Cerca

Coppa Lombardia Under 19

Pro Novate-Garibaldina: Longobardi risponde a Fornaciari, Oroso e Antonino si spartiscono la posta

Primo tempo dominato dai rossoblù, nel secondo escono i rossoverdi: al fischio finale il pareggio è il risultato più giusto

Pro Novate-Garibaldina Coppa Under 19

Pro Novate e Garibaldina si spartiscono la posta in palio al termine di una partita che ha visto entrambe le formazioni prevalere per un tempo. Al vantaggio di Fornaciari a metà della prima frazione ha risposto Longobardi in apertura di ripresa. Nel complesso la gara ha riservato buone indicazioni ad entrambi gli allenatori, che possono dirsi soddisfatti dalla prima partita ufficiale dei propri ragazzi dopo quasi un anno di stop. Oroso schiera i suoi col classico 4-4-2: Gabriele Borghi in porta; linea difensiva composta da Giugliano, Piacente, Albiero e Fornaciari; Provana, Giulio Borghi, Puller e Lombardi a centrocampo; coppia d'attacco formata da Di Bello e Pinna. Antonino risponde disponendo i suoi col 4-3-3: Paoletti tra i pali; Laino, Mugnaini, Nizzola e Fantacci in difesa; Allieri da regista con Piccardi e Abate ai suoi lati; tridente formato da Longobardi, Carvelli e Di Giorgio.

Fornaciari la sblocca dalla distanza. Avvio su buoni ritmi e alcuni errori in fase di costruzione dal basso non sfruttati dagli avversari. Primo acuto di Pinna al 10' che tenta la conclusione dal limite su appoggio di Provana, ma strozza il tiro che termina debolmente a lato. I padroni di casa provano a sfruttare la loro altezza su palla inattiva, ma il colpo di testa di Giulio Borghi su angolo di Di Bello è impreciso. Al 18' Garibaldina a centimetri dal vantaggio: punizione da metà campo apparentemente innocua verso il centro dell'area, deviazione sporca di un difensore e Gabriele Borghi che riesce a salvarsi con l'aiuto della traversa. L'occasione dà vigore agli ospiti che poco dopo si rendono nuovamente pericolosi con l'inserimento in area di Abate. Al 24' Pro Novate in vantaggio: Fornaciari avanza palla al piede sulla fascia sinistra, la difesa gli consente di arrivare fino al limite dell'area troppo facilmente e il terzino ne approfitta scagliando un mancino sotto la traversa che sorprende Paoletti. Quattro minuti più tardi la palla buona capita sui piedi di Lombardi, smarcato da un rimpallo a centro area. L'ala novatese prova la conclusione di esterno destro trovando l'opposizione attenta dell'estremo difensore. Numero uno meno preciso sul calcio d'angolo conseguente, dove una sua uscita a vuoto spalanca la strada al colpo di testa di Giulio Borghi, che incorna bene ma è sfortunato e vede il tuo tentativo fermarsi contro la base del palo. I rossoblù provano a rendersi pericolosi nuovamente sull'asse Provana-Pinna, ma stavolta la conclusione del numero 9 è troppo forte e sorvola ampiamente la traversa. A tentare di dare una scossa agli ospiti è ancora Abate, che ci prova a giro dal limite ma senza riuscire a inquadrare lo specchio della porta. Col passare dei minuti entra sempre più nel vivo del gioco Provana, che poco dopo la mezz'ora prova l'azione personale ma sul più bello viene fermato da Fantacci che gli respinge il tiro. All'improvviso tornano a farsi pericolosi i rossoverdi: su un lancio dalle retrovie, Piccardi prende il tempo a tutta la difesa e si presenta solo davanti a Gabriele Borghi, bravissimo nel fermarlo in uscita bassa. Il numero 10 è il primo a tornare sul pallone e lo appoggia a rimorchio per l'accorrente Carvelli, che prova a sfruttare l'assenza del portiere rossoblù tra i pali per pareggiare i conti ma alza troppo la mira. Subito prima del riposo Di Bello prova a pescare Lombardi con un cross tagliato sul secondo palo, ma il numero 11 non ci arriva di testa disturbato da Laino.

