6 Rientro positivo dall'infortunio, troverebbe anche il gol su un bell'inserimento ma era fuorigioco. 1' st Filoni 6 È suo uno dei pochi tiri del Gassino nel secondo tempo. Manca il bersaglio, ma almeno ci prova. Bipedi 6.5 È il giocatore su cui i compagni fanno maggiore affidamento, e lui ricambia la fiducia con l'assist per il pareggio di Reggiani. Nel secondo tempo però pecca di egoismo. Reggiani 6.5 Ha il merito di ristabilire subito la parità. Nella ripresa finisce la benzina e viene sostituito. 6' st Golini 6 Qualche buono spunto sul versante destro. All. Gastaldo 6 Prova a invertire la rotta con le sostituzioni, ma la squadra è apparsa un po' sulle gambe. VDA CHARVENSOD Iacobucci 6 Poco impegnato, se la cava bene palla al piede e fa ripartire l'azione. Reattivo su Bipedi nel primo tempo, conserva il 2-1. 24' st Barmaz 6 Un paio di uscite sicure. Campagnolo 7 Primo tempo sprint in cui ara la fascia, bel destro che spacca la porta e vale il vantaggio. 12' st Bonazzi 6.5 A dispetto del fisico esile, non si fa superare da Astesano con cui ingaggia più duelli. Interventi puntuali in scivolata. Chamonin 6.5 Dialoga bene con Maruca e tiene d'occhio Bipedi limitando la sua pericolosità. 12' st Vallet 6 Tiene la posizione in maniera ordinata. Proment 7 Lavora sotto traccia recuperando tantissimi palloni e correndo per due: uomo-ovunque del centrocampo valdostano. Lanaro 6.5 Sicuro nel palleggio e nella famosa "costruzione dal basso", buona anche la marcatura su Manukyan. 16' st Barletta 7 Folletto ingegnoso in mediana, trova il tris con una bella punizione e lavora molto anche in fase di non possesso aiutando i compagni più stanchi. Jotaz 7 Capitano e ministro della difesa, si fa sentire con personalità e ferma sul nascere potenziali occasioni per il Gassino. Gazzera 7 Primo tempo da mezz'ala di qualità, in cui recupera palla e inventa per gli attaccanti; nella ripresa, con l'ingresso di Barletta, scala a fare il centrale di difesa e se la cava molto bene. Versatile. Ravasenga 6.5 Meno tecnico dei compagni ma sicuramente più coriaceo, vince molti contrasti e gioca con semplicità. 18' st Tibone 6.5 Col suo ingresso lo Charva cambia modulo e passa al 4-2-3-1: lui si piazza a destra nei 3 dietro la punta, aiutando Bonazzi in difesa e ripartendo palla al piede appena ne ha l'occasione. Mammoliti G. 7 Un torello non molto alto ma impossibile da spostare: lavora con il fisico, corre e propizia il gol del vantaggio. Bidese 7.5 Il trequartista per antonomasia: quando parte palla al piede è difficile da fermare, quando arma il sinistro sono dolori. In più corre senza sosta. Maruca 7 Due assist per il classe 2003, che cerca anche la gloria personale e la sfiora in un paio di occasioni. All. Bidese 7 Si vede la sua impronta sulla squadra, che in campo si trova molto bene prendendosi anche qualche rischio, ma giocando un calcio piacevole da guardare.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400