Cerca

Mercato Under 19

Lentatese: Leone lascia la panchina a Pili, ma mantiene il suo secondo ruolo in società

L'ormai ex tecnico dei sevesini resta come direttore sportivo, al suo posto l'ex allenatore del Cantù San Paolo

Pili Lentatese

William Pili, ex tecnico del Cantù San Paolo e successore di Leone alla Lentatese

L'avventura di Andrea Leone sulla panchina dell'Under 19 della Lentatese termina di comune accordo con la società. Il tecnico, che già dalla passata stagione ricopriva il doppio incarico di direttore sportivo, lascia la guida della squadra per concentrarsi unicamente sul suo secondo ruolo. «Abbiamo cercato di portare avanti questa situazione il più possibile, però non riuscivo più a fare tutto dall'agonistica ai grandi. - spiega l'ormai ex allenatore dei sevesini - Palazzolo mi dava una mano, ma fare tante cose assieme non è mai come concentrarsi soltanto su una. Ne ho parlato con la società e mi hanno confermato come ds visto che ho portato il 25/30% in più di iscritti nel settore giovanile rispetto all'anno precedente, un buon passo avanti considerando anche il Covid».

Una decisione diventata ufficiale soltanto dopo aver individuato il giusto successore, ovvero William Pili, ex tecnico del Cantù San Paolo, società che lo ha visto alla guida sia dell'Under 19 che della Prima Squadra nei campionati di Prima e Seconda Categoria. «Erano un po' di settimane che ci stavamo pensando, ma abbiamo aspettato di trovare una persona come William, che abbiamo già inserito nel gruppo e con cui sto lavorando in questi giorni. - spiega sempre Leone, che sul suo sostituto aggiunge - È un allenatore della zona ed è conosciuto sulla piazza, sabato ha visto la partita e si è convinto che questa potrebbe essere una bella esperienza. Spero che i ragazzi digeriscano bene questo cambiamento, io comunque sarò sempre presente per loro».

Un cambiamento che arriva nella settimana del primo successo in campionato, quello conquistato nel derby con l'Ardor Lazzate. Proprio questa vittoria potrebbe facilitare l'inserimento di Pili, che potrebbe sfruttare la scia dell'entusiasmo di sabato per continuare il lavoro svolto dal suo predecessore già dalla trasferta di Mariano. Sfida che si presenta abbastanza complicata vista l'unica sconfitta, quella all'esordio, registrata dalla formazione di Campi, fermata però nell'ultima giornata dalla Base 96 sul risultato di 1-1.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400