Reazione Garibaldina. L'avvio di ripresa è tutto di marca Garibaldina: dopo soli quattro minuti è Mugnaini a sfiorare il gol con una zampata su calcio d'angolo che si stampa contro la traversa. Sulla respinta del legno la palla torna sui piedi di Longobardi che non riesce a trovare la deviazione vincente. Un minuto più tardi il numero 7 si riscatta scappando sulla destra e, una volta entrato in area, fulminando il portiere con una sassata che bacia la parte interna della traversa prima di finire in fondo al sacco. Al 9' gli ospiti potrebbero addirittura passare in vantaggio, con una punizione perfettamente calibrata di Piccardi che aggira la barriera costringendo Gabriele Borghi a respingere in tuffo. Oroso corre ai ripari e ridisegna i suoi col 4-3-3 inserendo Pettinato per Pinna, spostando Lombardi al centro dell'attacco con Provana e Di Bello ai suoi lati. Dopo un quarto d'ora di sofferenza, i novatesi tornano a farsi vedere dalle parti di Paoletti con una conclusione dal limite di Di Bello che però non gira abbastanza e termina sul fondo. A dieci minuti dalla fine azione insistita dei padroni di casa, che ci provano ripetutamente con Lombardi e Di Bello ma il flipper non li premia, trovando sempre l'opposizione provvidenziale di Paoletti o della difesa rossoverde. Per gli ospiti ci prova Piccardi dai venti metri a risolvere un'azione confusa, ma la palla termina abbondantemente a lato. Nei minuti finali entrambe le formazioni provano a vincere la partita più con la forza di volontà che con le idee, inevitabilmente offuscate dopo tanti mesi senza competizioni, non riuscendo più a costruire occasioni nitide. Sabato prossimo la Pro Novate sarà di scena sul campo della Bollatese per la seconda giornata di Coppa, mentre la Garibaldina ospiterà l'Afforese.

Gabriele Piancente, baluardo della difesa novatese

IL TABELLINO

PRO NOVATE-GARIBALDINA 1-1
Reti (1-0, 1-1): 24' Fornaciari (P), 5' st Longobardi (G)
Pro Novate (4-4-2): Borghi Ga. 7, Giugliano 6.5 (43' st Monteforte sv), Fornaciari 7.5, Puller 7, Piacente 7, Albiero 6.5 (6' st Zarantoniello 6.5), Provana 6, Borghi Gi. 7 (34' st Luongo sv), Pinna 5.5 (12' st Pettinato 6.5), Di Bello 6.5, Lombardi 5.5. A disp: Bianchi, Albertini, Gorni. All. Oroso 6.5.
Garibaldina (4-3-3): Paoletti 6, Laino 6, Fantacci 7 (41' st Baggio sv), Mugnaini 7, Abate 6.5, Nizzola 7, Longobardi 7.5, Allieri 6.5, Carvelli 6 (36' st Seveso sv), Piccardi 7, Di Giorgio 6 (35' Hassari 5.5). A disp: Volpe, Tarantino, D'Agnone. All. Antonino 6.5.
Arbitro: Galli di Saronno 7.
Ammoniti: Hassari (G), Allieri (G), Nizzola (G).

LE PAGELLE

PRO NOVATE
Borghi Ga. 7 Salva due volte i suoi, sempre su Piccardi, in uscita bassa nel primo tempo e respingendo una bellissima punizione in tuffo nel secondo. Non può nulla sulla sassata di Longobardi.
Giugliano 6.5 Fa buona guardia sulla sua fascia senza soffrire mai la spinta di Di Giorgio prima e Hassari dopo. L'uscita dal campo di Albiero lo costringe a scalare sulla fascia opposta e anche lì difende con ordine senza andare mai in affanno.
Fornaciari 7.5 Regala il vantaggio ai suoi con una parabola perfetta dal limite che sorprende Paoletti, coronando un'ottima partita difensiva anche quando l'uscita dal campo di Albiero ne comporta lo sportamento al centro della difesa.
Puller 7 Tanta quantità e qualità in mezzo al campo: recupera un'infinità di palloni e dà fluidità alla manovra con passaggi precisi. Corre per quattro e infatti ne paga le conseguenze negli ultimi minuti accusando crampi.
Piacente 7 Baluardo difensivo sia in coppia con Albiero sia quando al centro deve scalare Fornaciari. Lotta con gli attaccanti avversari concedendogli pochissimo spazio.
Albiero 6.5 Il capitano sventa più volte la minaccia specialmente spazzando l'area sui cross avversari.Un affaticamento lo costringe a lasciare il campo ad inizio ripresa.
6' st Zarantoniello 6.5
Entra nel momento peggiore, subito dopo il pareggio della Garibaldina che spinge alla ricerca del vantaggio. Lui regge bene l'urto senza andare mai in affanno.
Provana 6 Prova spesso a rendersi pericoloso sia nel primo tempo sulla corsia di destra, sia nella ripresa sulla fascia opposta. Cerca spesso lo scambio con Pinna ma non riesce a incidere sul risultato, anche per merito degli avversari.
Borghi Gi. 7 Guida con ordine la manovra a centrocampo, anche se si rende pericoloso soprattutto di testa su palla inattiva, colpendo anche un palo clamoroso. (34' st Luongo sv).
Pinna 5.5 Spara due volte a salve su suggerimento di Provana, la prima strozzando il tiro e la seconda sparando alle stelle dal limite dell'area. Ben marcato dagli avversari, non riesce a lasciare il segno.
12' st Pettinato 6.5
Il suo ingresso restituisce equilibrio alla squadra e ridà ordine a un centrocampo che stava subendo l'avvio di ripresa aggressivo degli avversari.
Di Bello 6.5 Meglio quando cerca l'assist che quando prova a concludere in porta. Pesca due volte Giulio Borghi in mezzo all'area su calcio d'angolo con traiettorie perfette.
Lombardi 5.5 Parte largo a sinistra e termina da prima punta. Fa tanto movimento tenendo sempre in apprensione la difesa rossoverde, ma ha sulla coscienza due gol sbagliati calciando addosso al portiere da ottima posizione.
All. Oroso 6.5 La squadra approccia molto bene la partita e passa meritatamente in vantaggio. Nella ripresa l'avvio aggressivo della Garibaldina e la stanchezza dei suoi lo costringono a correre ai ripari, ma con i cambi riesce a migliorare la situazione. Niente male considerando che ha potuto dirigere soltanto un allenamento prima dell'esordio.

GARIBALDINA
Paoletti 6 Si fa sorprendere dalla conclusione di Fornaciari dal limite che regala il vantaggio alla Pro Novate. Aggiunge un paio di uscite a vuoto sui calci d'angolo, ma si riscatta sbarrando prodigiosamente la strada a Lombardi da due passi sia nel primo che nel secondo tempo.
Laino 6 Lombardi gli scappa un paio di volte presentandosi davanti al portiere, ma disputa tutto sommato una partita positiva chiudendo con ordine la sua fascia.
Fantacci 7 Dà vita a un bel duello con Provana, limitandolo e riuscendo anche a respingergli una conclusione a botta sicura quando ormai il numero 7 novatese già pregustava la gioia del gol. (41' st Baggio sv).
Mugnaini 7 Fa buona guardia su Pinna, costringendolo a cercare la via del gol da fuori area. Sfortunato a inizio ripresa quando coglie una traversa clamorosa su calcio d'angolo con una zampata da grande attaccante.
Abate 6.5 Si rende pericoloso con gli inserimenti in area e tenta anche la conclusione da fuori, ma non è fortunato. Aggiunge tanta quantità in mezzo al campo.
Nizzola 7 Come per Mugnaini, concede pochissimo agli attaccanti avversari che si rendono pericolosi soprattutto con conclusioni dal limite e su palla inattiva.
Longobardi 7.5 Riporta i suoi in parità con una sassata sotto la traversa, riscattando immediatamente l'errore precedente dopo la traversa di Mugnaini.
Allieri 6.5 Detta i tempi della squadra e da ordine in mezzo al campo. Recupera anche tanti palloni facendo da schermo davanti alla difesa.
Carvelli 6 Ha sui piedi la palla del pareggio, quando prova a punire Gabriele Borghi fuori dai pali, ma col destro non riesce a inquadrare lo specchio della porta. (36' st Seveso sv).
Piccardi 7 Si procura una grande occasione prendendo il tempo alla difesa e venendo fermato soltanto dal portiere in uscita bassa. Nella ripresa ci riprova con una bellissima punizione che costringe Borghi a volare per deviare in corner. Unica sbavatura, lascia troppo spazio all'avanzata di Fornaciari che sblocca il match.
Di Giorgio 6 Trentacinque minuti di sacrificio in cui corre molto ma non riesce mai a rendersi pericoloso nell'area avversaria.
35' Hassari 5.5
Entra in campo per Di Giorgio ma non riesce a incidere sulla partita. Prova a svariare sul fronte offensivo ma senza grandi risultati.
All. Antonino 6.5 Dopo un primo tempo sottotono, riprende la partita cambiando il volto della squadra nell'intervallo. I suoi giocatori tornano in campo col piglio giusto ed il merito non può essere che suo per come li ha caricati negli spogliatoi.

ARBITRO
Galli di Saronno 7 Dirige la partita con personalità tenendola in pugno senza apparente difficoltà.

LE INTERVISTE

Giuseppe Oroso Pro Novate

Giuseppe Oroso (all. Pro Novate): «Ho preso in mano la squadra soltanto ieri, quindi sto scoprendo ancora i ragazzi. Le prospettive per la stagione sono buone ma è presto per fare una valutazione. Il risultato alla fine mi sembra quello giusto. Nella ripresa siamo calati perché abbiamo pagato la fatica e quando non hai energie anche la testa non gira e si commettono errori».

Michele Antonino Garibaldina

Michele Antonino (all. Garibaldina): «Abbiamo disputato un'ottima partita considerando che siamo alla prima stagionale con un gruppo completamente nuovo. Stiamo lavorando e pian pianino stiamo crescendo. Nell'intervallo abbiamo modificato un paio di cose perché c'era un po' di ruggine e in campo si è visto subito il cambiamento. Nonostante il caldo entrambe le squadre hanno tenuto ritmi abbastanza alti».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400